PDA

Visualizza versione completa : Unicredito



Pagine : [1] 2 3 4 5 6

micheleber
23-02-2007, 18.10.41
Oggi Unicedito ha chiuso sfondando un nuovo supporto di 7,165...che farà nei prox giorni secondo voi??

pasqui
23-02-2007, 18.36.50
Io la sto aspettando a 7,11 da circa 10 gg.
Se qualcuno ha un supporto + solido si faccia avanti.
Buon trading a tutti

micheleber
23-02-2007, 18.38.42
Tu quindi credi in un rimbalzo rialzista da quota 7,11!?

zamorano
24-02-2007, 21.30.23
Tu quindi credi in un rimbalzo rialzista da quota 7,11!?
al di' la di tutto a mio parere unicredito e' uno dei pochi titoli da tenere sempre in portafoglio;)

Frank60
25-02-2007, 07.40.35
al di' la di tutto a mio parere unicredito e' uno dei pochi titoli da tenere sempre in portafoglio;)

D'ACCODISSIMO :D :D :D
COMUNQUE AL MOMENTO STA CORREGGENDO ... INTERESSANTE PER ACCUMULARE :D :D :D

Ronin
25-02-2007, 10.20.12
Io le ho in portafoglio da due anni e sono sempre soddisfazioni! Credo sia anche un buon titolo da cassettisti visti gli alti dividendi.

zamorano
25-02-2007, 18.33.13
D'ACCODISSIMO :D :D :D
COMUNQUE AL MOMENTO STA CORREGGENDO ... INTERESSANTE PER ACCUMULARE :D :D :D
yes

bramantino
27-02-2007, 10.39.58
Piazza Cordusio continua a riscuotere la fiducia degli analisti di Merrill Lynch che hanno promosso su tutti i fronti Unicredit ritoccando al rialzo rating, stime e target price. La casa d'affari statunitense ha reiterato il suo "high-convintion buy" su Unicredit portando il prezzo obiettivo a 9 euro dagli 8,2 precedentemente indicato. Il broker ha messo mano anche alle stime di Eps sul gruppo guidato da Alessandro Profumo alzando del 6% a 0,57 euro quelle sull'Eps 2007 e del 9% quelle sull'Eps 2008. In tal modo le stime di Merrill Lynch si spingono oltre quelle dell'istituto bancario di piazza Cordusio e anche sopra al consensus. Alla base del rialzo delle stime c'è il passo accelerato in tutte le divisioni del gruppo con il Roe che è visto balzare dal 17% del 2006 al 23% nel 2008. Merrill Lynch rimarca come Unicredit tratti 10 volte i guadagni attesi 2008, offrendo uno dei PEG ratios (rapporto tra p/e e tasso di crescita previsto per l'esercizio in corso) più passi tra le banche europee coperte dal broker americano. Inoltre Merrill Lynch volge lo sguardo anche al lungo termine e vede un ulteriore potenziale di 3,3 euro per azione non ancora catturato dalle metodologie standard di valutazione del settore utilizzate dal broker statunitense. Dei 3,3 euro addizionali spiccano i ben 0,5 euro che deriverebbero dal capital management, rispettivamente gli 0,6 e 0,7 euro da una crescita più rapida del previsto in Polonia e Est Europa e gli 0,5 euro da ulteriori sinergie di ricavi in Germania e Austria.

come prospettive meglio bancario del momento, come su intesa di certo non raddoppia ma sul medio termine gain piccolo ma assicurato.

alldesign
27-02-2007, 17.15.30
Il titolo ha tenuto abb bene la botta di oggi:D
Io però sto a vedere domani:rolleyes:

pinkpoint
27-02-2007, 19.17.36
Da folle.
Entrato pesante.
Domattina ore 7.30 valuto stop.

Non imitatemi.
Grazie.
:cool:

Trader io ? mmha!
27-02-2007, 19.21.33
Da agosto 2006 ad 15 giorni fà ho fatto ottimi gain con unicredito:D


Realizzati oggi con Unicredito.

Titolo Posizione Ora P&L Tot P&L PERC Qty PM Carico PM Close Val.Car. Val.Close Valuta


UC 1.397
UC Short 17.03.23 375 0,21% -25000 7,1100 7,0950 177.750,0000 177.375,0000 EUR
UC Long 17.18.42 125 0,07% 25000 7,0950 7,1000 177.375,0000 177.500,0000 EUR
UC Short 15.54.27 164 0,09% -25000 7,1266 7,1200 178.164,2000 178.000,0000 EUR
UC Short 15.34.55 250 0,14% -25000 7,1350 7,1250 178.375,0000 178.125,0000 EUR
UC Long 16.00.43 500 0,28% 25000 7,1200 7,1400 178.000,0000 178.500,0000 EUR
UC Short 16.19.34 125 0,07% -25000 7,1450 7,1400 178.625,0000 178.500,0000 EUR
UC Long 13.09.40 -143 -1,31% 1500 7,2750 7,1800 10.912,5000 10.770,0000 EUR

micheleber
01-03-2007, 17.39.33
Secondo Voi domani rimbalzerà???? Oggi ha chiuso a 6,90 che se non sbaglio era il suo supporto.....

zamorano
01-03-2007, 18.12.19
in after ha recuperato un pochino....6.945

Crisby
15-03-2007, 15.54.00
A questi livelli tentereste un acq? mi pare un ottima occasione :confused:

bramantino
15-03-2007, 17.04.47
A questi livelli tentereste un acq? mi pare un ottima occasione :confused:


ciao a tutti non ho avuto internet a casa per una sett..

cmq entrato or ora a 6.6€ long a vita:D

Crisby
16-03-2007, 08.24.45
ciao a tutti non ho avuto internet a casa per una sett..

cmq entrato or ora a 6.6€ long a vita:D
anch'io entrato ieri in chiusura a 6,605 non leggerino sperem:)

Crisby
16-03-2007, 10.07.25
Scusate,ho cercato la lista dei div ma non ho trovato nulla :o mi direste quando stacca il div unicr e di quant'è?
grazie:)

rezzonico
16-03-2007, 12.04.05
Non si sa ancora l'entità del dividendo.. il 21/3 c'è il cda in cui verrà proposta la cedola..

Crisby
16-03-2007, 12.05.26
Non si sa ancora l'entità del dividendo.. il 21/3 c'è il cda in cui verrà proposta la cedola..
a ok grazie rezzonico:)

bramantino
21-03-2007, 12.52.25
ciao a tutti non ho avuto internet a casa per una sett..

cmq entrato or ora a 6.6€ long a vita:D

uscito a 6.8, gain dell' amicizia in un paio di gg.

:)

Crisby
21-03-2007, 12.59.16
uscito a 6.8, gain dell' amicizia in un paio di gg.

:)
abbiam avuto la stessa operativ. io uscito a 6,81 buon gain:)

bramantino
21-03-2007, 13.02.40
abbiam avuto la stessa operativ. io uscito a 6,81 buon gain:)


....trasferta mantovana pagata!!

:)

saluti!

Karin
23-03-2007, 08.44.48
Unicredito: FPK alza Tp a 8,5 da 8,3 euro

luc_hunter
11-04-2007, 09.49.29
Unicredito: FPK alza Tp a 8,5 da 8,3 euro

11.04- " UNICREDITO - Il 16 aprile decisa la short-list per Landesbank
Sono state presentate per ora 9 offerte, tra cui quelle di Unicredit, WestLB e Commerzbank, per la privatizzazione della banca tedesca Landesbank Berlin. Il 16 aprile verrà ufficializzata la short list. Il costo per l’81% in cessione è nell’ordine di 5,5 miliardi eu. Nutrita la concorrenza per un'operazione che avrebbe notevole significato strategico per Unicredito , anche per l’esposizione al business retail di LBB, Berliner Sparkassen.

La stampa riporta inoltre di un possibile interesse di Unicredito a partecipare/appoggiare la cordata alternativa a Barclays per rilevare Abn Amro: in un’ipotesi di spezzatino di quest’ultima, Unicredito sarebbe interessata alle attività italiane e olandesi. "

Grandi notizie per UNI, kissà che NN aiuti un GRANDE titolo come questo....
è primavera.....
:cool:

luc_hunter
13-04-2007, 13.53.10
UNICREDITO - Prende corpo l’ipotesi Capitalia

Prendono corpo sulla stampa le indiscrezioni sui contatti tra Unicredito e Capitalia per valutare un’eventuale fusione.

Intanto, sempre secondo la stampa, in pole position per l’acquisto delle attività polacche che Unicredito deve cedere ci sarebbe la francese BNP. La stampa riporta valutazioni fino a 1,8 miliardi eu (la nostra stima è intorno a 1,3 miliardi).

La stampa riferisce che Unicredit e Capitalia stanno seriamente valutando la possibilità di arrivare a una fusione: l’ipotesi sarebbe gradita al presidente della banca romana Cesare Geronzi in quanto si aprirebbe la strada verso la poltrona di presidente di Mediobanca( la nuova entità avrebbe un 18% di Mediobanca - + primo azionista Generali).

Allo stesso tempo Unicredit potrebbe riavvicinare INSP in Italia (20% del mercato domestico) sommando il 6% della Banca romana al proprio 11%, + sinergie/economie costi, ca.1 miliardo pre imposte.

^^^^^
WIP...forse ci siamo....
Okkio.....
:cool: :cool:

luc_hunter
13-04-2007, 14.35.14
UNICREDITO valuta la possibilità di quotarsi anke a Vienna dopo ke l'OPA residuale sulla controllata Bank Austria Creditanstalt sarà completata( 03.05).
(MF, 13.04, p.20)

bramantino
13-04-2007, 15.54.17
rientrato a 7.22, flusso di rumors spero possa trainare al rialzo il titolo sul breve periodo, a medio termine grandi benefici dall' integrazione delle conquiste austriache e balcaniche, nella grande speranza che su capitalia non sia solo una diceria.
:)

luc_hunter
13-04-2007, 15.59.22
Entrato il 2.4 a 7,01, ora mi aspetto grandi cose....

Su Su.....

bramantino
19-04-2007, 12.32.23
Le ventilate nozze italo-francesi tra Unicredit e SocGen non ha mancato di attirare l'attenzione degli analisti del Credit Suisse che si sono fermati ad analizzare i possibili scenari che un tale deal andrebbe a creare. Il potenziale merger tra i due gruppi creerebbe un colosso bancario leader a livello europeo e con una forte posizione in tre Paesi chiave dell'Eurozona (Italia, Germania e Francia). I due gruppi si conoscono molto bene con il ceo di Société Générale, Philippe Citerne, è stato per tanti anni nel board di Unicredit e le sinergie totali potrebbero essere, secondo le stime del Credit Suisse, di 2,1 miliardi di euro nel giro di 3 anni con l'Eps di Unicredit che potrebbe salire del 4%. Queste sinergie deriverebbero soprattutto dal cross selling dei prodotti Cib di SocGen nel corporate italiano e tedesco di Unicredit, oltre alle economie di scala e alla razionalizzazione delle varie attività che si sovrappongono nei due gruppi.


A livello di possibile strutturazione dell'operazione, Credit Suisse vede uno scambio carta contro carta con 18,8 azioni Unicredit ogni azione SocGen o altrimenti un premio massimo potenziale del 25% pagato da Unicredit rispetto alla chiusura di ieri del titolo del gruppo francese (143,5 euro). Non pochi sono i dubbi per quanto concerne la tempistica dell'operazione. "Considerando la situazione attuale delle due entità - si legge nella nota della banca d'affari elvetica - SocGen è già pronta per un merger mentre Unicredit avrebbe ancora bisogno di tempo per completare l'integrazione di Hvb e BA-CA. Consideriamo i rischi di una tale integrazione limitati vista anche l'elevata complementarietà e anche la possibilità che gran parte del management rimanga al suo posto". Comunque, anche senza un deal, Credit Suisse continua a vedere bene entrambi i gruppi con rating outperform confermato. E mettendo da parte ogni appeal da M&A, gli analisti del CS credono che i risultati del primo quarter 2007 potranno essere un buon catalist per entrambe.




così piccola mia!!:D :D :D

luc_hunter
19-04-2007, 12.39.16
Giovedì 19 Aprile 2007, 8:50
Unicredit: Profumo, no comment su ipotesi SocGen
....... voci su una possibile offerta di Unicredit su Societe Generale , terza banca francese, con il titolo del gruppo parigino in forte rialzo a Parigi mentre Unicredit ha pagato dazio a Piazza Affari. Dal quartier generale di Unicredit bocche cucite su queste voci con Alessandro Profumo, amministratore delegato di piazza Cordusio, che si è limitato a un no comment. "Non ho nulla da dire - ha detto Profumo nel corso di una lezione alla Luiss di Roma - non so più come gestire queste indiscrezioni, non posso commentare tutti i giorni voci su banche diverse".
^^^^^
per me TP 8,00 LONGISSIMO....

saluti
:cool: :cool:

bramantino
19-04-2007, 12.48.37
per me TP 8,00 LONGISSIMO....

saluti
:cool: :cool:[/QUOTE]


:cool: :D ;)

ziliani77
20-04-2007, 07.24.13
Unicredit, Hsbc alza target a 9,2 da 7,5, conferma OVERWEIGHT

Reuters - 20/04/2007 07:50:41


preapertura mi da 7,95 possibile non ci credoooooooooo

bramantino
20-04-2007, 08.30.18
Unicredit, Hsbc alza target a 9,2 da 7,5, conferma OVERWEIGHT

Reuters - 20/04/2007 07:50:41


preapertura mi da 7,95 possibile non ci credoooooooooo


mittico hsbc!!:cool: :cool:

sembra il mercato non apprezzi l' idea di matrimonio con societè generale, trovate?:confused: :confused:

luc_hunter
20-04-2007, 12.05.03
UC è un grande titolo, e fino ad ora ancora sottovalutato dal mercato, tratta ancora a sconto sul NAV,senza considerare pienamente le sinergie ottenute da acquis.HVB/ BA, la posizione di leadership su mercati ITA, D, A, POL, EST EUROPA.... alle quotazioni attuali si sta SOLO avvicinando al suo prezzo ....
HSBC ha SOLO confermato un dato di fatto palese...magari con un po' di ottimismo...sull'onda di rumours M&A generalizzati.
Sicuro OVERWEIGHT....poi se farà 8 o salirà + su....vedremo!!!
Solo superata stabilmente e con buoni /ottimi volumi ( come oggi , siamo già a 120 mil pezzi ore 13...) quota 7,70 potrà salire sulla forza in area TP.

Ke poi UNI acquisisca un mastodonte da 74 miliardi di euro, con oltre 4000 sportelli , dei quali 2000 solo all'estero e con posizione di leadership in oltre 50 paesi del mondo....beh,sarebbe pesantuccio da digerire , tutta un'altra cosa ke HVB/BA, belle banke in germania/austria, ottima copertura, ma di tutt'altro peso e caratteristike....Anke se i risp stimati da sinergie ed econ di scala sarebbero notevolissimi : grande complementarietà - leaderhisp in area 2-3-ITA -e grande copertura mercati europei ed extraeuropei dove UNI è meno forte, grande forz nell'invest./corporate banking ad alto rendimento...
Il mercato può essere umorale,erratico a volte,ma alla lunga riconosce la creazione di valore ed un cavallo vincente, con a capo un vero top manager galattico come profumino.....
;)
^^^^^
Nuovi massimi assoluti per Unicredito che poco fa ha registrato un massimo intraday a quota 7,58 euro, prima di ritracciare agli attuali 7,4850 euro, +3,34%. Alla base del balzo odierno le voci, in realtà non nuove, di una possibile aggregazione con i francesi di SocGen (+7% a Parigi).
A livello grafico si può notare come il breakout della resistenza statica posta in area 7,40 euro sia avvenuta con elevati volumi (già 110 milioni i titoli scambiati nella sola mattinata) avvalorando la validità del segnale.
Nel caso di ulteriori rialzi segnaliamo come possibile obiettivo la returnline parallela alla trendline rialzista tracciabile da giugno 2006 attualmente transitante in area 7,70 euro. Al ribasso la mancata tenuta di area 7,40 euro in close favorirebbe un rapido ritracciamento verso il successivo supporto evidenziabile in area 7,25 euro. Solo sotto tale livello (evento attualmente ben poco probabile) verrebbe infine invalidato il trend rialzista in atto.
^^^^^^
e vaiiii!!
:cool: :cool:

luc_hunter
20-04-2007, 12.15.53
sta VOLANDO a 7,70 con altissimi volumi - 30 milioni in poki minuti.......

:D :D :cool:

luc_hunter
20-04-2007, 12.56.30
20 Aprile 07 ora 13:31

SocGen balza del 12%, Unicredit +5% su voci colloqui per fusione

MILANO, 20 aprile (Reuters) - Societe Generale mette le ali a Parigi sulle insistenti voci di colloqui esplorativi per una fusione con Unicredit .

Se l'istituto francese allunga il passo e alle 13,30 segna un più 11% a 160,81 euro, Unicredit segue nella corsa e balza del 4,59% a 7,57 euro a Piazza Affari dopo un picco a 7,75 euro, nuovo massimo dell'anno.

"Non ho nulla da aggiungere rispetto a quanto dichiarato dall'ad Alessandro Profumo due giorni fa" ha dichiarato una portavoce stamane.

Riferendosi alle stesse indiscrezioni, Profumo il 18 aprile scorso a Roma aveva dichiarato "non ho nulla da dire", aggiungendo di avere difficoltà a gestire tutte le indiscrezioni, ritenute "un po' eccessive".

Nessun commento da Société Genérale.
Redazione Milano, Reuters.

^^^^^

UP UP........
:cool:

bramantino
20-04-2007, 13.26.32
- Dopo l'incontro con il management di Unicredito, gli analisti hanno tratto le loro conclusioni. Secondo gli esperti della sim italiana, il primo trimestre "è andato bene" secondo la sim milanese, nonostante il confronto con il trimestre del 2006 fosse difficile, in quanto si era registrato il record per fees e trading income. "Potremmo migliorare leggermente la nostra stima di +10% dell'utile operativo a 3 miliardi", affermano gli analisti nel report diffuso oggi. Sul consolidamento invece gli esperti rimangono piuttosto indifferenti. "Crediamo che Capitalia sarebbe la prima opzione. Su SocGen vediamo un problema di governance molto rilevante", spiegano gli analisti. Euromobiliare dunque mantiene fermo il rating a buy su Unicredito, con target price a 8,3 euro.


vola!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

luc_hunter
20-04-2007, 13.34.55
d'accordo su SOC GEN....mal'importante è ke voli.....
:cool:
^^^
L’unico vero problema di un’eventuale aggregazione è che si raggiunga l’accordo su chi deve comandare: accetterebbero i francesi un amministratore delegato italiano come Alessandro Profumo?. Accetterebbe Profumo di lasciare il passo a un manager francese?

bramantino
20-04-2007, 13.44.24
d'accordo su SOC GEN....mal'importante è ke voli.....
:cool:
^^^
L’unico vero problema di un’eventuale aggregazione è che si raggiunga l’accordo su chi deve comandare: accetterebbero i francesi un amministratore delegato italiano come Alessandro Profumo?. Accetterebbe Profumo di lasciare il passo a un manager francese?

beh se li compriamo c'è poi poco da negoziare...:D :D :D :D :D :D

9/5 trimestrale, anche da li dovrebbero venir fuori solo che buone notizie

luc_hunter
20-04-2007, 14.03.03
Ma prima di "farsi" comprare è proprio di questo ke vorranno discutere...a meno ke nn si vada sul mercato a comprare in contanti, ma dubito ke UNI abbia un portafoglio COSI' ben fornito..... sarebbe carta contro carta, quindi ci vuole un bell'accordo...+ ke di acquisiz sarebbe una fusione...ed in questi casi la governance è sempre un grande problema..spec coi francesi......
^^^
UniCredito e Societe Generale hanno recentemente ripreso
trattative in vista di una fusione al fine di creare un colosso bancario
pan-europeo con interessi in Francia, Italia, Germania e in Europa
centro-orientale.

Lo riferiscono alla Dow Jones fonti vicine alla vicenda. "Le trattative
fra le due banche sono in una fase molto preliminare" spiegano le fonti,
sottolineando che, di fronte a una simile operazione transnazionale che
porta con se' diverse questioni da risolvere prima di ogni annuncio
ufficiale, le trattative informali potrebbero essere chiuse in ogni
momento.

Una fusione fra UniCredito e Societe Generale creerebbe un gigante
bancario con oltre 57 milioni di clienti e quasi 10.200 filiali.
"UniCredito e Societe Generale stanno valutando una fusione fra eguali -
aggiunge un'altra fonte vicina alla situazione - Un accordo di questo tipo
deve essere amichevole. Le due banche devono essere d'accordo su ogni
singolo dettaglio per raggiungere l'intesa definitiva".
src/ren
^^

:cool: :cool:

luc_hunter
20-04-2007, 14.29.58
SocGen sfiora il +10% a Parigi, prende sempre più piede ipotesi Unicredit

Fioccano gli acquisti su Société Générale, che è arrivata a guadagnare oltre 10 punti percentuali alla Borsa di Parigi e ora sale del 9,51% a 158,65 dopo aver toccato un massimo a 162 euro. Il mercato scommette con decisione su una possibile fusione con l'italiana Unicredit che andrebbe a creare un colosso bancario leader a livello europeo. Tra i due gruppi sarebbero in corso dei colloqui informali facilitati dai buoni rapporti tra i loro top manager. Sempre oggi è circolata la voce di un possibile inserimento nella partita di Bnp Paribas per contrastare le possibili mosse di Unicredit su SocGen. Ma dal quartier generale di Parigi è arrivato un no comment sulla vicenda. Le principali case d'affari sono intanto già all'opera per valutare le prospettive di un deal che potrebbe essere "tra pari" e portare sinergie per 2,1-2,2 miliardi di euro.
^^^
ecco ke reagiscono i parigini.....
ottime notizie, + soggetti ci sono in ballo e meglio è per noi......
:cool:

lupetto
20-04-2007, 14.35.26
SocGen sfiora il +10% a Parigi, prende sempre più piede ipotesi Unicredit

Fioccano gli acquisti su Société Générale, che è arrivata a guadagnare oltre 10 punti percentuali alla Borsa di Parigi e ora sale del 9,51% a 158,65 dopo aver toccato un massimo a 162 euro. Il mercato scommette con decisione su una possibile fusione con l'italiana Unicredit che andrebbe a creare un colosso bancario leader a livello europeo. Tra i due gruppi sarebbero in corso dei colloqui informali facilitati dai buoni rapporti tra i loro top manager. Sempre oggi è circolata la voce di un possibile inserimento nella partita di Bnp Paribas per contrastare le possibili mosse di Unicredit su SocGen. Ma dal quartier generale di Parigi è arrivato un no comment sulla vicenda. Le principali case d'affari sono intanto già all'opera per valutare le prospettive di un deal che potrebbe essere "tra pari" e portare sinergie per 2,1-2,2 miliardi di euro.
^^^
ecco ke reagiscono i parigini.....
ottime notizie, + soggetti ci sono in ballo e meglio è per noi......
:cool:
E pensare che ieri un amico sul forum le ha shortate!!!!!!!

bramantino
20-04-2007, 14.40.27
Sinergie pretasse per 2,2 miliardi di euro da cogliere soprattutto nell'Europa centro-orientale, nel corporate e investment banking e nell'asset management. Gli analisti di Cheuvreux vedono diverse ragioni dietro le possibili nozze Unicredit-Société Générale che avrebbero quindi senso dal punto di vista strategico andando a creare un colosso di primo piano in Europa con una forte presenza in Paesi chiave quali Italia, Germania, Austria e Francia. La casa d'affari francese sottolinea però che l'aggregazione potrebbe trovare un ostacolo in merito alla locazione del quartier generale, con i francesi che difficilmente accetteranno un'uscita fuori dai confini francesi della sede del nuovo gruppo. Su Unicredit, Cheuvreux resta outperform con target price a 8,2 euro.

fiji2006
20-04-2007, 14.51.40
E pensare che ieri un amico sul forum le ha shortate!!!!!!!
e diciamo anke sono io:p l'apertura della borsa ,stamattina, era a dir poko forte.e tutti i titoli.vuole significare,come proprio adesso il dow fa il max,ke il problema asiatico viene marginato.tutti gli shorts di ieri sono stati invalidati già da questa apertura.personalmente ho a cquistato a7.315 e venduto a7.35 e poi....ho visto una galoppata.ho rintracciato,come uni, incassando.
dopo mediobanca ma solo per poco.ho scalpato di più con bil.
mi si deve dire se senza quell'apertura,(ma ci sono dei gaps in tanti titoli?), ke bull trap nn era.buon per tutti:)
;)

luc_hunter
20-04-2007, 14.53.43
E pensare che ieri un amico sul forum le ha shortate!!!!!!!

Cattivo tempismo...a dir poco!!
Anke centrosim ha kiuso LONG ed ha cons SHORT un paio di gg fa...
Qualke volta meglio seguire a propria di testa....a parte l'AT....ke cmq già diceva d entrare sulla forza e volumi in mattinata verso 7,30-7,40...

:cool: :cool:

lupetto
20-04-2007, 14.54.40
e diciamo anke sono io:p l'apertura della borsa ,stamattina, era a dir poko forte.e tutti i titoli.vuole significare,come proprio adesso il dow fa il max,ke il problema asiatico viene marginato.tutti gli shorts di ieri sono stati invalidati già da questa apertura.personalmente ho a cquistato a7.315 e venduto a7.35 e poi....ho visto una galoppata.ho rintracciato,come uni, incassando.
dopo mediobanca ma solo per poco.ho scalpato di più con bil.
mi si deve dire se senza quell'apertura,(ma ci sono dei gaps in tanti titoli?), ke bull trap nn era.buon per tutti:)
;)
Non ti preoccupare, a volte si va in gain, altre volte no...pazienza...PS. solo Il Grande Oreste fa sempre GAIN...BEATO LUI..:D :D :D

boma
20-04-2007, 14.59.59
A questi livelli , soprattutto dopo il +4% di oggi , io le venderei .
Anche se venisse confermato , per ipotesi , che l'operazione acq SG va in porto quale dei due titoli pensate venga poi penalizzato ?
Chi sgancerà gli sghei ?

fiji2006
20-04-2007, 15.08.07
Non ti preoccupare, a volte si va in gain, altre volte no...pazienza...PS. solo Il Grande Oreste fa sempre GAIN...BEATO LUI..:D :D :D
lupetto ..la mia operatività è scalping-intraday.prendo posizione all'apertura della borsa(30-60 minuti dopo).e quindi agisco sul momento;) .stamattina ho cambiato atteggiamento,nnti pare?
per oreste,se mi leggesse ora potrebbe confermarlo, ho sempre nutrito rispetto e forse sono stato tra i primi ad averlo notato.;)
è difficoltoso mettere sul forum il mio trading(molti ordini sono cancellati,modificati e posso seguire anke 4 titoli) per adesso profittevole .
l'importante capire gli errori ed agire e quindi usare sempre lo stop loss.;)
:D

luc_hunter
20-04-2007, 15.09.02
A questi livelli , soprattutto dopo il +4% di oggi , io le venderei .
Anche se venisse confermato , per ipotesi , che l'operazione acq SG va in porto quale dei due titoli pensate venga poi penalizzato ?
Chi sgancerà gli sghei ?

NEL CASO SI TRATTEREBBE DI FUSIONE ALLA PARI, CARTA CONTRO CARTA...

e cmq la cosa avrebbe tempi lunghi, e ki verrebbe penalizzato o meno molto difficile prevederlo....in ottica multiday...se poi uno vuole fare del puro intraday...si accomodi...oggi avrebbe fatto gli sghei di brutto....
:cool:

luc_hunter
20-04-2007, 15.28.27
Venerdì 20 Aprile 2007, 16:07

Unicredit: Fonti, Con Soc Gen Si Lavora a Scambio Azionario

(ANSA) - PARIGI, 20 APR - Fonti vicine al dossier tra Unicredit e Societé Generale hanno confermato all'ANSA l'esistenza di discussioni approfondite in vista di un possibile avvicinamento amichevole tra le due banche, che dovrebbe avvenire attraverso uno scambio azionario.

micheleber
20-04-2007, 17.29.38
Con la candela della chiusura di oggi cosa pensate che farà nelle prossime sedute???:confused:

luc_hunter
20-04-2007, 17.47.03
Nel caso di ulteriori rialzi possibile obiettivo la returnline parallela alla trendline rialzista tracciabile da giugno 2006 attualmente transitante in area 7,70 euro. Al ribasso la mancata tenuta di area 7,40 euro in close favorirebbe un rapido ritracciamento verso il successivo supporto evidenziabile in area 7,25 euro.
Ergo, se sale con buoni volumi dovrebbe raggiungere nuovamente quota 7,70 , e se la conferma con forza in chiusura salirebbe ai nuovi massimi storici posti verso area 7,90/8.
:cool: :cool:

micheleber
20-04-2007, 18.32.16
E la candela di oggi non potrebbe solo essere un'ipercomprato causato da rumors che preannuncia un nuovo storno sotto 7,25???

luc_hunter
20-04-2007, 18.56.02
E la candela di oggi non potrebbe solo essere un'ipercomprato causato da rumors che preannuncia un nuovo storno sotto 7,25???
NN è un ipercomprato : in chiusura RSI = 50 , MACD neutro
Poi da qui a dire se andrà su o giu'....
Di certo oggi ci sono stati movimenti speculativi sulle voci- come sempre in questi casi- ed ora sulle smentite ce ne sono altri short....
Se regge quota 7,40 NN ci sono problemi, resta valida l'analisi fondamentale e il trend positivo....sulla forza.
Se NN regge, sotto ed in area 7,13/15 ritorna in zona BUY, strategia LONG, ottima opportunità per rientrare....
Per me, ovviamente...
:cool: :cool:

zamorano
21-04-2007, 08.37.50
(ANSA) - MILANO, 20 APR - "Non esistono negoziazioni" relative a una possibile fusione con Societé Generale "sebbene, nell'ambito dell'usuale attività di esplorazione di opportunità strategiche di crescita, esistono contatti con tale società con la quale come è noto Unicredit intrattiene da tempo relazioni". Lo si legge in una nota del gruppo di Piazza Cordusio dopo le indiscrezioni di stampa. (ANSA).

luc_hunter
23-04-2007, 08.22.05
23 Aprile 07 ora 09:15

SocGen parte pesante, Unicredit ferma dopo smentita trattative

MILANO, 23 aprile (Reuters) - Societe Generale perde oltre il 3% nelle prime battute dopo la smentita di negoziati per una aggregazione con Unicredit .

Il titolo a Parigi alle 9,10 cede il 3,25% a 151,01 euro, mentre Unicredit a Milano perde un marginale 0,09% a 7,46 euro.

Unicredit venerdì ha dichiarato di non avere in corso trattative per un'aggregazione con Societe Generale, ma di avere contatti con la banca nell'ambito della normale di attività di esplorazione di opportunità strategiche.

SocGen ha smentito l'esistenza di negoziati.
^^^^^
...in molti (sim) ritengono l'eventuale alleanza un evento estrem positivo...per me TP minimo 8, poi su dove NN c'è storia......
:cool:

luc_hunter
23-04-2007, 08.36.49
ore 9:36
UNI - 58 mil pezzi scambiati(!!!) 7,52+ 0,78%...nn male....
:cool:

luc_hunter
23-04-2007, 08.41.12
^^^^
Come da copione i vertici di Abn Amro e Barclays hanno firmato questa mattina l’accordo per l’integrazione tra i due istituti: Barclays ha offerto agli azionisti della banca olandese 36,25 euro per azione, oltre le attese degli analisti che scommettevano su massimo di 35 euro per azione. Dal matrimonio nascerà il secondo gruppo bancario europeo, il quinto mondiale con oltre 47 milioni di clienti. Per evitare lo smembramento di asset, nel caso in cui il consorzio formato da Santander, Royal Bank of Scotland e Fortis Bank avesse concretizzato un’offerta più interessante per gli azionisti della banca olandese, i vertici del gruppo olandese hanno deciso di prendere la strada di Londra. Nei giorni scorsi era intervenuto nella vicenda anche il governatore della Banca centrale dell'Olanda che si era detto contrario ad uno spezzatino di Abn Amro.
La chiusura di questo deal riporta sotto i riflettori una altra operazione pan europea: l’ipotesi del matrimonio fra Unicredito e Société Générale. Piazza Affari punta ormai con decisione sulla banca guidata da Alessandro Profumo come nuova protagonista del risiko bancario europeo. Venerdì sera i vertici dei due istituti hanno ridimensionato lo slancio realizzato dai due gruppi in Borsa, precisando che attualmente non è in corso nessuna trattativa.
Una possibile aggregazione fra Unicredito e Société Générale viene però giudicata positivamente dagli analisti, secondo cui l’operazione dovrebbe essere eseguita con uno scambio carta contro carta. alcuni giorni fa, in vista di un possibile matrimonio, Credit Suisse aveva parlato di maggiori ricavi e sinergie per 2,1 miliardi di euro in tre anni. Qualche problema ci potrebbe però essere nella definizione della governance del nuovo gruppo: «Questa volta le trattative per Unicredit potrebbero essere più difficili rispetto alla precedente operazione con Hvb. SocGen non si trova nella stessa posizione di debolezza nella quale la banca tedesca versava nel momento dell’aggregazione con piazza Cordusio».
L’eventuale aggregazione Unicredit-SocGen darebbe vita al secondo gruppo d’Europa dopo Hsbc, con una capitalizzazione borsistica di circa 150 miliardi, 57 milioni di clienti e oltre 10 mila filiali.

luc_hunter
23-04-2007, 11.42.24
Unicredit:Dab Bank (Hvb),Utile Netto Trimestre Sale a 8 Mln
(ANSA) - FRANCOFORTE, 23 APR - La DAB Bank, istituto online controllato dalla HypoVereinsbank (Hvb) del gruppo Unicredit, nel primo trimestre ha registrato un utile netto pari a 8 milioni di euro, dopo i 7,1 milioni realizzati nel trimestre precedente. L'utile prima delle tasse è salito del 13% arrivando a 12,6 milioni di euro.
Come ha comunicato la DBA Bank, che è presente in Germania e in Austria, il positivo risultato è dovuto al dinamico andamento delle attività in titoli che, nel primo trimestre ha registrato un aumento del 5 %, arrivando a 3,2 milioni di ordini. Il management ha pertanto confermato le stime per l'anno in corso e prevede di superare un utile prima delle tasse di 45 milioni di euro.(ANSA
^^^^^
:cool:

luc_hunter
25-04-2007, 10.35.04
mantiene benissimo quota 7,50/7,53,+1,15%, buoni volumi 81 mil pezzi, indicazioni di compressione , okkio alla ripartenza....

:cool: :cool:

luc_hunter
26-04-2007, 14.43.15
Il trend è positivo, in vista prox resistenze quota 7,70.....
scarico 1/3 sui massimi, poi vediamo.....
:cool:

luc_hunter
02-05-2007, 09.02.04
Sta tentando di riavvicinarsi a quota 7,70, oltre la quale potrebbe realizzare nuovi massimi, e se i volumi salgono sopra 160 milioni NN dovrebbe tardare..
Gli indicatori a 3 m sono positivi, la compressione degli ultimi gg forte....
:cool: :cool:

bramantino
02-05-2007, 09.46.04
"Entro il prossimo anno, è prevista l'apertura di 108 filiali in Russia". Lo ha annunciato Alessandro Profumo, amministratore delegato di Unicredit, svelando così la prossima mossa in terra sovietica. Ad oggi, il gruppo bancario ha in Russia 50 filiali.

GIOIOSO
02-05-2007, 20.52.23
si tratta di uncino rialzista ??

luc_hunter
03-05-2007, 13.54.01
Ha recuperato gap di ieri e risale oltre 7,61 piuttosto tonica...
...Ora ha fatto un salto di due ct in un colpo a .63....

:cool: :cool:

GIOIOSO
07-05-2007, 22.08.02
triangolo simmetrico in vista ??

kelly
08-05-2007, 09.59.08
come mai questo boom di volumi avete qualche idea?

luc_hunter
08-05-2007, 10.10.16
triangolo simmetrico in vista ??
Si, bella forma grafica, che potrebbe preludere ad una forte direzionalità verso l'alto, compressione ed esplosione...e con i volumi di oggi.....;)
Secondo me sono ri-posizionamenti dei portafogli istituzionali, anche in vista della cedola imminente, con forza sul titolo.

^^^^

Unicredito si trova attualmente all'interno di una fase di consolidamento di breve periodo, avviata dal 26 aprile scorso. Il titolo sembra avere buone possibilità di prolungare la tendenza ascendente di fondo, in particolare grazie alla permanenza al di sopra dei supporti di area 7.45. La loro tenuta, infatti, potrebbe agevolare la realizzazione di un allungo verso i target a quota 8.05 e 8.40 in ottica temporale più ampia. Flessioni al di sotto dei 7.45 euro, invece, darebbero il via a una fase correttiva in direzione dei sostegni presenti in area 7.00.

:cool: :cool:

bramantino
08-05-2007, 12.32.10
In attesa dell'assemblea del 10 maggio e di chiarimenti circa il percorso dell'ipotesi di una nuova grande alleanza in Europa con i francesi di Société Générale, nel primo trimestre ancora progressi per il gruppo Unicredit. Secondo le stime di consensus pubblicate sul sito della banca di Piazza Cordusio derivate dalle previsioni di 24 analisti, rappresentanti di altrettante tra le 39 case di brokeraggio nazionali ed internazionali che coprono UniCredit, l'utile netto dovrebbe attestarsi in area 1,48 miliardi (1,38 miliardi nel corrispondente trimestre dello scorso anno). Il focus del mercato resta concentrato sul percorso di capital rebuilding post-aggregazione Hvb. Il margine di intermediazione è atteso in area 6,2 miliardi (5,9 nel corrispondente trimestre dello scorso anno), il risultato lordo di gestione in area 2,86 miliardi (2,66 milioni nel corrispondente trimestre dello scorso anno). Il Tier1 potrebbe entrare in area 6% (5,8% nel quarto trimestre del 2006); il target del piano industriale prevede un 6,8% da raggiungere nell'esercizio 2008. La ricostituzione del Tier1 appare propedutica ad eventuali nuove operazioni di M&A del gruppo guidato da Alessandro Profumo. «I brevi colloqui con SocGen indicano che il gruppo si sente pronto per una prossima mossa strategica, domestica o cross-border», scrivono, ad esempio, gli analisti di Citigroup. Mercoledì in programma il cda per l'approvazione dei conti del primo trimestre. Quanto al titolo nel consensus prevale la raccomandazione "buy" (13 indicazioni in questo senso), su quella "outperform" (9 voti), solo due indicazioni per "hold". Prezzo obiettivo a 8 euro, mentre in Borsa (ore 12,46) è in corso una flessione dello 0,45% a 7,55 euro.

luc_hunter
08-05-2007, 15.05.00
Anche oggi il titolo si tiene a galla vigorosamente.....
Se il mercato non gira con forza in negativo, le premesse restano OTTIME!!!

:cool: :cool:

Balinor
08-05-2007, 16.07.14
io son entrato ora 290 mil di pezzi scambiati e martellino
in formazione a 7,585 in attesa dell'assemblea
di giovedi vale la pena per un movimento speculativo
sl sotto i7,5 in close
ciaoo

luc_hunter
09-05-2007, 10.31.05
Trimestrale in uscita a mercato chiuso: attesa buona. Graficamente, Unicredito sta formando un probabile flag rialzista con ambizioso target di breve-medio periodo.
Per me SP sotto 7,47 intraday, ma oggi aspetto target verso 7,65 intraday, a brevissimo 7,80, quota alla quale chiuderò, in grande gain;)

:cool: :cool:

bramantino
09-05-2007, 13.10.16
Seduta a spron battuto per Unicredit che si mantiene nelle posizioni di testa dell'S&P/Mib con un progresso nell'ordine di 1 punto percentuale a quota 7,64 euro, non lontano dai massimi assoluti intraday che stazionano a quota 7,75 euro. Oggi si riunisce il board del gruppo guidato da Alessandro Profumo per l'approvazione dei risultati trimestrali al 31 marzo 2007, mentre per domani è prevista a Genova l'assemblea ordinaria e straordinaria per l'approvazione del bilancio 2006. Gli analisti di Euromobiliare si aspettano ricavi per 6,4 miliardi di euro, in progresso del 7% rispetto al primo quarter 2006. Il margine d'interesse è invece visto in salita dell'11%, e +4% le commissioni. L'utile netto è stimato a 1,515 miliardi (+10%) rispetto agli 1,497 del consensus, mentre quello operativo a 2,956 mld (+11%).


oggi bene attendo domattina.....................e non saro al pc per tutto il giorno!:mad: :mad: :mad: :mad:

luc_hunter
09-05-2007, 13.20.44
Mi aspetto uno strappo verso quota 7,80 se arriveranno i volumi, altrimenti attendiamo fiduciosi.....
Credo che se NN ci sarà uno storno generale UNI darà a breve soddifazione...poi volendo restare LONG, ma con calma ed in ottica autunnale, di certo un TP ragionevole si situa in area 8,50.

:cool: :cool:

luc_hunter
09-05-2007, 13.24.22
sembra che l'umore in borsa viri al ribasso, anche a causa delle aspettative sull'apertura a NY in lieve ribasso:
^^^
In attesa dell’avvio delle contrattazione di Wall Street i derivati sugli indici Usa si trovano in terreno negativo. Il future sull’indice S&P500 segna una flessione dello 0,09%, quello sul Dow Jones un -0,06% mentre il derivato sul Nasdaq arretra dello 0,18%.
^^^^
una mano , mai eh????

:cool: :cool:

mauro342
09-05-2007, 14.31.59
Importante è Puntare Sempre Sui Cavalli Da Corsa Come Le Banche E Saipem Con Questi Titoli Sei Sicurissimo Al 100% Di Non Sbagliare Mai,okkio Che Fra 2 Gg Ci Sono I Dividendi Mega

bramantino
09-05-2007, 16.32.31
Importante è Puntare Sempre Sui Cavalli Da Corsa Come Le Banche E Saipem Con Questi Titoli Sei Sicurissimo Al 100% Di Non Sbagliare Mai,okkio Che Fra 2 Gg Ci Sono I Dividendi Mega


lo storno di cui parlava luc..

Peppe4
09-05-2007, 16.40.44
lo storno di cui parlava luc..


:D

luc_hunter
09-05-2007, 16.53.29
:D
Piazza Affari archivia la seduta in rialzo, snobbando l'andamento incerto di Wall Street e il calo degli altri mercati europei. L'indice S&P/Mib avanza dello 0,5%, sostenuto dalla brillante performance dei titoli bancari.
Per una volta ce ne siamo strafregati di WS....
Merito di Capitalia , Carifirenze & co., per me ottimo intraday , kiuso con + 4,3%;)

Per l'orso c'è sempre tempo, ora godiamoci questa bella giornata!!

:cool: :cool:

micheleber
10-05-2007, 16.48.02
Da qualche giorno tocca la resistenza di 7,75 ma non sfonda....secondo voi sfonda o inverte la tendenza verso obiettivi di supporto:cool: ???

luc_hunter
10-05-2007, 17.05.41
Da qualche giorno tocca la resistenza di 7,75 ma non sfonda....secondo voi sfonda o inverte la tendenza verso obiettivi di supporto:cool: ???
Resistenza rocciosa......
Oggi pareva la giornata giusta....
Sul grafico orario UNICREDITO quota 7.50 in closing . Rispetto all'RSI a 8 ore il titolo risulta neutrale/negativo. Dopo aver aperto a 7.720 i prezzi hanno fatto registrare un ribasso del -3 %. Rispetto alla chiusura di ieri la variazione è del -1.80%. La volatilità giornaliera media nelle sedute più recenti è stata del 2.27 %, superiore a quella di mercato, titolo adatto al trading intraday.
Resistenza e supporto di breve si collocano rispettivamente a 7.763 ed a 7.467 euro. Massimo ultime 5 sedute a 7.765 , minimo a 7.49 . Nelle ultime ore i volumi sono risultati in calo rispetto alla media recente. Il controvalore scambiato rappresenta circa il 28 % del totale del paniere S&Pmib ed il 112 % circa del totale scambiato dal titolo nella seduta precedente.

Solo alla rottura dei livelli citati il titolo prenderà direzionalità definita.

Io aspetto....e mi aspetto grandi cose.
Risultati della trimestrale eccezionali, fondamentali, risiko , nuove acquisizioni e programmi di espansione ( Est Eu, India, Cina, Russia, etc...)organica, ottima gestione filiali e management di assoluto rilievo.......
Se questa NN è la migliore delle ns banche....!!!!
Poi la borsa è un'altra cosa....
Basta saper attendere, senza fretta, ovviemente ki NN fa di professione il trader .....

:cool: :cool:

gulymin
10-05-2007, 18.19.13
Io aspetto....e mi aspetto grandi cose.
Risultati della trimestrale eccezionali, fondamentali, risiko , nuove acquisizioni e programmi di espansione ( Est Eu, India, Cina, Russia, etc...)organica, ottima gestione filiali e management di assoluto rilievo.......
Se questa NN è la migliore delle ns banche....!!!!
Poi la borsa è un'altra cosa....
Basta saper attendere, senza fretta, ovviemente ki NN fa di professione il trader .....
:cool: :cool:

Ottima analisi luc,
e concordo pienamente sulla bontà di unicredit... il tempo le darà ragione!;)

bramantino
10-05-2007, 18.20.27
Ottima analisi luc,
e concordo pienamente sulla bontà di unicredit... il tempo le darà ragione!;)


straquoto

GIOIOSO
10-05-2007, 21.04.35
ragazzi .. quoto anche io ... pero' dopo la rottura del triangolo di ieri ed i risultati annunciati mi aspettavo qualcosa di ben altro ...:( :(

ma cosa ha fatto rivoltare il titolo nel corso della seduta ? fino a meta' mattinata performava bene rompendo anche la resistenza (tosta) dei 7,70 euro:eek: :eek:

kelly
10-05-2007, 21.44.06
ragazzi .. quoto anche io ... pero' dopo la rottura del triangolo di ieri ed i risultati annunciati mi aspettavo qualcosa di ben altro ...:( :(

ma cosa ha fatto rivoltare il titolo nel corso della seduta ? fino a meta' mattinata performava bene rompendo anche la resistenza (tosta) dei 7,70 euro:eek: :eek:
quella tosta è a 7,78 mi sembra cioè il max e nn in close

GIOIOSO
10-05-2007, 22.13.02
ma .. io vedo una 7,75 ... poi si va' verso i 7,80 diretti e quindi agli 8 euro .

luc_hunter
10-05-2007, 22.29.27
Ank'io mi aspettavo un fulmine di guerra....

Se NN sbaglio la resistenza di breve si colloca a 7.763, max intraday ( NN ha mai fatto 7,78) delle ultime 5 sedute....
Un range intraday molto ampio, eccezionalmente ampio, a sfiorare supporto e resistenza....forti volumi....
Di certo c'è trading intenso sul titolo, prese di beneficio , e kiusure automatike di molte posizioni speculative a breve.

Se prenderà direzionalità con forza, superata la resistenza in close, davvero si vola a 7,80 ,poi a 8.....

:cool: :cool:

GIOIOSO
10-05-2007, 22.46.12
LUC ... domani ? con la rottura direi evidente della trendline del S&P500 domani si partira' con l'ossigeno ??

luc_hunter
10-05-2007, 23.04.34
Fai domande alle quali neppure Nostradamus, il divino Otelma ed il mago di Arcella in gruppo e nei loro giorni migliori saprebbero rispondere....;) ;)
di certo domani sarà un giorno difficile, la mancata violazione dei 44.000 punti potrebbe ora produrre una discesa verso i 43.000 punti, andando così a chiudere un gap lasciato aperto nell'ultima corsa rialzista.
Arrivati su questi livelli ci potrebbe anche essere un'escursione ribassista più ampia, in direzione dei 42.300/42.500 punti.....sebbene un simile scenario sembra avere scarse probabilità di realizzazione. Io resto "personalmente" convinto che l'indice possa riprovare a superare i massimi, con successivi allunghi verso obiettivi ambiziosi,tuttaviaalla luce del movimento odierno è bene muoversi con grande cautela....in generale.....anke se UNI fa storia a se.....:D ;)

Piu' di questo nn mi sento, nè so dire.....
Altre opinioni???
:cool: :cool:

GIOIOSO
10-05-2007, 23.17.05
non posso che condividere ... incrociamo le dita...:cool:

luc_hunter
11-05-2007, 07.54.30
Si preannuncia un'altra seduta negativa con primi supporti in area 42.650 e successivi a 42.500....

Al rialzo le resistenze segnalata sono a 42.900-950.

Dopo i recenti massimi raggiunti dalle borse è in atto uno scontro tra venditori e compratori. Io resto comunque dell'idea che quando ci sono ribassi così forti e repentini vuol dire che siamo ancora in un mercato toro.Possibile una seduta debole con possibile test dei supporti a 42.500 e 42.400. Il tono sembra essersi indebolito. Ci sarà un po' di lettera, con una possibile reazione a ridosso della fascia 42.450.
Solo una discesa sotto i 42.400 punti sarebbe veram preoccupante/negativa..

:cool:

luc_hunter
11-05-2007, 07.57.39
Sole 24 Ore
Unicredit apre all'ipotesi Capitalia e conferma i contatti con Sogen: il Ceo Alessandro Profumo esclude in futuro manovre ostili. La banca romana ha nominato l'ex Goldman Sachs Claudio Costamagna superconsulente per le alleanze.

Repubbl.
Unicredit - Capitalia , un asse italiano che piace a Bankitalia. Cesare Geronzi si avvicina al vertice Mediobanca.



:cool:

Emi cool
11-05-2007, 08.24.33
Si preannuncia un'altra seduta negativa con primi supporti in area 42.650 e successivi a 42.500....

Al rialzo le resistenze segnalata sono a 42.900-950.

Dopo i recenti massimi raggiunti dalle borse è in atto uno scontro tra venditori e compratori. Io resto comunque dell'idea che quando ci sono ribassi così forti e repentini vuol dire che siamo ancora in un mercato toro.Possibile una seduta debole con possibile test dei supporti a 42.500 e 42.400. Il tono sembra essersi indebolito. Ci sarà un po' di lettera, con una possibile reazione a ridosso della fascia 42.450.
Solo una discesa sotto i 42.400 punti sarebbe veram preoccupante/negativa..

:cool:

PER ME OGGI SALE.......

:rolleyes: :rolleyes:

bramantino
11-05-2007, 09.21.22
Dopo i buoni risultati conseguiti da Unicredito nel primo trimestre del 2007, gli analisti di JP Morgan hanno alzato le stime dell’utile per azione dell’1,7% del 2007 e del 4,2% per il 2008 e il 2009. Per l’istituto di credito milanese il broker ha alzato il target price a 8,41 euro, confermando il giudizio overweight. Al momento gli analisti non hanno considerato nelle loro stime le ipotesi di m&a riportate dagli organi di stampa.


diavolo però se ci fa soffrire..:mad: :mad:

luc_hunter
11-05-2007, 11.11.48
[QUOTE=Emi cool]PER ME OGGI SALE.......

:rolleyes: :rolleyes:[/QUOTE
Penso proprio ke NN sia giornata, a meno ke WS NN ci dia una GROSSA mano.....

:cool: :cool: :cool:

Emi cool
11-05-2007, 12.00.46
[QUOTE=Emi cool]PER ME OGGI SALE.......

:rolleyes: :rolleyes:[/QUOTE
Penso proprio ke NN sia giornata, a meno ke WS NN ci dia una GROSSA mano.....

:cool: :cool: :cool:

Pensavo che le news l'avrebbero aiutata.....pero' aspetta ...la giornata non è ancora finita.......

;) ;) ;)

luc_hunter
11-05-2007, 12.07.28
-1,5% Il titolo cala ma i broker alzano il tiro............
Unicredit è in calo a Piazza Affari, nonostante i buoni dati trimestrali che hanno fatto scattare le raccomandazioni positive da parti di numerosi broker. Le azioni di Piazza Cordusio stanno lasciando sul terreno l’1,5% a 7,42 euro. Il titolo è alla seconda seduta di ribasso.
Oggi gli analisti di Citigroup, convinti dai dati trimestrali e dalle prospettive di una prossima aggregazione, hanno alzato il target price sul titolo a 9 euro per azione dai precedenti 8,10, mantenendo invariato il giudizio buy.
Anche Banca Leonardo ha rivisto al rialzo le sue stime su Unicredit: il target è stato portato a 8,2 euro dai precedenti 8, lasciando il giudizio buy.

Le stime mi trovano d'accordo....aspetto fiducioso in LONG....SP area7,30...il supportodi breve è già stato violato....ma kissà...la giornata NN è finita...

:cool: :cool:

luc_hunter
11-05-2007, 12.27.52
Unicredit ha diffuso ieri dati trimestrali migliori delle attese, ma l’attenzione della comunità finanziaria è stata catalizzata dal risiko bancario: Alessandro Profumo da un lato ha confermato contatti con la francese SocGen e dall’altro non ha escluso che Capitalia possa essere interessante per il gruppo.
Ieri, inoltre, Capitalia ha nominato Claudio Costamagna, uomo considerato vicino al premier Romano Prodi, così come lo stesso Alessandro Profumo, superconsulente per le eventuali alleanze.
Intanto, Citigroup in un nuovo report ha alzato il target da 8,1 a 9 euro.
La distanza tra Unicredit e Capitalia sembra essersi notevolmente ridotta e l’eventuale fusione fra i due gruppi rappresenterebbe più un’opportunità che un rischio, visto e considerato che l’operazione, se andasse in porto, sarebbe condotta amichevolmente e non in modo ostile, come nello stile di Alessandro Profumo, che ieri ha spiegato di fronte ai soci, come le offerte ostili rappresentino un dispendio notevole di energie e denaro, con un esito, fra l’altro, incerto.

Dalle stime egli analisti a regime i due gruppi riuscirebbero a realizzare sinergie a livello di utile pre tasse di quasi un miliardo. Il mercato, invece, sembra temere qualcosa di peggio a giudicare dall'andamento del titolo che stamattina perde l'1,5% a 7,42 eu.

Per me TP a 8,25 euro per azione, da prec. 8 ,frutto di un leggero incremento dell’utile per azione. Il titolo stacca il 21 maggio un dividendo di 24 cents (rend. 3,2%).

colonnello
11-05-2007, 12.37.33
ok tutto,ma al mercato piace la fusione? come mai CAPITALIA "svolacchia" mentre UNICREDITO "sprofondicchia" ? mah:confused: :confused: :confused:

luc_hunter
11-05-2007, 12.42.28
ok tutto,ma al mercato piace la fusione? come mai CAPITALIA "svolacchia" mentre UNICREDITO "sprofondicchia" ? mah:confused: :confused: :confused:
Forse xkè anche se NN ostile resta pur sempre un buy-out da parte di UNI, e ki compra è ,di solito, penalizzato rispetto a ki viene assorbito....a prezzi molto + alti di quelli di mercato....
Almeno questa è la MIA valutazione...
:cool: :cool:

luc_hunter
11-05-2007, 12.55.28
Inoltre, se la cosa va in porto OKKIO a Mediobanca.....volerà!!!
E diverrà una vera e propria roccaforte di UNI/CAPITA, con in pancia GENE etc...
e con una grande partner quale il Santader per sviluppi futuri (e ke ha il dente avvelenato con INS) ......

:cool: :cool:

luckytrader
11-05-2007, 14.12.33
Secondo me la fusione permetterà ad Unicredti di affermarsi ulteriormente ancora in Italia e consideriamo che ad oggi è leader nell'Europa dell'Est....ricordiamoci che il top management è ottimo!!!!

Tp 8!!!!!

luc_hunter
11-05-2007, 16.00.44
[QUOTE=Emi cool]PER ME OGGI SALE.......

:rolleyes: :rolleyes:[/QUOTE
Penso proprio ke NN sia giornata, a meno ke WS NN ci dia una GROSSA mano.....

:cool: :cool: :cool:
WS ci sta dando una GROSSA mano......
Recuperaat quota 7,50 , resta salvo il trend di breve....
:cool: :cool:

luc_hunter
13-05-2007, 19.45.48
Si è fermata esattamente sul supporto di breve passante per 7,467...
Sta tenendo, e ribadisco che solo alla rottura in kiusura del supporto o della resistenza a 7,765 ( + 3,95 da ultima kiusura)daranno direzionalità al movimento....

Per ora sia il MACD e lo RSI a breve sono tornati positivi, dopo un tuffo negativo.
I volumi sono ancora molto alti, mi aspetto grandi cose....

Anke perkè gli intrecci e la dinamica sul risiko sono intensissimi.....

:cool: :cool:

^^^^^

Sabato 12 Maggio 2007, 19:56

Unicredit: Advisor Al Lavoro Su Nozze Con Capitalia

(AGI) - Roma, 12 mag. - Tempi rapidi per le nozze Unicredit-Capitalia : sembra questa la scommessa dei mercati sulle nuova partita del risiko bancario. Gli advisor stringono i tempi, con il mercato che preme: il titolo Capitalia, la preda, e' salito ai massimi da 10 anni a questa parte, chiudendo la settimana a 7,435 euro per azione. Un andamento "anomalo ma coerente con le informazioni" che il mercato ha ricevuto, spiegano i tecnici. La Borsa sembra puntare con decisione sulla fattibilita' dell'operazione che, secondo alcuni analisti, potrebbe non comportare per Unicredit la rinuncia a quella di Societe' Generale, finora opzione principale della banca guidata da Alessandro Profumo.

^^^^^^

Domenica 13 Maggio 2007, 19:43

Unicredit-Capitalia:Parte Lavoro Advisor, Occhi a Borsa

(ANSA) - ROMA, 13 MAG - Occhi alle carte ma anche all'andamento delle quotazioni in borsa. Parte lungo queste due direzioni il lavoro degli advisor di Unicredit e Capitalia, Merrill Lynch e l'ex Goldman Sachs Claudio Costamagna che dovrebbero cominciare a vedersi nei prossimi giorni. Il loro compito è valutare se il progetto di aggregazione è compatibile con la struttura dei due gruppi bancari e strutturare l'operazione in un primo progetto da presentare agli organi societari. Ma su questa prospettiva di lavoro l'incognita maggiore è rappresentata dalla borsa.
Negli ultimi giorni la borsa ha premiato Capitalia, che venerdì ha messo ha segno l'ennesimo rialzo e ha chiuso la seduta con un guadagno di oltre il 3% a 7,43 euro. In calo invece Unicredit, che ha perso lo 0,8% a 7,47 euro. Se questo andamento continuerà anche domani e nei giorni successivi vorrà dire che per Unicredit l'operazione Capitalia costerà sempre di più e rischierà di rendere economicamente meno attraente l'operazione per un banchiere come Alessandro Profumo da sempre attento alla creazione di valore e al rapporto con un mercato dominato sempre più dai fondi.
Per il momento non è prevista nessuna riunione del patto di sindacato di Capitalia. "Quando ci sarà qualcosa da discutere lo faremo, ma per il momento mi sembra molto presto", ha spiegato il presidente del patto di Capitalia Vittorio Ripa di Meana. Venerdì prossimo o il lunedì successivo ci dovrebbe invece essere una riunione del cda della banca romana per esaminare le modifiche obbligatorie allo statuto previste dalla riforma del risparmio in vista dell'assemblea che dovrà approvarle. Non è ancora detto che queste modifiche necessitino di un esame anche del patto.
L'ipotesi di aggregazione tra Capitalia e Unicredit (con sullo sfondo la variante Societe Generale) potrebbe essere agevolata dal freno che alcuni grandi azionisti di Royal Bank of Scotland hanno messo alla volontà del presidente Tom McKillop di conquistare Abn Amro. Come ha raccontato il Sunday Telegraph, alcuni tra i primi soci della banca hanno ammonito McKillop a non strapagare Abn, il cui prezzo già supera abbondantemente i 70 miliardi di euro, nel tentativo di toglierla a Barclays.
"Abbiamo avuto una serie di colloqui con Tom McKillop e gli abbiamo detto chiaramente che Rbs non deve farsi trascinare in una corsa al rialzo, perché c'é il chiaro rischio che l'affare si faccia al prezzo sbagliato. Per questo vogliamo più dettagli sull'operazione prima possibile", ha raccontato uno dei primi dieci azionisti di Rbs.
Se Rbs fosse fermata salterebbe anche il progetto di spezzatino di Abn che darebbe ad uno degli alleati della banca scozzese, il Santander (l'altro è Fortis) la quota di poco inferiore al 9% detenuta dagli olandesi in Capitalia, oltre ad Antonveneta. Il Santander di Emilio Botin inoltre già ha una quota sotto il 2% nella banca romana, è in Mediobanca e in Generali ed è alleato di Vincent Bolloré. Un intreccio che potrebbe anche essere usato per mettere un'ipoteca sull'operazione Unicredit-Capitalia, ma che potrebbe, appunto, non verificarsi se i grandi azionisti di Royal bank of Scotland impediranno a McKillop e ai suoi alleati di mettere le mani su Abn.(ANSA).

GIOIOSO
13-05-2007, 21.23.58
luc ... come supporto critco vedo piu' il 7,45

come la vedi domani ?

luc_hunter
13-05-2007, 23.12.08
Il supporto di breve molto forte( ha reagito ai forti volumi in ribasso di venerdi) passa da 7,45 a 7,467 in close, poi sotto arriviamo a 7,215, altra base forte che ha reagito a forti volumi.
In generale,io vedo ancora montagne russe nella settimana a venire, anche se proprio il movimento dell'ultima seduta della settimana potrebbe rivelarsi piuttosto significativo, in quando sembra gettare le basi per un nuovo attacco ai massimi dell'anno. L'indice infatti potrebbe aver realizzato quel salutare ripiegamento che dovrebbe consentire ora un'immediata ripresa del cammino rialzista, alla luce anche della pronta reazione di venerdì.
Nel complesso le prospettive del mercato appaiono ancora favorevoli: l'area dei 43.000/42.700 dovrebbe fornire un supporto alle quotazioni. Non è escluso che la fase di incertezza possa protrarsi ancora nelle prossime giornate, ma ci sono le condizioni perché l'S&P/Mib ritorni sui massimi.
Perché questo si realizzi è necessario che i prezzi non scendano al di sotto dei 42.500 punti, in quanto questo porterebbe ad un peggioramento della situazione tecnica. Per il momento comunque la correzione è da considerare del tutto normale, visto che non ci sono ancora le condizioni per parlare di una vera inversione di tendenza a Piazza Affari.
Nonostante la sovraperformance del titolo realizzata fino ad ora,+ 8,70% risp MIB 30 e forza relat 1,11, è possibile che tale tendenza prosegua specie in caso proseguimento del newsflow positivo in merito al risiko bancario,M&A,di upgrade delle guidance a luglio prossimo e in attesa di chiarimenti sulle strategie globali del gruppo.

Per me se raggiunge area 7,85 nei prox giorni kiudero' per raggiungimento mio TP. Altrimenti attendero' quota 8 e/o stacco cedola €0,24 il 21.05 .
Ogni pull back in area 7,21/7,30 per me occasione di acquisto, titolo GRANITICO.

saluti
:cool: :cool:

luc_hunter
14-05-2007, 08.33.06
4 Maggio 07 ora 09:15

Capitalia balza oltre 3% su speculazioni M&A, Unicredit +2%

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Avvio di seduta sugli scudi a Piazza Affari per Unicredit e Capitalia .

Nelle prime battute il titolo della banca milanese sale del 2,06% a 7,625 euro (dopo un massimo a 7,725) e quello dell'istituto romano balza del 3,7% a 7,71.

Segno positivo a Parigi anche per Societe Generale , +1,12%.

Lo Stoxx europeo delle banche guadagna lo 0,38%.

Un trader cita le speculazioni sulla stampa secondo cui la frenata degli azionisti di Rbs su Abn Amro aumenta le possibilità di integrazione tra le due banche italiane.

"Per Unicredit Capitalia sarebbe più vicina e poi potrebbe entrare in gioco anche SocGen", commenta l'operatore.

Secondo il Sole 24 Ore di domenica, avanza l'ipotesi secondo cui l'operazione Capitalia-Unicredit sarebbe parte di un disegno che comprende anche la banca francese.
^^^^

sempre molto forte la resistenza in area 7,72/7,765....NN vuole proprio passarla...per ora;)
I volumi sono fortissimi, ci sono molte forze in campo....aspettiamo direzionalità, per ora questa area (7,54) è ottima area di acquisto.....

:cool: :cool: :cool:
rimbalza continuamente

bramantino
14-05-2007, 11.46.10
Quant’è fattibile l’ipotesi rilanciata ieri dalla stampa di un matrimonio a tre fra Unicredit, Capitalia e Société Générale? Da un lato c’è chi fa notare che l’istituto di piazza Cordusio avrebbe entrambe le porte aperte, citando in tal senso l’incontro di venerdì tra il presidente di Capitalia, Cesare Geronzi, e il numero uno di Unicredit, Alessandro Profumo, oltre che le dichiarazioni di Daniel Bouton, presidente del gruppo francese, che ha definito quella eventuale con l’istituto milanese un’integrazione “intelligente”. Dall’altra parte ci sono però le prime considerazioni espresse dagli analisti sulle complicazioni che una fusione a 3 comporterebbe. Da Euromobiliare propongono anche una visione alternativa. Secondo gli analisti della Sim milanese, la doppia trattativa con Capitalia e SocGen servirebbe a Unicredit solo “per avere più potere contrattuale con le due controparti, mostrando di avere un’alternativa significativa”.



Non mancano poi anche le valutazioni legate alle richieste che sarebbero state avanzate da SocGen sul tema della governance di una eventuale nuova entità che verrebbe a formarsi da una fusione con Unicredit. I francesi – si ripete ormai da qualche giorno sul mercato – vorrebbero sia la presidenza che la direzione generale. Richieste che difficilmente potrebbero essere accettate da Profumo. Ci sarebbe anche un’ulteriore difficoltà da fronteggiare: concludere un’operazione che appare osteggiata dalla politica, in primis dal neoeletto presidente Nicolas Sarkozy.



Sull’asse Roma-Milano prendono invece forma le prime ipotesi sulle cifre in gioco nel caso di un’eventuale operazione. L’offerta più probabile secondo le valutazioni del mercato si attesterebbe intorno agli 8-8,5 euro, per un concambio pari a circa 1,1 azioni Unicredit per ogni titolo Capitalia. In una nota gli analisti del Credit Suisse hanno oggi definito il valore ipotizzato troppo alto e “non giustificabile da una prospettiva finanziaria”. La fusione però, che formerebbe un agglomerato in cui si concentrerebbe circa il 17% di Mediobanca, ha raccolto scarsi consensi presso i soci esteri di Piazzetta Cuccia, che per bocca di Vincent Bolloré si sono già espressi per il mantenimento dello status quo all’interno del capitale della merchant bank. Una via d’uscita in questo caso sarebbe rappresentata dalla cessione sul mercato di parte della quota, magari in ossequio alle intese già siglate tra i membri del Patto di sindacato di Mediobanca, secondo cui sia Unicredit che Capitalia avrebbero dovuto progressivamente ridurre la propria partecipazione al di sotto del 6%.



Denominatore comune di una fusione tra Unicredit, Capitalia e SocGen sarebbero la Fondazione CRT (socia di UniCredito con il 4.7% e di SocGen con l’1%) e la francese Groupama, azionista di SocGen (2.97%) e Mediobanca (2.8%) e vicina al finanziere Vincent Bolloré.

luc_hunter
14-05-2007, 12.11.40
Quant’è fattibile l’ipotesi rilanciata ieri dalla stampa di un matrimonio a tre fra Unicredit, Capitalia e Société Générale? Da un lato c’è chi fa notare che l’istituto di piazza Cordusio avrebbe entrambe le porte aperte, citando in tal senso l’incontro di venerdì tra il presidente di Capitalia, Cesare Geronzi, e il numero uno di Unicredit, Alessandro Profumo, oltre che le dichiarazioni di Daniel Bouton, presidente del gruppo francese, che ha definito quella eventuale con l’istituto milanese un’integrazione “intelligente”. Dall’altra parte ci sono però le prime considerazioni espresse dagli analisti sulle complicazioni che una fusione a 3 comporterebbe. Da Euromobiliare propongono anche una visione alternativa. Secondo gli analisti della Sim milanese, la doppia trattativa con Capitalia e SocGen servirebbe a Unicredit solo “per avere più potere contrattuale con le due controparti, mostrando di avere un’alternativa significativa”.



Non mancano poi anche le valutazioni legate alle richieste che sarebbero state avanzate da SocGen sul tema della governance di una eventuale nuova entità che verrebbe a formarsi da una fusione con Unicredit. I francesi – si ripete ormai da qualche giorno sul mercato – vorrebbero sia la presidenza che la direzione generale. Richieste che difficilmente potrebbero essere accettate da Profumo. Ci sarebbe anche un’ulteriore difficoltà da fronteggiare: concludere un’operazione che appare osteggiata dalla politica, in primis dal neoeletto presidente Nicolas Sarkozy.



Sull’asse Roma-Milano prendono invece forma le prime ipotesi sulle cifre in gioco nel caso di un’eventuale operazione. L’offerta più probabile secondo le valutazioni del mercato si attesterebbe intorno agli 8-8,5 euro, per un concambio pari a circa 1,1 azioni Unicredit per ogni titolo Capitalia. In una nota gli analisti del Credit Suisse hanno oggi definito il valore ipotizzato troppo alto e “non giustificabile da una prospettiva finanziaria”. La fusione però, che formerebbe un agglomerato in cui si concentrerebbe circa il 17% di Mediobanca, ha raccolto scarsi consensi presso i soci esteri di Piazzetta Cuccia, che per bocca di Vincent Bolloré si sono già espressi per il mantenimento dello status quo all’interno del capitale della merchant bank. Una via d’uscita in questo caso sarebbe rappresentata dalla cessione sul mercato di parte della quota, magari in ossequio alle intese già siglate tra i membri del Patto di sindacato di Mediobanca, secondo cui sia Unicredit che Capitalia avrebbero dovuto progressivamente ridurre la propria partecipazione al di sotto del 6%.



Denominatore comune di una fusione tra Unicredit, Capitalia e SocGen sarebbero la Fondazione CRT (socia di UniCredito con il 4.7% e di SocGen con l’1%) e la francese Groupama, azionista di SocGen (2.97%) e Mediobanca (2.8%) e vicina al finanziere Vincent Bolloré.

Bella valutazione complessiva...

La rottura di area 7,80 eu potrebbe richiedere ancora qualche tempo, ma il trend rimane solido: target finale a 8,5 eu.
Stop loss sotto 7,2 eu.

:cool: :cool:

luc_hunter
14-05-2007, 18.36.40
ed anke oggi nulla di fatto....ma volumi impressionanti scambiati....
Super-compressione.....

Lunedì 14 Maggio 2007, 18:42


Unicredit: Ferma In Borsa (-0,05%), Attesa Per Risiko

(ANSA) - MILANO, 14 MAG - Unicredit stabile a Piazza Affari in una giornata dominata ancora una volta dalle ipotesi di risiko che vedono la banca di Piazza Cordusio alle prese con la decisione sulle due opzioni: Societé Generale o Capitalia.
Il titolo dell'istituto milanese è sceso dello 0,05% a 7,46 euro tra scambi sostenuti per 323 milioni di pezzi, pari a circa il 3% del capitale. A Parigi il titolo Societé Generale è sceso del 2,06% a 152,5 euro mentre a Milano Capitalia è salita dell'1,04% a 7,54 euro.(ANSA).

:cool: :cool:

luc_hunter
14-05-2007, 18.46.36
Lunedì 14 Maggio 2007, 19:06


Unicredit-Capitalia: Profumo, Studio Possibili Sinergie

(ANSA) - NEW YORK, 14 MAG - Unicredit studia le sinergie potenziali di un'aggregazione con Capitalia. Lo ha detto l'ad di Piazza Cordusio, Alessandro Profumo, parlando delle opzioni e dei dossier aperti che riguardano anche la francese Societe Generale.
Secondo quanto riferito da fonti che hanno preso parte alla conferenza in corso a New York organizzata da Ubs, Profumo ha rilevato che eventuali problemi alla chiusura di un accordo sono più legati a natura industriale e tecnica che di carattere politico.
Va da sé, che un'aggregazione con un player italiano, in questo caso Capitalia, sarebbe decisamente più lineare rispetto ai problemi che nascerebbero da un'aggregazione con Societe generale.
Profumo, si apprende ancora, ha smentito l'esistenza di possibili ostacoli a un'eventuale operazione transfrontaliera da parte del neo presidente della Repubblica, Nicolas Sarkozy, il cui fratello, Olivier (a capo della Financial Institutions Group di Ubs a New York), ha aperto questa mattina i lavori della 2007 Global Financial Services Conference, dove appunto il numero uno di Piazza Cordusio ha illustrato i dati del primo trimestre e ha risposto alle domande degli analisti.
Allo stato, sia Capitalia sia Societe Generale sono due opzioni del tutto aperte ed appare "complessa" un'eventuale aggregazione a tre. Per Profumo, le operazioni di notevole rilevanza è meglio farle "una per volta"
:cool: :cool:

Borsino1977
14-05-2007, 20.29.14
Comprate sulla debolezza a 7.45, vediamo domani che fanno:rolleyes:

zamorano
14-05-2007, 21.11.54
(ANSA) - MILANO, 14 MAG - Prende quota la fusione di Unicredit con Capitalia mentre si allontana, almeno per ora, quella con la francese Societe Generale. L'ad della banca milanese Alessandro Profumo, a New York per una conferenza di Ubs, prima dichiara che "stiamo considerando diverse opzioni" e "che è difficile capire come andrà a finire" ma poi ammette di star studiando le possibili sinergie con la banca romana.
L'aggregazione con Capitalia, sarebbe decisamente più lineare rispetto ai problemi che nascerebbero da un'aggregazione con Societé Generale, avrebbe rilevato Profumo, che ha scartato come 'complessa' un'eventuale fusione a tre. Per il banchiere, le operazioni di notevole rilevanza è meglio farle 'una per volta'.
Dichiarazioni che arrivano, per il gioco dei fusi orari, al termine di una seduta dove il titolo Capitalia è salito dell'1,04% a 7,54 euro tra scambi pari a circa il 4% del capitale dopo aver toccato anche una crescita del 4,4%. Stabile invece Unicredit (-0,05% a 7,46 euro) mentre Societé Generale, che teneva l'assemblea nel pomeriggio, è scesa a Parigi del 2,06% a 152,5 euro. Nel corso della riunione dei soci il presidente Daniel Bouton aveva smorzato le dichiarazioni pro-Unicredit dei giorni scorsi spiegando che "Societe Generale non sta negoziando con alcuna banca: una aggregazione non è per noi né urgente né indispensabile".
Il pressing politico e le ultime dichiarazioni del banchiere genovese unite alla disponibilità manifesta di Cesare Geronzi hanno di fatto aperto e accelerato i lavori del cantiere con Capitalia a scapito dell'opzione francese (allo studio da circa un anno e mezzo) rendendo, come rilevando alcune fonti, l'operazione "possibile" anche se questo non significa che verrà portata a termine. L'accelerazione su Capitalia secondo diversi analisti va letta anche come una reazione alle esplicite mire del Santander, che partecipa all'offerta su Abn Amro, sulla quota Capitalia in mano attualmente all'istituto olandese.
Profumo ha peraltro rilevato che eventuali problemi alla chiusura di un accordo con la banca romana sono più legati a natura industriale e tecnica che di carattere politico.
"In linea di massima sono favorevole a questo dinamismo" ha commentato infatti oggi Romano Prodi mentre il ministro dello sviluppo economico Pierluigi Bersani, ribadendo la neutralità del governo, ha spiegato come "processi di consolidamento di questi sistemi di impresa sono interessanti, soprattutto se portano dei vantaggi a famiglie e imprese".
L'operazione comunque non dovrebbe avvenire con un blitz, sottolineano le stesse fonti, perché resta il nodo Mediobanca, ovvero come realizzare l'aggregazione senza innescare la miccia della redistribuzione dei poteri. Se lo sbarco di Profumo a Roma non avverrà più con una guerra lampo non si può certo rimandare oltre l'eventuale via libera, anche perché il corso dei titoli di Via Minghetti ha ormai raggiunto vette difficili da sostenere finanziariamente.
La partita legata all'azionariato di Piazzetta Cuccia, proseguono le fonti finanziarie, non può impedire il matrimonio tra Roma e Milano, se c'é la volontà di consumarlo. Non è detto che quello che non piace a qualcuno, viene sottolineato con chiaro riferimento alle cautele espresse sull'eventuale intesa dal finanziare bretone Vincent Bolloré, non si possa fare. Anche se, si ammette, è probabile che si voglia comunque ricercare una soluzione il più possibile condivisa. Anche perché il controllo di Mediobanca ha riflessi sulle Generali, legate all'altro grande gruppo italiano, Intesa Sanpaolo. In ogni caso, affermano le fonti, non ci sarebbe un obbligo di vendere le quote, semmai solo quello a non crescere singolarmente. Anche l'impegno preso da Unicredit e Capitalia in passato a scendere al 6% del capitale della banca d'affari milanese, non sarebbe giuridicamente vincolante. In ogni caso l'ad di Intesa SanPaolo Corrado Passera ha escluso di rilevare parte di tali quote.
Nel frattempo i protagonisti dell'ultima mano di risiko restano fermi. Nessuna convocazione del patto di sindacato dell'istituto romano è stata fissata così come quella del cda, che a questo punto potrebbe tenersi all'inizio della prossima settimana, in tempo per poter convocare l'assemblea degli azionisti entro fine giugno per la modifica dello statuto e della governance della banca.(ANSA).

luc_hunter
15-05-2007, 08.51.45
In apertura 7,43 - 0,50% con volumi fortissimi...già ora oltre il totale giornaliero di ieri, altisssimo.
RSI e MACD negativi
Okkio, a questi livelli si fa interessante.....

:cool: :cool:

bramantino
15-05-2007, 08.57.05
In apertura 7,43 - 0,50% con volumi fortissimi...già ora oltre il totale giornaliero di ieri, altisssimo.
RSI e MACD negativi
Okkio, a questi livelli si fa interessante.....

:cool: :cool:

più che interessante la vedo nera..con tutte queste news e la trimestrale dovrebbe esser alle stelle, invece perde un buon 3% dalla scorsa sett..:mad: :mad: :mad:

luc_hunter
15-05-2007, 09.07.18
Pazienza......, ogni storno su UC è occasione di acquisto....c'è tanto ipervenduto ora, presto i flussi torneranno, torneranno...le ricoperture sul titolo saranno giganteske....e la cedola è in arrrivo....
Su CAP c'è stato ipervenduto per mesi, e compressione per 1 anno buono...ed ora incassa con gli arretrati e recupera il terreno perduto....

:cool: :cool:

luc_hunter
15-05-2007, 09.49.01
ORE 10:35
Che ti dicevo????siamo a 7,53, 11 tik sopra ad entrata( 7,42)...NN male per un veloce intraday...
Area 7,42/45 è un'ottima occasione di acquisto...
Dopo 5 sedute in discesa/compressione nonostante le grandi notizie, trimestrale, risiko, ecc....gli istituzionali ( ke fanno il mercato) prima o poi DEVONO ricoprirsi....ed allora UC farà scintille...

:cool: :cool:

luc_hunter
15-05-2007, 10.21.09
Perkè scende....( NN sale...)
1 motivo possibile:
"Il mercato dà credito all'ipotesi di matrimonio con Unicredit, che viene penalizzato perché quella con Capitalia è forse la fusione più brutta che potrebbe fare", dice un operatore sim. Secondo un altro trader Piazza Cordusio sta mandando avanti le trattative con Capitalia "per forzare la mano su SocGen che ha puntato i piedi sulla sede principale della banca e sulla governance.

^
Di certo NN soffre per AT, fondamentali, ....

:cool: :cool:

bramantino
15-05-2007, 12.48.21
di nuovo al palo..

UNICREDITO IT 7,48 +0,17 13:46:42


e ieri si era già bruciata la super apertura..incomincia a darmi sui nervi..:mad: :mad: :mad:

Borsino1977
15-05-2007, 12.55.37
Comprate ieri a 7.45, ho la vaga sensazione che se dovesse essere ufficializzato il matrimonio con Capitalia, questo scende di molto...:mad: :confused: :mad: Sto valutando l'ipotesi di venderle per evitare spiacevoli sorprese! Che ne dite?!?:confused:

bramantino
15-05-2007, 12.59.14
citigroup conferma buy tp 9€ :D :D

luc_hunter
15-05-2007, 13.03.25
14-05-2007 Unicredito - Soc Generale Buy 9,10( da 7,50)

ke NN siano leggermente di parte..????

;) :D

Oggi ho già fatto trading + 11tiks...
Certo è ke ci sono grandi manovre sul titolo...
Ed io NN avrei timore, sui supporti si può comprare.....
Inoltre i gioki NN sono ancora finiti, forse appena iniziati...
:cool:

luc_hunter
15-05-2007, 13.35.05
Forti scambi (410 mil )....quota 7,55;) ;)

:cool:

Borsino1977
15-05-2007, 13.43.54
muretto a 7.55, poi via libera!

bramantino
15-05-2007, 15.10.23
danno come per fatto l'accordo con capitalia..:confused: :confused: :confused: :confused:

luc_hunter
15-05-2007, 15.17.46
danno come per fatto l'accordo con capitalia..:confused: :confused: :confused: :confused:
Io NN credo ke sia cosafatta..
Il grande problema sarà a governance= coesistenza Profumo AD / Geronzi Pres...
NN li vedo bene assieme... Profumino ( come il Passera...) NN è un ARPE...lui morde per davvero...ed ha appoggi quasi superiori a Geronzi...
A meno ke Geronzi NN venga piazzato a MEDIO.....ma la vedo DURA e + lunga del previsto...
Ke NN sia una bella manovra diversiva....( vedi Soc Gen????)
Cmq vada UNI si muoverà, come CAPI, bisogna avere pazienza....

:cool: :cool:

bramantino
15-05-2007, 16.35.28
bella chiusura!

UNICREDITO IT 7,6 +1,78 17:34:00

:) :)

long con fiducia

Borsino1977
15-05-2007, 16.45.02
bella chiusura!

UNICREDITO IT 7,6 +1,78 17:34:00

:) :)

long con fiducia:D Va bene così..anche se non ho Capitalia:mad: :(

luc_hunter
15-05-2007, 17.14.42
:D Va bene così..anche se non ho Capitalia:mad: :(
fai sempre a tempo a comprarne...;) ;) :D
Ma attento....graficamente è in ipercomprato, e dopo un +15% in 5 sedute un ritracciamento ci sta tutto....
Anke se l'AG/AT da sola NN genera direzionalità......
:cool: :cool:

PS
UNI è granitica..

luc_hunter
16-05-2007, 08.24.50
Mercoledì 16 Maggio 2007, 9:03

Unicredit-Capitalia, le trattative sono in corso

Si tratta. Capitalia e Unicredit hanno ufficalmente ammesso che i contatti ci sono e le trattative pure. I titoli volano a Piazza Affari cavalcando l'ipotesi di una sempre più vicina aggregazione fino a sfondare il record di scambi, con 13,8 miliardi di euro. Sembra che nei prossimi due fine settimana i vertici si incontrino per definire meglio le cose prima dell'assemblea di Bankitalia. Ma bisogna fare presto a trovare un accordo. L'impeto di Capitalia sembra eccessivo e rischia di annullare i vantaggi finanziari. Si ritiene che a Unicredit non converebbe più l'integrazione se il rapporto di concambio dovesse superare la soglia dell'1,1.


Attenzione....
:cool:

luc_hunter
16-05-2007, 10.50.02
Mercoledì 16 Maggio 2007, 11:33
Unicredit-Capitalia: Ft, Nozze Vicine Ma Occhio a Santander

(ANSA) - Per Capitalia si avvicina sempre più l'ora delle probabili nozze con Unicredit, e "tutti i segni, anche da parte di un establishment politico ansioso di promuovere un'ulteriore consolidamento bancario, puntano a un'operazione nel giro di giorni".
A scriverlo è il Financial Times, secondo cui l'aggregazione fra le due banche "ha senso" e "metterà Unicredit sullo stesso piano di Intesa SanPaolo", senza escludere mosse successive sullo scacchiere europeo per il numero uno Alessandro Profumo: "Societé Generale è sempre considerata il più probabile obiettivo immediato".
Il quotidiano della City è convinto che "gli investitori di Capitalia dovrebbero essere contenti dell'offerta per azione di cui si parla, pari a otto euro o più", anche se "dovrebbero assicurarsi che non ci siano altri offerenti per quella che è probabilmente l'ultima chance per aggiudicarsi una grossa banca italiana". Il nome più accreditato è quello del Santander, impegnato nell'offensiva su Abn Amro e "desideroso di entrare nel mercato italiano".
Il Financial Times dà anche una sua lettura della genesi delle probabili nozze con Unicredit, definendole "niente altro che una semplice acquisizione, nonostante l'inevitabile maquillage per suggerire una fusione fra eguali". Secondo il quotidiano l'amministratore delegato di Capitalia, Matteo Arpe, inizialmente desideroso di fare di Capitalia "un predatore e non una preda", difficilmente si opporrà a un risultato "eccellente" del suo lavoro come una cessione oltre gli otto euro. Diverso il giudizio su Geronzi, la cui volontà di vendere Capitalia "dopo anni di resistenza non indica una conversione al mercato", ma "é il semplice riconoscimento che Capitalia non è più il luogo sicuro che è stato negli ultimi vent'anni per questo consumato esperto del potere". Gli eventi che stanno travolgendo Abn Amro, primo azionista di Capitalia, minacciano di "sconvolgere gli equilibri" e "tutti i segnali indicano che Geronzi ha messo gli occhi sulla presidenza di Mediobanca".(ANSA).

^^^^^^
attenzione alle prossime mosse di profumino.....
:cool: :cool:

bramantino
17-05-2007, 08.23.19
Il progetto di aggregazione tra UniCredit e Capitalia potrebbe andare all'esame dei due consigli di amministrazione già entro il prossimo weekend. I consiglieri delle due banche sono stati messi in preallerta per domenica quando — a meno di sorprese dell'ultima ora — si terranno le riunioni dei due board per l'esame della fusione. Gli elementi principali che filtrano dal tavolo negoziale — che per il momento vede la sola Merrill Lynch come consulente di UniCredit, mentre Capitalia è assistita da Citigroup, Credit Suisse e Rothschild cui negli ultimi giorni si è aggiunto anche Claudio Costamagna — riguardano le modalità dell'offerta (che sarà carta contro carta), il prezzo (più o meno in linea con quello già scontato dal mercato), l'assetto organizzativo (basato sul modello divisionale di UniCredit), la riduzione al 9% (dal 18% congiunto) della partecipazione in Mediobanca in totale sintonia con gli altri soci del patto di sindacato di Piazzetta Cuccia. L'elemento più atteso è quello che riguarda la governance. Sia l'amministratore delegato di UniCredit Alessandro Profumo che il presidente di Capitalia Cesare Geronzi, che da settimane tirano le fila della trattativa, hanno convenuto sul ricorso al modello tradizionale, escludendo dunque ilricorso al dualistico che ha invece caratterizzato le fusioni bancarie dell'ultimo anno. Non ci sarà moltiplicazione delle poltrone, dunque. E Geronzi, prendendo atto dei diversi pesi delle due banche (78 miliardi UniCredit, 20 miliardi Capitalia) ha accettato un ruolo subalterno. In attesa che si definisca il nuovo assetto duale di Mediobanca, Geronzi diventerà vicepresidente della nuova holding UniCredit Capitalia mentre la presidenza resterà a Dieter Rampl che rappresenta i tedeschi di HypoVereins. La guida del gruppo sarà ovviamente affidata a Profumo, che molto si è speso per la realizzazione di un'operazione che consente all'UniCredit di aggiungere altri duemila sportelli alla sua rete italiana, superando Intesa Sanpaolo e creando un colosso da oltre 100 miliardi di capitalizzazione. L'aggregazione tra UniCredit e Capitalia è stata più volte ipotizzata negli anni ma finora si era sempre dimostrata di difficile realizzazione, anche per le differenti impostazioni di «cultura manageriale» delle due banche. Se la fusione ora è diventata possibile, è anche merito del lavoro di riorganizzazione e di rilancio attuato dell'amministratore delegato di Capitalia Matteo Arpe. Ma è evidente che nel nuovo gruppo non ci sarà spazio per due capoazienda, malgrado la stima che pure intercorre tra i due manager. L'accelerazione all'attuazione del progetto è arrivata nelle ultime settimane, quando Geronzi ha capito che i tempi per decidere il futuro di Capitalia erano ormai stretti e non c'era più modo di convincere i senesi di Mps a creare un terzo polo che si contrapponesse a UniCredit e a Intesa Sanpaolo. Una decisione che è diventata quasi un'urgenza quando si è scatenata la battaglia europea per il controllo di Abn Amro, primo socio di Capitalia con l'8%.La mossa amichevole e concordata di UniCredit su Capitalia sgombra il campo da possibili interventi esteri

luc_hunter
17-05-2007, 08.28.35
Unicredit-Capitalia, la parola ai consigli

I piani di matrimonio tra Unicredit e Capitalia potrebbero andare all'esame dei due consigli di amministrazione già il prossimo fine settimana, in particolare domenica. Gli elementi all'esame le modalità dell'offerta, che dovrebbe essere carta contro carta, il prezzo, l'assetto organizzativo della nuova banca da 100 miliardi di capitalizzazione e la riduzione della partecipazione congiunta in Mediobanca . Per la governance sembrerebbe esclusa l'ipotesi di un modello dualistico. Con Cesare Geronzi, presidente dell'istituto di Via Minghetti, che avrebbe accettato un ruolo subalterno, assumendo la vicepresidenza di Unicredit-Capitalia, mentre la guida del gruppo andrebbe ad Alessandro Profumo, con l'esclusione di Matteo Arpe.:eek: :eek:

Però, sembra ke ce l'abbiano fatta a tagliar fuori il monello ...;)

:cool: :cool:

luc_hunter
17-05-2007, 11.52.22
Poggia sui più immediati supporti di breve in mattinata

Per me accumulare per target finale a 8/ 8,5 eu.
Stop loss sotto 7,2 eu.

:cool: :cool:

bramantino
17-05-2007, 13.25.15
Poggia sui più immediati supporti di breve in mattinata

Per me accumulare per target finale a 8/ 8,5 eu.
Stop loss sotto 7,2 eu.

:cool: :cool:

luc per curiosità: lunedì stacco del dividendo, metti che poi il titolo perda un .5 per motivi suoi, faresti scattare lo sl lo stesso??

luc_hunter
17-05-2007, 13.39.27
luc per curiosità: lunedì stacco del dividendo, metti che poi il titolo perda un .5 per motivi suoi, faresti scattare lo sl lo stesso??

Premesso ke NN credo ke perda.50 exstacco (:D ), nel caso aspetterei almeno il close, valuterei il trend generale, le news, etc....PRIMA di uscire.
Kiaro ke la decisione dipende anke dal prezzo di carico , dalla propensione personale, strategia di investimento, dal prezzo di domani sera, etc....
Per me UNI è uo dei poki titoli per i quali vale la pena andare LONG con sicurezza (relativa come tutto in borsa...), con ancora molto potenziale inespresso, ke NN terminerà con l'affaire CAP.....anzi!
NN dico ke sia da tenere a prescindere, sempre meglio essere dinamici in borsa, e farci qualke giretto sui titoli buoni..... ma starei attento ad uscire ORA con tutto quello ke c'è in ballo.....
Quindi SL per ki è entrato a 7,50 resta 7,20 ex stacco, in modo tale da NN perderci un cent.....ma per gli altri ognuno dovrà valutare il proprio caso personale....
Ovviamente sono mie opinioni...;) ;)
saluti...
:cool: :cool:

luc_hunter
18-05-2007, 08.22.43
Data: 18.05.2007-09.15

Oggetto: Borsa: Capitalia e Unicredito sospese per intera seduta
MILANO (MF-DJ)--Borsa Italiana comunica che le azioni ordinarie ed i
relativi strumenti derivati di Capitalia e UniCredito, per la quale sono
state sospese anche le azioni di risparmio, sono sospese dalle
negoziazioni per il resto della seduta odierna e per la seduta After Hours
in attesa di comunicato.
^^^^
è fatta....:cool: :cool:

bramantino
21-05-2007, 10.09.21
La fusione con Capitalia è stata davvero un buon affare per Unicredit, pagandola appena 12,3 volte il P/e al 2008. Ecco perchè Dresdner Kleinwort ha ribadito il rating di buy sul gruppo di Piazza Cordusio, mentre quello sulla banca romana è passato a hold (sempre da buy), in quanto i prezzi attuali non hanno più un grosso margine di upside. "Con un concambio pari a 1,12 azioni di Unicredit per una di Capitalia, se assumiamo che la prima si stabilizzerà intorno ai 7,3 euro per azione, il prezzo implicito di Capitalia è di 8,17 euro, con un upside appena del 2%", spiegano gli analisti della banca d'affari che ha individuato proprio in 8,17 euro il nuovo target price dell'istituto di Via Minghetti

bramantino
21-05-2007, 10.12.21
Unicredit realizzera' un utile netto di 10 miliardi prima del 2010. Cosi' l'amministratore delegato Alessandro Profumo agli analisti. Intanto, nel corso della presentazione della fusione al mercato finanziario, il presidente di Capitalia Cesare Geronzi, designato vicepresidente del gruppo, ha sottolineato che 'l'operazione di fusione non e' la conclusione del risiko bancario' e 'non rallentera' la crescita all'estero'.


:D :D :D

bramantino
21-05-2007, 14.34.32
Société Générale è ancora oggetto del desiderio. La chiusura della fusione Unicredit – Capitalia non impedirà al gruppo guidato da Alessandro Profumo un approccio nei confronti di SocGen. Lo si legge oggi sul quotidiano transalpino “Les Echos” e lo crede il mercato, che oggi premia il titolo dell’istituto di credito francese con un rialzo che nel momento in cui si scrive è superiore ai 3 punti percentuali (+3,08% a 149,85 euro).



Secondo “Les Echos”, che cita fonti interne della banca francese, la fusione sull’asse Roma – Milano non avrebbe compromesso in nessun modo la logica di lungo termine di un aggregazione con l’istituto parigino. Anzi, stando a quanto si legge, la formazione del super gruppo italiano, dotato di una capitalizzazione di circa 100 miliardi di euro, renderebbe Unicredit ancora più attraente.



Lo stesso Profumo dalle colonne del Sole 24 Ore ha invitato a “mai dire mai” riferendosi a un accordo con i francesi, chiarendo che il processo di acquisizioni nell’est e nel centro Europa andrà avanti; mentre Cesare Geronzi, futuro vice-presidente del nascituro Unicredit Group ha addirittura definito “auspicabile” un’operazione con SocGen, chiarendo che la crescita all’estero del nuovo gruppo non sarà rallentata dalla fusione.



Il fronte possibilista si scontra però con i tempi necessari perché Unicredit possa “digerire” l’acquisizione di Capitalia. Tempi che “Les Echos” indica in 6-12 mesi, all’incirca quelli richiesti dall’integrazione tra Unicredit e Hvb, sancita nel giugno 2005. Occorrerà poi capire se SocGen avrà la possibilità di attendere. Negli scorsi giorni il presidente dell’istituto, Daniel Bouton, aveva chiarito che ben 8 gruppi sarebbero interessati alla banca. Con nessuno di questi sarebbero però in corso trattative. Pare comunque ampiamente superata la visione espressa dal Wall Street Journal, secondo cui per Unicredit la scelta di Capitalia sarebbe avvenuta in qualità di seconda scelta dopo l’esito negativo del tentativo di acquisire Société Générale.

luc_hunter
21-05-2007, 14.47.45
Unicredit-Capitalia: Prese Di Profitto In Borsa, Scambi Boom

(ANSA) - MILANO, 21 MAG - Prevalgono i realizzi in Piazza Affari su Unicredit e Capitalia, dopo il via libera dato dai rispettivi consigli di amministrazione alla fusione e le spiegazioni fornite da Alessandro Profumo e Cesare Geronzi nel corso dell'incontro con la comunità finanziaria oggi a Fiera Milano. Entrambi i titoli frenano in Piazza Affari, con Unicredit, sotto stacco cedola, in calo del 2,20% a 7,10 euro e Capitalia dell'1,51% a 7,85 euro, in sintonia con il rapporto di concambio di 1,12 titoli milanesi per ogni azione romana.
Vivaci gli scambi, soprattutto sull'istituto capitolino, con all'attivo 143 milioni di pezzi, pari al 5,5% del capitale. Più cauta l'attività su Unicredit, con 188 milioni di pezzi scambiati, pari all'1,8% del capitale.
"Oggi - spiega un responsabile di sala operativa - è il giorno delle prese di beneficio", anche se "l'operazione piace". "Le condizioni sono note - prosegue - e i due titoli si mantengono in parità, e soprattutto la speculazione sembra muoversi verso altre storie, come Mps, Unipol e Mediolanum".
In effetti nell'ultima settimana Capitalia "ha guadagnato quasi un euro" ed è comprensibile la voglia di vendere soprattutto "dopo la sospensione di venerdì scorso".
^^^^

Per me i due titoli sono entrambi buoni, si muoveranno in linea sulla parità, mi aspetto un apprezzamento di pari passo con le ricoperture e analisi dei notevoli benefici apportati dalla fusione.
AT: negli ultimi giorni UC in ipervenduto, ma il MACD ritorna a positivo.

Pazienza e NN mollare, ora....!!

:cool: :cool:

luckytrader
21-05-2007, 15.12.18
concordo...è inutile uscire adesso tanto prima o poi a 8 ci arriverà!;)

M4NV€lll
21-05-2007, 15.24.09
concordo...è inutile uscire adesso tanto prima o poi a 8 ci arriverà!;)


si pero, prima o poi si va anche nella tomba.:cool:

saira
21-05-2007, 15.33.49
si pero, prima o poi si va anche nella tomba.:cool:



Esatto. :D

luckytrader
21-05-2007, 15.36.12
speriamo poi....:rolleyes:

Pinguinetto
21-05-2007, 15.41.32
è la solita questione del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto....

io mantengo quasi sempre un prudente ottimismo... e in questo caso più che il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto mi viene da pensare a quello che c'è dentro il bicchiere...e quello che c'è dentro mi piace :D

lucky la penso come te :cool:

luc_hunter
21-05-2007, 15.42.37
speriamo poi....:rolleyes:
Concordo con te....

I_I...azz.......tocchiamoci , va ke è meglio!!!!:eek: :eek: :eek:

Perbacco ke analisi,sintetica e puntuale......
Della serie ki fa da sè...., tanto va la gatta al lardo..., il lupo perde....., meglio un uovo oggi......
Mahhhh.....

:cool: :cool:

luckytrader
21-05-2007, 15.42.42
ci vuole un pò di ottimismo....:D :D :D

M4NV€lll
21-05-2007, 15.44.19
si pero, prima o poi si va anche nella tomba.:cool:


sia chiaro..
per me UC è bullish e ho target grafici sugli 8,50(a memoria) di medio per ora.

lux69
21-05-2007, 15.51.09
UC me piace molto ... l'ideale sarebbe un appoggio sulla SMA 200 (attualmente 6,8 circa) ... come avvenuto più volte durante il rialzo ... ultimi tocchi in luglio 2006 e marzo 2007 ... ma sarebbe chiedere troppo ... in verità c'è anche un gap ancora aperto 6,845 /6,925 ... chissà :rolleyes:

Comunque il sentiment di lungo positivo (medie mobili) fa pensare questa sia una buona occasione d'acquisto ... nel dubbio ho inserito un ordine d'acquisto a PC a 6,85 - stop loss 6,69 (un mini gap risulta anche tra 6,71 / 6,73) ...

:)

luc_hunter
21-05-2007, 16.05.59
UC me piace molto ... l'ideale sarebbe un appoggio sulla SMA 200 (attualmente 6,8 circa) ... come avvenuto più volte durante il rialzo ... ultimi tocchi in luglio 2006 e marzo 2007 ... ma sarebbe chiedere troppo ... in verità c'è anche un gap ancora aperto 6,845 /6,925 ... chissà :rolleyes:

Comunque il sentiment di lungo positivo (medie mobili) fa pensare questa sia una buona occasione d'acquisto ... nel dubbio ho inserito un ordine d'acquisto a PC a 6,85 - stop loss 6,69 (un mini gap risulta anche tra 6,71 / 6,73) ...

:)
Anke a me piace, ed ora ancora di più.
NN credo ke approfondisca TANTO sulla trendline 200, ma in caso sarei con te ed entrare PESANTE!!!Almeno per ora, e nel caso NN si verifichino inversioni dei corsi sotto area 43000, che farebbero mutare totalmente il sentiment di borsa verso approfondimenti maggiori.
Al contrario salite sopra 44000 farebbero allontanare rischi di pull-backs anche per il tandem UC/CAP, e ne favorirebbero l'apprezzamento in linea col concambio.

Per me...;)

:cool: :cool:

luc_hunter
21-05-2007, 16.17.20
Fitch, Capitalia in rating watch positivo, Unicredit confermato

MILANO, 21 maggio (Reuters) - Fitch Ratings ha collocato i rating di Capitalia (Issuer Default ("IDR") 'A', Individual 'B/C' e Support '2') in rating watch positivo ("RWP").
La decisione segue l'annuncio di matrimonio con Unicredit.
Il rating a breve di Capitalia è stato confermato 'F1'.

I rating di Unicredit sono stati confermati a IDR 'A+' con outlook positivo, 'F1' a breve, Individual 'B' e Support '1'.

:cool: :cool:

EtcTrad
21-05-2007, 16.26.01
Entrato a 7,075...

fiji2006
21-05-2007, 19.28.44
per la gioia di unicap:sono l'unico incazzaTO per questo scippo legale.
quello che ho gainato in una settimana su uni e cap...sono sfumati oggi.
a rimini le compro a 7.47 uni per venderle venerdi a 7.55 e invece sospesa.:mad: :mad: :mad: e mi ero dimenticato del dividendo di lunedì:mad:
ne avevo molte e oggi ho dovuto mediare per arrivare a 7.26 e mi sembra anche alto.se domani scende , sono a -2.27% ,sarei tentato di vendere(e sono in pari con i gains fatti) ma....se dovessero entrare nuova liquidità in borsa...prenderebbero a man bassa uni.liquidi dei lavoratori e spostamento di quote di fondi(ma questi lo hanno già fatto)
aspettiamo tutti e nn mollare ,semmai incrementate.
mai come questa volta mi sono sentito ingabbiato e recintato.
sono stato troppo leggero ma quella sospensione.............nn lo avevo preventivato

luc_hunter
22-05-2007, 08.08.37
per la gioia di unicap:sono l'unico incazzaTO per questo scippo legale.
quello che ho gainato in una settimana su uni e cap...sono sfumati oggi.
a rimini le compro a 7.47 uni per venderle venerdi a 7.55 e invece sospesa.:mad: :mad: :mad: e mi ero dimenticato del dividendo di lunedì:mad:
ne avevo molte e oggi ho dovuto mediare per arrivare a 7.26 e mi sembra anche alto.se domani scende , sono a -2.27% ,sarei tentato di vendere(e sono in pari con i gains fatti) ma....se dovessero entrare nuova liquidità in borsa...prenderebbero a man bassa uni.liquidi dei lavoratori e spostamento di quote di fondi(ma questi lo hanno già fatto)
aspettiamo tutti e nn mollare ,semmai incrementate.
mai come questa volta mi sono sentito ingabbiato e recintato.
sono stato troppo leggero ma quella sospensione.............nn lo avevo preventivato
Sarai anke stato ingabbiato, ma secondo me NN hai fatto poi un gran brutto acquisto, basta lasciare calmare un po' le acque....e depurare il mercato dalle prese di beneficio di ki era entrato più basso e vuole fare rotazione.
A questi prezzi come dici tu si può incrementare, altro ke mollare.....
I grandi dovranno ricoprirsi, NN potranno di certo stare fuori dal nr 1 del mercato a lungo....

saluti.
:cool: :cool: :cool:

luc_hunter
22-05-2007, 08.10.53
La Borsa amerà pure le storie speculative, ma i numeri alla fine contano eccome. Come si fa ad essere negativi su un gruppo che prevede 10 miliardi eu di profitti netti prima del 2010? Per me la debolezza è un’occasione d’acquisto.
Per me target price naturale a 8,5 e.

:cool: :cool:

bramantino
22-05-2007, 09.26.19
Le nozze Unicredit-Capitalia, operazione da 21,8 miliardi di euro, non segnano il punto d'arrivo del processo di consolidamento. Lo ha detto a chiare lettere l'amministratore delegato di Unicredit, Alessandro Profumo, durante l'incontro con gli analisti che ha segnato l'esordio operativo della nuova superbanca italiana. Il processo di acquisizioni nell'Europa centrale e dell'est «va avanti - ha annunciato Profumo - stiamo analizzando un nuovo deal». Sul fronte degli obiettivi il neonato colosso presieduto dall'attuale presidnete di Unicredit, Dieter Rampl, e che alla vicepresidenza, a completamento della squadra di vertice, vede il numero uno di Capitalia, Cesare Geronzi, prevede di raggiungere - sempre parole di Profumo - un utile netto di 10 miliardi «prima del 2010».

In Borsa prevalgono i realizzi. A Piazza Affari giornata di prese di beneficio per Unicredit e Capitalia, dopo il via libera dato dai rispettivi consigli di amministrazione alla fusione e le spiegazioni fornite da Alessandro Profumo e Cesare Geronzi nel corso dell'incontro con la comunità finanziaria a Fiera Milano City. Entrambi i titoli hanno schiacciato sul pedale del freno, con Unicredit, sotto stacco cedola, in calo del 2,6% a 7,07 euro e Capitalia dell'1,67% a 7,83 euro. Abbassato di poco, quindi, dal mercato (a 1,107) il rapporto di concambio di 1,12 titoli milanesi per ogni azione romana. Vivaci gli scambi, soprattutto sull'istituto capitolino, con all'attivo oltre 208 milioni di pezzi, pari a poco meno dell'8% del capitale. Più cauta, in proporzione, l'attività su Unicredit, con 332 milioni di pezzi scambiati (il 3% del capitale). Nell'ultima settimana Capitalia «ha guadagnato quasi un euro», ha commentato il responsabile di una sala operativa, ed è comprensibile la voglia di vendere soprattutto «dopo la sospensione di venerdì scorso». A Parigi corrono, invece, le azioni SocGen (+1,60% a 147,69 euro), spinte dai rumor di possibili future aggregazioni. Voci sostenute dal «mai dire mai» espresso dai vertci Unicredit, ma anche dall'ipotesi Bnp Paribas.

Generali, plusvalenza da 479 milioni. Un altro punto caldo, la partecipazione nelle assicurazioni Generali. Già in un'intervista a La Stampa, Rampl ha mandato a dire al suo omologo di Intesa, Giovanni Bazoli, di non temere: «Possono stare tranquilli. Abbiamo già annunciato che in Mediobanca scenderemo». L'ulteriore conferma è arrivata questa mattina durante la conferenza con gli analisti a Fiera Milano. «Molto presto - ha spiegato Geronzi agli analisti - con la consegna dei titoli la nostra partecipazione verrà meno. Il 6% complessivo forse a fine anno non esisterà più. Questo per tranquillizzare gli scettici». Il presidente di Capitalia ha spiegato che le quote in Generali di Capitalia e Unicredit «sono entrambe al servizio di un prestito obbligazionario convertibile». Profumo ha ricordato che il prestito di Unicredit si chiuderà nel dicembre del 2008 e che verrà «velocizzata la conversione dei convertibili». La plusvalenza di Unicredit sulla quota Generali è di 479 milioni di euro ai prezzi attuali. Nessuna indicazione, invece, sul guadagno possibile di Capitalia.

Piano industriale nel 2008 e ipotesi esuberi. Sulla possibilità di migliaia di esuberi frutto di un prevedibile processo di razionalizzazione, Profumo ha precisato che «in queste operazioni bisogna raggiungere degli obiettivi di efficienza. Sia il gruppo Capitalia sia il gruppo Unicredit hanno sempre gestito questi processi in modo estremamente razionale e con un dialogo chiaro e trasparente con le forze sindacali». Quanto al piano industrale, se ne parlerà a inizio 2008. «Abbiamo già dato indicazioni di business model - ha concluso Profumo - estremamente chiari. Costruiremo il nostro budget nella parte finale dell'anno e il piano triennale all'inizio dell'anno successivo».

Geronzi e il retroscena del mancato accordo con Intesa. «Noi non concludiamo i giochi con questa operazione, ma pensiamo di aver dato un contributo a riequilibrio finanziario di questo paese». Il presidente della banca romana ha chiuso così il suo intervento di presentazione agli analisti e ha ripercorso la storia delle ultime operazioni di aggregazione e del mancato accordo con Intesa, rivelando un retroscena inedito. «Forse - ha detto Geronzi - pochi sanno che a luglio l'ipotesi con Intesa era stata ripresa e sembrava che si potesse riprendere il discorso interrotto. Mentre si ragionava su come e quando, il 4 agosto abbiamo letto che era nata un'altra operazione: Intesa e SanPaolo. Da quel momento, per quanto mi riguarda, Unicredito doveva essere l'unica soluzione. Mi sono ancora fatto ancora più convinto quando Groenink (il numero uno della olandese Abn Amro, prima azionista in Capitalia e oggi sotto scalata da parte di Barclays e Royal Bank of Scotland, ndr) ci ha fatto una proposta di fusione».

Financial Times: incluso un grande fattore politico. «L'ultimo grande passo nel consolidamento del settore bancario italiano rappresenta un trionfo di logica di mercato?». Se lo chiede la Lex Column del "Financial Times" a seguito delle nozze Unicredit-Capitalia. Il quotidiano britannico osserva che l'operazione «ha molto senso a diversi livelli» visto che fornisce anche al nuovo gruppo una quota del 16% del redditizio mercato retail italiano avvicinandolo così al rivale Intesa Sanpaolo (intorno al 20%). «Ma se tutto fosse così semplice, non sarebbe l'Italia», ironizza comunque il quotidiano britannico, per il quale «l'operazione include un grande fattore politico». Il giornale sottolinea anche che è grazie agli sforzi del ceo uscente dell'istituto romano, Matteo Arpe, che gli azionisti di Capitalia sono riusciti a spuntare il prezzo ottenuto. In conclusione, afferma ancora la Lex di Ft, l'operazione «non sarebbe stata realizzata se non avesse toccato forti corde politiche. Fortunatamente ha toccato anche forti corde finanziarie».

fiji2006
22-05-2007, 13.11.12
considerazioni delle ore 13.45 del 22/05/2007(bisogna essere precisi altrimenti mi fucilano...)
1)la miglior banca e la supergestita banca uni stacca ieri il dividendo(se li abolissero...) ma non recupera anzi va giù .molti shortmen ?
2)capitalia ha debiti e il suo presidente nn è un galantuomo,voglio a breve avvisi di garanzia o altrimenti penso a un "patto"
3)possibile che uni si prende in sposa una cosa del genere,mal gestita? c'è la politica ..cosa avrà promesso?
4)oggi uni nn recupera ma tutti i giornali parlano bene dell'affare.uni e cap e politica si sforzano a dare notizie rassicuranti.troppe.le società di ratings?..se parlano bene ..mangiano anche loro
5)la sospensione di venerdì che ancora non capisco.
6)ma il prezzo di uni quale è? se pensano che vogliono i miei e vogliono fare compere con i miei...si sbagliano.
7) domani voglio una candela verde con 185000000 di pezzi scambiati e il recupero del dividendo...almeno.se trovo rosso o una indecisione io vado via. ricordo che l'indice sta lavorando benino per uni e se nn recupera ora...quando lo farà?
8)sono in sofferenza ma il dividendo mi da in gain di 1000 euro circa.
9)ma sono incazzato per come mi hanno trattato.lo dico con la sofferenza di chi ha avuto sempre considerazione per uni(sono un suo dipendente-tradaiolo)
10)aspetto altri 24 ore con lo stop loss a 7.06 e poi deciderò

bramantino
22-05-2007, 15.08.32
Andare al massimo. Alessandro Profumo, numero di Unicredit, sembra proprio non voglia togliere il piede dall'acceleratore. Secondo il Wall Street Journal nella rubrica BreakingViews il timoniere di Piazza Cordusio non sarebbe soddisfatto della sua ultima impresa, archiviata a Roma, bensì nelle sue aspirazioni ci sarebbero nuove acquisizioni. Le prossime prede? C'è solo l'imbarazzo della scelta: si spazia dal fondo americano Putnam Investments alla tedesca Landesbank Berlin per finire con la francese Societé Generale. "La vendita delle azioni Mediobanca dovrebbe assicurare che le batterie del capitale di Unicredit siano velocemente ricaricate", si legge sull'articolo. "Profumo, che per due anni non ha fatto grandi acquisizioni prima dell'affaire Capitalia, potrebbe non aver bisogno di aspettare così tanto prima di fare un'altra mossa".


a questo punto long a vita

:) :)

micheleber
22-05-2007, 16.46.23
sono convinto che sia necessario solo far calmare le acque e far passare quesa ondata di prese di beneficio (tra l'altro prevedibili sia per via dello stacco dividendo sia per l'avvenuta fusione). Titolo sicuramnete a long e non per posizioni short......Intesa sanpaolo insegna, dopo la fusione più di un mese di incertezza sul titolo.........e Passera NON è Pofumo!!!!!!:) :)

lux69
22-05-2007, 21.19.27
La media semplice a 200 finora ha sempre contenuto eventuali spinte ribassiste (linea blu) ... attualmente passa in area 6,81 ...
Sotto 6,80 in close chiuderei ogni posizione, oggi a 7,05 ho acquistato mezza posizione ... prenderei l'altra mezza in area 6,85 (c'è un gap aperto) ... mi preoccupa però un altro gap ancora aperto in area 6,71 :o
Vediamo un po' ...

peppyy
22-05-2007, 21.25.06
La media semplice a 200 finora ha sempre contenuto eventuali spinte ribassiste (linea blu) ... attualmente passa in area 6,81 ...
Sotto 6,80 in close chiuderei ogni posizione, oggi a 7,05 ho acquistato mezza posizione ... prenderei l'altra mezza in area 6,85 (c'è un gap aperto) ... mi preoccupa però un altro gap ancora aperto in area 6,71 :o
Vediamo un po' ...
Urca ,son buone queste operazioni ,ma son difficili per i motivi che menzionavi tu ,poi magari ,anzi senza il magari ,ti butta fuori e poi rimbalza di brutto ,però il rischio propende dalla tua ,tipo capitalia ,la 200 ha sempre pagato bene ,tranne l'ultima volta che l'ha sfondata di brutto ,per poi ripartire ,il difficile è capire quando riparte ,ciao LUX e vai che sei er meglio :)

lux69
22-05-2007, 21.27.22
:eek:
PEPPYY = ER MEIO !!!!
;) :)

P.S. Il prossimo anno però dovrai pure partecipare all'ITF ... mica puoi sempre presentare qualche giustificazione !!! ;)

Non per nulla ma almeno ti vedo ... metti che un giorno vengo a pigliarmi un gelatino dalle tue parti ... e non so nemmeno che sei te ... come faccio a chiederti uno sconto ???

peppyy
22-05-2007, 21.29.38
:eek:
PEPPY = ER MEIO !!!!
;) :)
SZE figurati ,cmq ,saras l'avevi poi fatta ?

lux69
22-05-2007, 21.34.08
Si, fatta da 4,3625 a 4,38 ... poi son andato all'ITF e il giorno prima l'ho mollata praticamente in pari ... pensa te che bell'affare che ho fatto ... però conscio dell'esperienza degli anni precedenti ... cioè che ogni ITF = catastrofe dei mercati ... (e poi penso sempre alla mia SIM :D ... e anche che è meglio un guadagno mancato che una perdita incassata)
... diciamo così per sdrammatizzare ...

luc_hunter
23-05-2007, 09.50.36
sono convinto che sia necessario solo far calmare le acque e far passare quesa ondata di prese di beneficio (tra l'altro prevedibili sia per via dello stacco dividendo sia per l'avvenuta fusione). Titolo sicuramnete a long e non per posizioni short......Intesa sanpaolo insegna, dopo la fusione più di un mese di incertezza sul titolo.........e Passera NON è Pofumo!!!!!!:) :)
Parole sante....;) ;) :D

:cool:

luc_hunter
23-05-2007, 09.58.18
Unicredit-Capitalia: il mercato sta sottostimando le potenzialità della fusione

Unicredit Capitalia, un gigante che balza in testa alla classifica degli istituti italiani per dimensione. Eppure il mercato snobba le manie di grandezza e i vantaggi derivanti dell'avere in casa un nuovo campione nazionale. Ieri i due titoli coinvolti nella fusione hanno imboccato la strada al ribasso. "La nostra impressione è che il mercato stia sottostimando le potenzialità dell'aggregazione tra Unicredit e Capitalia ", sostengono gli analisti. Tra l'altro secondo i broker c'è un aspetto da considerare: "Unicredit paga multipli interessanti, a dispetto della crescita del prezzo di Capitalia". "A nostro giudizio il deal con Capitalia è in grado di creare valore: il multiplo all-in acquisition premium/synergies si attesta a 5,1 volte nel 2010 – senza conteggiare i capital gains sui surplus assets - mentre il return on acquisition a regime si avvicina al 12%". Così da qui a rivedere la valutazione il passo è stato breve. "Adottando stime e una metodologia di valutazione molto prudenti, perveniamo ad una valutazione di Unicredit pari a 8,2 euro per azione, superiore di 20 punti base al nostro precedente target price", continuano ancora. Di conseguenza, dopo il forte calo di prezzo subito dal titolo al momento dell'annuncio del deal, gli analisti hanno rivisto il rating su Unicredit da neutral a buy. "Essendo ormai noto il rapporto di concambio tra i due titoli, alziamo anche il target price di Capitalia da 8,2 euro a 9,2 euro, mantenendo il rating buy sul titolo".

UC Ratings: citigroup 9.00 - ING 8.33 - soc.gen 9.10(!!)- centrosim 8.20

:cool: :cool:

luc_hunter
23-05-2007, 18.21.13
Unicredito-Capitalia: il mercato mostra ancora grande cautela. Gli esperti però suggeriscono di puntare sui due titoli, in vista di un potenziale di crescita notevole.

Dopo due giornate vissute all'insegna della vendite e della debolezza, in virtù anche dello stacco cedola di numerose blue chips, il mercato domestico riesce a ritrovare la via dei guadagni, riscattandosi almeno in parte dai recenti ribassi. Uno stop alle vendite arriva anche per Unicredito e Capitalia che in mattinata hanno cercato di risalire la china, spingendosi in territorio positivo, salvo poi annullare quasi interamente gli sforzi iniziali. I due titoli infatti hanno concluso la sessione odierna preceduti da un lieve segno più, senza tuttavia registrare variazioni significative.
All'indomani dell'annuncio relativo alle nozze tra i due istituti, entrambi i titoli sono stati penalizzati dalle vendite, complici le prese di beneficio alla luce del buon rialzo realizzato nelle scorse settimane. Gli operatori si muovono ora con cautela e sembrano non trovare nuovi spunti ai quali appigliarsi per giustificare nuovi ingressi sui due titoli.
A giudicare però dalle indicazioni fornite dagli analisti di diverse banche d'affari, ci sarebbero tanti buoni motivi per continuare a scommettere su Unicredito e Capitalia, candidati ad esprimere ancora un buon potenziale di crescita.
Gli esperti di Kbw ad esempio hanno confermato la raccomandazione “outperform” sulle azioni di Piazza Cordusio, lasciando invariato il prezzo obiettivo a 8,3 euro. L'integrazione con la banca capitolina è giudicata positivamente sia sotto il profilo strategico che finanziario, e il broker ritiene che siano eccessivi i timori del mercato sull'asset quality di Capitalia.
Anche per i colleghi di Fox-Pitt, Kelton Unicredito è destinato a fare meglio del mercato, sulla base di un deal amichevole, che risulta diluitivo nell'ordine dell'1% in riferimento all'utile per azione del prossimo anno, ma accrescitivo del 2% per il 2009 e del 4% nel 2010.
Merrill Lynch da parte sua ha reiterato il rating “buy” sul titolo, con un fair value ancora più generoso a 9 euro, pur interrogandosi sul deal con Capitalia e sui possibili rischi derivanti dallo stesso. Gli analisti apprezzano in particolare le sinergie da costo e la rifocalizzazione sul mercato italiano, esprimendo al contempo dubbi sul rischio integrazione e sul pericolo di una distrazione del gruppo italiano dall'attività nell'Europa dell'est.
A promuovere Unicredito è invece Centrosim che modifica la sua raccomandazione da “neutral” a “buy”, con un nuovo target price che sale da 8 a 8,2 euro. L'idea è che l'istituto di Piazza Cordusio stia pagando multipli interessanti, a dispetto della crescita dei prezzi di Capitalia, sottolineando che il matrimonio tra i due è destinato a creare valore. Gli analisti ritengono che il mercato sita sottostimando le potenzialità dell'aggregazione, alla luce della quale viene rivisto il prezzo obiettivo da Capitalia, da 8,2 a 9,2 euro, con una strategia confermata a “buy”.
Guardano con favore alla banca capitolina anche i colleghi di Euromobiliare che ribadendo il loro invito all'acquisto, alzando il fair value da 8 a 9,3 euro, alla luce anche del concambio fissato per la fusione con Unicredito.
Anche Ubs ha deciso di scommettere nuovamente su Capitalia, tanto da rivedere il rating sul titolo da “neutral” a “buy”, con una generosa rivalutazione del target price che balza in avanti da 7,2 a 9,07 euro, alla luce dei termini del merger approvato domenica scorsa. La banca elvetica ha definito troppo negativa la reazione iniziale del mercato, e gli analisti si dicono convinti che i capital gain sulle cessioni di partecipazioni azionarie compenseranno gli oneri da ristrutturazione da 1,1 miliardi di euro risultati dal deal.

^^^^
NN si può dire che NN lo abbiano detto di andare LONG.....:D :D

:cool:

fiji2006
23-05-2007, 21.16.07
considerazioni delle ore 13.45 del 22/05/2007(bisogna essere precisi altrimenti mi fucilano...)
1)la miglior banca e la supergestita banca uni stacca ieri il dividendo(se li abolissero...) ma non recupera anzi va giù .molti shortmen ?
2)capitalia ha debiti e il suo presidente nn è un galantuomo,voglio a breve avvisi di garanzia o altrimenti penso a un "patto"
3)possibile che uni si prende in sposa una cosa del genere,mal gestita? c'è la politica ..cosa avrà promesso?
4)oggi uni nn recupera ma tutti i giornali parlano bene dell'affare.uni e cap e politica si sforzano a dare notizie rassicuranti.troppe.le società di ratings?..se parlano bene ..mangiano anche loro
5)la sospensione di venerdì che ancora non capisco.
6)ma il prezzo di uni quale è? se pensano che vogliono i miei e vogliono fare compere con i miei...si sbagliano.
7) domani voglio una candela verde con 185000000 di pezzi scambiati e il recupero del dividendo...almeno.se trovo rosso o una indecisione io vado via. ricordo che l'indice sta lavorando benino per uni e se nn recupera ora...quando lo farà?
8)sono in sofferenza ma il dividendo mi da in gain di 1000 euro circa.
9)ma sono incazzato per come mi hanno trattato.lo dico con la sofferenza di chi ha avuto sempre considerazione per uni(sono un suo dipendente-tradaiolo)
10)aspetto altri 24 ore con lo stop loss a 7.06 e poi deciderò
considerazioni del 23/05/2007 ore 21.48
1)ribadisco che il mio feeling è per intraday e il tenere il titolo per giorni,senza che io lo volessi,e in perdita mi da nausea.
2) perdita pari a 3% circa ma con il dividendo da incassare ho un profitto di circa 400 euro
3)scambiati e sopratutto nel finale 261 milioni di pezzi ma con una candela davvero indecisa.troppa indecisa per le tante news e ratings.una banca così grossa dà tanto lavoro alle società di ratings che mai come in questo caso sono"vil cortigiani".come si fa a credere all'indipendenza di costoro,semmai noi l'avessimo pensata?
4)se avessi più tempo avrei vendute e ricomprate,marginate e più volte,il titolo.ricordo che è riuscito a arrivare fino a 7.12
5)potrebbe aumentare la volatilità se..fosse sexi.
6)basta con questo affanno di notizie ....o una manovra per convincere i lavoratori per la destinazione del tfr?
7) i piccoli axionisti devono pagare...
8)e se ci fosse un piccolo avviso a geronzi?
9)un titolo che in un solo mese perde oltre il 5% e nn riesce a recuperre il dividendo...
10)resto fino a arrivare alla perdita anche di 400 euro....e se andasse a chiudere il gap?e il secondo? potessi tradare farei mordi e fuggi alla nostra novella bil.è indiscutibile che profumo ,con l'indice in poppa,ha CACATO finora .ci sono cose che nn sappiamo.
11)mma gli acquisti ci sono e forti.sono moderatamente ottimista per domani :vorrei che toccasse almeno 7.20.
se così nn fosse e andasse giù le cedo. ci sono altre opportunità più serie e meno gestite.parola di un ingabbiato incazzato e fottuto

luc_hunter
23-05-2007, 23.41.33
Solo alcune considerazioni personali.
Fino ad ora viviamo in un paese ed in un sistema socio-economico che ci permette di scegliere come, quando ,dove e perchè investire, a nostro totale piacimento e senza costrizioni,in piena libertà,.....sbaglio???
Ogni considerazione personale è lecita, più o meno condivisibile che sia....
Che poi sia logica, verosimile, basata su fatti comprovati, su analisi lucide e profonde, è tutta un'altra storia.....
Ogni considerazione ha diritto di esistere in quanto espressione personale e soggettiva della propria visione, ogni pretesa di oggettività e validità universale, di rivelazione univoca la rende inconsistente ed inattendibile, volatile, pretestuosa, parziale......;) ;)

Per il resto buona fortuna con il tuo trading intraday, e che NN ti senta più ingabbiato ed incazzato e f.to....

:cool: :cool:

ps
Sono personalmente convinto ke ci farai pure un buon gain, nonostante l'incazzatura.....:cool: :cool:

Balinor
24-05-2007, 10.02.02
entrato a 7 euro sl 6,95
attenti dopo la caduta potrebbe fare un buon
rimbalzo oggi
ciaoo

luc_hunter
24-05-2007, 10.20.21
entrato a 7 euro sl 6,95
attenti dopo la caduta potrebbe fare un buon
rimbalzo oggi
ciaoo

Cip a 6,97....cmq un buon livello di entrata;)
SL 6.85 tutto....
MACD oggi senza direzionalità
RSI ipervenduto
Credo in un buon rimbalzo....

:cool: :cool:

luc_hunter
24-05-2007, 10.50.30
Grosse partite scambiate...

:cool: :cool:

Crisby
24-05-2007, 10.52.21
Grosse partite scambiate...

:cool: :cool:
Bisogna avvisare la narcotici:eek:

luc_hunter
24-05-2007, 10.54.56
Bisogna avvisare la narcotici:eek:
Già....è un'idea...:rolleyes: :D :D :D

:cool:

laura
24-05-2007, 13.06.50
entrato a 7 euro sl 6,95
attenti dopo la caduta potrebbe fare un buon
rimbalzo oggi
ciaoo



sperem... le ho in carico a 7,04
nel pomeriggio chiudo cmq vada:mad:

luc_hunter
24-05-2007, 13.23.16
Vediamo come apre NY, ci sono vari dati macro in uscita....

Se solo il sig Greenspan se ne andasse un po' al lago a pescare, e ci lasciasse tranquilli....:mad: :mad: :D

:cool:

bramantino
24-05-2007, 13.28.05
Vediamo come apre NY, ci sono vari dati macro in uscita....

Se solo il sig Greenspan se ne andasse un po' al lago a pescare, e ci lasciasse tranquilli....:mad: :mad: :D

:cool:

già..del buon giardinaggio, da bravo pensionato..:D :D ;) ;)

luc_hunter
24-05-2007, 13.37.54
Sta tornando danaro....;) ;)

fiji2006
24-05-2007, 19.35.45
considerazioni del 23/05/2007 ore 21.48
1)ribadisco che il mio feeling è per intraday e il tenere il titolo per giorni,senza che io lo volessi,e in perdita mi da nausea.
2) perdita pari a 3% circa ma con il dividendo da incassare ho un profitto di circa 400 euro
3)scambiati e sopratutto nel finale 261 milioni di pezzi ma con una candela davvero indecisa.troppa indecisa per le tante news e ratings.una banca così grossa dà tanto lavoro alle società di ratings che mai come in questo caso sono"vil cortigiani".come si fa a credere all'indipendenza di costoro,semmai noi l'avessimo pensata?
4)se avessi più tempo avrei vendute e ricomprate,marginate e più volte,il titolo.ricordo che è riuscito a arrivare fino a 7.12
5)potrebbe aumentare la volatilità se..fosse sexi.
6)basta con questo affanno di notizie ....o una manovra per convincere i lavoratori per la destinazione del tfr?
7) i piccoli axionisti devono pagare...
8)e se ci fosse un piccolo avviso a geronzi?
9)un titolo che in un solo mese perde oltre il 5% e nn riesce a recuperre il dividendo...
10)resto fino a arrivare alla perdita anche di 400 euro....e se andasse a chiudere il gap?e il secondo? potessi tradare farei mordi e fuggi alla nostra novella bil.è indiscutibile che profumo ,con l'indice in poppa,ha CACATO finora .ci sono cose che nn sappiamo.
11)mma gli acquisti ci sono e forti.sono moderatamente ottimista per domani :vorrei che toccasse almeno 7.20.
se così nn fosse e andasse giù le cedo. ci sono altre opportunità più serie e meno gestite.parola di un ingabbiato incazzato e fottuto
considerazioni 24/05/2007 ore 20.16
1)azioni possedute 13500 ,dividendo pari a euro 3240 lorde(euro 2800)
2)azioni vendute 13500,loss pari a euro 3700
3)3 giri di trading con leva sfruttando 50-60 mila pezzi mi hanno fruttato euro 2100
4)3700-2100=1600 di loss+70(commissioni)= 1700
5)2800-1700= 1100 di gain
6)PROFUMINO FUCK OFF
7) ho capito il tuo intervento luc.certamente ,e non lo sai,ho preso idee operative per la chiarezza con le quali tu esponi.sono commenti che tu hai fatto con la tua testa.meno convincente,tutt'altro,quando riferisci le pomposità giornalistiche.uni-cap è una storia da scrivere con gente vestita di nero...
8)è finita questa avventura,per fortuna, con uni-cap.ricorderò che mai sono stato preso per i fondelli in quella maniera.e penso anche agli azionisti che tengono il titolo con -6,-8%.se queste cose le ha fatte uni...figuriamoci cosa accadrà nei titoli meno blasonati.

Balinor
24-05-2007, 21.55.39
entrato a 7 euro sl 6,95
attenti dopo la caduta potrebbe fare un buon
rimbalzo oggi
ciaoo

stoppato alla grande
provero' piu' basso questo titolo e' legato all'indice
se quest'ultimo storna butta giu il titolo e questo non e' da
sottovalutare cmq mi sembra su buoni
livelli di accumulo e a 6,8 c'e un altro buon supporto
ciaoo

luc_hunter
30-05-2007, 08.59.40
E' guerra aperta per la scalata bancaria più grande del mondo, che avrà riflessi anche sulla riserva di caccia italiana. Royal Bank of Scotland , Fortis e Santander hanno lanciato ieri l'offerta da 71,1 miliardi di euro su Abn Amro , per mettere fuori gioco gli inglesi di Barclays con cui il management di Amsterdam ha negoziato una fusione amichevole tesa ad evitare lo "spezzatino". Se l'offerta degli sfidanti andrà in porto su Abn Amro, per Capitalia e Antonveneta si annunciano novità: la quota del 9% che Abn Amro ha nel capitale di Capitalia sarà liquidato, mentre la banca di Padova parlerà spagnolo finendo nelle grinfie del Santander.

Credit Suisse la promuove ad outperform

Upgrade per Capitalia ad opera degli analisti del Credit Suisse. La banca d'affari elvetica ha migliorato il giudizio sulla banca romana da neutral ad outperform. Al momento non sono disponibili ulteriori dettagli

Stiamo a vedere, rilanci in vista...

A quota 6.80 UC ridiventa molto interessante....;) ;)

:cool: :cool:

luc_hunter
30-05-2007, 11.26.33
(ASCA) - Roma, 30 mag - Credit Suisse First Boston ha alzato il rating di Capitalia a Outperform con target price a 9,18 euro che corrisponde la concambio di fusione dato dal prezzo obiettivo di Unicredit (8,20 euro) fissato da Csfb moltiplicato per il multiplo di fusione (1,12). Confermato anche per Unicredit il rating di Outperform

:cool:

forzasalvo
30-05-2007, 12.30.08
Ciao Amici Che Dite Crolla Oggi Unicredito?
Secondo Me Si
Io Sto In Short:)

forzasalvo
30-05-2007, 12.31.29
a 6,9025:eek:

luc_hunter
30-05-2007, 13.48.20
Ciao Amici Che Dite Crolla Oggi Unicredito?
Secondo Me Si
Io Sto In Short:)
Per ora c'è un grande supporto , danaro a quota 6.91/94;) ;)

:cool:

forzasalvo
30-05-2007, 13.51.29
l'ha violato però :)

luc_hunter
30-05-2007, 13.58.18
l'ha violato però :)
La direzionalità, ORA,è in rialzo....il supporto a 6.90 è stato rotto dalle 11 alle 11:50....poi sempre SU...;) ;) grossa base a quota 6.92/935....

:cool:

forzasalvo
30-05-2007, 14.02.06
sto vedendo ... purtroppo
nn so :) se uscire

forzasalvo
30-05-2007, 14.05.45
crollaaaaaaaaaa

luc_hunter
30-05-2007, 14.10.40
sto vedendo ... purtroppo
nn so :) se uscire
Se WS non crolla, oggi la vedo nera per uno short da 6.90....questa mattina in open ci stava, vista la cina, ora NN so....

:cool: :cool:

forzasalvo
30-05-2007, 14.23.30
insidioso uc
ho chiuso short a 6,925
in bocca al lupo
ciao

luc_hunter
30-05-2007, 14.27.22
insidioso uc
ho chiuso short a 6,925
in bocca al lupo
ciao
Kiudere con minimo loss in velocità è (quasi) sempre la scelta MIGLIORE....;)
Ciao

:cool:

luc_hunter
30-05-2007, 14.41.41
anche perchè bisogna essere pazzi o ubriachi a entrare short su unicredito...

fondamentali sono ottimi: P/e 2006 = 12 , più crescita maggiore settore e da aggiungere sinergie con capitalia.

analisi tecnica...LONG. su media a 200 con macd basso che gira e in RSI ipervenduto...

LONG DI BRUTTO...

l'unico problema nel breve e l'america molto alta.

Concordo, da sempre;) .....anke se in velocità ed in casi come questo di oggi, del grande calo di un mercato strategico /importante ,un intraday ci può sempre stare .Oggi ki ha shortato in open ed ha kiuso in violazione supporto , verso 6.86/87 NN ha fatto male...
Per multiday sono in LONG pesante, ed accumulo sulla event debolezza;) ;)

:cool:

luc_hunter
30-05-2007, 15.18.18
Sembra ke abbia girato definitiv con forza....con forti ricoperture....

:cool: :cool:

bramantino
30-05-2007, 17.02.18
Sembra ke abbia girato definitiv con forza....con forti ricoperture....

:cool: :cool:

dai che magari questa è la volta buona..se da Greenspan e Cina non arrivano altre simpatiche uscite..

luc_hunter
30-05-2007, 17.08.35
dai che magari questa è la volta buona..se da Greenspan e Cina non arrivano altre simpatiche uscite..
Ciao,
Kissà...a questo punto dovremmo aver già dato, almeno per un po'......noi ci siamo già detti TUTTO, no???;) :D :D :D

E cmq io sono un fedele alla causa (UC), e ho fatto spese sulla debolezza...;)

Saluti
:cool: :cool:

bramantino
30-05-2007, 17.22.51
Ciao,
Kissà...a questo punto dovremmo aver già dato, almeno per un po'......noi ci siamo già detti TUTTO, no???;) :D :D :D

E cmq io sono un fedele alla causa (UC), e ho fatto spese sulla debolezza...;)

Saluti
:cool: :cool:

che te lo dico a fare...:D :D :D già sappiamo!! :D :D

mi raccomando fiducia incrollabile nel gain finale!!;) ;)

saluti!!:) :)

luc_hunter
30-05-2007, 17.27.01
Resistenza di breve : 7.145
RSI + MACD oggi sono tornati entrambi positivi, anche se da una sett è in ipervenduto, e la EMA 200 ha fatto rimbalzare ancora una volta e con forza il titolo.

:cool: :cool:

luc_hunter
31-05-2007, 07.58.50
Realizza un potenziale doppio minimo in area 6.87€ formando una bella long white che esplode nei volumi e nella volatilità. Ci può stare un deciso rimbalzo verso la chiusura del gap a 7.5 eu......;)

:cool: :cool:

ruotas
31-05-2007, 07.59.54
Unicredito It 7,04 +0,41

Pensier0
31-05-2007, 08.01.54
Realizza un potenziale doppio minimo in area 6.87€ formando una bella long white che esplode nei volumi e nella volatilità. Ci può stare un deciso rimbalzo verso la chiusura del gap a 7.5 eu......;)

:cool: :cool:


Decisamente

Borsino1977
31-05-2007, 08.42.01
Infatti sta andando verso i 7:mad:

mauro342
31-05-2007, 08.42.05
Grazie Banche Di Esistere,io Amo Solo Banche,energetici E Fiat Con Questi Si Dorme Sogni Tranquilli Ed Ad Ogni Rintracciamento Sono Occasioni Da Non Lasciarsi Perdere...guardate I Grafici Il Cui Trend è Come Quello Del Dow...e Della Cina...lasciate Perdere I Cavalli Zoppi Che Sicuramente Quando Poi Si Scende Scendono Anche Loro E In Piu Non Corrono Quando C'è Da Correre....altrimenti Quando Fate Gain...ascoltate Uno Che Di Finanza E Book Ci Capisce.

luc_hunter
31-05-2007, 09.04.31
Infatti sta andando verso i 7:mad:
Ore 10:03 - 7.04

:D :D :cool:

luc_hunter
31-05-2007, 09.08.29
Le possibilità di un avvicinamento tra Unicredit e SocGen si stanno affievolendo, secondo le dichiarazioni dell’ad della banca francese Daniel Bouton, che dice che al momento non c’è nessuna trattativa in corso, e del vice presidente della banca milanese Fabrizio Palenzona.
Per UC ( e per NOI...)questa posizione è decis la più favorevole per il futuro più prossimo , essendo già impegnata sul versante Capitalia, nonostante SocGen rimanga una delle opzione più plausibili nel lungo termine. ;) ;)

:cool:

forzasalvo
31-05-2007, 13.29.42
shorto su uc solo in intraday,
preferisco chiudere in giornata
ieri secondo me era difficile una previsione
ciao amici come vi va?
:)

forzasalvo
31-05-2007, 13.31.27
non giurerei su un rimbalzo subito ...

forzasalvo
31-05-2007, 13.35.18
Grazie Banche Di Esistere,io Amo Solo Banche,energetici E Fiat Con Questi Si Dorme Sogni Tranquilli Ed Ad Ogni Rintracciamento Sono Occasioni Da Non Lasciarsi Perdere...guardate I Grafici Il Cui Trend è Come Quello Del Dow...e Della Cina...lasciate Perdere I Cavalli Zoppi Che Sicuramente Quando Poi Si Scende Scendono Anche Loro E In Piu Non Corrono Quando C'è Da Correre....altrimenti Quando Fate Gain...ascoltate Uno Che Di Finanza E Book Ci Capisce.

beato chi ci capisce
:rolleyes:

Crisby
31-05-2007, 13.36.27
beato chi ci capisce
:rolleyes:
:D :D ;)

Borsino1977
31-05-2007, 13.39.34
Ieri sembrava che dovesse arrivare chissà dove e oggi che fa? Nulla!!!!:mad:

luc_hunter
31-05-2007, 13.56.01
shorto su uc solo in intraday,
preferisco chiudere in giornata
ieri secondo me era difficile una previsione
ciao amici come vi va?
:)

Pericoloso shortare UC, anke se in intraday e per poki ticks si può fare d TUTTO.....;)

Meglio shortare BIL ( per ora...):D :D

:cool:

forzasalvo
31-05-2007, 14.07.24
bil la conosco poco
... molto pericoloso vero,
ma con leva può essere utile:)

forzasalvo
31-05-2007, 14.08.07
Ieri sembrava che dovesse arrivare chissà dove e oggi che fa? Nulla!!!!:mad:
se si alza lo fa alla fine:cool:

luc_hunter
31-05-2007, 14.19.41
se si alza lo fa alla fine:cool:
Di solito questo è il trend...
Si sta comprimendo tanto da perdere quasi tutta la volatilità....:eek:
Prima o poi SCOPPIA....;) :D :D
Bella forma grafica.....
:cool: :cool:

forzasalvo
31-05-2007, 14.22.18
è vero sembra che faccia scherzi ... ora tutti aspettano che cresca:confused: :( :cool:

forzasalvo
31-05-2007, 14.23.06
oggi?domani?

luc_hunter
31-05-2007, 14.25.24
oggi?domani?
Oggi NN credo, volumi troppo modesti, per UC.......
Ma NN si può dire, per questo NN shorto UC....;) :D

:cool:

forzasalvo
31-05-2007, 14.27.01
in multiday ho una leva bassa,
poi ho avuto brutte esperienze con perdite incredibili

forzasalvo
31-05-2007, 14.27.59
i volumi erano alti per la fusione e per il dividendo, ora stiamo tornando alla norma

luc_hunter
31-05-2007, 14.34.07
i volumi erano alti per la fusione e per il dividendo, ora stiamo tornando alla norma
In effetti la media a 6 mesi è di ca 150 mil, ma io NN credo ke TUTTI i gioki pro-fusione siano ancora fatti, quindi credo ke sotto 200 mil di pezzi non si possano verificare grandi movimenti.....

:cool:

forzasalvo
31-05-2007, 14.37.21
titolo molto molto sgorbutico, ma quando parte ...se poi utilizzi la leva!!!!:)

forzasalvo
31-05-2007, 15.01.38
esco se posso rientro alle 17 ciao:)

micheleber
01-06-2007, 18.15.16
Niente..non ce la fa a scattare, potrebbe anche andare al supporto di 6,50!?!?!?!?!?!?!?!?:o :rolleyes: :o :cool: :cool:

forzasalvo
02-06-2007, 12.33.00
TI FANNO FARE LEVA LONG IN MULTIDAY?

CHE BANCA è? E CHE LEVA TI DANNO?

x scelta lavoro in intraday,
anche se è più difficile e rischioso,
ma non sto col pensiero di ritrovarmi con gravi perditre, certo posso anche guadagnare, per ora però opero come ti ho detto.
La banca decide su quali titoli far operare in multiday o addirittura alcuni giorni fa il multiday altri solo intraday :eek:

forzasalvo
02-06-2007, 12.34.39
Niente..non ce la fa a scattare, potrebbe anche andare al supporto di 6,50!?!?!?!?!?!?!?!?:o :rolleyes: :o :cool: :cool:
tutti aspettiamo che salga
come tutti pensiamo che corregga:)

forzasalvo
02-06-2007, 12.39.38
dovrebbe reggere 6,8 :cool:

luc_hunter
05-06-2007, 08.30.34
Più ke reggere 6.80, sembra ke vada verso la res a 7 con un bel salto triplo...;) :D

:cool: :cool:

Pinguinetto
05-06-2007, 08.35.31
Più ke reggere 6.80, sembra ke vada verso la res a 7 con un bel salto triplo...;) :D

:cool: :cool:


Vai Uni, così si fa. ;) Oggi vediamo che combina con la sua neofidanzatina Capi.

salutoni

Pinguinetto

luc_hunter
05-06-2007, 09.13.30
Durante il road show in corso negli Stati Uniti, il ceo di UC Alessandro Profumo la verifica sui conti di Capitalia non porterà a sorprese negative, anzi, “potrebbero essercene di positive”. Il manager ha anche anticipato che i prossimi risultati saranno superiori a quanto stimato nel budget per effetto del buon andamento delle vendite in Italia ed ad un maggiore taglio ai costi in Germania e Austria.

Queste affermazioni possono essere un elemento particolarmente positivo per il titolo, penalizzato in questa prima fase post-fusione dai timori di scoperte di problemi nel conto economico di Capitalia.

A causa della performance da retrocessione in C della borsa italiana negli ultimi mesi ( contemporaneamente a trend stellari di germania, austria...), e in ultimo dell'affaire BIL ( da tempo lo dico, anke in tempi NN sospetti...) anke UC ha sofferto molto oltre il dovuto ( io sono in ACC;) ;) ) Ma come essere pessimisti su UC quando vediamo che Germania e Austria contano per il 39% dei ricavi della divisione Retail, per il 49% della divisione Corporate e per il 43% del totale degli attivi finanziari della divisione Private Banking. Altrimenti il +21% di Francoforte a che serve?
Saluti ai soci.
:cool: :cool:

door
05-06-2007, 09.19.21
Queste affermazioni possono essere un elemento particolarmente positivo per il titolo, penalizzato in questa prima fase post-fusione dai timori di scoperte di problemi nel conto economico di Capitalia.
[/QUOTE]

Quella brava persona di Geronzi che fa della "finanza creativa"? che trucca i conti? impossibile, lui è come un papà buono...:D :D :D

forzasalvo
05-06-2007, 09.25.54
ehm.. scusate ma quando scomparirà capitalia? :confused:

luc_hunter
05-06-2007, 09.27.31
Queste affermazioni possono essere un elemento particolarmente positivo per il titolo, penalizzato in questa prima fase post-fusione dai timori di scoperte di problemi nel conto economico di Capitalia.


Quella brava persona di Geronzi che fa della "finanza creativa"? che trucca i conti? impossibile, lui è come un papà buono...:D :D :D[/QUOTE]

Il geronzi ORA ha trovato in profumino pane per i suoi famelici denti....è finita la cuccagna....:D :D
Attenzione ke le corna, a forza di sbatterle, si spezzano...:D
Tempo di pensione,honoris "sua" causa....;)

:cool: :cool:

forzasalvo
05-06-2007, 09.31.01
hi

luc_hunter
05-06-2007, 09.40.42
Più ke reggere 6.80, sembra ke vada verso la res a 7 con un bel salto triplo...;) :D

:cool: :cool:

Possibile recupero quota 7 eu....oggi...;) :D

:cool:

Pinguinetto
05-06-2007, 09.48.03
Possibile recupero quota 7 eu....oggi...;) :D

:cool:


e Capi segue a ruota il rimbalzone ;)

bramantino
05-06-2007, 10.10.10
- Tutto è pronto: si terranno il prossimo 30 luglio o il 28 luglio in prima convocazione le assemblee di Unicredit e Capitalia che approveranno la fusione tra i due istituti. Gli avvisi pubblicati dalle due banche sui principali quotidiani comunicano "che è stata inoltrata alla Banca d'Italia richiesta di autorizzazione per il perfezionamento dell'operazione di fusione". Una settimana prima, almeno entro il 18 luglio, sarà reso pubblico il documento informativo sulle nozze ai sensi del regolamento per la disciplina degli emittenti della Consob

oggi ci piace proprio!

:)

bramantino
05-06-2007, 10.25.01
Piazza Affari sui massimi di giornata con il comparto bancario ben intonato e Unicredit che torna a svettare con un rialzo che al momento è dell'1,65% a 6,95 euro. Nell'ultimo mese di contrattazioni Unicredit aveva lasciato sul terreno circa il 10% del proprio valore allontanandosi dai massimi toccati a fine aprile a 7,765 euro. E' arrivata oggi la notizia della convocazione per il 28 luglio dell'assemblea straordinaria di Capitalia chiamata ad approvare la fusione per incorporazione in Unicredit. Il titolo del gruppo bancario capitolino si accoda al buon umore di Unicredit e sale anch'esso bene (+1,60% a 7,66 euro). A convincere glio investitori sono le risultanze positive arrivate dal roadshow statunitense. Il numero uno di piazza Cordusio Alessandro Profumo non si attende svalutazioni di asset di Capitalia (non performing loans), e ha fatto presente come gli utili di Hvb sono superiori alle attese grazie al taglio dei costi che compensa i minori ricavi. Sul fronte acquisizioni, Profumo ha affermato che sono possibili alcune piccole operazioni in Russia, Ucraina e Kazakhstan.

luc_hunter
05-06-2007, 10.27.05
Piazza Affari sui massimi di giornata con il comparto bancario ben intonato e Unicredit che torna a svettare con un rialzo che al momento è dell'1,65% a 6,95 euro. Nell'ultimo mese di contrattazioni Unicredit aveva lasciato sul terreno circa il 10% del proprio valore allontanandosi dai massimi toccati a fine aprile a 7,765 euro. E' arrivata oggi la notizia della convocazione per il 28 luglio dell'assemblea straordinaria di Capitalia chiamata ad approvare la fusione per incorporazione in Unicredit. Il titolo del gruppo bancario capitolino si accoda al buon umore di Unicredit e sale anch'esso bene (+1,60% a 7,66 euro). A convincere glio investitori sono le risultanze positive arrivate dal roadshow statunitense. Il numero uno di piazza Cordusio Alessandro Profumo non si attende svalutazioni di asset di Capitalia (non performing loans), e ha fatto presente come gli utili di Hvb sono superiori alle attese grazie al taglio dei costi che compensa i minori ricavi. Sul fronte acquisizioni, Profumo ha affermato che sono possibili alcune piccole operazioni in Russia, Ucraina e Kazakhstan.

Come previsto....;) :D
fedeli alla causa....
:cool:

luc_hunter
05-06-2007, 15.58.03
Quota 7, ci siamo....quasi :D :D

UC si rafforza al rialzo a meno di un'ora dalla chiusura+ 2% .Le parole ottimistiche pronunciate dall'ad Alessandro Profumo, in road show negli Stati Uniti, a proposito della fusione con Capitalia stanno convincendo gli investitori.

Unicredito da inizio 2007 guadagna il 4% circa e ha staccato il dividendo di 0,24 lo scorso 21 maggio (yield +3,5%).

Graficamente, il trend di fondo è ancora impostato al rialzo. La flessione delle ultime tre settimane ha riportato Unicredito su importanti livelli di supporto. In area 6,8 eu transita la trendline a 200 di supporto dinamico che sorregge il movimento rialzista partito dalla primavera 2006.
Per riprendere vigore Unicredit necessiterebbe tuttavia di riportarsi al di sopra di area 7,05/10 euro.
Strategia operativa: possibile comprare a prezzi di mercato per target minimo verso 7,4/7,7 euro.

:cool: :cool:

GIOIOSO
07-06-2007, 20.19.05
mah....

il titolo sta tracciando un trende discendente abbastanza marcato ed evidente rompendo oggi al ribaso la media 200 gg che ha sempre rappresentato un valido supporto del titolo nel corso degli ultimi 24 mesi. La quotazione ha coperto il primo gap a 6.9 e si appresta a chiudere il secondo gap a 6,77 avvicinandosi pericolosamente al prossimo supporto 6,74.
Se rompe tale supporto a ribasso non vedo altro che una rapida discesa vs 6,5e quindi il minimo a 6,45 registrato ai primi di dicembre 2006.
Certamente l'aumento dei tassi non favorisce i titoli bancari ... sono entrato a 7,6 e poi mediato a 7,09 ... aspetto .. forse compro una volta raggiunto i 6,5.

commenti ? luc hunter fatti sentire ... sei ancora dentro ??

GIOIOSO
07-06-2007, 20.24.35
allego grafico ...

bramantino
08-06-2007, 08.47.25
Unicredit val bene una scommessa. Secondo Matteo Ramenghi di Ubs la signora della grande fusione, prima con la tedesca Hvb e poi con la romana Capitalia, è un titolo su su cui puntare a occhi chiusi. Gli attuali livelli che ha raggiunto l'azione sono un buon punto di ingresso scrive il broker nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. "Scontando gli obiettivi di sinergie da qui al 2009, Unicredit tratta a 9 volte il P/E 2009, si tratta davvero di un interessante punto di ingresso a nostro avviso". Così da qui a suggerire di comprare azioni Unicredit il passo è breve, almeno fino a un prezzo obiettivo di 8,10 euro.

titolo Supersicurissimo:D :D

chiano chiano..

luc_hunter
08-06-2007, 08.58.20
mah....

il titolo sta tracciando un trende discendente abbastanza marcato ed evidente rompendo oggi al ribaso la media 200 gg che ha sempre rappresentato un valido supporto del titolo nel corso degli ultimi 24 mesi. La quotazione ha coperto il primo gap a 6.9 e si appresta a chiudere il secondo gap a 6,77 avvicinandosi pericolosamente al prossimo supporto 6,74.
Se rompe tale supporto a ribasso non vedo altro che una rapida discesa vs 6,5e quindi il minimo a 6,45 registrato ai primi di dicembre 2006.
Certamente l'aumento dei tassi non favorisce i titoli bancari ... sono entrato a 7,6 e poi mediato a 7,09 ... aspetto .. forse compro una volta raggiunto i 6,5.

commenti ? luc hunter fatti sentire ... sei ancora dentro ??
Dentrissimo....
Su questo titolo, ed in genere, NN faccio intra...( a parte ENI ke mi sta dando GROSSI risultati in questi gg...:D ), sono entrato ancora con un chip ieri ai minimi, poi mi metto comodo ed aspetto ke il mercato mi dia ragione...verrà il momento verrà....;)

Per me....ovvio!;) ma nn sono il SOLO.....
PS
l'aumento dei tassi NN favorisce "nessuno" in borsa.... ;)
:cool:

luc_hunter
08-06-2007, 09.02.15
Oggi "vedo"un rimbalzo de bancari...., NN credo in un approfondimento....( ma NN sono un mago....:D )
Vedremo....

Ottima occasione di entrata UNIP a 2.35/36...per me;)

:cool:

PitonInvest
08-06-2007, 18.28.14
Unicredit e sotto la MM a 200 gg..

fiji2006
08-06-2007, 18.29.34
nn ho posizione su uni e mi aspetto la chiusura DEL GAP.
altrimenti voglio una salita con volumi,un'autostrada dritta .
e che la FINISCANO a dare news.
qui nessuno è uniCREDULONE.
si guarda il titolo e semmai i rumors,le news e ratings MAI

stevetrade
12-06-2007, 14.05.27
pronto per il rimbalzo?.....l'rsi sul 30 min è ipervenduto...puo' scendere ancora un pò poi.....

fiji2006
12-06-2007, 14.25.25
deve chiudere il gap a 6.595 c.a.
ma rimane un mistero per come sia caduta così in basso ..e con capitalia!!
c'è scappato lo short e aspettiamo con pazienza il long che credo a fine mese circa.

werther
12-06-2007, 14.30.54
rimbalzerà?:confused: