PDA

Visualizza versione completa : Banca Italese : Banco Popolare lancia Opa



Gabriele
16-03-2009, 17.15.44
Italease: Banco Popolare lancia Opa a 1,5 euro. Aumento di capitale fino a 800 milioni



Il cda di Banco Popolare ha deliberato il lancio di un'Opa volontaria totalitaria su Banca Italease a 1,50 euro per azione. L'obiettivo, precisa una nota diffusa nella notte, è di ottenere il delisting e procedere alla riorganizzazione dell'istituto «attraverso la concentrazione di parte delle sue attività e passività in società finanziarie di nuova costituzione». L'offerta è condizionata al raggiungimento di un'adesione di almeno il 90% del capitale. Non appena l'operazione si concluderà - fa sapere Pierfrancesco Saviotti, consigliere delegato del Banco Popolare - verrà lanciato un aumento di capitale da 800 milioni di euro (anche se la cifra è solo una stima). In Borsa tensione per il titolo del Banco Popolare, in negativo da pochi minuti dopo l'apertura. Vola, invece, Italease.

Il Banco Popolare, Bper, Bps e Bpm, secondo la nota, hanno sottoscritto un accordo quadro che prevede, nell'ipotesi in cui l'offerta abbia esecuzione, che siano effettuate alcune operazioni societarie volte a realizzare una complessiva riorganizzazione e riassetto del gruppo facente capo a Banca Italease. Tutte le banche pattiste (Banco Popolare, Bper, Bps e Bpm) si sono impegnate ad apportare in sede di offerta le azioni di Banca Italease.

Reale Mutua, altro soggetto partecipante ai patti parasociali, ha per il momento espresso il proprio favorevole orientamento, almeno in linea di principio ad aderire all'Opa. L'offerta, la cui durata sarà concordata con Borsa Italiana, ha come obiettivi principali prima il delisting e poi la riorganizzazione delle attività dell'istituto in crisi.

Una Newco per i crediti non performing
Il piano concordato prevede in primo luogo la creazione della Newco Uno e della Newco Due. Nella prima saranno concentrati (entro il 31 dicembre 2009) crediti non performing, incagliati, in sofferenza, ristrutturati o altre inadempienze di Banca Italease o di società da essa controllate rinvenienti da operazioni di leasing e/o mutuo per un importo lordo massimo di 5 miliardi e passività di corrispondente importo. Il capitale sociale di NewCo Uno sarà detenuto da Banca Italease (80%), Bper (10,84%), Bps (6,24%) e Bpm (2,93%). La quota in capo a Banca Italease potrà essere rilevata - tutta o in parte, dal Banco Popolare.




I crediti in bonis confluiranno nella Newco Due

Nella Newco Due verranno invece fatti confluire i crediti in bonis di Banca Italease o di società da essa controllate per un controvalore massimo lordo di circa 5,9 miliardi. Il capitale sociale di questa nuova entità sarà detenuto da Bper (36,44%), Banca Italease (32,79%), Bps (20,95%) e Bpm (9,83%). Anche in questo caso la quota in capo a Banca Italease potrà, se necessario, essere rilevata tutta o in parte, dal Banca Popolare. L'operazione di concentrazione degli asset in Newco Due sarà perfezionata entro il prossimo 31 dicembre, dopo il rimborso da parte di Banca Italease dei prestiti obbligazionari in scadenza prima di quella data. Il piano di salvataggio di Banca Italease prevede che Factorit Spa rimarrà nel perimetro del gruppo, anche se non si esclude «la possibilità di valutare ipotesi per una sua valorizzazione anche attraverso operazioni di natura straordinaria».

Se serve ci sarà un aumento di capitale
E comunque sia, precisa la nota, se sarà necessario al fine di assicurare il rispetto dei requisiti patrimoniali minimi previsti dalle norme di legge, «il Banco Popolare farà sì che Banca Italease proceda a un aumento di capitale nella misura necessaria ad assicurare la copertura di tali requisiti patrimoniali». Un'operazione che dovrebbe aggirarsi intorno agli 800 milioni di euro secondo quanto affermato dallo stesso Pierfrancesco Saviotti, consigliere delegato del Banco Popolare. Il comunicato afferma inoltre «che non è prevista l'eventuale fusione per incorporazione dell'emittente nell'offerente ovvero in altra società quotata o non quotata del gruppo». Infine, per quanto riguarda il funding, «la NewCo Uno sarà finanziata proporzionalmente dai propri soci, mentre il funding per la NewCo Due sarà procurato dai soci diversi da Banca Italease e/o dal Banco Popolare».


Conferenza stampa a Milano
Nel pomeriggio Pier Francesco Saviotti, consigliere delegato del Gruppo Banco Popolare, e il cfo Maurizio Faroni terranno una conferenza stampa nella sede milanese del gruppo bancario per illustrare l'operazione.

16 marzo 2009

Fonte:
Da: http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2009/03/italease-opa-totalitaria-banco-popolare.shtml?uuid=f245fbdc-11f8-11de-a91a-67aeb9725531&DocRulesView=Libero

Gabriele
17-03-2009, 10.20.42
L'Italease se dovesse finire così diventerebbe veramente una delle più brutte pagine della storia della borsa Italiana ... partendo dal suo sbarco in borsa ... in cui dimostra le gravissime lacune della consob.

mauro342
19-03-2009, 08.20.22
Okkio A Questa Banca Che Si è Pappata Italease Quasi Gratis,da Oltre 41 Euro A 1,5,va Bene Che Aveva Dei Tossici Ma Poi Sono Queli Di Unicredito E Si è Visto Poi Che Ra Solo Fuffa
Si Volaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa