PDA

Visualizza versione completa : DJIA al bivio



gulymin
17-04-2007, 23.51.37
Il Dow Jones ha ritoccato con precisione millimetrica il suo massimo.
Adesso forse siamo ad una svolta... doppio massimo, semplice rimbalzino o break dei massimi assoluti??
Essendo l'americano il mercato trainante a livello mondiale, credo che aver un monitor sulla sua reazione in tale frangente sia fondamentale per prevedere comportamento dei mercati europei.

Già oggi tutti i mercati han dato segnali deboli o contratanti... Penso che domani regnerà sovrana l'indecisione... almeno fino alle 15.30:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

colonnello
18-04-2007, 07.28.36
cosa succede con geox,un report diceva ieri che il fatturato americano per il 2007 sarebbe passato dal 3% al 10%.Ieri ha continuato la sua discesa ed oggi e' debole in preapertura.Grazie:D :D :D :D

giuliof
18-04-2007, 07.41.09
L' sp500 ha gia' brekkato e per me quello e' l'indice che conta ...

gf

tradders
18-04-2007, 07.51.32
cosa succede con geox,un report diceva ieri che il fatturato americano per il 2007 sarebbe passato dal 3% al 10%.Ieri ha continuato la sua discesa ed oggi e' debole in preapertura.Grazie:D :D :D :D




se ricordo bene 2 giorni fa una casa investimenti ha tagliato il rating,,non ricordo in valore assoluto,ma non era cosi incisivo.

peppyy
18-04-2007, 08.04.42
Il Dow Jones ha ritoccato con precisione millimetrica il suo massimo.
Adesso forse siamo ad una svolta... doppio massimo, semplice rimbalzino o break dei massimi assoluti??
Essendo l'americano il mercato trainante a livello mondiale, credo che aver un monitor sulla sua reazione in tale frangente sia fondamentale per prevedere comportamento dei mercati europei.

Già oggi tutti i mercati han dato segnali deboli o contratanti... Penso che domani regnerà sovrana l'indecisione... almeno fino alle 15.30:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:
Giorno ,il massimo precedente era 12.795 da brekkare

Merc
18-04-2007, 08.57.18
L' sp500 ha gia' brekkato e per me quello e' l'indice che conta ...

gf

non solo per te ma anche per tutti gli operatori professionisti,il dow più che altro è un indice folkloristico.

cbr20842,1
18-04-2007, 11.57.14
non solo per te ma anche per tutti gli operatori professionisti,il dow più che altro è un indice folkloristico.

Sicuramente l'sp è piu' rappresentativo del dow, ma soprattutto è piu' seguito dagli istituzionali e non.

Il dow sono 30 titoli, l'sp 500, i titoli americani 8500 circa.
Il dow copre il 24% della capitalizzazione di questi 8500, l'sp quasi il 74%.
Sui 30 titoli del dow si concentrano mediamente il 30% degli scambi.
Il problema del dow(ed è anche il motivo per cui i professionisti usano l' Sp) è il metodo di calcolo, che non è ponderato sulla capitalizzazione o sul flottante in rapporto alla capitalizzazione dei singoli titoli, ma è ponderato sul prezzo della singola azione. Cosi paradossalmente caterpiller pesa molto di piu' di exxon.

Sicuramente l'sp è valido e affidabile per l'analisi di lungo periodo molto piu' del dow.
D'altro canto la correlazione tra questi indici e tutti gli altri è talmente alta da risultare, almeno per me, noiosa.
Tanto noiosa che si può fare tranquillamente arbitraggio con orizzonte settimanale tra sp, nasdaq e dow(utilizzando i fututres). Prendi i sottostanti, calcoli la differenza in basis point rispetto al contratto derivato e la relativa percentuale, a seconda che il premio sia piu' o meno elevato compri uno e vendi l'altro. Chiaramente basandosi su uguali scadenze.
E' un ottimo metodo, che nonostante l'uso dei derivati, limita i rischi e da ottimi risultati.

Il Dow è "diverso", non folkrostico, altrimenti chi usa i nostri spmib, midex o allstar come li definiamo? pagliacci?

In poche parole ogni indice ha un suo spazio vitale e ha un utilità per i singoli trader o investitori. Dipende cosa ti serve e soprattutto che utilizzo nè fai.;)

cbr20842,1
18-04-2007, 16.12.47
Anche se per alcuni non vale molto:) siamo a 6 punti dai max in chiusura e a 10 dal max intra.
Break immininte.
Comunque se chiudesse in positivo sarebbe una striscia di 13 sedute su 14 chiuse con il +, abbastanza raro;)

gulymin
18-04-2007, 17.00.14
Sicuramente l'sp è piu' rappresentativo del dow, ma soprattutto è piu' seguito dagli istituzionali e non.

Il dow sono 30 titoli, l'sp 500, i titoli americani 8500 circa.
Il dow copre il 24% della capitalizzazione di questi 8500, l'sp quasi il 74%.
Sui 30 titoli del dow si concentrano mediamente il 30% degli scambi.
Il problema del dow(ed è anche il motivo per cui i professionisti usano l' Sp) è il metodo di calcolo, che non è ponderato sulla capitalizzazione o sul flottante in rapporto alla capitalizzazione dei singoli titoli, ma è ponderato sul prezzo della singola azione. Cosi paradossalmente caterpiller pesa molto di piu' di exxon.

Sicuramente l'sp è valido e affidabile per l'analisi di lungo periodo molto piu' del dow.
D'altro canto la correlazione tra questi indici e tutti gli altri è talmente alta da risultare, almeno per me, noiosa.
Tanto noiosa che si può fare tranquillamente arbitraggio con orizzonte settimanale tra sp, nasdaq e dow(utilizzando i fututres). Prendi i sottostanti, calcoli la differenza in basis point rispetto al contratto derivato e la relativa percentuale, a seconda che il premio sia piu' o meno elevato compri uno e vendi l'altro. Chiaramente basandosi su uguali scadenze.
E' un ottimo metodo, che nonostante l'uso dei derivati, limita i rischi e da ottimi risultati.

Il Dow è "diverso", non folkrostico, altrimenti chi usa i nostri spmib, midex o allstar come li definiamo? pagliacci?

In poche parole ogni indice ha un suo spazio vitale e ha un utilità per i singoli trader o investitori. Dipende cosa ti serve e soprattutto che utilizzo nè fai.;)

Sempre esaustivo nelle tue spiegazioni e motivazioni!;)
E' interessante notare come i mass-media facciano continuo riferimento solo al DJ... la stessa banca sella nel TOL Plus mostra in barra push il DJ e non l'SP500... così come per gli altri indici CAC40, DAX30 etc...

Va bensì considerato che benchè questi indici rappresentino "solo" il 20%-30% della capitalizzazione dei vari mercati di riferimento, essi sono "rappresentazione" di una forza ben maggiore.
Quello che voglio dire è che seppur sono un quarto della capitalizzazione, il loro andamento induce fortemente e inesorabilmente, vuoi per fattore dell'indotto vuoi per fattore psicologico, anche i restanti 3/4 della quota del mercato di riferimento.

cbr20842,1
18-04-2007, 17.14.11
Sempre esaustivo nelle tue spiegazioni e motivazioni!;)
E' interessante notare come i mass-media facciano continuo riferimento solo al DJ... la stessa banca sella nel TOL Plus mostra in barra push il DJ e non l'SP500... così come per gli altri indici CAC40, DAX30 etc...

Va bensì considerato che benchè questi indici rappresentino "solo" il 20%-30% della capitalizzazione dei vari mercati di riferimento, essi sono "rappresentazione" di una forza ben maggiore.
Quello che voglio dire è che seppur sono un quarto della capitalizzazione, il loro andamento induce fortemente e inesorabilmente, vuoi per fattore dell'indotto vuoi per fattore psicologico, anche i restanti 3/4 della quota del mercato di riferimento.

Hei Gulymin, magari sto 3d porterà sfiga:D , il dow ha toccato giusto giusto 12795,46, poi è sceso.
Scherzo;) comunque credo in una chiusura sopra i 12800.

Per gli amanti della statistica il dow ha i max storici il 20 febbraio.
lo sp500 il 24 marzo 2000 con apertura e chiusura uguali a 1527,46 e max assoluto a 1553.

cbr20842,1
18-04-2007, 17.30.36
sic:(

Black Monday
18-04-2007, 17.47.11
http://climate2005.greenpeace.ca/sites/climate2005.greenpeace.ca/files/images/save_me_0.jpg

cbr20842,1
19-04-2007, 08.02.01
http://climate2005.greenpeace.ca/sites/climate2005.greenpeace.ca/files/images/save_me_0.jpg

Forse l'orso è salvo, a dimostrazione che non c'è mai nulla di certo e scontato