PDA

Visualizza versione completa : Belle notizie



Pagine : [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

oba
16-04-2009, 15.22.02
General Growth Properties (US3700211077) ha annunciato oggi di aver deciso di di ricorrere alla protezione del Chapter 11 del diritto fallimentare statunitense. Si tratta di uno dei più importanti fallimenti nella storia del settore immobiliare degli Stati Uniti. Il secondo operatore di centri commerciali degli USA indica in una nota di non aver potuto raggiungere un accordo con i suoi creditori per ristrutturare i suoi crescenti debiti. Secondo il CEO Adam Metz il ricorso al Chapter 11 sarebbe la via migliore per risanare il gruppo. A detta di Metz il processo di riassetto non avrà alcun impatto sulle attività dei centri commerciali di General Growth Properties.
----------------------------------------------------------------------------
Le costruzioni di nuove case crollano a marzo
Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che a marzo le costruzioni di nuove case (Housing Starts) sono calate del 10,8% a 510.000 unità. Gli economisti avevano previsto un calo a 540.000 unità. I permessi di costruzione (Building Permits), un indicatore dell'attività futura, sono calati lo scorso mese del 9% a 513,000 unità, ovvero ad un nuovo minimo storico. Le previsioni degli esperti erano di un lieve aumento a 549.000 unità. ---------------------------------------------------------------------------

PERO'

Crisi: La fiducia dei costruttori edili migliora notevolmente negli USA 15.04.09

La fiducia dei costrutori edili ha registrato questo mese negli USA una forte ripresa. Lo ha comunicato l'associazione settoriale NAHB (National Association of Home Builders). L'indice NAHB/Wells Fargo è salito ad aprile rispetto a marzo da 9 punti a 14 punti. Si è trattato del più forte incremento mensile degli ultimi cinque anni. Secondo David Crowe, il chief economist della NAHB, il dato di aprile rappresenterebbe un segno molto incoraggiante, il peggio per il mercato immobiliare statunitense potrebbe essere passato.

Ah be allora .... comprare .... ;)

---------------------------------------------------------------------------


Il Philadelphia Fed Index è aumentato questo mese da -35,0 a -24,4 punti. Gli economisti avevano atteso un miglioramento a -32,0 punti. Ricordiamo che un indice inferiore allo zero indica che all’interno del distretto di Filadelfia ci sono nel settore manifatturiero più imprese pessimiste che ottimiste. :confused: :confused:

Ah be allora ..... meglio una merdina che una merdona ............ mmh però puzza uguale .......... fa niente ...... comprare dai ;)
---------------------------------------------------------------------------

La produzione industriale cala a marzo più del previsto 15.04.2009
La Federal Reserve ha comunicato poco fa che la produzione industriale (Industrial Production) è calata lo scorso mese negli USA del'1,5%. Gli economisti avevano previsto un calo di solo lo 0,9%. L'utilizzo della capacita' produttiva (Capacity Utilization) è scesa al 69,3% ovvero ai suoi più bassi livelli dal 1967. Le previsioni degli economisti erano di un utilizzo della capacita' produttiva del 69,1%.

........ e ki se ne frega ... :confused: :eek: comprare ..... dai ;)

robin
16-04-2009, 15.29.52
Senti puzza anche tu,eh Oba?:)

oba
16-04-2009, 15.31.09
Senti puzza anche tu,eh Oba?:)

TANTA, quasi quanta ne sentivo a Marzo quando invece era della direzione opposta.
Si vede con non ho capito niente, siamo fuori dal tunnel della crisi ......... ma qualcuno è entrato nel tunnel della droga.

Boh, nun so più che pensà ..... seguiamo i buoi ........

robin
16-04-2009, 15.51.12
E la sentono anche su Iceberg Finanza,leggere per credere:D

oba
16-04-2009, 16.00.16
E la sentono anche su Iceberg Finanza,leggere per credere:D

Link it please
Thank's OBA

A Robin , che me metti er linke der sito :D

pinbert
16-04-2009, 16.06.03
Sul sito di MERCATO LIBERO già da tempo si scrive che già partire dalla prossima settimana si dovrebbe cominciare a scendere.

http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/

Troppe notizie negative NON possono certo aver dato fiducia ai mercati: una bella manovrina per prendere un po' di polli?
Ciao OBA, ciao a tutti.
Giuseppe

oba
16-04-2009, 16.23.09
Sul sito di MERCATO LIBERO già da tempo si scrive che già partire dalla prossima settimana si dovrebbe cominciare a scendere.

http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/

Troppe notizie negative NON possono certo aver dato fiducia ai mercati: una bella manovrina per prendere un po' di polli?
Ciao OBA, ciao a tutti.
Giuseppe

Questa non l'avevo letta, e che mazza ha da dì citigroup di tanto teribbile ? o magari saranno bellissime news prima della tonnara ? :confused:

robin
16-04-2009, 16.28.45
-Fonte Bloomberg
Secondo Steve Leuthold,titolare del Grizzly Short Fund(:eek: ),
che nel 2008 ha guadagnato il 74% andando al ribasso su WS,
entro la fine dell'anno l'S/P 500 salirà fino a quota 1100:cool:

Facciamo ancora in tempo allora a gainare un buon 25%:D

Poco sotto,stessa fonte,il rapporto World Economic Outlook,
la visione del FMI sulle prospettive dell'economia globale:
"Le recessioni associate,come quella in corso,a crisi finanziarie,
tendono a risultare gravi e prolungate e le riprese molto lente.
Se poi sono sincronizzate a livello globale tendono ad esserlo maggiormente.
...Le politiche anticicliche possono risultare di aiuto ad interromperle,
soprattutto quelle che fanno leva su misure fiscali espansionistiche.
...Gli interventi delle banche centrali risultano invece meno efficaci..."

Ma che volete ne capiscano questi!:rolleyes:

N.B.La versione completa verrà pubblicata i prossimi 25 e 26 aprile,
in occasione del meeting FMI e Banca Mondiale a Washington.

cybersky
16-04-2009, 16.29.39
Questa non l'avevo letta, e che mazza ha da dì citigroup di tanto teribbile ? o magari saranno bellissime news prima della tonnara ? :confused:
E con i bilanci taroccati pensi che siano brutte notizie!!!
Ciao gente
Cyb

oba
16-04-2009, 16.31.05
Grizzly Short Fund .............. nome stupendo, non so perchè ma me sto a piscià dal ridere :D non so perchè ma non me riesco a fermà :D :D ahahahahahahahahahah .... :D:D:D .... mo spengio un po' perchè me stanno tutti a guardà .... che c'avrà da ride ..... .D.D:D:D:D:D:D

bzamengo
16-04-2009, 16.39.07
General Growth Properties (US3700211077) ha annunciato oggi di aver deciso di di ricorrere alla protezione del Chapter 11 del diritto fallimentare statunitense. Si tratta di uno dei più importanti fallimenti nella storia del settore immobiliare degli Stati Uniti. Il secondo operatore di centri commerciali degli USA indica in una nota di non aver potuto raggiungere un accordo con i suoi creditori per ristrutturare i suoi crescenti debiti. Secondo il CEO Adam Metz il ricorso al Chapter 11 sarebbe la via migliore per risanare il gruppo. A detta di Metz il processo di riassetto non avrà alcun impatto sulle attività dei centri commerciali di General Growth Properties.
----------------------------------------------------------------------------
Le costruzioni di nuove case crollano a marzo
Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che a marzo le costruzioni di nuove case (Housing Starts) sono calate del 10,8% a 510.000 unità. Gli economisti avevano previsto un calo a 540.000 unità. I permessi di costruzione (Building Permits), un indicatore dell'attività futura, sono calati lo scorso mese del 9% a 513,000 unità, ovvero ad un nuovo minimo storico. Le previsioni degli esperti erano di un lieve aumento a 549.000 unità. ---------------------------------------------------------------------------

PERO'

Crisi: La fiducia dei costruttori edili migliora notevolmente negli USA 15.04.09

La fiducia dei costrutori edili ha registrato questo mese negli USA una forte ripresa. Lo ha comunicato l'associazione settoriale NAHB (National Association of Home Builders). L'indice NAHB/Wells Fargo è salito ad aprile rispetto a marzo da 9 punti a 14 punti. Si è trattato del più forte incremento mensile degli ultimi cinque anni. Secondo David Crowe, il chief economist della NAHB, il dato di aprile rappresenterebbe un segno molto incoraggiante, il peggio per il mercato immobiliare statunitense potrebbe essere passato.

Ah be allora .... comprare .... ;)

---------------------------------------------------------------------------


Il Philadelphia Fed Index è aumentato questo mese da -35,0 a -24,4 punti. Gli economisti avevano atteso un miglioramento a -32,0 punti. Ricordiamo che un indice inferiore allo zero indica che all’interno del distretto di Filadelfia ci sono nel settore manifatturiero più imprese pessimiste che ottimiste. :confused: :confused:

Ah be allora ..... meglio una merdina che una merdona ............ mmh però puzza uguale .......... fa niente ...... comprare dai ;)
---------------------------------------------------------------------------

La produzione industriale cala a marzo più del previsto 15.04.2009
La Federal Reserve ha comunicato poco fa che la produzione industriale (Industrial Production) è calata lo scorso mese negli USA del'1,5%. Gli economisti avevano previsto un calo di solo lo 0,9%. L'utilizzo della capacita' produttiva (Capacity Utilization) è scesa al 69,3% ovvero ai suoi più bassi livelli dal 1967. Le previsioni degli economisti erano di un utilizzo della capacita' produttiva del 69,1%.

........ e ki se ne frega ... :confused: :eek: comprare ..... dai ;)

Ciao Oba, sei forte!!!! :D :D :D

Scherzi a parte, personalmente ritengo che il trend di medio sia ancora rialzista, ma questo non esclude che per due/tre giorni possa anche ritracciare in modo significativo.... ;) .
Il trend di lungo è invece (nonostante tutto) ancora ribassista ... :rolleyes:
Come al solito perciò la valutazione dipende sostanzialmente dall'orizzonte temporale di riferimento.
Comunque mi pare evidente che specie negli ultimi giorni il mercato appare pilotato alla grande ... come sempre .... forse di più! ;)
Quindi noi possiamo fare tutte le valutazioni economiche che vogliamo ... tanto chi muove i mercati lo fa con la sua logica che spesso non è aderente alla situazione dell'economia reale ... anzi! :o
Perciò credo che a noi non resti che cercare di prendere la scia ... e null'altro. :o

Un caro saluto a tutta la combricola, in bocca al lupo e ... salute. Ben :)

laura
16-04-2009, 16.50.10
Sul sito di MERCATO LIBERO già da tempo si scrive che già partire dalla prossima settimana si dovrebbe cominciare a scendere.

http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/

Troppe notizie negative NON possono certo aver dato fiducia ai mercati: una bella manovrina per prendere un po' di polli?
Ciao OBA, ciao a tutti.
Giuseppe
Potrebbe anche essere una manovrina......ma fatto sta, che continuano a farlo salire......e nessuno sa quando decideranno il contrario.....:confused:
Chi mi dice che anche questa "crisi allarmante" non sia gonfiata e che in realtà non è poi cosi grave come hanno voluto farci credere!!!:eek:

oba
16-04-2009, 16.52.39
Potrebbe anche essere una manovrina......ma fatto sta, che continuano a farlo salire......e nessuno sa quando decideranno il contrario.....:confused:
Chi mi dice che anche questa "crisi allarmante" non sia gonfiata e che in realtà non è poi cosi grave come hanno voluto farci credere!!!:eek:

Guardati i dati sulla cassa integrazione, sono sufficienti.
Oppure fatti un giro alla Caritas e vedi chi c'è a fare la fila.
Ciao OBA

robin
16-04-2009, 16.53.20
Link it please
Thank's OBA

A Robin , che me metti er linke der sito :D

Eccote er linke e scusa il ritardo:o
(quanto rompono stè donne,fortuna non mi sò sposato:p )

http://icebergfinanza.splinder.com/

Ciao bello,dai che il pollo diventerà cigno:D
:)

uomoscarpia
16-04-2009, 16.57.44
Potrebbe anche essere una manovrina......ma fatto sta, che continuano a farlo salire......e nessuno sa quando decideranno il contrario.....:confused:
Chi mi dice che anche questa "crisi allarmante" non sia gonfiata e che in realtà non è poi cosi grave come hanno voluto farci credere!!!:eek:


basta che ti guardi intorno

uomoscarpia
16-04-2009, 17.01.10
Vicenza. Il malato non è mai stato così grave: a marzo, le ore di cassa integrazione ordinaria chieste dalle imprese vicentine sono state 551.799. Gennaio e febbraio, insieme, non avevano superato quota 440.550. E già allora l'allarme dell'economia si era levato da tempo. Di più: le 992 mila ore già accumulate nel primo trimestre equivalgono al 76 per cento di quelle chieste nell'intero 2008. A leggerli in fila, i numeri della crisi, il rischio è di farsi andare la colomba di traverso.
Ma non c'è resurrezione, nemmeno a Pasqua, nel mercato del lavoro mondiale, italiano e vicentino. Il declino prosegue, ormai non c'è famiglia che, più o meno direttamente, non abbia toccato con mano gli effetti di questa crisi: settimana corta, lunedì o venerdì a casa, ferie forzate, chi ne ha, per gli altri cassa integrazione ordinaria (Cigo). Senza contare quella straordinaria, spesso preludio alla mobilità: senza lavoro, nel Vicentino, ci sono oltre 20 mila persone.
Il settore che spicca per sofferenza è il meccanico (a marzo 257.686 ore di Cigo), seguito da edilizia (99.734) e tessile abbigliamento (48.637).
CASSA AGLI SGOCCIOLI. «Purtroppo si conferma il trend che avevamo previsto all'inizio dell'anno», afferma Gigi Copiello, segretario generale della Cisl. «La crisi si sta intensificando e non stiamo intravvedendo alcuna luce in fondo al tunnel», afferma Marina Bergamin, segretario generale della Cgil vicentina. Legge i dati della cassa integrazione ordinaria e straordinaria e tira un sospiro che non è di sollievo: «Ci sono due problemi che sono la coda delle crisi produttive: da un lato, la difficoltà di alcune aziende nel pagare le retribuzioni; dall'altro, l'avvicinamento della scadenza del periodo massimo della cassa ordinaria. È a questa forma di ammortizzatore che le aziende stanno accedendo, per fortuna: singifica credere nella ripresa e nei dipendenti».
ENTI IN CAMPO. A marzo, le ore di cassa integrazione straordinaria (Cigs) richieste sono state 196.507, mentre nei primi due mesi erano state nel complesso più di 324 mila. Su questo fronte, un certo respiro lo dà l'anticipazione della Cigs garantita da Provincia e Camera di commercio, che hanno siglato un accordo per portare il fondo a 2,2 milioni. D'altronde, nei primi tre mesi, alla Provincia sono arrivate richieste per oltre 300 mila euro (quasi metà dei 700 mila euro previsti per l'anno intero).
L'OSSIGENO. Il sistema, nel suo complesso, sta tentando di reagire: il 30 marzo scorso, a Venezia, si è siglata l'intesa per corrispondere i primi 10 milioni di Cigs in deroga, destinati ai lavoratori della piccola impresa per i primi mesi del 2009. È stato sanato, inoltre, il contenzioso relativo al 2008: a giorni dovrebbero essere disponibili le risorse per le sospensioni dell'artigianato del 2008.
L'INCUBO. Per il "malato", sono medicine indispensabili. Difficile, però, che siano sufficienti. «Purtroppo il mese di aprile sarà sui livelli di marzo o peggio, e anche per maggio non vedo ripresa», profetizza Copiello. La speranza è che, al più tardi dopo l'estate, il treno si rimetta in corsa: «Sette, otto, forse dieci mesi di crisi così possono essere fronteggiati - conclude -. Ma se poi non ci sarà un'inversione del mercato, le aziende rischiano di saltare».

robin
16-04-2009, 17.06.24
Potrebbe anche essere una manovrina......ma fatto sta, che continuano a farlo salire......e nessuno sa quando decideranno il contrario.....:confused:
Chi mi dice che anche questa "crisi allarmante" non sia gonfiata e che in realtà non è poi cosi grave come hanno voluto farci credere!!!:eek:
La crisi si è basata su fatti,la ripresa solo su speranze;)
Irregolarità,abusi e gestioni scellerate hanno causato l'inevitabile crollo:(
Qui dati e proiezioni sono negativi eppure si sale,qualcosa non quadra:confused:
La risalita dovrebbe essere più graduale in assenza di conforto macro,nonostante l'ipervenduto:o
Avete tutti individuato le possibili ragioni:manipolatori grossi,più del solito,ma l'importante è capirlo:cool:
Ciao Laura,tranquilla,un gain lo rimediamo sempre:)

robin
16-04-2009, 17.10.36
basta che ti guardi intorno
Tu sì che hai una buona vista Uomo(non gli occhi foderati di prosciutto,come si suol dire);) :)

uomoscarpia
16-04-2009, 17.12.50
io nn capisco come mai le banche come dicono stanno gaudagnando e poi chiedono aumenti di capitale...strano eh....proprio ora che hanno recuperato terreno vogliono soldi dal mercato....han cambiato regole dei bilanci, si dimenticano mesi negativi nei bilanci, aiuti a dx e manca....tutto normale....e poi lo stress test lo comunicano dopo e forse in parte....

gioborsa
16-04-2009, 17.18.36
Vicenza. Il malato non è mai stato così grave: a marzo, le ore di cassa integrazione ordinaria chieste dalle imprese vicentine sono state 551.799. Gennaio e febbraio, insieme, non avevano superato quota 440.550. E già allora l'allarme dell'economia si era levato da tempo. Di più: le 992 mila ore già accumulate nel primo trimestre equivalgono al 76 per cento di quelle chieste nell'intero 2008. A leggerli in fila, i numeri della crisi, il rischio è di farsi andare la colomba di traverso.
Ma non c'è resurrezione, nemmeno a Pasqua, nel mercato del lavoro mondiale, italiano e vicentino. Il declino prosegue, ormai non c'è famiglia che, più o meno direttamente, non abbia toccato con mano gli effetti di questa crisi: settimana corta, lunedì o venerdì a casa, ferie forzate, chi ne ha, per gli altri cassa integrazione ordinaria (Cigo). Senza contare quella straordinaria, spesso preludio alla mobilità: senza lavoro, nel Vicentino, ci sono oltre 20 mila persone.
Il settore che spicca per sofferenza è il meccanico (a marzo 257.686 ore di Cigo), seguito da edilizia (99.734) e tessile abbigliamento (48.637).
CASSA AGLI SGOCCIOLI. «Purtroppo si conferma il trend che avevamo previsto all'inizio dell'anno», afferma Gigi Copiello, segretario generale della Cisl. «La crisi si sta intensificando e non stiamo intravvedendo alcuna luce in fondo al tunnel», afferma Marina Bergamin, segretario generale della Cgil vicentina. Legge i dati della cassa integrazione ordinaria e straordinaria e tira un sospiro che non è di sollievo: «Ci sono due problemi che sono la coda delle crisi produttive: da un lato, la difficoltà di alcune aziende nel pagare le retribuzioni; dall'altro, l'avvicinamento della scadenza del periodo massimo della cassa ordinaria. È a questa forma di ammortizzatore che le aziende stanno accedendo, per fortuna: singifica credere nella ripresa e nei dipendenti».
ENTI IN CAMPO. A marzo, le ore di cassa integrazione straordinaria (Cigs) richieste sono state 196.507, mentre nei primi due mesi erano state nel complesso più di 324 mila. Su questo fronte, un certo respiro lo dà l'anticipazione della Cigs garantita da Provincia e Camera di commercio, che hanno siglato un accordo per portare il fondo a 2,2 milioni. D'altronde, nei primi tre mesi, alla Provincia sono arrivate richieste per oltre 300 mila euro (quasi metà dei 700 mila euro previsti per l'anno intero).
L'OSSIGENO. Il sistema, nel suo complesso, sta tentando di reagire: il 30 marzo scorso, a Venezia, si è siglata l'intesa per corrispondere i primi 10 milioni di Cigs in deroga, destinati ai lavoratori della piccola impresa per i primi mesi del 2009. È stato sanato, inoltre, il contenzioso relativo al 2008: a giorni dovrebbero essere disponibili le risorse per le sospensioni dell'artigianato del 2008.
L'INCUBO. Per il "malato", sono medicine indispensabili. Difficile, però, che siano sufficienti. «Purtroppo il mese di aprile sarà sui livelli di marzo o peggio, e anche per maggio non vedo ripresa», profetizza Copiello. La speranza è che, al più tardi dopo l'estate, il treno si rimetta in corsa: «Sette, otto, forse dieci mesi di crisi così possono essere fronteggiati - conclude -. Ma se poi non ci sarà un'inversione del mercato, le aziende rischiano di saltare».

Vicentini Magna Gatti, Stanno sempre pur bene...

robin
16-04-2009, 17.23.44
io nn capisco come mai le banche come dicono stanno gaudagnando e poi chiedono aumenti di capitale...strano eh....proprio ora che hanno recuperato terreno vogliono soldi dal mercato....han cambiato regole dei bilanci, si dimenticano mesi negativi nei bilanci, aiuti a dx e manca....tutto normale....e poi lo stress test lo comunicano dopo e forse in parte....
E soprattutto se la stessa Fed annuncia in anticipo che sarà positivo...:o
"avendo applicato regole contabili meno rigide sulla valutazione degli asset":eek: :confused:
Poi ci spiegheranno a che serve allora:D
Rigore e trasparenza,il nuovo corso di Obama:rolleyes:

gioborsa
16-04-2009, 17.26.18
Gann diceva che dopo 5 settimane di rialzo o ribasso, avviene un'inversione del trend...Sarà pur vero?:eek: :D

laura
16-04-2009, 17.45.10
basta che ti guardi intorno
Il problema è che ci si guarda intorno solo adesso....la fila alla "caritas" c'è sempre stata!
Il mondo pullula di gente che la crisi non sa dove stia di casa......vedi ponte Pasquale,fila dapertutto.....autostrade, aeroporti, centri commerciali, ristoranti ecc
che siano gli ultimi spiccioli??

oba
16-04-2009, 22.59.32
Il problema è che ci si guarda intorno solo adesso....la fila alla "caritas" c'è sempre stata!
Il mondo pullula di gente che la crisi non sa dove stia di casa......vedi ponte Pasquale,fila dapertutto.....autostrade, aeroporti, centri commerciali, ristoranti ecc
che siano gli ultimi spiccioli??

E' il tipo di persone che fanno la fila che son cambiate.
Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire ne peggior cieco di chi non vuol vedere.
Tra un po' te ne accorgerai anche tu, ormai manca poco tempo.
Ciao Oba

SMOKE
16-04-2009, 23.12.48
Senti puzza anche tu,eh Oba?:)


A quanto vedo qui ed anche in giro
sembra che non sono solo
a sentire tutta questa puzza !!!!

Pensavo di essere fuori di testa.
Almeno son in buona compagnia.
BY

PS: da quando seguo poco,
mi sembra di vedere pochi BANG !!!
:rolleyes:

piccolo_trader
16-04-2009, 23.32.29
La mia opinione è k ha creato qst crisi l ha fatto con precise intenzioni...L' intenzione fondamentale k poi le altre sono tutte riconducibili a qst è FREGARE I SOLDI alla gente comune...Altri motivi x creare una crisi così grande nn ne vedo...K sn i manovratori di tutto ciò? Le banche...Le banche ormai hanno il controllo dello stato...Sn loro k decidono se far morire un paese o renderlo una super potenza...Dove sn le + grandi banche?negli usa, x qst loro comandano il mondo...K giro...Dove ci sn soldi c'è potere...Dove c'è la fame ci sn frustrati....k mondo...:( :(

pinbert
17-04-2009, 09.43.48
Anche stamani notizione "incoraggianti" da +1 di indice:
ISTAT INDUSTRIA -24,6 fatturato Febbraio
ISTAT INDUSTRIA -32,7 ordinativi Febbraio

Mah!
Oggi è giornata di scadenze tecniche, magari sale anche oggi poi da lunedi vediamo cosa succede.
Buona giornata a tutti.
Giuseppe

robin
17-04-2009, 10.19.34
A quanto vedo qui ed anche in giro
sembra che non sono solo
a sentire tutta questa puzza !!!!

Pensavo di essere fuori di testa.
Almeno son in buona compagnia.
BY

PS: da quando seguo poco,
mi sembra di vedere pochi BANG !!!
:rolleyes:
Infatti ci manchi;)
Ce ne stanno dicendo di tutti i colori quelli che odorano solo effluvi primaverili:rolleyes:
...catastrofisti,menagrami,gufi,cassandre,iettator i ... :(
che vuoi farci,è il destino degli shortisti...e di chi non ci vede chiaro:D
Stammi bene e a presto:)

iverson
17-04-2009, 14.36.19
http://img208.imageshack.us/img208/2637/chart.gif (http://img208.imageshack.us/my.php?image=chart.gif)

1 - "We will not have any more crashes in our time."
- John Maynard Keynes in 1927

2 - "I cannot help but raise a dissenting voice to statements that we are living in a fool's paradise, and that prosperity in this country must necessarily diminish and recede in the near future."
- E. H. H. Simmons, President, New York Stock Exchange, January 12, 1928
"There will be no interruption of our permanent prosperity."
- Myron E. Forbes, President, Pierce Arrow Motor Car Co., January 12, 1928

3 - "No Congress of the United States ever assembled, on surveying the state of the Union, has met with a more pleasing prospect than that which appears at the present time. In the domestic field there is tranquility and contentment...and the highest record of years of prosperity. In the foreign field there is peace, the goodwill which comes from mutual understanding."
- Calvin Coolidge December 4, 1928

4 - "There may be a recession in stock prices, but not anything in the nature of a crash."
- Irving Fisher, leading U.S. economist , New York Times, Sept. 5, 1929

5 - "Stock prices have reached what looks like a permanently high plateau. I do not feel there will be soon if ever a 50 or 60 point break from present levels, such as (bears) have predicted. I expect to see the stock market a good deal higher within a few months."
- Irving Fisher, Ph.D. in economics, Oct. 17, 1929
"This crash is not going to have much effect on business."
- Arthur Reynolds, Chairman of Continental Illinois Bank of Chicago, October 24, 1929
"There will be no repetition of the break of yesterday... I have no fear of another comparable decline."
- Arthur W. Loasby (President of the Equitable Trust Company), quoted in NYT, Friday, October 25, 1929

"We feel that fundamentally Wall Street is sound, and that for people who can afford to pay for them outright, good stocks are cheap at these prices."
- Goodbody and Company market-letter quoted in The New York Times, Friday, October 25, 1929

6 - "This is the time to buy stocks. This is the time to recall the words of the late J. P. Morgan... that any man who is bearish on America will go broke. Within a few days there is likely to be a bear panic rather than a bull panic. Many of the low prices as a result of this hysterical selling are not likely to be reached again in many years."
- R. W. McNeel, market analyst, as quoted in the New York Herald Tribune, October 30, 1929
"Buying of sound, seasoned issues now will not be regretted"
- E. A. Pearce market letter quoted in the New York Herald Tribune, October 30, 1929

"Some pretty intelligent people are now buying stocks... Unless we are to have a panic -- which no one seriously believes, stocks have hit bottom."
- R. W. McNeal, financial analyst in October 1929

7 - "The decline is in paper values, not in tangible goods and services...America is now in the eighth year of prosperity as commercially defined. The former great periods of prosperity in America averaged eleven years. On this basis we now have three more years to go before the tailspin."
- Stuart Chase (American economist and author), NY Herald Tribune, November 1, 1929
"Hysteria has now disappeared from Wall Street."
- The Times of London, November 2, 1929

"The Wall Street crash doesn't mean that there will be any general or serious business depression... For six years American business has been diverting a substantial part of its attention, its energies and its resources on the speculative game... Now that irrelevant, alien and hazardous adventure is over. Business has come home again, back to its job, providentially unscathed, sound in wind and limb, financially stronger than ever before."
- Business Week, November 2, 1929

"...despite its severity, we believe that the slump in stock prices will prove an intermediate movement and not the precursor of a business depression such as would entail prolonged further liquidation..."
- Harvard Economic Society (HES), November 2, 1929

8 - "... a serious depression seems improbable; [we expect] recovery of business next spring, with further improvement in the fall."
- HES, November 10, 1929
"The end of the decline of the Stock Market will probably not be long, only a few more days at most."
- Irving Fisher, Professor of Economics at Yale University, November 14, 1929

"In most of the cities and towns of this country, this Wall Street panic will have no effect."
- Paul Block (President of the Block newspaper chain), editorial, November 15, 1929

"Financial storm definitely passed."
- Bernard Baruch, cablegram to Winston Churchill, November 15, 1929

9 - "I see nothing in the present situation that is either menacing or warrants pessimism... I have every confidence that there will be a revival of activity in the spring, and that during this coming year the country will make steady progress."
- Andrew W. Mellon, U.S. Secretary of the Treasury December 31, 1929
"I am convinced that through these measures we have reestablished confidence."
- Herbert Hoover, December 1929

"[1930 will be] a splendid employment year."
- U.S. Dept. of Labor, New Year's Forecast, December 1929

10 - "For the immediate future, at least, the outlook (stocks) is bright."
- Irving Fisher, Ph.D. in Economics, in early 1930

11 - "...there are indications that the severest phase of the recession is over..."
- Harvard Economic Society (HES) Jan 18, 1930

12 - "There is nothing in the situation to be disturbed about."
- Secretary of the Treasury Andrew Mellon, Feb 1930

13 - "The spring of 1930 marks the end of a period of grave concern...American business is steadily coming back to a normal level of prosperity."
- Julius Barnes, head of Hoover's National Business Survey Conference, Mar 16, 1930
"... the outlook continues favorable..."
- HES Mar 29, 1930

14 - "... the outlook is favorable..."
- HES Apr 19, 1930

15 - "While the crash only took place six months ago, I am convinced we have now passed through the worst -- and with continued unity of effort we shall rapidly recover. There has been no significant bank or industrial failure. That danger, too, is safely behind us."
- Herbert Hoover, President of the United States, May 1, 1930
"...by May or June the spring recovery forecast in our letters of last December and November should clearly be apparent..."
- HES May 17, 1930

"Gentleman, you have come sixty days too late. The depression is over."
- Herbert Hoover, responding to a delegation requesting a public works program to help speed the recovery, June 1930

16 - "... irregular and conflicting movements of business should soon give way to a sustained recovery..."
- HES June 28, 1930

17 - "... the present depression has about spent its force..."
- HES, Aug 30, 1930

18 - "We are now near the end of the declining phase of the depression."
- HES Nov 15, 1930

19 - "Stabilization at [present] levels is clearly possible."
- HES Oct 31, 1931

20 - "All safe deposit boxes in banks or financial institutions have been sealed... and may only be opened in the presence of an agent of the I.R.S."

Traduzione:
1 – «Non avremo più altri crolli nel nostro tempo»: John M. Keynes nel 1927 (forse apocrifa; in ogni caso, anche i geni sbagliano).

2 – «Non posso astenermi dall’alzare una voce di dissenso di fronte a dichiarazioni secondo cui vivremmo in un paradiso dei folli, e che la prosperità in questo Paese debba necessariamente recedere nel prossimo futuro», E.H. Simmons, presidente del New York Stock Exchange, 12 gennaio 1928.

3 – «Quando sarà finalmente scritta la storia del 1929, gli eventi degli ultimi giorni occuperanno un posto di primo piano in quello che passeranno alla storia come dodici mesi eccezionalmente brillanti», New York Times, luglio 1929 (rialzo della Borsa).

4 – «Può esserci un calo dei corsi azionari, ma nulla di simile a un crollo»: Irving Fisher, il massimo economista dell’epoca, il 5 settembre 1929 (altro rialzo, un po’ eccessivo secondo alcuni).

5 – «I corsi azionari hanno raggiunto, direi, un altopiano permanente. Non credo ci sarà una caduta di 50-60 punti, come prevedono certuni. Mi aspetto che il mercato azionario sarà molto più alto di oggi nel giro di pochi mesi»: Irving Fisher, il 17 ottobre 1929. Il mercato scese, e continuò a scendere fino al 21 ottobre.

6 – «E’ il momento di comprare azioni. E’ il momento di ricordare le parole del defunto J.P. Morgan: chi è ribassista riguardo all’America si rovinerà… Molti dei ribassi dovuti a queste vendite isteriche non si ripeteranno più per molti anni»; R.W. McNeel, analista finanziario, sul New York Herald Tribune, 30 ottobre 1929. Il 28 ottobre era accaduto il «Lunedì Nero», il dow Jones era sceso del 13,47% in un giorno; il 29 ottobre, che sarebbe stato ricordato come il Martedì Nero, le azioni persero un altro 11,73%. Dal 23 ottobre al 13 novembre il Dow Jones perse il 39% . «Il business fondamentale del Paese, che è produrre e distribuire beni, poggia su una base sana e prospera»: così il presidente H. Hoover, il 25 ottobre.

7 – «Il declino è solo di carta, non di beni tangibili e servizi... L’America si trova nell’ottavo anno di prosperità commerciale. Il precedente periodo di prosperità durò 11 anni. Dunque abbiamo ancora tre anni prima del calo»: l’economista Stuart Chase, 1 novembre 1929. «L’isteria è adesso scomparsa da Wall Street»: Times di Londra, 2 novembre. «Il crollo di Wall Street non significa che ci sarà una depressione generale o grave. Per sei anni l’economia americana ha sviato una parte consistente della sua attenzione, delle sue energie e risorse nel gioco speculativo. Adesso questa avventura pericolosa, aliena e irrilevante è finita. L’imprenditoria è tornata al suo lavoro, provvidenzialmente illesa, sana in ogni sua parte, e finanziariamente più forte di prima»: Business Week, 2 novembre 1929.

8 – «Una depressione grave sembra improbabile; (ci si aspetta) una ripresa dell’economia per la primavera, e un ulteriore miglioramento in autunno»: Harvard Economic Society, 10 novembre 1929. «Nelle città e paesi di questa nazione, il panico di Wall Street non avrà alcun effetto»: Paul Block, presidente della catena editoriale Block, 15 novembre. «La tempesta finanziaria è definitivamente superata»: Bernard Baruch, il super-finanziere e consigliere di sei presidenti, in un telegramma a Winston Churchill, 15 novembre 1929.

9 – «Non vedo nulla nella presente situazione che giustifichi il pessimismo»: Andrew Mellon, segretario al Tesoro, 31 dicembre 1929. «Il 1930 sarà un anno splendido per l’occupazione»: Dipartimento del Lavoro USA, dicembre 1929.

10 – «Almeno per l’immediato futuro, la valutazione è brillante»: Irving Fisher, all’inizio del 1930.

11 – «Ci sono segnali che la fase peggiore della recessione è finita»: Harvard Economic Society, 18 gennaio 1930.

12 – «Nulla nella situazione è tale da turbare»: Andrew Mellon, febbraio 1930.

13 – «L’economia americana sta rapidamente tornando al normale livello di crescita e prosperiotà»: Julius Barnes, capo della Hoover’s National Business Survey Conferenze, 16 marzo 1930.

14 – «Le prospettive sono favorevoli»: Harvard Economic Society, 19 aprile 1930.

15 – «Grazie allo sforzo unitario e continuo, ci riprendiamo velocemente. Non c’è stato alcun fallimento significativo, bancario o industriale. Anche quel pericolo è dietro le nostre spalle»: presidente Hoover, primo maggio 1930. E nel giugno 1930, in risposta ad una delegazione che gli chiedeva di avviare un programma di lavori pubblici per rilanciare la ripresa, il presidente rispose: «Signori, siete arrivati con 60 giorni di ritardo: la depressione è finita».

16 – «Movimenti irregolari e confliggenti dell’economia dovrebbero presto dar luogo a una ripresa sostenuta»: Harvard Economic Society, 28 giugno 1930.

17 – «L’attuale depressione ha esaurito la sua forza»: Harvard Economic Society, 30 agosto 1930.

18 – «Siamo vicini alla fine dalla fase discendente della depresssione»: Harvar Economic Society, 15 novembre 1930.

19 – «La stabilizzazione agli attuali livelli è chiaramente possibile»: Harvard, 31 ottobre 1931.

20 – «Decreto Presidenziale 6102 – Divieto di incettare oro in monete, in barre e in certificati»: il nuovo presidente Franklin Delano Roosevelt, constatata che «l’emergenza nazionale persiste», ordina «a tutti i privati di consegnare a una banca della Federal Reserve o sua agenzia, entro il 1 maggio 1933, tutte le coniazioni d’oro, oro in barre, oro in certificati in loro possesso o che verranno in loro possesso entro il 28 aprile 1933».

ming
17-04-2009, 15.31.05
IV, fantastico davvero!
una sola domanda:
A CHE NUMERO SAREMMO ORA?:D

LuckyLuke
17-04-2009, 15.35.14
IV, fantastico davvero!
una sola domanda:
A CHE NUMERO SAREMMO ORA?:D
Sono ottimista, tra 9 e 11 :D :eek:

robin
17-04-2009, 16.10.05
Bella raccolta Iverson,intitolala "Le ultime parole famose":p

oba
06-05-2009, 11.36.11
Spagna, produzione industria marzo -24,7% su anno
Reuters - 06/05/2009 12:33:18
MADRID, 6 marzo (Reuters) - La produzione industriale spagnola ha segnato a marzo una flessione del 24,7% su base annua, riportando il maggior calo della serie storica, che risale a 15 anni fa.

Il dato risulta, comunque, migliore delle aspettative degli analisti, che avevano indicato per marzo una contrazione di quasi il 20%. A febbraio l'output era calato del 22,5%.

Avanti tutta, long long long long long long !!!!!!!!!!

robin
06-05-2009, 11.44.14
Spagna, produzione industria marzo -24,7% su anno
Reuters - 06/05/2009 12:33:18
MADRID, 6 marzo (Reuters) - La produzione industriale spagnola ha segnato a marzo una flessione del 24,7% su base annua, riportando il maggior calo della serie storica, che risale a 15 anni fa.

Il dato risulta, comunque, migliore delle aspettative degli analisti, che avevano indicato per marzo una contrazione di quasi il 20%. A febbraio l'output era calato del 22,5%.

Avanti tutta, long long long long long long !!!!!!!!!!
Zapatero sta lavorando proprio bene:rolleyes:

oba
06-05-2009, 12.20.33
Zapatero sta lavorando proprio bene:rolleyes:

Premesso che non voglio parlare di politica, non so cosa dovrebbe fare il povero Zapatero , 20 anni fà le produzioni venivano spostate in Spagna perchè a buon mercato, oggi con l'europa dell'est e con il terzo mondo sta perdendo competitività quindi le produzioni se ne vanno da altre parti.
L'immobiliare cala anche perchè hanno costruito più case che gli spagnoli che ci vivono, quindi ...
E' una ruota ..... tra 10 o 20 anni saremo noi a emigrare in Cina o in India , o forse anche in Africa...... l'ultima frontiera.

robin
06-05-2009, 13.48.36
Premesso che non voglio parlare di politica, non so cosa dovrebbe fare il povero Zapatero , 20 anni fà le produzioni venivano spostate in Spagna perchè a buon mercato, oggi con l'europa dell'est e con il terzo mondo sta perdendo competitività quindi le produzioni se ne vanno da altre parti.
L'immobiliare cala anche perchè hanno costruito più case che gli spagnoli che ci vivono, quindi ...
E' una ruota ..... tra 10 o 20 anni saremo noi a emigrare in Cina o in India , o forse anche in Africa...... l'ultima frontiera.
Dato peggiore degli ultimi 15 anni,non dal 2007...:o
Ma in compenso ha legalizzato i matrimoni gay:p

oba
06-05-2009, 13.54.30
Dato peggiore degli ultimi 15 anni,non dal 2007...:o
Ma in compenso ha legalizzato i matrimoni gay:p

Sti ricchioni :D

oba
07-05-2009, 16.24.37
Le perdite di AIG, Citigroup, GM e altri

AIG potrebbe chiudere il primo trimestre con una perdita di “soli” cinque miliardi di dollari, secondo un’indiscrezione del Wall Street Journal riportata da Swissinfo.
La disastrosa perdita della società salvata dal governo americano a spese dei contribuenti è comunque meno drammatica dei 61,7 miliardi di dollari andati bruciati nel 4 trimestre dell’anno scorso.

Citigroup, in coma profondo dal settembre scorso, ha ancora bisogno di capitali. Dopo aver inghiottito denaro pubblico e dopo aver speso una fetta di quell’intervento statale per cambiare i mobili e l’arredamento dell’amministratore delegato, la nota banca zombie chiederebbe altri 5-10 miliardi di dollari al governo. Sembra infatti che dallo stress test sia emersa la necessità di un capitale di 50-55 miliardi per sopravvivere.

Poste americane in perdita, con un buco da 1,9 miliardi di dollari nel secondo trimestre dell’anno fiscale rispetto ad un giro d’affari di 17 miliardi di dollari circa nello stesso periodo.
La perdita nei primi 6 mesi del 2009 sale così a 2,3 miliardi di dollari.
Il disperato tentativo di correggere la tendenza con l’aumento del prezzo dei francobolli non avrà effetti rosei. La ricetta di Joseph Corbett, amminstratore delegato: taglio dei costi a partire dal taglio delle ore di lavoro.

General Motors in crisi chiuderà il secondo trimestre in rosso, con una perdita di 6,9 miliardi di dollari. Raggiunge così l’ottavo trimestre consecutivo di perdite. I dati saranno resi noti in giornata.

Woow

robin
07-05-2009, 16.31.35
Le perdite di AIG, Citigroup, GM e altri

AIG potrebbe chiudere il primo trimestre con una perdita di “soli” cinque miliardi di dollari, secondo un’indiscrezione del Wall Street Journal riportata da Swissinfo.
La disastrosa perdita della società salvata dal governo americano a spese dei contribuenti è comunque meno drammatica dei 61,7 miliardi di dollari andati bruciati nel 4 trimestre dell’anno scorso.

Citigroup, in coma profondo dal settembre scorso, ha ancora bisogno di capitali. Dopo aver inghiottito denaro pubblico e dopo aver speso una fetta di quell’intervento statale per cambiare i mobili e l’arredamento dell’amministratore delegato, la nota banca zombie chiederebbe altri 5-10 miliardi di dollari al governo. Sembra infatti che dallo stress test sia emersa la necessità di un capitale di 50-55 miliardi per sopravvivere.

Poste americane in perdita, con un buco da 1,9 miliardi di dollari nel secondo trimestre dell’anno fiscale rispetto ad un giro d’affari di 17 miliardi di dollari circa nello stesso periodo.
La perdita nei primi 6 mesi del 2009 sale così a 2,3 miliardi di dollari.
Il disperato tentativo di correggere la tendenza con l’aumento del prezzo dei francobolli non avrà effetti rosei. La ricetta di Joseph Corbett, amminstratore delegato: taglio dei costi a partire dal taglio delle ore di lavoro.

General Motors in crisi chiuderà il secondo trimestre in rosso, con una perdita di 6,9 miliardi di dollari. Raggiunge così l’ottavo trimestre consecutivo di perdite. I dati saranno resi noti in giornata.

Woow
E non hai ancora visto Bank of America,Citigroup e Wells Fargo:D :rolleyes: :eek:

oba
07-05-2009, 16.42.08
E non hai ancora visto Bank of America,Citigroup e Wells Fargo:D :rolleyes: :eek:

Citigroup l'ho scritta, le altre stem a guardà.... ;)

M.Power
07-05-2009, 16.51.41
Sembrerebbe che Bank of America nescessiti di 34 billion $ e Wells Fargo 15 billion $

oba
07-05-2009, 16.55.05
STRESS TEST: I RISULTATI
Name Total Assets (Billions) Stress Test Results
1. Bank of America 2,500 Needs $34 billion
2. JPMorgan Chase 2,175 Pass
3. Citigroup 1,947 Needs $5 billion
4. Wells Fargo 1,310 Needs $15 billion
5. Goldman Sachs 885 Pass
6. Morgan Stanley 659 Needs $1.5 billion
7. MetLife 502 Pass
8. PNC Financial Services 291 ???
9. U.S. Bancorp 267 ???
10. Bank of New York Mellon 238 Pass
11. GMAC 189 Needs $11.5 billion
12. SunTrust 189 ???
13. State Street 177 Needs $$$
14. Capital One Financial Corp. 166 Pass
15. BB&T 152 ???
16. Regions Financial Corp. 146 Needs $$$
17. American Express 126 Pass
18. Fifth Third Bancorp 120 Needs $3.3 billion (1)
19. KeyCorp 105 Needs $3.3 billion (1)

Domani vediamo se questi numeri sono veri.

ming
07-05-2009, 20.18.10
la solita lotta
aspettative vs realtà

ma credo il mercato sappia già cosa fare
a noi scoprirlo, ma credo da lunedi', domani un proseguimento dello storno ci potrebbe ancora stare, ma aspettiamo a considerarlo un "reverse"
Magari! (ci sono dentro!)

SMOKE
07-05-2009, 22.53.28
la solita lotta
aspettative vs realtà

ma credo il mercato sappia già cosa fare
a noi scoprirlo, ma credo da lunedi', domani un proseguimento dello storno ci potrebbe ancora stare, ma aspettiamo a considerarlo un "reverse"
Magari! (ci sono dentro!)


Ciao Ming
Sei ancora dentro ?
Cribbius che marones !!!!!
Farò il tifo per te allora, visto
che lo scemo di turno era da un mese
che gli dava la caccia e poi se le fatta addosso.
Che merdaccia di uomo !!!

ming
07-05-2009, 23.00.05
Ecco i dati ufficiali

Le autorità finanziarie statunitensi hanno pubblicato questa sera (in Italia) gli attesissimi risultati dei loro "stress tests" effettuati nel settore bancario. Dieci delle banche esaminate dal Tesoro hanno bisogno di raccoglier nuovo capitale nei prossimi sei mesi per un volume totale di $74,6 miliardi allo scopo di tutelarsi da un possibile inasprimento della recessione.
Nel dettaglio Bank of America (US0605051046) ha bisogno di $33,9 miliardi, Wells Fargo (US9497461015) di $13,7 miliardi, GMAC di $11,5 miliardi, Citigroup (US1729671016) di $5,5 miliardi, Regions Financial (US7591EP1005) di $2,5 miliardi, SunTrust (US8679141031) di $2,2 miliardi, Morgan Stanley (US6174464486) di $1,8 miliardi, KeyCorp (US4932671088) di $1,8 miliardi, Fifth Third Bancorp (US3167731005) di $1,1 miliardi e PNC Financial (US6934751057) di $0,6 miliardi.

ming
07-05-2009, 23.05.02
Ciao Ming
Sei ancora dentro ?
Cribbius che marones !!!!!
Farò il tifo per te allora, visto
che lo scemo di turno era da un mese
che gli dava la caccia e poi se le fatta addosso.
Che merdaccia di uomo !!!

Yes!!
smoke, non essere cosi' severo con te stesso
se downtrend sara', stai tranquillo, ci entriamo tutti, facciamo a tempo
se è solo un ritracciamento esco anch'io presto (con una bella pagnotta, come la chiama qualcuno, in più) attenti domani
dai che sei forte, non far il modesto:cool:

Ottimo il post di Gabriele sull'argomento (vedi discussione da lui proposta)

ming
07-05-2009, 23.12.31
Più o meno quanto anticipato dal post di oba.
non era proprio un mistero, insomma

SMOKE
07-05-2009, 23.15.42
Yes!!
smoke, non essere cosi' severo con te stesso
se downtrend sara', stai tranquillo, ci entriamo tutti, facciamo a tempo
se è solo un ritracciamento esco anch'io presto (con una bella pagnotta, come la chiama qualcuno, in più) attenti domani
dai che sei forte, non far il modesto:cool:

Ottimo il post di Gabriele sull'argomento (vedi discussione da lui proposta)


Visto il grafo ed anche Gab.
Thanks
;)

piccolo_trader
07-05-2009, 23.22.29
COLPO DI SCENA: IL CAPO DELLA FED DI NEW YORK DA' LE DIMISSIONI
di WSI
Stephen Friedman ha comunicato che la decisione ha effetto immediato. Cio' accade proprio mentre vengono diramati i dettagli sullo stress test relativi alle banche. Conflitto di interessi con il caso Goldman Sachs?


Il presidente della Federal Reserve di New York Stephen Friedman ha dato le dimissioni, comuicando che hanno effetto immediato. La sua carica era ricoperta fino a qualche mese fa Tim Geithner, attuale ministro del Tesoro. Cio' accade proprio mentre vengono diramati i dettagli sullo stress test relativi alla stabilita' delle maggiori banche Usa e la necessita' per alcune di una ricapitalizzazione. Dai primi rumor le dimissioni vengono messe in relazione con un possibile conflitto di interessi di Friedman con il caso Goldman Sachs, quando la banca lo scorso ottobre nel pieno della crisi finanziaria si trasformo' da banca d'affari a banca commerciale.

Fonte: http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=723925

SMOKE
08-05-2009, 00.01.04
COLPO DI SCENA: IL CAPO DELLA FED DI NEW YORK DA' LE DIMISSIONI
di WSI
Stephen Friedman ha comunicato che la decisione ha effetto immediato. Cio' accade proprio mentre vengono diramati i dettagli sullo stress test relativi alle banche. Conflitto di interessi con il caso Goldman Sachs?


Il presidente della Federal Reserve di New York Stephen Friedman ha dato le dimissioni, comuicando che hanno effetto immediato. La sua carica era ricoperta fino a qualche mese fa Tim Geithner, attuale ministro del Tesoro. Cio' accade proprio mentre vengono diramati i dettagli sullo stress test relativi alla stabilita' delle maggiori banche Usa e la necessita' per alcune di una ricapitalizzazione. Dai primi rumor le dimissioni vengono messe in relazione con un possibile conflitto di interessi di Friedman con il caso Goldman Sachs, quando la banca lo scorso ottobre nel pieno della crisi finanziaria si trasformo' da banca d'affari a banca commerciale.

Fonte: http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=723925


Ciao PIC
Vuoi scomettere che prende una brutta piega per davvero ?
Come diceva Pitt ?
Prepariamo le mutande ?
:eek: :eek:

ming
08-05-2009, 00.02.49
COLPO DI SCENA: IL CAPO DELLA FED DI NEW YORK DA' LE DIMISSIONI
di WSI
Stephen Friedman ha comunicato che la decisione ha effetto immediato. Cio' accade proprio mentre vengono diramati i dettagli sullo stress test relativi alle banche. Conflitto di interessi con il caso Goldman Sachs?


Il presidente della Federal Reserve di New York Stephen Friedman ha dato le dimissioni, comuicando che hanno effetto immediato. La sua carica era ricoperta fino a qualche mese fa Tim Geithner, attuale ministro del Tesoro. Cio' accade proprio mentre vengono diramati i dettagli sullo stress test relativi alla stabilita' delle maggiori banche Usa e la necessita' per alcune di una ricapitalizzazione. Dai primi rumor le dimissioni vengono messe in relazione con un possibile conflitto di interessi di Friedman con il caso Goldman Sachs, quando la banca lo scorso ottobre nel pieno della crisi finanziaria si trasformo' da banca d'affari a banca commerciale.

Fonte: http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=723925

Ho qualche dubbio sul fatto che sia una notizia price-sensitive. Non ne vedo molto l'importanza. Tu che dici?

piccolo_trader
08-05-2009, 00.04.28
I mutandoni...Ma secondo voi come le prende il mercato ste notizie di stress test??

SMOKE
08-05-2009, 00.09.17
Ho qualche dubbio sul fatto che sia una notizia price-sensitive. Non ne vedo molto l'importanza. Tu che dici?


.....il dubbio rimane.
Come mai propio ora sulla diramazione dei dati
dello stress test ?
Che ci sia attinenza ?
Gatta ci cova ?
:confused: :confused:

SMOKE
08-05-2009, 00.10.19
I mutandoni...Ma secondo voi come le prende il mercato ste notizie di stress test??

Vedremo domattina come reagirà Tokio !!
Potrebbe aiutare.
:)

piccolo_trader
08-05-2009, 00.16.22
.....il dubbio rimane.
Come mai propio ora sulla diramazione dei dati
dello stress test ?
Che ci sia attinenza ?
Gatta ci cova ?
:confused: :confused:

Ma solo sul sito wallstreetitalia c'è qst news...Mi sa k se la sono inventata...:D :D :D

oba
08-05-2009, 00.19.12
Ma solo sul sito wallstreetitalia c'è qst news...Mi sa k se la sono inventata...:D :D :D

E' ufficiale, guarda qui : http://money.cnn.com/2009/05/07/news/economy/NY_Fed_Chair_Resigns/index.htm?postversion=2009050719

piccolo_trader
08-05-2009, 00.23.31
E' ufficiale, guarda qui : http://money.cnn.com/2009/05/07/news/economy/NY_Fed_Chair_Resigns/index.htm?postversion=2009050719

Ah ok...;) Con l inglese nn vado tanto daccordo ma cmq...

robin
08-05-2009, 16.09.56
Fannie Mae,uno dei due colossi del rifinanziamento negli US(in pratica ormai statalizzati),
ha presentato una perdita trimestrale pari a 23,2 mld$(che si aggiunge alla precedente di 25,2mld€)
"Persistente deterioramento del mercato immobiliare,dei mutui e del credito",le motivazioni:eek:

robin
09-05-2009, 19.24.24
Fannie Mae,uno dei due colossi del rifinanziamento negli US(in pratica ormai statalizzati),
ha presentato una perdita trimestrale pari a 23,2 mld$(che si aggiunge alla precedente di 25,2mld€)
"Persistente deterioramento del mercato immobiliare,dei mutui e del credito",le motivazioni:eek:
...di conseguenza necessita di altri 19 mld$:eek:

uomoscarpia
09-05-2009, 19.42.50
lunedì allora altro +3%:D

oba
11-05-2009, 13.17.18
Bancari: Merrill consiglia l'acquisto di Morgan Stanley 11.05.2009

Merrill Lynch ha alzato oggi il suo rating su Morgan Stanley (US6174464486) da "Neutral" a "Buy" ed il targe price da $28 a $31. Merrill crede che grazie alla sua solidità finanziaria la rivale sarà in grado di ripagare i fondi ricevuti dal Governo nell'ambito del TARP (Troubled Asset Relief Program) prima della fine dell'anno. Merrill è inoltre ottimista sul potenziale di crescita degli utili di Morgan Stanley nel lungo termine. Il titolo presenterebbe infine un'appetibile valutazione.

Lasciatemi fare un commento : :D :D :D :D :D

robin
11-05-2009, 13.49.40
Bancari: Merrill consiglia l'acquisto di Morgan Stanley 11.05.2009

Merrill Lynch ha alzato oggi il suo rating su Morgan Stanley (US6174464486) da "Neutral" a "Buy" ed il targe price da $28 a $31. Merrill crede che grazie alla sua solidità finanziaria la rivale sarà in grado di ripagare i fondi ricevuti dal Governo nell'ambito del TARP (Troubled Asset Relief Program) prima della fine dell'anno. Merrill è inoltre ottimista sul potenziale di crescita degli utili di Morgan Stanley nel lungo termine. Il titolo presenterebbe infine un'appetibile valutazione.

Lasciatemi fare un commento : :D :D :D :D :D
Fatene fare uno anche a me:^#@"@grr§^:mad:

robin
11-05-2009, 17.03.54
Il governo US ha corretto le stime sul deficit per il 2009,
portandolo da 1752 a 1841 mld$,corrispondente al 12,9 di Pil:eek:
Rivisto anche il calcolo relativo al 2010,da 1171 a 1258 mld$:o
Previsto inoltre un calo delle entrate fiscali per circa 370mld$:p

Chi è colpevole del proprio male...:rolleyes:

robin
13-05-2009, 09.09.35
-Estratto dal rapporto sulle prospettive dell'economia del FMI
"L'Europa sta vivendo la più grave crisi economica della storia,
ha pertanto necessità di rafforzare le proprie istituzioni finanziairie...",
"...Anche assumendo azioni politiche più forti il ciclo negativo
dovrebbe durare almeno fino all'inizio del 2010 e la conseguente ripresa sarà graduale..."
Il report prevede una fase di forte recessione nel 2009 e una crescita piatta o vicino allo zero per il 2010
Le misure da adottare sono indicate nella riduzione dei tassi e negli stimoli più che i tagli fiscali a imprese e consumatori

robin
13-05-2009, 10.11.26
Venduto ieri a Ginevra da Sotheby's un diamante blu di 7 carati per 10,5 mln di franchi svizzeri(9,49 mln$)
E' il massimo prezzo mai pagato per questa tipologia di pietra,
ed il più alto per carato in assoluto per qualsiasi altra gemma:eek:
Il presidente del dipartimento gioielli della casa d'aste per Europa e Medio Oriente ha dichiarato:
"Questi straordinari risultati dimostrano la capacità del recupero del mercato nonostante la crisi economica..."
e inoltre che "...c'è un'enorme richiesta...":confused:

oba
13-05-2009, 11.54.08
Eni, Senato cancella proroga a tetti antitrust per gas
Reuters - 13/05/2009 12:43:18

ROMA, 13 maggio (Reuters) - L'aula del Senato ha cancellato un emendamento inserito nel disegno di legge sullo Sviluppo che prorogava il regime di tetti antitrust per la vendita di gas da parte di Eni.
L'estensione dei tetti era stata chiesta con forza dall'Autorità per l'Energia e contestata polemicamente dai vertici Eni. Il Garante della Concorrenza, Antonio Catricala', aveva suggerito una soluzione di compromesso che portasse a
definire tetti flessibili.
L'emendamento abrogato avrebbe prorogato il regime di tetti antitrust dalla scadenza naturale del 2010 "fino al 31 dicembre 2015".

Tanto chi se ne frega, paghiamo sempre noi :mad:
Ricapitolando, gli aumenti alle autostrade li hanno approvati, il gas lo faranno, la corrente idem, la benza sale se li Kzzi sua ...
Funkiulo al cane a 6 zampe e ai porci in parlamento.

Scusate lo sfogo

oba
13-05-2009, 12.28.15
ENEL , PROFITTI ULTIMO TRIMESTRE: 1,908 MILIONI (Se si moltiplicano per 4 trimestri si ottengono 7, 6 miliardi di profitti netti.
Debito 50 miliardi !!!
Enel paga un dividendo mostruoso (che va nelle mani di pochi soggetti privati e una piccola parte allo stato)
I politici dovrebbero combattere i monopoli privati e i mega profitti monopolistici. Se invece permettono l'aumento indiscriminato delle tariffe, specie in piena crisi economica, NON vogliono lo sviluppo del paese.
Enel fa pagare l'energia a un prezzo molto più alto che altri concorrenti europei (danneggiando imprese e cittadini)
Enel deve fare un aumento di capitale per permettersi di pagare il dividendo.
Roba da non crederci ma è la realtà :mad:

robin
14-05-2009, 10.37.38
-Estratto dal bollettino BCE di maggio
Ridotte le aspettative di crescita per il 2009,ripresa del Pil solo dal 2010
Tasso di disoccupazione al 9,3% quest'anno,al 10,5% il prossimo
Inflazione prevista stabile sotto il 2%,tassi di interesse"adeguati" all'1%
I dati evidenziano"incerti segnali di stabilizzazione su livelli molto contenuti,
dopo un primo trimestre più negativo delle attese"

In pratica confermato quanto già concluso dal FMI:(
Mi chiedevo proprio cosa avessero da"anticipare" le borse:rolleyes:

robin
14-05-2009, 10.39.10
ENEL , PROFITTI ULTIMO TRIMESTRE: 1,908 MILIONI (Se si moltiplicano per 4 trimestri si ottengono 7, 6 miliardi di profitti netti.
Debito 50 miliardi !!!
Enel paga un dividendo mostruoso (che va nelle mani di pochi soggetti privati e una piccola parte allo stato)
I politici dovrebbero combattere i monopoli privati e i mega profitti monopolistici. Se invece permettono l'aumento indiscriminato delle tariffe, specie in piena crisi economica, NON vogliono lo sviluppo del paese.
Enel fa pagare l'energia a un prezzo molto più alto che altri concorrenti europei (danneggiando imprese e cittadini)
Enel deve fare un aumento di capitale per permettersi di pagare il dividendo.
Roba da non crederci ma è la realtà :mad:
Vedrai adesso che entra Gheddafi:eek: :D :mad:

oba
14-05-2009, 10.40.26
Debito, nuovo picco in marzo, sale a 1.741 mld - Bankitalia (Ndr +34 miliardi in un solo mese!)
13/05/2009
Il debito pubblico italiano tocca nel mese di marzo un nuovo picco attestandosi a 1.741,25 miliardi di euro a fronte dei 1.648,42 miliardi registrati nello stesso mese dello scorso anno.
Nel mese di febbraio 2009 il debito si era attestato a 1.707,257 miliardi.
----------
Entrate, in primo trimestre scendono di 4 mld - Bankitalia
13/05/2009
Le entrate tributarie scendono nel primo trimestre di circa 4 miliardi (-4,7% in termini percentuali) attestandosi a quota 81 miliardi circa.
Nel solo mese di marzo le entrate si attestano a 26,124 miliardi, in calo dello 0,5% dai 26,259 miliardi di marzo 2008.

GULP :eek:

oba
15-05-2009, 09.11.51
Crisi: Il PIL della Germania crolla nel primo trimestre del 3,8% 15.05.2009

L'Istituto Federale di Statistica (Statistisches Bundesamt) ha comunicato questa mattina che in base alle sue stime preliminari il PIL della Germania è calato nel primo trimestre del 2009 del 3,8%. Si è trattato della più forte flessione dal 1970. Gli economisti avevano previsto un calo del 3,1%. La notizia indica che il declino della congiuntura ha accelerato fortemente in Germania nei primi tre mesi di quest'anno. Il PIL tedesco era sceso nel quarto trimestre del 2008 del 2,2% (dato rivisto da -2,1%). Da anno ad anno il PIL della Germania è calato lo scorso trimestre del 6,7%. Gli economisti avevano previsto un calo del 6,1%.

mtwapa
15-05-2009, 09.15.43
Crisi: Il PIL della Germania crolla nel primo trimestre del 3,8% 15.05.2009

L'Istituto Federale di Statistica (Statistisches Bundesamt) ha comunicato questa mattina che in base alle sue stime preliminari il PIL della Germania è calato nel primo trimestre del 2009 del 3,8%. Si è trattato della più forte flessione dal 1970. Gli economisti avevano previsto un calo del 3,1%. La notizia indica che il declino della congiuntura ha accelerato fortemente in Germania nei primi tre mesi di quest'anno. Il PIL tedesco era sceso nel quarto trimestre del 2008 del 2,2% (dato rivisto da -2,1%). Da anno ad anno il PIL della Germania è calato lo scorso trimestre del 6,7%. Gli economisti avevano previsto un calo del 6,1%.

fonte bloomberg
previsto un calo del 6,1% 2009 e positivo 2100
non ho parole......andate avedere le previsioni precedenti quelle stimate un anno prima....siamo al teatro ma non si capisce ancora se assistiamo a una farsa o a una tragedia:D

Pensier0
15-05-2009, 09.16.19
Crisi: Il PIL della Germania crolla nel primo trimestre del 3,8% 15.05.2009

L'Istituto Federale di Statistica (Statistisches Bundesamt) ha comunicato questa mattina che in base alle sue stime preliminari il PIL della Germania è calato nel primo trimestre del 2009 del 3,8%. Si è trattato della più forte flessione dal 1970. Gli economisti avevano previsto un calo del 3,1%. La notizia indica che il declino della congiuntura ha accelerato fortemente in Germania nei primi tre mesi di quest'anno. Il PIL tedesco era sceso nel quarto trimestre del 2008 del 2,2% (dato rivisto da -2,1%). Da anno ad anno il PIL della Germania è calato lo scorso trimestre del 6,7%. Gli economisti avevano previsto un calo del 6,1%.


Pil primo trimestre -5,9% E' il dato peggiore dal 1980

ROMA - Il Prodotto interno lordo dell'Italia è calato nei primi tre mesi dell'anno del 5,9% rispetto allo stesso trimestre del 2008.

oba
15-05-2009, 09.35.41
fonte bloomberg
previsto un calo del 6,1% 2009 e positivo 2100
non ho parole......andate avedere le previsioni precedenti quelle stimate un anno prima....siamo al teatro ma non si capisce ancora se assistiamo a una farsa o a una tragedia:D

Ciao Ale, non ce la faccio ad arrivare fino al 2100 :(

robin
15-05-2009, 11.56.32
Il dato per l'area Euro è -2,5% di Pil nel primo trimestre del 2009,
il più alto calo dal 1995(primo anno di calcolo su base europea:(
Stiamo messi tutti maluccio altrochè...la forza dell'UE...:o :rolleyes:

Pensier0
15-05-2009, 12.09.16
Il dato per l'area Euro è -2,5% di Pil nel primo trimestre del 2009,
il più alto calo dal 1995(primo anno di calcolo su base europea:(
Stiamo messi tutti maluccio altrochè...la forza dell'UE...:o :rolleyes:


Già...ma che sia rosso, nero o verde noi sempre ultimi siamo

mtwapa
15-05-2009, 12.28.58
Ciao Ale, non ce la faccio ad arrivare fino al 2100 :(

non mettere limiti alla provvidenza.....la medicina fa passi da gigante:D :D :D

mtwapa
15-05-2009, 12.33.39
sta cercando di portare la polemica pure qui nella sezione dedita al trading

ultimi penultimi....colpa di chi di lui me te loro
come mai come non mai

niente non molla di un centimetro

rompere sempre
vabbe

mtwapa
15-05-2009, 12.34.51
un post senza provocare non riesce a farlo....

pitt
15-05-2009, 12.43.02
un post senza provocare non riesce a farlo....
Ancora DUBBI??? :D
Hai capito xchè staranno decenni all'OPPOSIZIONE?? Sono fatti con lo stampino.
Ma anche tu frequentavi TELEKABULFORUM???:D

mtwapa
15-05-2009, 12.48.05
Ancora DUBBI??? :D
Hai capito xchè staranno decenni all'OPPOSIZIONE?? Sono fatti con lo stampino.
Ma anche tu frequentavi TELEKABULFORUM???:D

si
e tecnicamente non e' male,c'e' un 3d sul mini adesso molto bello.
anke un'esperienza di vita.......ho preso una lezione....una grossa lezione

robin
15-05-2009, 13.33.27
Già...ma che sia rosso, nero o verde noi sempre ultimi siamo
Su base annua però si riduce a 4,6%,in linea col resto d'Europa;)

sugacanal
15-05-2009, 13.39.15
Russia, pil crolla del 9,5% nel primo trimestre '09
.
In picchiata il prodotto interno lordo russo nei primi 3 mesi del 2009. I dati
preliminari diffusi pochi minuti fa dall'Ufficio Federale di Statistica russo
evidenziano un calo del 9,5% rispetto all'analogo trimestre 2008.


Anche gli amici rossi non stanno poi tanto bene. E poi siamo sempre noi i peggiori al mondo.

oba
15-05-2009, 14.05.16
Macroeconomia: L'indice dei prezzi al consumo resta invariato ad aprile 15.05.2009

Il Dipartimento del Lavoro ha appena comunicato che l'indice dei prezzi al consumo (CPI, Consumer Price Index) è rimasto invariato ad aprile. Il dato ha corrisposto alle attese degli economisti. Da anno ad anno il CPI è sceso dello 0,7%. Si è trattato della più forte flessione degli ultimi 54 anni. Il CPI core, l'indice depurato dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia, è aumentato lo scorso mese dello 0,3%. Le previsioni degli esperti erano di un aumento dello 0,1%.

Ogni volta che escono ste notizie schizza tutto all'insù ... :confused:
In parole semplici : Oggi ci hanno accoltellato , le previsioni prevedevano che ci avrebbero sparato .......... commenti : meno male .....
Risultato :" Dottore dottore , il paziente è morto " :eek:

oba
15-05-2009, 14.25.59
La produzione industriale cala ad aprile dello 0,5% 15.05.2009

La Federal Reserve ha comunicato poco fa che la produzione industriale (Industrial Production) è calata lo scorso mese negli USA dello 0,5%. Si è trattato della sesta flessione mensile di fila. Gli economisti avevano previsto un calo dello 0,6%. L'utilizzo della capacita' produttiva (Capacity Utilization) è scesa al 69,1% ovvero ai suoi più bassi livelli dal 1967. Le previsioni degli economisti erano di un utilizzo della capacita' produttiva del 68,8%.

..azzo quante ne sanno, oggi è gionata. :D

Pensier0
15-05-2009, 15.16.50
Su base annua però si riduce a 4,6%,in linea col resto d'Europa;)


Contento? :cool:
Chiaro che mi riferivo ai maggiori paesi europei (Fr-Ger-UK-Spa)
Considerare la russia rossi, poi.... :D
Meglio andar a "saltar alleramente sugli alberi"

oba
18-05-2009, 15.48.49
Cig,in aprile sospensione a zero ore per 221 mila meccanici-Fiom
Reuters - 18/05/2009 16:38:04
ROMA, 18 maggio (Reuters) - Nel mese di aprile le ore di cassa integrazione per i metalmeccanici sono state oltre 38 milioni che corrispondono alla sospensione a zero ore di oltre 221.000 lavoratori.
Lo rende noto la Fiom sulla base dei dati Inps precisando che "tuttavia, per l'effetto della rotazione e della sospensione a settimane, i lavoratori interessati siano almeno il doppio (450.000/500.000), ovvero il 25/30% di tutta la categoria".
Il braccio metalmeccanico della Cgil parla di "dato allarmante" e in crescita nei primi quattro mesi del 2009 (+265% pari a circa 24 milioni di ore).
La Fiom fa poi notare che il settore dell'industria metalmeccanica ricopre oggi il 51% dell'insieme delle ore di cig erogate, a fronte del 28% dell'aprile 2008.
"Un incremento vertiginoso, questo, che ha portato ad un aumento dell'858% rispetto ai volumi di Cassa di aprile 2008 con un incremento, in particolare, della Cassa integrazione ordinaria di oltre il 1.500%", conclude la nota.

FIB +4%:eek:

oba
19-05-2009, 13.54.11
Le costruzioni di nuove case crollano a sorpresa ad un nuovo minimo storico 19.05.2009

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che ad aprile le costruzioni di nuove case (Housing Starts) sono crollate del 12,8% a 458.000 unità ovvero ad un nuovo minimo storico. Gli economisti avevano previsto un aumento a 520.000 unità. I permessi di costruzione (Building Permits), un indicatore dell'attività futura, sono calati lo scorso mese del 3,3% a 494.000 unità. Anche in questo caso si è trattato di un nuovo minimo storico. Le previsioni degli esperti erano di un aumento a 530.000 unità.

robin
19-05-2009, 14.04.25
Le costruzioni di nuove case crollano a sorpresa ad un nuovo minimo storico 19.05.2009

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che ad aprile le costruzioni di nuove case (Housing Starts) sono crollate del 12,8% a 458.000 unità ovvero ad un nuovo minimo storico. Gli economisti avevano previsto un aumento a 520.000 unità. I permessi di costruzione (Building Permits), un indicatore dell'attività futura, sono calati lo scorso mese del 3,3% a 494.000 unità. Anche in questo caso si è trattato di un nuovo minimo storico. Le previsioni degli esperti erano di un aumento a 530.000 unità.
Gli esperti...il consensus...puah!E noi fessi che aspettiamo pure:mad:
Resto dell'idea che contano questi dati reali,non quelli sulla fiducia:eek:

robin
19-05-2009, 14.44.14
Le costruzioni di nuove case crollano a sorpresa ad un nuovo minimo storico 19.05.2009

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che ad aprile le costruzioni di nuove case (Housing Starts) sono crollate del 12,8% a 458.000 unità ovvero ad un nuovo minimo storico. Gli economisti avevano previsto un aumento a 520.000 unità. I permessi di costruzione (Building Permits), un indicatore dell'attività futura, sono calati lo scorso mese del 3,3% a 494.000 unità. Anche in questo caso si è trattato di un nuovo minimo storico. Le previsioni degli esperti erano di un aumento a 530.000 unità.
Raffrontato a 12 mesi fa il calo è di oltre il 50%:eek:

uomoscarpia
19-05-2009, 15.18.51
Gli esperti...il consensus...puah!E noi fessi che aspettiamo pure:mad:
Resto dell'idea che contano questi dati reali,non quelli sulla fiducia:eek:

i dati sulla fiducia, consumatori, costruttori sono tutte cazzate perchè influenzati dai mass media...se la tv dice che c'è ripresa pure il babbaleo di homer simpson americano dice che ha fiducia....indicatori inutili...comq ancora più inutile è ciò che si aspettano gli analisti

boma
19-05-2009, 15.27.11
i dati sulla fiducia, consumatori, costruttori sono tutte cazzate perchè influenzati dai mass media...se la tv dice che c'è ripresa pure il babbaleo di homer simpson americano dice che ha fiducia....indicatori inutili...comq ancora più inutile è ciò che si aspettano gli analisti


A ne azzeccano veramente poche sti analisti del cavolo .
Diciamo pure ... nessuna .

oba
19-05-2009, 16.17.36
BORSA Goldman Sachs invita a comprare senza timori
Websim - 19/05/2009 17:12:48
E' più di un semplice rally, per Goldman Sachs i mercati azionari possono correre ancora: le valutazioni dei titoli sono attraenti e dai livelli attuali, lo Stoxx 600 può salire di un altro 16%.
Non si tratta di un miraggio e il 28% guadagnato dai minimi di marzo non deve abbagliare. L'analisi storica delle 18 precedenti crisi di Borsa porta al risultato che il rally durerà circa 180 giorni per un rialzo totale del 43%, è questa è la media.
A sostenere implicitamente la tesi degli strateghi del broker statunitense sono anche i dati macroeconomici.
L'Ism, indice dei direttori degli acquisti delle attività manifatturiera in Usa è in continuo rialzo, dal minimo di 32 punti di fine 2008 è risalito la settimana scorsa a quota 40 e punta verso i 50, soglia che indica l'espansione economica. Dall'analisi di Goldman Sachs emerge che durante le crisi passate il mercato è salito di più durante il recupero dell'Ism verso il 50 punti che non dopo il raggiungimento dei questa quota. Dietro queste risultato c'è la tendenza del mercato ad anticipare la ripresa economica.
Buone indicazione prospettiche sull'economia arrivano anche dal Global Leading Indicator, un indice sulle prospettive di crescita economica a livello mondiale tenuto in grande considerazione da Goldman Sachs: negli ultimi due mesi questo indice è salito.
Le attese di una ripartenza sono sostenute dalle buone indicazioni che arrivano soprattutto da Brasile, Russia, India e Cina, paesi che quest'anno, secondo Goldman, registreranno una crescita media del Pil dell'8%: nella sola Cina si dovrebbe arrivare a +10,8%. Nei Paesi più sviluppati invece non ci sono aspettative di una forte ripresa, ma i confronti con l'andamento dell'anno scorso indicano uno stabilizzarsi della situazione. In particolare, il Pil mondiale dovrebbe calare dell'1,1% quest'anno per tornare a crescere nel 2010 del 3,3%.
Il rally non dovrebbe essere finito perché le valutazioni sono basse. Nonostante il recupero degli ultimi tre mesi, le Borse restano sott'acqua e dai massimi perdono il 50%: nello stesso periodo, gli utili delle società sono scese meno, solo il 38%.
Non tutti i settori però risaliranno allo stesso modo. Bancari, Real Estate promettono i recuperi maggiori in quanto, rispetto ai massimi di due anni fa, i due comparti perdono il 68% ed il 70%: il comparto alimentare cede solo il 28%.
Una buona indicazione arriva anche dal mercato dei crediti aziendali, sia dei credit default swap, (particolari strumenti finanziari che assicurano dal rischio di fallimento delle aziende) che dai bond aziendali. "I due mercati si stanno stabilizzando e mostrano premi al rischio molto inferiori rispetto al passato favorendo lo spostamento della liquidità da questi mercati a quelli azionari" spiega Goldman Sachs.

:eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek:

robin
20-05-2009, 09.30.42
American Express annuncia licenziamento di 4000 dipendenti(su 67000):(

mauro342
20-05-2009, 09.38.46
Lo Sapevamo Gia,e Poi Il Sentiment è Ottimo,chi Venderebbe A Questi Prezzi???
Unicred/intesa E Le Popolari.... Alleanza/gen ...finmec/fiat/pirelli/piaggio...
Saipem/eni/enel....e I Media Come Espresso E Rcs
è Impossibile Scendere Adesso Quando Poi Il Testa E Spalla Che Tanto Aspettavamo è Partito..solo Degli Incoscenti E Incapaci Vendono E Dicono Di Vendere...sarebbe Meglio Che Baron E La Turri Ritrattassero E Ch Facessero Capire Che Prima Di Un Eventuale Storno Si Andrà Sicuramente A 25000
A Tutto Xleveragespmib ...il Migliore
Accumulate E Ringraziate

robin
20-05-2009, 09.45.52
Pil Giappone -4% su base trimestrale,-15,2% a/a:eek:
La BOJ prevede consumi ed investimenti deboli:(

robin
20-05-2009, 14.47.42
-Estratto dal Documento di Strategia Nazionale della Russia
(rapporto del consiglio di sicurezza della federazione russa)
"...Nei prossimi decenni si acuirà nel mondo la concorrenza per le risorse energetiche
e tra le grandi potenze non è pertanto escluso uno scontro armato su vasta scala":eek:

ming
20-05-2009, 14.57.05
robin, come ti diverti a sparare sulla crocerossa!!!:D :D
per la serie... TIRAMISU'

robin
20-05-2009, 16.24.45
robin, come ti diverti a sparare sulla crocerossa!!!:D :D
per la serie... TIRAMISU'
Hai ragione,allora eccoti the last good news
(fonte Mortgages Banker's Association,ultima settimana)
richieste mutui ipotecari + 2,3%,domande rifinanziamento + 4,5%:evviva!
Senonchè poi leggi che quelle effettive per l'acquisto d'immobili sono scese del 4,4%:confused:
Tu che hai lavorato in banca e non sei disfattista,ma solo realista,come lo intendi questo dato,positivo o negativo?:rolleyes:
;)

uomoscarpia
20-05-2009, 16.34.45
Hai ragione,allora eccoti the last good news
(fonte Mortgages Banker's Association,ultima settimana)
richieste mutui ipotecari + 2,3%,domande rifinanziamento + 4,5%:evviva!
Senonchè poi leggi che quelle effettive per l'acquisto d'immobili sono scese del 4,4%:confused:
Tu che hai lavorato in banca e non sei disfattista,ma solo realista,come lo intendi questo dato,positivo o negativo?:rolleyes:
;)

pure l'altra volta robin, i mutui erano aumentati, poi mi sono guardato il dato per il 70% erano rifinanziamenti di altri mutui precedenti...

robin
20-05-2009, 16.47.14
pure l'altra volta robin, i mutui erano aumentati, poi mi sono guardato il dato per il 70% erano rifinanziamenti di altri mutui precedenti...
Sarà positivo sapere che c'è gente costretta ad ipotecarsi o riipotecarsi la casa per ottenere liquidità?:(
O sarà forse più negativo constatare che costruzione e vendita di immobili sono in diminuzione?:eek:
Sicuramente qualcuno osserverà che dovremmo essere più ottimisti(o meno pessimisti):o
Ma quando mi vogliono far credere che va tutto bene,la crisi è finita,la ripresa è iniziata,le borse salgono...:mad:
Ciao Uomo,grazie:)

ming
20-05-2009, 17.34.19
Sarà positivo sapere che c'è gente costretta ad ipotecarsi o riipotecarsi la casa per ottenere liquidità?:(
O sarà forse più negativo constatare che costruzione e vendita di immobili sono in diminuzione?:eek:
Sicuramente qualcuno osserverà che dovremmo essere più ottimisti(o meno pessimisti):o
Ma quando mi vogliono far credere che va tutto bene,la crisi è finita,la ripresa è iniziata,le borse salgono...:mad:
Ciao Uomo,grazie:)

NON C'E' UNA FACCINA CHE PIANGE?????
EH??? POSSIBILE????
questo (qui sotto) è tutto quello che abbiamo per dipingere la tritezza o lo sconforto???
:mad: :( :confused: :eek:

robin
21-05-2009, 09.36.16
-Esame verbali riunione ultima riunione Fed 28-29/04/09
(dovremmo innanzitutto domandarci come mai occorra quasi un mese per pubblicarli:rolleyes: )
Nonostante dal mese di aprile si siano registrati"alcuni segnali di rallentamento della contrazione",
si è evidenziata una più grave recessione per il 2009 e una crescita più lenta del previsto per il 2010,
e pertanto riviste al ribasso le stime relative:o
Pil 2009 da -0,5%/-1,3% a -1,3%/-2,0%
Pil 2010 da +2,5%/+3,3% a +2,0%/+3,0%
Disoccupazione da 8,8% a 9,8% quest'anno,tra 8% e 8,3% nel 2010,tra 7,5% e 8,3% nel 2011
Inflazione definita"non minacciata dai bassi tassi e dalla quantità di liquidità immessa sul mercato":confused:
Per rispettare gli obbiettivi di lungo termine e per tornare ad una crescita sostenibile,
in conclusione secondo la Fed saranno necessari almeno atri cinque o sei anni:eek:

mtwapa
21-05-2009, 10.23.47
2010 + 3% pil usa
bene minimi fatti
ciao Ale

uomoscarpia
21-05-2009, 10.35.55
e chi lo dice? Anche se fanno partire inflaizone...ummm

mtwapa
21-05-2009, 10.38.27
2010 + 3% pil usa
bene minimi fatti
ciao Ale

sarcastico....Fabio
prevedono prevedono.....oramai stanno un po' larghetti di mezza dozzina di punti annui:D

robin
21-05-2009, 10.45.09
sarcastico....Fabio
prevedono prevedono.....oramai stanno un po' larghetti di mezza dozzina di punti annui:D
Tanto a ritoccare le stime si fa sempre in tempo...come per i bilanci:rolleyes:
Ciao Ale:)

uomoscarpia
21-05-2009, 10.46.55
sarcastico....Fabio
prevedono prevedono.....oramai stanno un po' larghetti di mezza dozzina di punti annui:D

si pure tremorti prevedeva un -0.5% quest'anno....:D

tizzzi
21-05-2009, 11.49.09
si pure tremorti prevedeva un -0.5% quest'anno....:D
solo lui però.:(

mtwapa
21-05-2009, 12.18.53
beh...il massimo lo abbiamo visto con il SOFT LANDING....su a 44000
il resto e' poca roba

robin
21-05-2009, 18.40.48
Il segretario al Tesoro Timothy Geithner,quello che appena ieri annunciava la fine della recessione,
oggi tenta di giustificare le pessime previsioni contenute nella relazione della Fed:
"i nostri sforzi di riforma del sistema finanziario devono essere replicati con misure simili in tutti gli altri paesi",
e ancora "la nostra ripresa interna dipende da quella globale":confused:
Sarebbe opportuno ricordargli chi e con quali strumenti,gestioni scellerate,frodi e fallimenti ha causato la crisi attuale:rolleyes:
Ci vuole proprio una faccia di **** come la sua:mad:

tizzzi
21-05-2009, 19.51.03
Il segretario al Tesoro Timothy Geithner,quello che appena ieri annunciava la fine della recessione,
oggi tenta di giustificare le pessime previsioni contenute nella relazione della Fed:
"i nostri sforzi di riforma del sistema finanziario devono essere replicati con misure simili in tutti gli altri paesi",
e ancora "la nostra ripresa interna dipende da quella globale":confused:
Sarebbe opportuno ricordargli chi e con quali strumenti,gestioni scellerate,frodi e fallimenti ha causato la crisi attuale:rolleyes:
Ci vuole proprio una faccia di **** come la sua:mad:
quello che mi gira che nella globalizzazione abbiamo globalizzato anche gli str..zi, come se noi non ne fossimo forniti a sufficienza.:mad: :mad: :mad:

robin
22-05-2009, 08.13.27
quello che mi gira che nella globalizzazione abbiamo globalizzato anche gli str..zi, come se noi non ne fossimo forniti a sufficienza.:mad: :mad: :mad:
Parole sante,grande Tizzi:)

tizzzi
22-05-2009, 08.24.02
Parole sante,grande Tizzi:)
grande ROBIN mi devi promettere che metterai nel forum la foto di Voi che partecipate al forum di Rimini. voglio proprio vedere il viso di persone così educate e perbene, qualità scomparsa ai nostri giorni, nonchè grandi trader(almeno ci provano). promesso?;) ;)

LuckyLuke
22-05-2009, 08.56.13
grande ROBIN mi devi promettere che metterai nel forum la foto di Voi che partecipate al forum di Rimini. voglio proprio vedere il viso di persone così educate e perbene, qualità scomparsa ai nostri giorni, nonchè grandi trader(almeno ci provano). promesso?;) ;)
L'ho appena fatta....ecco ora l'ho inserita.....spero si vedano bene....










20433

tizzzi
22-05-2009, 09.11.21
L'ho appena fatta....ecco ora l'ho inserita.....spero si vedano bene....










20433
Lucky li stai sottovalutando, il grisby è molto più grosso:D :D :D

robin
22-05-2009, 09.13.15
grande ROBIN mi devi promettere che metterai nel forum la foto di Voi che partecipate al forum di Rimini. voglio proprio vedere il viso di persone così educate e perbene, qualità scomparsa ai nostri giorni, nonchè grandi trader(almeno ci provano). promesso?;) ;)
Non posso che dire altrettanto e di più su di te:)
Purtroppo non partecipo alla trasferta romagnola:(
Ma sono certo qualche immagine uscirà fuori vedrai;)

robin
22-05-2009, 09.15.59
L'ho appena fatta....ecco ora l'ho inserita.....spero si vedano bene....










20433
Poi Laura provvederà a pubblicare quelle segnaletiche...:D
Ciao Luke,tempistico:)

robin
22-05-2009, 09.26.54
Sony annuncia la chiusura di 7-8 delle sue 57 fabbriche,16000 licenziamenti e taglio dei fornitori da 2500 a 1200:eek:

robin
22-05-2009, 09.37.47
Chiusura in via precauzionale per una settimana di due scuole a Roma su allarme nuova influenza:eek:
Quattro alunni di ritorno da un viaggio studio a New York sono risultati positivi:confused:
Io sono tranquillo:il "nostro"dottor Mauro ha assicurato che non c'è da preoccuparsi:rolleyes:

oba
25-05-2009, 15.45.22
UCRAINA: PRESIDENTE; CROLLO PIL 23% PRIMO TRIMESTRE

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Il prodotto interno lordo
dell'Ucraina potrebbe segnare un tracollo del 23% nel primo
trimestre dell'anno a causa della crisi economica. Lo ha detto
oggi il presidente Viktor Yushchenko.
''Prevediamo una contrazione del Pil tra il 20% e il 23% nei
primi tre mesi dell'anno'', ha detto Yushchenko in un comunicato
diramato sul sito presidenziale, riferisce l'agenzia Bloomberg.
Nel quarto quarto trimestre Kiev aveva gia' registrato una
contrazione dell'8% del Pil.
I dati ufficiali sul Pil verranno diffusi a fine giugno.

Adesso ho capito perchè siamo risaliti. :eek:

mtwapa
25-05-2009, 17.31.18
:cool:

SMOKE
26-05-2009, 00.04.42
Bce: al via a giugno acquisti di covered bond
di ANSA


Lo ha detto Gonzalez-Paramo, membro dell'esecutivo dell'istituto
(ANSA) - ROMA, 25 MAG - La Bce probabilmente dara' il via a giugno agli acquisti di covered bond. Lo ha detto un esponente della banca, Jose Manuel Gonzalez-Paramo. Riguardo alle misure non convenzionali previste dal pacchetto anticrisi dell'istituto di Francoforte, il membro dell'esecutivo della banca ha spiegato che gli acquisti partiranno 'entro qualche settimana', dopo la riunione di politica monetaria del 3 e 4 giugno e ha ricordato che l'istituto potra' acquistare fino a 60 mld di euro di covered bond.

oba
26-05-2009, 10.49.33
La Germania si trova nella peggiore recessione dal dopoguerra 26.05.2009

L'Istituto Federale di Statistica (Statistisches Bundesamt) ha comunicato questa mattina che il PIL della Germania è calato nel primo trimestre del 2009 del 3,8%. Si è trattato della più forte flessione dal 1970, ovvero da quando l'Istituto Federale di Statistica ha iniziato ad elaborare i dati relativi al PIL su base trimestrale. Il PIL tedesco era calato già nei tre precedenti trimestri. Sull'economia della Germania ha pesato nei primi tre mesi di quest'anno soprattutto il crollo delle esportazioni (-9,7%).

Ma tanto è in linea con quanto previsto dagli analisti.

oba
26-05-2009, 14.07.14
I prezzi delle case scendono a marzo negli USA più del previsto 26.05.2009

I prezzi delle case sono scesi a marzo negli USA più di quanto atteso dal mercato. L'indice S&P/Case-Shiller Composite-20 HPI (Home Price Index), che misura l'andamento dei prezzi delle case unifamiliari nelle 20 principali degli USA, è calato a marzo da anno ad anno del 18,7%. Gli economisti avevano atteso un calo del 18,4%. Rispetto a febbraio i prezzi delle case sono scesi a marzo del 2,2%.

BAD NEWS = DOVREMMO SALIRE :D

INDICE S&P/CASE-SHILLER FONTE: Standard & Poor’s (abbr. S&P)

PUBBLICAZIONE: L’ultimo martedì di ogni mese alle ore 09:00 ET (15:00 ora italiana). Il dato si riferisce ai cambiamenti di valore delle case residenziali registrati due mesi prima.
IMPORTANZA: Bassa. L’indice viene preso in considerazione soprattutto per valutare la situazione del mercato immobiliare statunitense.
DESCRIZIONE: L'indice S&P/Case-Shiller è un indicatore a carattere nazionale che misura i prezzi delle case unifamiliari nelle venti principali aree urbane del paese. Si tratta di Atlanta, Boston, Charlotte, Chicago, Cleveland, Dallas, Denver, Detroit, Las Vegas, Los Angeles, Miami, Minneapolis, New York, Phoenix, Portland, San Diego, San Francisco, Seattle, Tampa e Washington. C’è anche un indice aggregato calcolato sulla media di 10 aree metropolitane oltre ai dati relativi ad ogni singola area. E’ un indicatore che viene fornito mensilmente da Standard & Poor's e che ha come base un valore di 100 riferito al gennaio del 2000: così se l’indice misura 150 sta a significare che si è registrato un apprezzamento delle abitazioni del 50% da tale data. Guardando il grafico possiamo notare l’impennata dei prezzi delle case nel 2007 ed il successivo ripiegamento del valore delle abitazioni. .

20462

bzamengo
26-05-2009, 14.14.12
I prezzi delle case scendono a marzo negli USA più del previsto 26.05.2009

I prezzi delle case sono scesi a marzo negli USA più di quanto atteso dal mercato. L'indice S&P/Case-Shiller Composite-20 HPI (Home Price Index), che misura l'andamento dei prezzi delle case unifamiliari nelle 20 principali degli USA, è calato a marzo da anno ad anno del 18,7%. Gli economisti avevano atteso un calo del 18,4%. Rispetto a febbraio i prezzi delle case sono scesi a marzo del 2,2%.

BAD NEWS = DOVREMMO SALIRE :D

.....


Mah, tutto sto dramma per uno 0.3 in meno su un valore di 18, proprio non lo capisco! :confused:
Forse a questo punto si cerca solo un pretesto per scendere un po'! :o
Che è come dire che i dati macro - lo sappiamo - sono solo fumo negli occhi! :cool:

oba
26-05-2009, 15.05.39
Il Conference Board ha appena comunicato che il suo indice che misura la fiducia dei consumatori è salito questo mese rispetto ad aprile da 40,8 punti (dato rivisto al rialzo da 39,2 punti) a 54,9 punti. Gli economisti avevano atteso in media una aumento a 42,6 punti


E' una barzelletta ..... dai , qualcuno lo ammetta ..... mi sto pisciando sotto dal ridere...
La cosa brutta è che c'è qualcuno che ci perde dei soldi. :mad:
Pitt, come hai fatto a saperlo prima ? :eek:





CONSUMER CONFIDENCE INDEX
(INDICE FIDUCIA CONSUMATORI DEL CONFERENCE BOARD)

FONTE: Conference Board (www.conference-board.org)

PUBBLICAZIONE: Mensile. L’ultimo martedì di ogni mese alle ore 10:00 ET (16:00 ora italiana). Si riferisce al mese in cui viene pubblicato.

IMPORTANZA: Media. L’indice ha un impatto moderato sul mercato. Nonostante si tratti del principale strumento di misurazione del grado di fiducia dei consumatori statunitensi negli ultimi anni tale indicatore ha perso importanza a vantaggio di altre statistiche elaborate negli ambienti accademici.

DESCRIZIONE: L’indice della fiducia dei consumatori del Conference Board, un’organizzazione indipendente e senza scopo di lucro che si occupa di organizzare riunioni e condurre ricerche di carattere economico finanziario, si basa su un campione rappresentativo di 5.000 persone. L’indicatore è il frutto dei risultati di un sondaggio mensile condotto per il Conference Board da TNS, una delle più importanti società di ricerca del mondo. Il dato è principalmente influenzato dal previsto potere d’acquisto dei compratori per il semestre successivo; ne consegue che il rapporto che si viene a creare tra l’indice e la capacità di spendita è molto forte: quando l’indice assume dei valori elevati i consumatori tenderanno ad accrescere i propri acquisti; quando, al contrario, l’indice assumerà dei bassi valori, tendenzialmente i consumi saranno portati in diminuzione. Tuttavia bisogna affermare che in realtà il sistema di variabili che influenzano i risultati del Consumer Confidence Index sono molteplici: citiamo, ad esempio, le condizioni contrattuali (commerciali e non solo), i rapporti di lavoro e le retribuzioni. Alcuni economisti criticano il fatto che l’indice del Conference Board si basi sulle aspettative dei consumatori sui prossimi sei mesi. Questo lasso di tempo sarebbe troppo breve e renderebbe l’indicatore estremamente volatile. Un altro punto di critica è la debole connessione dell’indice con le spese delle famiglie. Per questi motivi molti esperti considerano più affidabile il dato sulla fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan.

pitt
26-05-2009, 15.11.09
Il Conference Board ha appena comunicato che il suo indice che misura la fiducia dei consumatori è salito questo mese rispetto ad aprile da 40,8 punti (dato rivisto al rialzo da 39,2 punti) a 54,9 punti. Gli economisti avevano atteso in media una aumento a 42,6 punti


E' una barzelletta ..... dai , qualcuno lo ammetta ..... mi sto pisciando sotto dal ridere...
La cosa brutta è che c'è qualcuno che ci perde dei soldi. :mad:
Pitt, come hai fatto a saperlo prima ? :eek:





CONSUMER CONFIDENCE INDEX
(INDICE FIDUCIA CONSUMATORI DEL CONFERENCE BOARD)

FONTE: Conference Board (www.conference-board.org)

PUBBLICAZIONE: Mensile. L’ultimo martedì di ogni mese alle ore 10:00 ET (16:00 ora italiana). Si riferisce al mese in cui viene pubblicato.

IMPORTANZA: Media. L’indice ha un impatto moderato sul mercato. Nonostante si tratti del principale strumento di misurazione del grado di fiducia dei consumatori statunitensi negli ultimi anni tale indicatore ha perso importanza a vantaggio di altre statistiche elaborate negli ambienti accademici.

DESCRIZIONE: L’indice della fiducia dei consumatori del Conference Board, un’organizzazione indipendente e senza scopo di lucro che si occupa di organizzare riunioni e condurre ricerche di carattere economico finanziario, si basa su un campione rappresentativo di 5.000 persone. L’indicatore è il frutto dei risultati di un sondaggio mensile condotto per il Conference Board da TNS, una delle più importanti società di ricerca del mondo. Il dato è principalmente influenzato dal previsto potere d’acquisto dei compratori per il semestre successivo; ne consegue che il rapporto che si viene a creare tra l’indice e la capacità di spendita è molto forte: quando l’indice assume dei valori elevati i consumatori tenderanno ad accrescere i propri acquisti; quando, al contrario, l’indice assumerà dei bassi valori, tendenzialmente i consumi saranno portati in diminuzione. Tuttavia bisogna affermare che in realtà il sistema di variabili che influenzano i risultati del Consumer Confidence Index sono molteplici: citiamo, ad esempio, le condizioni contrattuali (commerciali e non solo), i rapporti di lavoro e le retribuzioni. Alcuni economisti criticano il fatto che l’indice del Conference Board si basi sulle aspettative dei consumatori sui prossimi sei mesi. Questo lasso di tempo sarebbe troppo breve e renderebbe l’indicatore estremamente volatile. Un altro punto di critica è la debole connessione dell’indice con le spese delle famiglie. Per questi motivi molti esperti considerano più affidabile il dato sulla fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan.

non so se sia o meno una BARZELLETTA....a noi dovrebbe importare il giusto....a fare cosi' si resta IMPANTANATI

PS: Non l'ho saputo prima...immaginavo uscisse meglio delle attese x tanti motivi..ma nn fino a questo livello

cybersky
26-05-2009, 15.13.23
Ma sono proprio bastardi!!!!!!!!!

robin
26-05-2009, 15.20.25
Il Conference Board ha appena comunicato che il suo indice che misura la fiducia dei consumatori è salito questo mese rispetto ad aprile da 40,8 punti (dato rivisto al rialzo da 39,2 punti) a 54,9 punti. Gli economisti avevano atteso in media una aumento a 42,6 punti


E' una barzelletta ..... dai , qualcuno lo ammetta ..... mi sto pisciando sotto dal ridere...
La cosa brutta è che c'è qualcuno che ci perde dei soldi. :mad:

Non mi ricordo una variazione così clamorosa nemmeno in periodi di grande espansione:eek:
Restano forti dubbi sull'attendibilità e l'onestà di questi dati:confused:
Godiamoci il rialzo senza troppi perchè:cool:

robin
26-05-2009, 15.22.26
Ma sono proprio bastardi!!!!!!!!!
Soltanto?:D
Non offendere il presidente...:rolleyes:
Ciao Cyb,questo è il trading,lo sai:)

uomoscarpia
26-05-2009, 15.24.59
l'unica cosa da ricordarsi è che gli indici di fiducia sono stronzate e sono influenzati dai media qunado non taroccati, ricodatevi infine che sui top la fiducia è alle stelle...certo che se la borsa sale per stè cazzate ma tant'è

oba
26-05-2009, 15.27.04
non so se sia o meno una BARZELLETTA....a noi dovrebbe importare il giusto....a fare cosi' si resta IMPANTANATI
PS: Non l'ho saputo prima...immaginavo uscisse meglio delle attese x tanti motivi..ma nn fino a questo livello

Hai proprio un istinto micidiale, complimenti.
Quando ho visto che hanno aperto poco negativi ed erano in salita devo dire che l'hò pensato , di solito chi deve sapere sà ( e sempre in anticipo ).
Mai più avrei pensato a una cosa simile. :eek:

Fantastico PITT

Comunque è un po che lo dico, escono dati di merda sotto forma di merdina e il mercato sale, esce un dato evidentemente stramanipolato e il mercato bomba...... come dicono i miei amici indiani , SEMPRE CONTRARIAN

robin
26-05-2009, 16.21.57
l'unica cosa da ricordarsi è che gli indici di fiducia sono stronzate e sono influenzati dai media qunado non taroccati, ricodatevi infine che sui top la fiducia è alle stelle...certo che se la borsa sale per stè cazzate ma tant'è
E' sempre più evidente e dimostrato chiaramente dai book,
che stanno sostenendo con tutti i mezzi il mercato:mad:
Fino a quando gli riuscirà questo giochino(in assenza di REALE ripresa?) :eek:
:)

ming
26-05-2009, 16.32.51
E' sempre più evidente e dimostrato chiaramente dai book,
che stanno sostenendo con tutti i mezzi il mercato:mad:
Fino a quando gli riuscirà questo giochino(in assenza di REALE ripresa?) :eek:
:)

finchè gli daranno i soldi creati ...dal nulla!

robin
26-05-2009, 16.37.54
finchè gli daranno i soldi creati ...dal nulla!
Thank you very much Mr Obama,Geithner and Summers:rolleyes:

oba
27-05-2009, 09.12.13
CONFINDUSTRIA STIMA PRODUZIONE INDUSTRIALE MEDIA GIORNALIERA MAGGIO -20,1% SU MAGGIO 2008 - CSC

Allora si continua a salire.

robin
27-05-2009, 14.12.21
-Dati Mortgage Banker Association(indici aggiornati al 22/5)
Richieste mutui ipotecari -14,2%
Richieste domande rifinanziamento -18,9%
Richieste per reale acquisto +1%
Resta un mistero la fiducia di ieri:o :D :(

oba
27-05-2009, 14.15.55
-Dati Mortgage Banker Association(indici aggiornati al 22/5)
Richieste mutui ipotecari -14,2%
Richieste domande rifinanziamento -18,9%
Richieste per reale acquisto +1%
Resta un mistero la fiducia di ieri:o :D :(

A parte il fatto che se ci mettiamo io e te ne imbrocchiamo di più in termini di previsioni, tutto quello che riguarda sti indici di consensus e quant'altro sono solo carta da culo, scritta ad arte da i pupari.
OBA

oba
27-05-2009, 14.20.29
Economists: Recession to end in 2009
A recovery in the second half of this year will be 'moderate,' according to a report from the National Association for Business Economics.

http://money.cnn.com/2009/05/27/news/economy/NABE_recovery_outlook/index.htm

robin
27-05-2009, 14.24.20
A parte il fatto che se ci mettiamo io e te ne imbrocchiamo di più in termini di previsioni, tutto quello che riguarda sti indici di consensus e quant'altro sono solo carta da culo, scritta ad arte da i pupari.
OBA
E anche di pessima qualità,aggiungerei:mad:
Il problema è che c'è chi ci crede:(
Ciao Oba veggente:)

SMOKE
27-05-2009, 21.32.58
WALL ST: QUASI ANNULLATO IL RALLY DELLA VIGILIA

Il balzo del rendimento sui Treasury a lunga scadenza viene interpretato come una cattiva notizia per il mercato immobiliare e di conseguenza per l'economia. Male le banche, sul Dow pesa il tracollo di GM e Monsanto.
I listini azionari Usa hanno parzialmente ceduto i forti guadagni della vigilia, chiudendo in deciso ribasso dopo che l'impennata del rendimento dei titoli di Stato a lunga scadenza hanno alimentato le preoccupazioni sull'eventuale fallimento dei tentativi del governo di abbassare i tassi di interesse sui mutui. Il Dow Jones ha ceduto il 2.05% a 8300, l'S&P500 l'1.90% a 893, il Nasdaq e' arretrato dell'1.11% a 1731.

"Sono cattive notizie per il mercato immobiliare, i tassi sui mutui sono destinati a salire. Si tratta di cattive notizie per chiunque abbia bisogno di finanziamenti. I tassi di interesse alti per l'economia sono come la criptonite per Superman", ha detto Peter Boockvar, equity strategist di Miller Tabak & Co.

Sul paniere delle blue chip pesano i cali di Monsanto e di GM. Per la casa automobilistica di Detroit il ricorso alla procedura fallimentare sembra ormai inevitabile, dopo che gli obbligazionisti non hanno accettato la proposta di conversione del denito in azioni comuni GM. Le Monsanto perdono il 6% dopo che l'azienda alimentare ha rivisto al ribasso l'outlook sui conti dell'esercizio 2009. L'annuncio ha dato la stura alle vendite nel settore delle materie prime.

All'interno del comparto tecnologico, si mettono in evidenza alcune societa' di chip, tra cui Sandisk. Il titolo balza del 10% circa dopo l'annuncio del rinnovamento della licenza con Samsung per i semiconduttori di memorie flash Nand con Samsung.
L'indice di riferimento del settore bancario dell'S&P 500 ha ceduto il 2.5% dopo che la FDIC ha reso noto che 305 banche con 220 miliardi di asset sono finite nella "lista nera" al termine del primo trimestre dell'anno, con gli accontanamenti dalle perdite creditizie che hanno fatto sentire il loro peso sugli utili del settore.

Wells Fargo, la seconda maggiore banca degli Usa per valore di mercato, ha perso il 3.5%, mentre US Bancorp ha bruciato il 3%. In controtendenza invece Bank of America avanza di circa il 3% dopo che l'istituto ha detto di avere fatto grossi progressi nel piano di rafforzamento patrimoniale dopo gli stress test.

Sugli altri mercati, ancora in progresso il greggio. A New York i futures sul petrolio Usa con consegna luglio hanno chiuso in rialzo di $1 (+1.6%) a quota $63.45 al barile, sui massimi dallo scorso 5 novembre. Sul valutario l’euro cede ancora terreno nei confronti del dollaro. Nel tardo pomeriggio di mercoledi' a New York il cambio tra le due valute e' di 1.3896. In recupero l'oro: i contratti sul metallo prezioso con consegna giugno hanno guadagnato $10 attestandosi a $955.20 l'oncia. In netta flessione, infine, i Titoli di Stato, con il rendimento sul benchmark a 10 anni che e' salito al 3.6950% dal 3.4930% di martedi'.

uomoscarpia
27-05-2009, 21.53.03
avete qlch news sulla Lettonia?

uomoscarpia
27-05-2009, 22.01.36
intanto....
da COBRAF.COM

E' un fenomeno curioso, per tutto il 2006 e 2007 leggevi (se ti davi un attimo da fare) che il mercato immobiliare era a livelli assurdi, ma non succedeva invece mai niente, tutto andava bene e poi nel di 2008... paf!.. di colpo succede di tutto.

Ora sono mesi che leggi (sempre se non ti limiti ai media maggiori) che la politica di indebitamento e deficit USA è assurda, che il budget di Obama più le misure della FED che spendono da 1.300 o 1.600 miliardi in aggiunta al deficit che ereditati sono da Argentina 2002 e sembra invece che non succeda niente, per cui ci sono tanti che anzi dicono che è necessaria, che è giusta e Keynes di qua e Keynes di là...

Domenica il presidente degli Stati Uniti intervistato, alla domanda: "ma non si sta spendendo troppo, non rimaniamo senza soldi ?" risponde, incredibile ma vero: "...Ma siamo già senza soldi..." della serie la madre di tutte le gaffe

Dato però che, come tutte le gaffe di Obama, anche questa non è stata ripresa da nessun giornale importante come il NY Times e Washington Post, di conseguenza neanche da nessun giornale europeo e di conseguenza da nessuna TV tipo CNN o BBC è sembrata passare inosservata. Ma i trader e investitori evidentemente leggono con più attenzione e tra ieri ed oggi di colpo il mercato dei titoli di stato USA fa crac

mtwapa
28-05-2009, 06.42.36
http://lh5.ggpht.com/_APmrYvpA45s/Sh36-3Kc67I/AAAAAAAADUA/2eCOS3VA1rc/s1600-h/FEDsTale%5B2%5D.png

si arrivera' anke a mille...e forse piu'...chi se ne frega
poi giu' a 400.....ahahahahahhahahahahahhaahhahah

oba
28-05-2009, 13.37.02
Macroeconomia: I dati sugli ordini di beni durevoli sorprendono positivamente 28.05.2009

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che lo scorso mese gli ordini di beni durevoli (Durable Goods Orders) sono aumentati negli USA dell'1,9%. Si è trattato del più forte incremento dal dicembre del 2007. Gli economisti avevano previsto un aumento di solo lo 0,5%. Escludendo il settore dei trasporti gli ordini di beni durevoli sono aumentati ad aprile dello 0,8%. Gli esperti avevano atteso un calo dello 0,3%.

USA: DISOCCUPAZIONE, SUSSIDI IN CALO A 623000 di WSI

Il dato e’ migliore delle attese degli analisti. Ritoccato al rialzo il valore della scorsa settimana. Nuovo record delle richieste continuative.
Nella settimana che si e' conclusa il 23 maggio le nuove richieste per sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti hanno registrato un calo di 13000 unita’ a 623000 (il dato della scorsa settimana e' stato rivisto al rialzo da 631000 a 636000).
Il dato si e’ rivelato inferiore alle attese del mercato, pari ad un valore di 628.000 unita’.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa.

La media mobile a quattro settimane dei nuovi sussidi e' scesa di 3000 unita' a 626750. Il numero di persone che continua a ricevere assegni di sussidio e' salito invece di 110 mila unita’ alla cifra record di 6.79 milioni. Si tratta del diciassettesimo record consecutivo. La media mobile a quattro settimane dei sussidi continuativi e' salita ad un nuovo massimo di 6.61 milioni.

Ragazzi, io inizio a preoccuparmi, per la regola del contrarian , due notizie positive contemporaneamente mi spaventano :D
OBA

robin
28-05-2009, 13.48.56
Macroeconomia: I dati sugli ordini di beni durevoli sorprendono positivamente 28.05.2009

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che lo scorso mese gli ordini di beni durevoli (Durable Goods Orders) sono aumentati negli USA dell'1,9%. Si è trattato del più forte incremento dal dicembre del 2007. Gli economisti avevano previsto un aumento di solo lo 0,5%. Escludendo il settore dei trasporti gli ordini di beni durevoli sono aumentati ad aprile dello 0,8%. Gli esperti avevano atteso un calo dello 0,3%.

USA: DISOCCUPAZIONE, SUSSIDI IN CALO A 623000 di WSI

Il dato e’ migliore delle attese degli analisti. Ritoccato al rialzo il valore della scorsa settimana. Nuovo record delle richieste continuative.
Nella settimana che si e' conclusa il 23 maggio le nuove richieste per sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti hanno registrato un calo di 13000 unita’ a 623000 (il dato della scorsa settimana e' stato rivisto al rialzo da 631000 a 636000).
Il dato si e’ rivelato inferiore alle attese del mercato, pari ad un valore di 628.000 unita’.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa.

La media mobile a quattro settimane dei nuovi sussidi e' scesa di 3000 unita' a 626750. Il numero di persone che continua a ricevere assegni di sussidio e' salito invece di 110 mila unita’ alla cifra record di 6.79 milioni. Si tratta del diciassettesimo record consecutivo. La media mobile a quattro settimane dei sussidi continuativi e' salita ad un nuovo massimo di 6.61 milioni.

Ragazzi, io inizio a preoccuparmi, per la regola del contrarian , due notizie positive contemporaneamente mi spaventano :D
OBA
Per lo stato la seconda non lo è di certo,quasi sette milioni di assegni di sussidio...in aumento:eek:

oba
28-05-2009, 14.31.26
Per lo stato la seconda non lo è di certo,quasi sette milioni di assegni di sussidio...in aumento:eek:

Ei Robin non farmi arrabbiare, non devi approfondire la notizia ma devi solo leggere il titolo, altrimenti ti fai un'idea tua e questo non è buono. :D

oba
28-05-2009, 15.09.07
Le vendite di nuove case aumentano ad aprile dello 0,3% 28.05.2009

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato poco fa che le vendite di nuove case (New Home Sales) sono aumentano lo scorso mese negli USA dello 0,3% a 352.000 (il dato di marzo è stato rivisto al ribasso da 356.000 a 351.000 unità). Gli economisti avevano atteso in media 360.000 unità. Il prezzo medio di vendita è diminuito da anno ad anno del 14,9% a $209.700 .

Avrei preferito fosse buona, in quel caso avrei iniziato a shortare a manetta. :D
Così c'è ancora la possibilità che il dato venga letto come buono , nel senso che comunque le vendite sono aumentate :eek:

robin
28-05-2009, 15.27.36
Time Warner scorpora America On Line(- 23% di ricavi nel primo trimestre)a costo zero:o
Il controllo della società che verrà riquotata,resterà in mano agli azionisti TW:cool:
Nel 2000 la divisione internet fu acquistata per 182mld$:eek:

uomoscarpia
28-05-2009, 16.11.21
Le vendite di nuove case aumentano ad aprile dello 0,3% 28.05.2009

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato poco fa che le vendite di nuove case (New Home Sales) sono aumentano lo scorso mese negli USA dello 0,3% a 352.000 (il dato di marzo è stato rivisto al ribasso da 356.000 a 351.000 unità). Gli economisti avevano atteso in media 360.000 unità. Il prezzo medio di vendita è diminuito da anno ad anno del 14,9% a $209.700 .

Avrei preferito fosse buona, in quel caso avrei iniziato a shortare a manetta. :D
Così c'è ancora la possibilità che il dato venga letto come buono , nel senso che comunque le vendite sono aumentate :eek:

Mini rialzo, pari al 2,9 per cento, in Aprile negli Stati Uniti, nelle vendite di case esistenti, che passano dalle 4milioni e 55mila unità di Marzo a 4milioni e 68 mila unità, il 3,85% in meno rispetto alle 4milioni e 85mila unità di Aprile 2008. Ma, come ci avverte Marco Sarli,

...il dato di aprile non presenta in realtà alcuna variazione positiva rispetto al dato comunicato il mese precedente, ma segnala una crescita del 2,9 per cento solo per il fatto che è stato pesantemente rivisto verso il basso proprio il dato relativo al mese precedente, un giochetto statistico che, a causa della frequenza, rende i dati volta per volta forniti dalle fonti private e pubbliche difficilmente affidabili prima della verifica fatta generalmente il mese successivo, mentre per la cruciale informazione relativa al prodotto interno lordo statunitense vengono fornite ben tre letture successive, con vistose variazioni tra la prima e la terza.



Il 45% di queste vendite sono poi il frutto della nuova ondata di foreclosure che abbassano i prezzi delle case e che nei prossimi mesi dovranno pur cominciare a diminuire contraendo ulteriormente il mercato immobiliare. Un dato che fa il paio con quello del totale delle case invendute che ad Aprile sale dell' 8,8% arrivando alla cifra record di 4 milioni di case invendute che rappresentano il 10,2 % dell'offerta di case esistenti, rispetto al 9,6% del mese precedente.

Questi numeri, insieme alla notizia del rialzo dei tassi sui mutui, al crollo verticale delle richieste di mutuo, all'incremento delle insolvenze anche per i mutui rinegoziati, anch'essi in caduta libera, indicano che siamo ben lontani dall'aver raggiunto il fondo della crisi e che l'inizio della ripresa nel quarto trimestre 2009 rimane solo una chimera e un'illusione della borsa.


SOLITI TAROCCAMENTI...buttano fuori i dati e dopo li rivedo al ribasso, e pensate che nemmeno con prezzi stracciati rispetto a 2 anni non vendono un cazz....e tassi a zero in Usa.....chissà se parte l'inflazione e insieme i tassi sui mutui...:D

uomoscarpia
28-05-2009, 16.17.35
E AGGIUNGO ANCHE QUESTO.....


Oggi era molto atteso il dato sugli ordini di beni durevoli negli USA, ovvero prodotti industriali di grandi dimensioni, tra cui frigoriferi, televisori, computer, lavatrici, lavastoviglie.
E' un dato pesante, uno di quelli che conta.
Le previsioni per il mese di aprile erano per un rialzo dello +0,5% dopo un ribasso in marzo dello -0,8%.
E' uscito invece un super rialzo a +1,9%, che ha battutto quasi di 4 volte tanto le attese.
Mi sono detto: le borse schizzeranno subito verso l'alto, da un -1% e rotti almeno ad un +1%...ci hanno abituato a questi capovolgimenti improvvisi...
Invece a mezz'ora dall'uscita del dato positivo le borse sono ancora sostanzialmente ferme, in negativo...
Che cosa è successo?
Semplicemente un problema di Revisione pesantemente al ribasso del dato di marzo da -0,8% a -2,1%.
Per forza dunque che un +1,9% in aprile invece di un previsto +0,5% non diventa particolarmente esaltante...

Peggio ancora il dato ordini beni durevoli senza la componente volatile dei trasporti, il cosiddetto dato "core", il nocciolo duro e di questi tempi più significativo vista la pesante crisi dell'auto USA e mondiale che potrebbe trascinare al ribasso il dato nel suo insieme mentre magari gli altri settori vanno meglio.
Invece senza l'auto ancora peggio: dato aprile +0,8% invece del previsto -0,3% ma dato marzo rivisto a -2,7% da -0,7%.

Queste Revisioni stanno diventando una brutta bestia visto che sono spesso molto ampie e rendono difficile l'interpretazione dei dati: sospetto, come per la fiducia consumatori, che ci sia una correlazione inversa tra affidabilità degli ordini di beni durevoli e periodi di grave recessione, ovvero succede che molti "ordini" poi effettivamente non si finalizzino in tempi di crisi (in particolare se rapida e profonda come questa, una sorta di black-out) per ragioni che potete facilmente immaginare.

Una cosa simile è successa ieri al dato sulla vendita di case esistenti in rialzo ad aprile del +2,9% perchè nel mese prima il dato è stato rivisto al ribasso, come ben spiegato qui.

Ma tanto Toro Drogato è di bocca buona, e potrebbe trovare un modo per scalpitare al rialzo anche questa volta: una lettura superficiale dei dati macro potrebbe essere più che sufficiente per farsi una bella sgroppata. In caso contrario...domani è un altro giorno...

oba
28-05-2009, 16.18.23
Energia: Le scorte di petrolio registrano negli USA un forte calo 28.05.2009

L'EIA (Energy Information Administration) ha annunciato oggi che le scorte di petrolio (Crude Inventories) sono calate la scorsa settimana negli USA di 5,4 milioni barili. Si è trattato della terza flessione settimanale di fila. Gli analisti avevano atteso in media un calo di soli 1,8 milioni di barili. Le scorte di benzina sono calate di 600.000 milioni di barili. Le scorte di distillati sono invece aumentate di 300.000 milioni di barili. In seguito alla pubblicazione dei dati sulle scorte il prezzo del petrolio ha incrementato i suoi guadagni a New York. Il future sul Crude con scadenza luglio sale al momento al NYMEX del 2% a $64,72.

Mannaggia a me che sono a secco e mi tocca andare a fare il pieno. :cool:

oba
29-05-2009, 13.48.21
Il PIL degli USA cala nel primo trimestre 2009 del 5,7%

29.05.2009

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato di aver rivisto al rialzo la sua stima sul PIL degli USA per il primo trimestre del 2009 da -6,1% a -5,7%. Gli economisti avevano previsto in media un calo del 5,5%. Il PIL degli USA aveva registrato nel quarto trimestre un declino del 6,3%. In questo modo l'economia statunitense ha registrato negli ultimi due trimestri la sua più forte contrazione degli ultimi 60 anni. Il PIL degli USA è calato nel primo trimestre 2009 da anno ad anno del 2,5%. Si è trattato della più forte flessione annuale dal 1982

robin
29-05-2009, 14.05.39
-Fonte Mortgage Bankers Associatiion
Tasso d'insolvenza dei mutuatari salito al 9,2%:(
Dato più alto dal 1972,anno del primo rilevamento:o
Nell'ultimo anno il mercato immobiliare USA si è deprezzato di 2400mld$:eek:

oba
29-05-2009, 15.05.29
L'indice Michigan batte leggermente le attese 29.05.2009

L'Università del Michigan ha appena comunicato che in base alle sue stime definitive il suo indice relativo alla fiducia dei consumatori è aumentato a maggio rispetto ad aprile da 65,1 a 68,7 punti. Gli economisti avevano previsto un aumento a 68,0 punti.

Macroeconomia: Il Chicago PMI cala a sorpresa 29.05.2009

Il Chicago PMI è calato questo mese, rispetto ad aprile, da 40,1 punti a 34,9 punti. Gli economisti avevano atteso un aumento a 42,6 punti. Ricordiamo che un valore al di sopra di 50 punti segnala una crescita dell'attività manifatturiera nella zona di Chicago mentre un valore inferiore indica una contrazione.

Ne imbroccassemo mai una :D :D

piccolo_trader
31-05-2009, 18.28.35
Gm: Cnn, Obama annuncia domani la bancarotta
di ANSA
Analisti pessimisti, l'operazione potrebbe essere ''un Vietnam''

(ANSA) - NEW YORK, 31 MAG - Il presidente americano Barack Obama annuncera' la bancarotta di General Motors domani mattina alle 11:30 (le 17:30 italiane). Lo ha appreso la Cnn. Il successo dell'operazione Gm non e' tuttavia scontato. Secondo gli analisti, infatti, la bancarotta della casa automobilistica rischia di essere ''un Vietnam'' per Obama: il processo potrebbe durare piu' del previsto e il costo per l'amministrazione essere decisamente piu' elevato rispetto alle peggiori previsioni.

sugacanal
01-06-2009, 15.07.53
Us market mover: spesa edilizia in crescita dello 0,8%

Il dato, riferito ad aprile, era atteso in calo dell'1,8% dopo il +0,3% di
marzo.

robin
02-06-2009, 11.26.44
-Dati Eurostat
Disoccupazione zona Euro da 8,9% marzo a 9,2% aprile
Per Euro 27 stesso periodo è salita da 8,4% a 8,6%

robin
02-06-2009, 15.53.52
Citigroup,la maggiore banca estera in Italia,annuncia cessione attività private banking,
oltre alle divisioni credito al consumo,carte di credito e la sede di Foro Bonaparte:(
Verrà invece mantenuto il settore corporate che impiega 400 dipendenti:o

robin
03-06-2009, 19.44.38
-Dati Eurostat
Pil zona Euro -2,5% trim/trim,massimo calo di sempre(valori dal 1985):eek:
Su base annua dato rivisto da -4,8% a -4,6%:o
Prevista inflazione negativa per i prossimi mesi(e calo tassi BCE):cool:

robin
05-06-2009, 11.24.44
Spagna,produzione industriale -19,7%:eek:
Invece di andare in giro a scattare foto...:rolleyes:

oba
05-06-2009, 12.15.13
Spagna,produzione industriale -19,7%:eek:
Invece di andare in giro a scattare foto...:rolleyes:

Si ma dicono ancora che il dato è migliore delle previsioni degli ANAListi :eek:

robin
05-06-2009, 12.23.06
Si ma dicono ancora che il dato è migliore delle previsioni degli ANAListi :eek:
Cabrones!:D

oba
05-06-2009, 13.49.37
Macroeconomia: Gli USA bruciano a maggio 345.000 posti di lavoro 05.06.2009

Il Dipartimento del Lavoro degli USA ha appena comunicato che lo scorso mese sono andati persi nel settore non agricolo 345.000 impieghi (Nonfarm Payrolls). Gli economisti avevano previsto in media la perdita di 520.000 posti di lavoro. Il tasso di disoccupazione (Unemployment Rate) è aumentato a maggio dall'8,9% al 9,4%. Era dall'agosto del 1983 che il tasso di disoccupazione non saliva negli USA a tali livelli. Gli esperti avevano atteso un tasso di disoccupazione in aumento al 9,2%.

Usa: tasso disoccupazione a 9,4%, massimi 25 annidi ANSA
Ai massimi da 25 anni, da inizio crisi persi 6 milioni di posti
(ANSA) - ROMA, 5 GIU - Il tasso di disoccupazione negli Usa e' salito a maggio dall'8,9% al 9,4%, il livello piu' alto da circa 25 anni. L'economia statunitense a maggio ha perso 345.000 posti di lavoro, meno dei 520.000 previsti dagli analisti. Dall'inizio della recessione (fine 2007) gli Stati Uniti hanno perso 6 milioni di posti di lavoro, l'emorragia piu' acuta dai tempi del dopoguerra.

Tutti i dati dicono rallentamento dell'emorragia. Sperem
OBA

gioborsa
05-06-2009, 14.16.15
Non vedo più tanto entusiasmo, non è che il 9,4 sia un dato da tenere in considerazione?

robin
05-06-2009, 14.55.10
Euforia per il dato sulla disoccupazione,"soltanto"345000 posti di lavoro persi:p
...per il 17° mese consecutivo...:(
...sono al 9,4%(9,2% previsto)dall'8,9% di aprile:eek:
C'è veramente di che rallegrarsi:rolleyes:

gioborsa
05-06-2009, 14.57.20
Euforia per il dato sulla disoccupazione,"soltanto"345000 posti di lavoro persi:p
...per il 17° mese consecutivo...:(
...sono al 9,4%(9,2% previsto)dall'8,9% di aprile:eek:
C'è veramente di che rallegrarsi:rolleyes:

Concordo, secondo me bisogna fare attenzione, il mercato americano potrebbe invertire, troppo euforia, si potrebbe pensare ad una fase di distribuzione.

robin
05-06-2009, 15.03.15
Concordo, secondo me bisogna fare attenzione, il mercato americano secondo me chiude in rosso.
Al di là del dato,non positivo,ma solo meno peggiore del previsto,
sarà interessante vedere chi trainerà la ripresa nei prossimi mesi:(
Forse i milioni di disoccupati in aumento:confused: :rolleyes:
;)

boma
05-06-2009, 15.12.04
Ho saputo che l'Inps non ha più sghei per la cassa integrazione , ora ne vedremo delle belle .
Cmq leggono sempre solo quello che vogliono leggere , nei dati intendo .
La settimana scorsa il dato schifoso sulla vendita di nuove case è diventato un buon dato , PERCHE' COSI' SI VENDERANNO MEGLIO LE CASE ORA IN VENDITA .
... :D ... :cool: ...

ming
05-06-2009, 15.17.05
Concordo, secondo me bisogna fare attenzione, il mercato americano potrebbe invertire, troppo euforia, si potrebbe pensare ad una fase di distribuzione.

Oggi è venerdi'.
La liquidità disponibile è immensa e abbiamo visto che effetti ha avuto sul mercato, chiaramente manovratissimo.
tutto sta a capire che vorranno fare.
Inutile prevedere, lo sanno loro, quelli che il mercato lo orientano.
cerchiamo di essere coscienti che ci tendono una serie infinite di trappole.
seguiamo solo il vento senza ragionare, più che altro osserviamo.
Fate caso alle impennate finali degli indici in chiusura a volte. stasera Wally, verso le nostre 22 potrebbe darci qualche segnale, quando tutti ormai sono quasi andati via.
Per avere un orientamento per la settimana prossima.
E ricordiamo che la liquidità impressionante immessa nel sistema bancario NON SPARIRA' DA UN GIORNO ALL'ALTRO.
Più che altro cerchiamo insieme di capire DOVE PUO' ESSERE DRENATA meglio. Vedo aumentare intanto oro e petrolio... Facciamoci un quadro d'insieme e seguiamo i turbocapitali e non saremo colti di sorpresa.
Si facciano avati tutti quelli con una idea o un segnale o una notizia.
OCCHIO ALLA MASSA MONETARIA!

robin
05-06-2009, 15.20.06
Ho saputo che l'Inps non ha più sghei per la cassa integrazione , ora ne vedremo delle belle .
Cmq leggono sempre solo quello che vogliono leggere , nei dati intendo .
La settimana scorsa il dato schifoso sulla vendita di nuove case è diventato un buon dato , PERCHE' COSI' SI VENDERANNO MEGLIO LE CASE ORA IN VENDITA .
... :D ... :cool: ...
Per non dire delle notizie"minori",ad esempio i grandi magazzini Macy's,vendite a/a -9,5%:(
Ciao Boma,vedo che sai leggere(e riflettere)oltre le apparenze(di comodo):)

ming
05-06-2009, 15.23.35
heilà caro robin hood!!

robin
05-06-2009, 15.38.53
heilà caro robin hood!!
Pochi hanno compreso che la medicina per curare il paziente avrà effetti collaterali gravi:o
Dalla crisi si uscirà prima o poi,ma per smaltirne le conseguenze ci vorrà molto,molto tempo:(
Ciao Ming(il mio nick non si riferisce all'eroe):)

SMOKE
07-06-2009, 21.15.52
riporto da una notizia
copia-incolla :

.....come diceva il grande Bob Farrell, i mercati lavorano instancabilmente per produrre il massimo di infelicità in chi li frequenta. Salgono quando tutti ne sono usciti e scendono quando tutti hanno finito di entrare. Perché ci sia un consolidamento serio bisogna prima che entri ancora qualcuno.

robin
08-06-2009, 10.35.18
Il gruppo Arcandor,colosso della grande distribuzione in Germania,,rischia il fallimento(-30% a Francoforte):eek:
Molto in dubbio la concessione di 650mln€ da parte del governo entro oggi,
un'integrazione con Metro o un prestito bancario che dovrebbe ottenere il permesso della UE:(

robin
09-06-2009, 12.03.07
Molto peggiore delle attese il dato mensile sulla produzione industriale in Germania,
atteso a -0,5% è stato invece -1,9%;su base annua il calo è del 21,6%:eek: -

ming
09-06-2009, 12.14.47
Molto peggiore delle attese il dato mensile sulla produzione industriale in Germania,
atteso a -0,5% è stato invece -1,9%;su base annua il calo è del 21,6%:eek: -

per la miseria! Non avevo notizia dell'uscita di questo dato! terribile

robin
09-06-2009, 14.17.15
Il gruppo Arcandor,colosso della grande distribuzione in Germania,,rischia il fallimento(-30% a Francoforte):eek:
Molto in dubbio la concessione di 650mln€ da parte del governo entro oggi,
un'integrazione con Metro o un prestito bancario che dovrebbe ottenere il permesso della UE:(
Rifiuatati aiuti di stato al gruppo retail che controlla Karstadt:o
Convocato d'urgenza il cda e avviato stato d'insolvenza:(
Ieri chiusura a -43%,adesso il titolo è a -33%:eek:

ming
09-06-2009, 14.30.27
Rifiuatati aiuti di stato al gruppo retail che controlla Karstadt:o
Convocato d'urgenza il cda e avviato stato d'insolvenza:(
Ieri chiusura a -43%,adesso il titolo è a -33%:eek:

verra' assorbito da qualche altra catena, magari anche dopo il fallimento..
verisimile

oba
10-06-2009, 13.34.39
USA: BILANCIA COMMERCIALE PEGGIORE DELLE ATTESE di WSI

Nel mese di aprile il deficit commerciale negli Stati Uniti si e’ allargato a $29.2 miliardi. Il consensus era per un valore di $29 miliardi.

---------------------------------------------------------------------------------
Usa: indice mutui-casa -7,2% di ANSA
Domande di rifinanziamento calate del 12%

(ANSA) - ROMA, 10 GIU -Le richieste di mutui ipotecari negli Usa la scorsa settimana sono calate al livello piu' basso da febbraio a causa di un aumento dei costi. L'indice generale e' sceso del 7,2% a quota 611 da 658,7 della settimana precedente. Nel dettaglio, la componente dell'indice relativa alle domande di rifinanziamento - con cui gli americani alimentano la propria liquidita' - ha segnato una flessione del 12%, mentre le richieste di mutuo per l'effettivo acquisto di un immobile sono aumentate dell' 1,1%.

E' confermato, OGGI SI SALE

piccolo_trader
10-06-2009, 14.20.21
Tremonti suggerisce prudenza in stime Pil 2009 dopo dati Istat

mercoledì 10 giugno 2009 14:33

var storyKeywords = "PIL ISTAT TREMONTI"; var RTR_ArticleTitle = "Tremonti suggerisce prudenza in stime Pil 2009 dopo dati Istat"; var RTR_ArticleBlurb = " SIENA, 10 giugno (Reuters) - Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti suggerisce prudenza dopo i dati con cui oggi il Pil ha peggiorato le stime sul Pil del primo trimestre, in calo del 2,6% su trimestre. ''Prudenza, prudenza'', ha risposto a chi..."; var showComments = false;var allowSLCall = false; Stampa quest’articolo (http://it.reuters.com/articlePrint?articleId=ITLA103757120090610)
[- (javascript:sizeDown();)] Testo (javascript:resetCurrentsize();) [+ (javascript:sizeUp();)]


var csvSymbolIds = "";var quoteLink = "";SIENA, 10 giugno (Reuters) - Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti suggerisce prudenza dopo i dati con cui oggi il Pil ha peggiorato le stime sul Pil del primo trimestre, in calo del 2,6% su trimestre.
"Prudenza, prudenza", ha risposto a chi chiedeva se con questi dati sia prevedibile che il governo riveda al ribasso la sua stima per il 2009 che indica una contrazione del 4,2%.
"Siamo ancora in terra incognita, non c'è mai stata una crisi fatta così, per origine, per dimensione, per dinamica", ha aggiunto.
Tremonti ha poi spiegato che sul fatto di dover dare una stima governativa "se sono obbligato per legge di mettere un numero, rispetto la legge. E' giusto fare quegli esercizi ma quello che abbiamo convenuto - e ridevano tutti - con i ministri della nostra area a Bruxelles è che il vero stimolo non consiste nel darti il bonus per comprare qualcosa ma nello staccarti la televisione".
Secondo il ministro dell'Economia "in questo periodo modelli matematici fatti nel presupposto di un mondo che c'era e non c'è più sono meno credibili. Lo sanno anche loro".
Più in generale Tremonti ha ribadito che "la crisi c'è ma l'Italia ha elementi di forza che la mettono in una posizione diversa rispetto agli altri Paesi".

oba
10-06-2009, 14.36.06
leggendo qua e là

Cina, produzione industria maggio supera attese PECHINO, 10 giugno (Reuters) - La produzione industriale cinese in maggio è salita rispetto a dodici mesi prima, sorprendendo nettamente le attese e mettendo a segno più deciso da settembre scorso, secondo quanto riportato da due quotidiani cinesi fonti di mercato e stime di analisti. Secondo il 21st Century Business Herald e Ming Pao di Hong Kong, inoltre, i nuovi prestiti bancari in maggio sono saliti a 664,5 miliardi di yuan da 591,8 miliardi in aprile.
Non sono ancora dati ufficiali ma solo indiscrezioni di stampa, per di più di stampa cinese...ma è più che sufficiente per Toro Drogato, più che sufficiente...

Intanto i consumi di energia elettrica in Cina continuano a scendere... un dato "assolutamente compatibile" con l'aumento della produzione industriale ...
Di questi tempi basta un soffio di vento per strombazzare che si sta andando a gonfie vele...e questo atteggiamento è troppo contiguo a quello che ci ha infrattato in questa Crisi...

si discute da tempo sulla "forma" della ripresa
- "V" : ad un crollo rapido corrisponde un recupero fulminante e tutto come prima...
- "W": ad un crollo rapido corrisponde un recupero fulminante ma di breve durata, si ri-crolla per poi avere un altro recupero questa volta duraturo
- "U" : crollo rapido, si cazzeggia un po' sul bottom e poi si riparte alla grande
- "L" : crollo rapido e poi encefalogramma piatto per parecchio parecchio tempo...ovvero una lunga e temibile recessione...
Tutte queste "lettere" possono essere combinate tra di loro in vari modi, creando formule complesse.
Ieri poi ne ho trovata una nuova e stimolante: una "V" che si configura come una radice quadra ...

piccolo_trader
10-06-2009, 14.45.40
Ripresa, per AD Goldman la recessione sarà ancora lunga

mercoledì 10 giugno 2009 15:21
var storyKeywords = "RECESSIONE GOLDMAN"; var RTR_ArticleTitle = "Ripresa, per AD Goldman la recessione sarà ancora lunga"; var RTR_ArticleBlurb = " TEL AVIV, 10 giugno (Reuters) - E' probabile che l'attuale rimbalzo dei mercati mondiali non sia identificabile come la vera ripresa, c'è piuttosto da attendersi che la fase di recessione sarà ancora lunga. Lo ha detto l'AD Goldman..."; var showComments = false;var allowSLCall = false; Stampa quest’articolo (http://borsaitaliana.it.reuters.com/articlePrint?articleId=ITLA105643120090610)
[- (javascript:sizeDown();)] Testo (javascript:resetCurrentsize();) [+ (javascript:sizeUp();)]


var csvSymbolIds = "";var quoteLink = "";TEL AVIV, 10 giugno (Reuters) - E' probabile che l'attuale rimbalzo dei mercati mondiali non sia identificabile come la vera ripresa, c'è piuttosto da attendersi che la fase di recessione sarà ancora lunga.
Lo ha detto l'AD Goldman Sachs (GS.N: Quotazione (http://borsaitaliana.it.reuters.com/stocks/quote?symbol=GS.N)) Lloyd Blankfein, ospite di una conferenza dello Iosco - che riunisce i regolatori dei mercati mobiliari - in Israele. "Mi aspetto una recessione che si protrarrà a lungo" sono state le sue parole.
A proposito del recente rimbalzo dei mercati, per Blankfein "non c'è ragione di pensare che sia finita... Ci sono talmente tante cose da sistemare. Perchè mai dovrebbe essere la (definitiva) ripresa?" si è chiesto. Rispondendo "le probabilità maggiori sono che non lo sia".

oba
10-06-2009, 14.48.55
PIL: ITALIA; LA PARABOLA DEGLI ULTIMI 3 ANNI/ANSA

(ANSA) - ROMA, 10 GIU - Da una crescita dell'1,9% registrata
su base annua nel primo trimestre del 2006 ad un calo del 6,0% del primo trimestre del 2009, passando per un +2,7% registrato nell'ultimo trimestre del 2006.
Ecco in una tabella la parabola registrata dal Prodotto Interno lordo negli ultimi tre anni (dati destagionalizzati e corretti per gli effetti del calendario).
ANNO TRIMESTRE VALORE VARIAZIONE% VARIAZIONE % SU TRIMESTRE SU BASE ANNUA PRECEDENTE
================================================== ========
2006 I 314.837 +0,6 +1,9
2006 II 316.858 +0,6 +1,9
2006 III 318.325 +0,5 +2,0
2006 IV 321.254 +0,9 +2,7
2007 I 322.227 +0,3 +2,3
2007 II 322.488 +0,1 +1,8
2007 III 323.235 +0,2 +1,5
2007 IV 321.94 -0,4 +0,2
2008 I 323.612 +0,5 +0,4
2008 II 321.620 -0,6 -0,3
2008 III 319.031 -0,8 -1,3
2008 IV 312.175 -2,1 -3,0
2009 I 304.558 -2,6 -6,0

commenti ? MI.N.CH.IA

piccolo_trader
10-06-2009, 15.09.33
PIL: ITALIA; LA PARABOLA DEGLI ULTIMI 3 ANNI/ANSA

(ANSA) - ROMA, 10 GIU - Da una crescita dell'1,9% registrata
su base annua nel primo trimestre del 2006 ad un calo del 6,0% del primo trimestre del 2009, passando per un +2,7% registrato nell'ultimo trimestre del 2006.
Ecco in una tabella la parabola registrata dal Prodotto Interno lordo negli ultimi tre anni (dati destagionalizzati e corretti per gli effetti del calendario).
ANNO TRIMESTRE VALORE VARIAZIONE% VARIAZIONE % SU TRIMESTRE SU BASE ANNUA PRECEDENTE
================================================== ========
2006 I 314.837 +0,6 +1,9
2006 II 316.858 +0,6 +1,9
2006 III 318.325 +0,5 +2,0
2006 IV 321.254 +0,9 +2,7
2007 I 322.227 +0,3 +2,3
2007 II 322.488 +0,1 +1,8
2007 III 323.235 +0,2 +1,5
2007 IV 321.94 -0,4 +0,2
2008 I 323.612 +0,5 +0,4
2008 II 321.620 -0,6 -0,3
2008 III 319.031 -0,8 -1,3
2008 IV 312.175 -2,1 -3,0
2009 I 304.558 -2,6 -6,0

commenti ? MI.N.CH.IA

K PARABOLA

20511

ming
10-06-2009, 15.50.50
K PARABOLA

20511
grazie, bellissimo

robin
11-06-2009, 08.39.08
Rapporto Beige Book Fed
-debolezza o peggioramento dell'economia:(
-rallentamento perdita posti di lavoro:confused:
-mercato immobiliare debole:o
-deficit di bilancio al record di 189,7mld$(previsto a 175):eek:

oba
11-06-2009, 09.27.03
leggendo qua e là

Cina, produzione industria maggio supera attese PECHINO, 10 giugno (Reuters) - La produzione industriale cinese in maggio è salita rispetto a dodici mesi prima, sorprendendo nettamente le attese e mettendo a segno più deciso da settembre scorso, secondo quanto riportato da due quotidiani cinesi fonti di mercato e stime di analisti. Secondo il 21st Century Business Herald e Ming Pao di Hong Kong, inoltre, i nuovi prestiti bancari in maggio sono saliti a 664,5 miliardi di yuan da 591,8 miliardi in aprile.
Non sono ancora dati ufficiali ma solo indiscrezioni di stampa, per di più di stampa cinese...ma è più che sufficiente per Toro Drogato, più che sufficiente...

Intanto i consumi di energia elettrica in Cina continuano a scendere... un dato "assolutamente compatibile" con l'aumento della produzione industriale ...
Di questi tempi basta un soffio di vento per strombazzare che si sta andando a gonfie vele...e questo atteggiamento è troppo contiguo a quello che ci ha infrattato in questa Crisi...

Cina: le esportazioni continuano a scendere di ANSA
A maggio -26,4% rispetto al 2008, scendono anche le importazioni
(ANSA) - PECHINO, 11 GIU - Le esportazioni e le importazioni della Cina hanno continuato in maggio la discesa iniziata alla fine dell'anno scorso. E hanno fatto registrare flessioni rispettivamente del 26,4% e del 25,2% rispetto allo stesso periodo del 2008, afferma l'Amministrazione Generale delle Dogane cinesi. I dati confermano il difficile momento dell'economia cinese, che ha nelle esportazioni la sua componente piu' dinamica.

Mi son perso una puntata ?

piccolo_trader
11-06-2009, 12.07.20
Btp 15 anni, rendimento sale a 5,10%, massimo da 5,24% luglio 08

giovedì 11 giugno 2009 11:33

Il rendimento del Btp scadenza primo agosto 2023, cedola 4,75%, messo in asta oggi, è salito al 5,10%, toccando i massimi dal luglio 2008, quando si era attestato a 5,24%. Nell'ultima asta, il 9 aprile scorso,...";
MILANO, 11 giugno (Reuters) - Il rendimento del Btp scadenzaprimo agosto 2023, cedola 4,75%, messo in asta oggi, è salito al5,10%, toccando i massimi dal luglio 2008, quando si eraattestato a 5,24%. Nell'ultima asta, il 9 aprile scorso, il rendimento erastato del 4,89%. I risultati dell'asta odierna sono stati resi noti da Bancad'Italia e sono consultabili alla pagina BITX. Alcuneprecisazioni per gli operatori sono anche sulla paginaBANKIT16.

-------------------------------------------------------------
Sbaglio o con l' aumentare dei rendimenti dei btp aumenta l inflazione?!?!

uomoscarpia
11-06-2009, 12.14.10
oggi dovrebbe scattare allarma pandemia globale

SMOKE
11-06-2009, 12.47.58
BANCHE USA, TUTTI DOVREBBERO AVERLE IN PORTAFOGLIO
di WSI
E' vero che il settore e' molto volatile e non registrera' una crescita costante, ma diversi fattori lasciano pensare che i titoli, in calo di oltre il 50% dai massimi del 2007, sono un buon investimento sul lungo termine.

Potranno anche essere molto volatili, ma gli investitori dovrebbero esporsi verso il settore senza perdere altro tempo. Questo il parere di David George, senior analyst di Robert Baird.

"Questi titoli scambiano in netto rialzo rispetto ai minimi di marzo, ma sono ancora in calo del 50-60% rispetto ai massimi del 2007, pertanto il settore ha ancora ampi margini per salire. Questo e’ un gruppo a cui ogni investitore dovrebbe essere esposto", ha detto George in un’intervista alla Cnbc.

E' probabile che le azioni non saliranno immediatamente e non lo faranno senza qualche indecisione. Tuttavia hanno un prezzo ragionevole rispetto a quella che e' la loro performance in condizioni economiche normali.

"Se questi titoli si sono comportati peggio del mercato e' in gran parte a causa delle preoccupazioni circa l’inadeguatezza delle finanze, ma considerando gli ingenti incrementi di capitale degli ultimi tempi, ora non rappresenta piu’ un problema", ha sottolineato George.

"Inoltre - ha concluso George - ci sono delle aree del settore dei servizi finanziari che stanno rendendo molto bene in questo momento, tra cui le attivita’ di concessione dei mutui (mortgage banking) cosi’ come l’equity e il debt capital market", ovvero la strutturazione di operazioni nel mercato azionario e obbligazionario.



mmmmmmmmmm......................
Bè con tutte quelle banche che son fallite piccole e grosse,
penso che sia la più colossale stronzata che si possa dire .

piccolo_trader
11-06-2009, 12.57.45
Xò è anche vero k è il settore + colpito, se c'è una ripresa può essere quello k recupera d +...

SMOKE
11-06-2009, 13.00.38
Xò è anche vero k è il settore + colpito, se c'è una ripresa può essere quello k recupera d +...


Tu te la sentiresti ora di investire in una banca Americana ?

piccolo_trader
11-06-2009, 13.03.48
Tu te la sentiresti ora di investire in una banca Americana ?

Americana no,xk conosco poco quel mercato, ma italiana si...

SMOKE
11-06-2009, 13.10.01
Americana no,xk conosco poco quel mercato, ma italiana si...


Si dice che dovrebbero partire prima le banche.
Ma a questo punto se compri per il lungo, basta che scegli
un titolo del FTSE MIB e metti nel cassetto.

LuckyLuke
11-06-2009, 13.11.00
oggi dovrebbe scattare allarma pandemia globale
Fonte certa?

LuckyLuke
11-06-2009, 13.11.43
Americana no,xk conosco poco quel mercato, ma italiana si...
Quale/i?

piccolo_trader
11-06-2009, 13.19.30
X un investimento di lungo si dovrebbe seguire qst schema, cmq solitamente le banche partono verso l' ultimo, nn so se in qst caso visto k è partita proprio dalle banche la crisi, si inverte l' ordine...

http://www.unipr.it/arpa/facecon/tagliavini/Lucidi/Rotazione%20settoriale%20e%20analisi%20intermarket .ppt

piccolo_trader
11-06-2009, 13.22.29
Quale/i?

Nn capisco tanto di fondamentali, ma sicuramente una banca come unicredit nn penso fallisca, è una delle più spremute x cui penso possa fare parekkio...Sempre se si parla di ripresa econimica...

rubenf
11-06-2009, 13.44.28
oggi dovrebbe scattare allarma pandemia globale

10/06/2009 08:40

Influenza suina: l’Oms sta per dichiarare la “pandemia” globale
L’innalzamento dell’allerta dovuto a un incremento di infezioni in Australia e alla forte diffusione del virus fra gli Inuit canadesi. L’Oms teme però reazioni sconsiderate e panico. Finora su 26500 infetti sono morte 140 persone, come per una normale influenza.


Ginevra (AsiaNews/Agenzie) – L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) si appresta a dichiarare la prima “pandemia” globale, innalzando al massimo il livello di allerta per l’influenza suina. La decisione è dovuta a un incremento delle infezioni avvenute in Australia in questi giorni, circa 1000 casi, e ai problemi che stanno avendo alcune popolazioni canadesi, in particolare gli Inuit.

Keiji Fukuda, assistente del direttore generale dell’Oms, ha dichiarato ieri che “la situazione si è davvero molto evoluta nei giorni scorsi. Siamo molto vicini a riconoscere che ci troviamo in una situazione pandemica”.

Fukuda è pero preoccupato di possibili reazioni esagerate da parte della popolazione mondiale: gli ospedali potrebbero essere invasi da persone nel panico, che cercano aiuto anche se non sono malate, mentre altre davvero affette dal virus potrebbero essere dimenticate. Fra le reazioni esagerate già in atto vi è il fatto che essendo la nuova influenza definita “suina”, molte persone hanno smesso di mangiare carne di maiale; sono stati imposti divieti di importazione di carne e in Egitto si è dato il via all’eliminazione di molti allevamenti suini.

Per ora l’influenza A/H1N1 ha infettato 26500 persone in 73 nazioni; di queste sono morte 140, in maggioranza in Messico (100). La percentuale di morti non supera quella per una normale influenza stagionale. Il fatto curioso è che i più infetti sono persone giovani. Secondo alcuni ricercatori la causa è che molte persone anziane sono in un certo senso già vaccinate contro questo tipo di influenza dalle precedenti influenze “asiatiche”.

Uno dei gruppi che sta soffrendo di più per l’H1N1 è quello degli Inuit canadesi, molti dei quali hanno dovuto essere internati negli ospedali. Non è chiaro finora se la causa è genetica o legato alla povertà.

La decisione dell’Oms di portare il livello di allerta al massimo (al n. 6) darebbe la spinta alle ditte farmaceutiche nel preparare un vaccino. Già diversi Paesi ricchi, come gli Usa, il Canada e la Gran Bretagna hanno immagazzinato vaccini antivirali; molti Paesi in via di sviluppo di trovano invece senza scorte.

oba
11-06-2009, 13.48.00
Le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione calano più del previsto 11.06.2009

Il Dipartimento del Lavoro ha comunicato oggi che nella settimana conclusasi lo scorso 6 giugno le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione (Jobless Claims) sono calate di 24.000 unità a 601.000 unità. Gli economisti avevano atteso un calo a 615.000 unità. La media mobile delle ultime quattro settimane, che viene considerata più attendibile perchè meno volatile, è calata di 10.500 unità a 621.750 unità. Il numero delle richieste continuative è aumentato invece di 59.000 unità a 6,82 milioni ovvero ad un nuovo massimo storico.

Macroeconomia: Le vendite al dettaglio aumentano a maggio dello 0,5% 11.06.2009

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che le vendite al dettaglio (Retail Sales) sono aumentate a maggio negli USA dello 0,5%. Il dato ha corrisposto esattamente alle stime degli economisti. Escluse le più volatili vendite di automobili le vendite al dettaglio sono aumentate lo scorso mese delo 0,5%. Le previsioni erano di un aumento dello 0,2%.

Direi entrambe buone o perlomeno secondo le attese, il risultato come volevasi dimostrare ( a parte i primi 5 min ) pare stia dando effetti "contrarian"
Chi ci capisce è bravo. ;)
OBA

oba
11-06-2009, 13.53.10
Crisi: Usa, pignoramenti case oltre quota 300.000 di ANSA
A maggio registrato dunque un calo del 6% su aprile
(ANSA) - ROMA, 11 GIU - I pignoramenti di abitazioni negli Usa hanno superato le 300.000 unita' per il 3/o mese consecutivo a maggio e restano ai massimi livelli.Secondo il rapporto mensile di Realtytrac, i pignoramenti a maggio si sono attestati a quota 321.480 includendo anche gli avvisi di messa all'asta e di 'default' sul pagamento. Si tratta di un calo del 6% rispetto ad aprile, ma rispetto a maggio 2008 i pignoramenti restano in rialzo del 18%. :eek:

uomoscarpia
11-06-2009, 14.29.00
Fonte certa?
si fonte attendibile

rubenf
11-06-2009, 14.39.05
si fonte attendibile
ciao uomo,
secondo te ci sarebbe da pensare a qualche investimento in farmaceutici?

uomoscarpia
11-06-2009, 14.42.28
stavo guardando isagro

rubenf
11-06-2009, 14.51.38
stavo guardando isagro

non sembra malissimo graficamente...agli occhi di un inesperto quale sono...

robin
11-06-2009, 15.09.41
Le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione calano più del previsto 11.06.2009

Il Dipartimento del Lavoro ha comunicato oggi che nella settimana conclusasi lo scorso 6 giugno le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione (Jobless Claims) sono calate di 24.000 unità a 601.000 unità. Gli economisti avevano atteso un calo a 615.000 unità.
C'è veramente di che esultare:rolleyes:

rubenf
11-06-2009, 15.11.20
C'è veramente di che esultare:rolleyes:
mi chiedo chi siano i fortunati 14000...
:( :( :(

robin
11-06-2009, 15.26.02
Le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione calano più del previsto 11.06.2009

Il Dipartimento del Lavoro ha comunicato oggi che nella settimana conclusasi lo scorso 6 giugno le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione (Jobless Claims) sono calate di 24.000 unità a 601.000 unità. Gli economisti avevano atteso un calo a 615.000 unità. La media mobile delle ultime quattro settimane, che viene considerata più attendibile perchè meno volatile, è calata di 10.500 unità a 621.750 unità. Il numero delle richieste continuative è aumentato invece di 59.000 unità a 6,82 milioni ovvero ad un nuovo massimo storico.
Sarebbe questo il vero dato-più che negativo-da leggere in prospettiva:(
Ma per ora si fa finta di niente...i mercati DEVONO solo salire:rolleyes:

rubenf
11-06-2009, 15.27.50
Sarebbe questo il vero dato-più che negativo-da leggere in prospettiva:(
Ma per ora si fa finta di niente...i mercati DEVONO solo salire:rolleyes:
:eek: :eek: :eek:
sono un po' come le scritte in piccolo dei contratti...solo non così in piccolo...:( :( :(

robin
11-06-2009, 15.30.52
:eek: :eek: :eek:
sono un po' come le scritte in piccolo dei contratti...solo non così in piccolo...:( :( :(
Giusto;)
Quelle fanno di tutto per nasconderle,queste sono invece così evidenti:rolleyes:
:)

uomoscarpia
11-06-2009, 16.09.22
oggi dovrebbe scattare allarma pandemia globale


L'Organizzazione mondiale della Sanità innalza il livello
d'allerta al massimo: è la prima volta nel 21esimo secolo
Nuova influenza, Oms dichiara la pandemia
"Indicazione solo la diffusione non la gravità"

Nuova influenza, Oms dichiara la pandemia "Indicazione solo la diffusione non la gravità"

Il logo dell'Oms, al quartier generale a Ginevra
GINEVRA - L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha dichiarato la pandemia per l'influenza suina dopo gli ultimi sviluppi della diffusione del virus A-H1N1, che, partito dal Messico dove in aprile sono stati resi noti i primi casi, finora ha contagiato 28.000 persone in 74 Paesi e ha provocato 141 morti. Il livello d'allerta è stato alzato a 6, pari al massimo dell'emergenza. Si tratta della prima pandemia del XXI secolo e la decisione dell'organismo internazionale comporterà il rafforzamento delle misure di sicurezza nei 193 Stati membri.

Il ministro della Sanità svedese Maria Larssson ha annunciato che terrà oggi una conferenza stampa "a seguito dela decisione dell'Oms di innalzare il suo livello di pandemia a 6 per l'influenza A/H1N1". Nei giorni scorsi, il numero due dell'Organizzazione mondiale della sanità Keiji Fukuda aveva affermato che il mondo è "molto vicino a una pandemia". Fukuda aveva tra l'altro sottolineato la diffusione del virus anche in Paesi dell'emisfero sud, come l'Australia. Fino a ieri si era alla fase di allerta pandemica cinque, penultimo scalino della scala da uno a sei elaborata dall'Oms.

"La fase sei non dà indicazioni sulla severità della malattia, ma riguarda la diffusione geografica. Pandemia significa globale, ma non ha alcuna connotazione di gravità o leggerezza", ha detto il portavoce dell'organizzazione Gregory Hartl.

robin
11-06-2009, 16.13.20
Non ha avuto alcun effetto sui mercati però...:o :confused:

robin
11-06-2009, 17.15.50
Alcune mails di funzionari della fed sembrano confermare le dichiarazioni rilasciate dal Ceo di Bank of America,Kenneth Lewis,
il quale afferma che fu messo sotto pressione,al punto di rischiare di perdere il posto,per completare l'acquisto di Merril Lynch
Alcuni legali dei Repubblicani hanno diffuso ieri dei documenti tra cui una email inviata dal presidente della Fed di Richmond,Jeffrey Lacker,
che riportava affermazioni del governatore Ben Bernanke,sull'intenzione di Lewis di esercitare una clausula per tirarsi fuori dall'operazione:
"Ho avuto una lunga conversazione con Ben.Dice che la minaccia della clausula è irrilevante in quanto non credibile.
Inoltre vuole sia chiaro che se giocano questa carta e poi hanno bisogno di aiuto,il management è andato"
Oggo le dichiarazioni di Lewis che in sostanza afferma di aver ricevuto pressioni sia dal Tesoro che dalla Fed,
saranno oggetto di esame in un audizione al Congresso:o
Bernanke ha già dichiarato che"non ha assolutamente mai chiesto a Lewis di tenere segreta alcun'informazione che non doveva essere resa nota"
Un portavoce di Henry Paulson ha rivelato che l'allora ministro del Tesoro dell'amministrazione Bush,
aveva detto a Lewis che sia il Tesoro che la Fed ritenevano "non vi fossero basi legali per completare l'operazione"
Dalla lettura delle mails emerge che i funzionari della Fed erano preoccupati che se Bank of America avesse abbandonato l'operazione Merril,ciò avrebbe causato uno shock al mercato e al sistema
Inoltre un altro documento interno della Fed mostra che i funzionari avevano avvertito-minacciato-Bank of America
che l'abbandono di Merril Lynch avrebbe portato il gruppo finanziario a fare la stessa fine di Lehman Brothers:eek:

Come dire:salviamo chi ci pare e come e quando lo stabiliamo solo noi:cool:

robin
11-06-2009, 17.25.28
Crisi: Usa, pignoramenti case oltre quota 300.000 di ANSA
A maggio registrato dunque un calo del 6% su aprile
(ANSA) - ROMA, 11 GIU - I pignoramenti di abitazioni negli Usa hanno superato le 300.000 unita' per il 3/o mese consecutivo a maggio e restano ai massimi livelli.Secondo il rapporto mensile di Realtytrac, i pignoramenti a maggio si sono attestati a quota 321.480 includendo anche gli avvisi di messa all'asta e di 'default' sul pagamento. Si tratta di un calo del 6% rispetto ad aprile, ma rispetto a maggio 2008 i pignoramenti restano in rialzo del 18%. :eek:
Dato questo che non ha precedenti storici:eek: :(

rubenf
12-06-2009, 09.38.51
stavo guardando isagro


MARKET TALK: Helvea, bene news Novartis su vaccino Ah1n1
ZURIGO (MF-DJ)--Secondo Helvea i dati sul vaccino sviluppato da Novartis per il virus Ah1n1 sono positivi e la societa' svizzera potrebbe diventare il fornitore ufficiale del prodotto. La banca d'affari prevede per il vaccino un fatturato potenziale compreso tra 1 e 2 miliardi di dollari. Helvea assegna il rating buy ed il target price di 56 franchi svizzeri. Novartis avanza del 3,1% a 44,44 franchi svizzeri. san (END) Dow Jones Newswires June 12, 2009 04:36 ET (08:36 GMT) Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl.

robin
12-06-2009, 10.39.42
-Dati Eurostat
Ancora in discesa la produzione industriale in Europa,
-1,9% area Euro,-0,9% UE rispetto a marzo:(
Su base annua siamo a -21,6% e -19,4% rispettivamente:eek:

uomoscarpia
12-06-2009, 10.43.52
e avete visto i consumi di petrolio in Italia?

oba
12-06-2009, 13.31.29
Spagna, Pil 2009 -3,6%,in 2010 deficit 7,9%,disoccupazione 18,9%

Commento : :eek: :mad:

20522

piccolo_trader
12-06-2009, 13.34.13
Spagna, Pil 2009 -3,6%,in 2010 deficit 7,9%,disoccupazione 18,9%

Commento : :eek: :mad:

20522

Inchiaaa...

piccolo_trader
12-06-2009, 13.36.29
USA: PREZZI IMPORT +1.3% NEL MESE DI MAGGIO
di WSI
Il dato e’ leggermente inferiore alle attese del mercato. Le stime degli analisti erano per un progresso dell’1.4%. Su base annuale il dato scende -17.6%, minimo storico.
window.google_render_ad();
Nel mese di maggio i prezzi all’importazione negli Stati Uniti hanno registrato una variazione positiva dell’1.3%.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa.

Le attese degli analisti erano per un rialzo leggermente superiore, pari all’1.4%. Il dato dello scorso mese e’ stato rivisto da +1.6% a +1.1%.

Su base annuale il dato e’ in calo -17.6% (maggiore in 26 anni di storia dell'indice), attestandosi ad un livello appena inferiore alle stime degli economisti, che erano per un valore di -17.5%.

robin
12-06-2009, 13.47.19
Pueblo de mierda...Zapatero,hombre nuevo:(
"Los galacticos"...globo sì,trabajo no:rolleyes:

piccolo_trader
12-06-2009, 14.58.29
Mihcigan uscita a 69, peggio del previsto

piccolo_trader
12-06-2009, 16.42.52
Riporto il grafico k ho creato dell indice Michigan

20524

uomoscarpia
12-06-2009, 17.42.00
Unione europea, i salvataggi bancari sono costati 5.300 miliardi di dollari - 12/06/2009

Le manovre approvate dai governi europei per aiutare le banche in difficoltà e combattere il credit crunch hanno di gran lunga superato il prodotto interno lordo della Germania (pari a circa 3,3 miliardi di euro), la più importante economia del Vecchio Co

I governi europei hanno approvato manovre per 5.300 miliardi di dollari per aiutare le banche in difficoltà e combattere il credit crunch. Una cifra che supera di gran lunga l'intero prodotto interno lordo della Germania (pari a circa 3,3 miliardi di euro), ovvero la più importante economia del Vecchio Continente. A riferirlo è l'agenzia Bloomberg, che cita un documento ufficiale dell'Unione europea.
Il Regno Unito ha stanziato 781,2 miliardi di euro nel tentativo di restituire fiducia al mercato, diventando così il Paese che ha speso più denaro pubblico tra i 27 Stati membri dell'Ue. Seconda la Danimarca, che ha dovuto salvare 13 delle 140 banche presenti sul proprio territorio, la cui spesa complessiva ammonta a 593,3 miliardi di euro. Operazioni che hanno anche provocato un imponente aumento dei deficit statali. Tanto da indurre la Commissione europea a ipotizzare la creazione di un'agenzia ad hoc che si occupi d'ora in avanti di monitorare il mercato finanziario continentale.
Complessivamente, in Europa la crisi ha provocato perdite per 460 miliardi di dollari. «L'ambiente in cui stanno operando le banche - si legge nel documento - rimane complesso e rischioso, in particolare per le conseguenze dei prestiti "tossici" presenti nei portafogli degli istituti».
I governi europei hanno approvato circa 311,4 miliardi di euro di iniezioni di capitale nelle casse delle banche, 2,92 per garantire le passività degli istituti stessi e oltre 505 miliardi per supportare la liquidità. Se si somma quanto stanziato dalle istituzioni europee ai capitali forniti dalla Federal Reserve negli Stati Uniti, il totale complessivo ammonta alla cifra stratosferica di 12.800 miliardi di dollari.

Di seguito il dettaglio dei fondi impiegati dai Paesi europei (in euro):

Regno Unito 781.2
Danimarca 593.9
Germania 554.2
Irlanda 384.5
Francia 350.1
Belgio 264.5
Olanda 246.1
Austria 165
Svezia 142
Spagna 130

robin
13-06-2009, 17.02.11
-Dati Borsa Italiana e Milano Finanza
Vendite auto in Europa primi quattro mesi 2009 a -15,9%,in Italia -28,5%:(
Ripresa del settore prevista dal 2011:confused:
In Europa gli impiegati nell'industria dell'auto sono 2,2 mln,11 considerando l'indotto,
da noi rispettivamente 167 e 800 mila:eek:

uomoscarpia
15-06-2009, 10.03.23
nel primo trimestre in unione europea persi quasi 2 milioni di posti di lavoro....:eek:

robin
15-06-2009, 11.17.34
nel primo trimestre in unione europea persi quasi 2 milioni di posti di lavoro....:eek:
Non solo...il calo dell'1,2% dell'occupazione è superiore a quello del trimestre precedente(-0,8%):(
E il dato negativo non ha eguali nella serie storica iniziata nel 1995:eek:

oba
15-06-2009, 11.36.51
Debito pubblico italiano a 1750 mld
Bankitalia: "Nuovo record ad aprile"

Il debito pubblico italiano tocca un nuovo record: ad aprile è salito, in valore assoluto, a 1.750,4 miliardi di euro. E' quanto emerge dai dati riportati nel supplemento "Finanza pubblica, fabbisogno e debito" al bollettino Statistico della Banca d'Italia. A marzo era pari a 1.741 miliardi. In calo le entrate tributarie nei primi 4 mesi dell'anno: il gettito è di 106,8 miliardi, in calo di 3,9 miliardi rispetto allo stesso periodo del 2008.

Dai che anche oggi rimbalza

robin
15-06-2009, 13.10.42
In Germania 1300 imprese hanno fatto richiesta per un totale di 5mld€,
al fondo di garanzia statale di 115 mld€ istituito a sostegno dell'economia:o

piccolo_trader
15-06-2009, 13.31.18
14.30 USD Empire Manufacturing (JUN) -9.41 -4.6 -4.55

robin
15-06-2009, 14.39.50
La Corea del Nord si è congratulata con Ahmadinejad per la"vittoria" alle elezioni presidenziali:rolleyes:
"Sinceri auguri per il suo successo nel suo responsabile lavoro svolto tra le "frustranti pressioni e le interferenze esterne":confused:
Kim-Jong-il ha espresso la convinzione che le relazioni amichevoli tra i due paesi,
che si sono forgiate nella comune lotta per l'indipendenza contro l'imperialismo,si rafforzeranno in tutti i campi:eek:
Il giallo che si arruffiana il musulmano,tra tiranni s'intendono subito,niente di buono:(

uomoscarpia
15-06-2009, 16.15.59
15/06/2009 15:46 - Usa: -53,2 mld per i flussi di capitale ad aprile
I flussi netti di capitali esteri negli Stati Uniti ad aprile hanno fatto registrare un saldo negativo di 53,2 mld di dollari, contro i +60 mld attesi dal mercato ed i 25 mld (rivisto da 23,2 mld) della precedente rilevazione

uomoscarpia
15-06-2009, 16.25.12
per fortuna che la ripresa doveva cominciare da questi paesi...:D


15/06/09
INDIA: AIR INDIA E INDIAN AIRLINES RITARDANO STIPENDI

(ANSA) - NEW DELHI, 15 GIU - L'Air India ha annunciato che
paghera' gli stipendi di giugno ai suoi impiegati con 15 giorni
di ritardo a causa della mancanza di liquidita'.
La National Aviation Company of India (NACIL), il gruppo
statale che riunisce Air India (voli internazionali e
intercontinentali) e Indian Ailines (voli internazionali e
nazionali), ha annunciato che solo il 15 giugno oltre 30 mila
impiegati nelle due compagnie potranno ricevere gli stipendi non
il primo giugno come consuetudine.
Il ritardo viene addebitato alle perdite patite a causa della
crisi globale, che hanno fatto registrare una mancanza di
liquidita'. Oltre 800 milioni di dollari potrebbe essere la
perdita di quest'anno fiscale appena concluso, i cui dati non
sono ancora noti. La NACIL ha chiesto al governo 833 milioni di
dollari, anche per onorare i contratti di nuovi aerei ordinati
due anni fa. La crisi ha anche obbligato la jet Airways, la piu'
importante e grande compagnia aerea privata indiana, a tagliare
posti di lavoro e benefit, dal momento che ha registrato perdite
per 600 milioni di dollari. Il ritardo nei pagamenti degli
stipendi da parte di Air India e Indian Airlines, ha scatenano
le proteste di piloti, assistenti di volo e personale di terra,
molti dei quali si lamentano del fatto che contano sullo
stipendio per pagare i mutui e i prestiti sottoscritti. (ANSA).

mtwapa
15-06-2009, 16.32.31
uomo ho preso un a/d aperto un anno milano nairobi british airways a 499€....devo andare indietro di venti anni per biglietti del genere ma con i tupolev dell'aereflot.....possono tirarlo su fino a 1000........ma il nostro mondo e' cotto.........

robin
15-06-2009, 16.35.48
per fortuna che la ripresa doveva cominciare da questi paesi...:D
So che nemmeno tu ci hai mai creduto;)
In città grattacieli e luci sfavillanti,in campagna,a 20 km,muoiono di fame:(
I governi e i grossi nomi della finanza investono all'estero e non in infrastrutture:mad:
Esportazioni con mano d'opera a costo quasi zero e neppure l'ombra di crescita di consumi interni:o
Cinesi e indiani benestanti sono quelli emigrati:D

uomoscarpia
15-06-2009, 17.05.44
oggi ho letto un pezzo dove si parlava del Montenegro come nuova Svizzera dei paesi dell'Est, poi se ci pensate i balcani sinora non son stati pompati molto, Slovenia, Albania....un'amica di mia morosa mi ha raccontato che il posto barca in Croazia dall'anno scorso è raddoppiato di prezzo....Minchi gli italiani non possono neanche più andare a fare gli sboroni tra gli slavi...fine di un'epoca....ahhhhhh

X Ale
Io sinceramente non ho mai capito nemmeno come si fà ad andare a Malta con 20 euro...come fanno a starci dentro con le spese? Capisco forse Londra dove ci sono molti passaggeri..ma Malta...mah
Poi spetta che pompino un pò di nuovo stà influenza suina-bovina-aviatoria...e vedi te dove vanno le compagnie aeree:D

robin
16-06-2009, 08.57.15
-Rapporto BCE Financial Stability giugno
Stimate in 283mld$ le prossime svalutazioni in bilancio degli istituti bancari europei,
che si vanno ad aggiungere ai 366mld$ già contabilizzati come perdite dall'inizio della crisi:(

gbellelli
16-06-2009, 09.04.36
a leggere questo post c'è da grattarsi i maron....
:D

robin
16-06-2009, 09.38.00
a leggere questo post c'è da grattarsi i maron....
:D
Non facciamo altro da due anni ormai:D
Che Dio ce la mandi...bona:p (con preferenza per le more:cool: )
Ciao Gab:)

rubenf
16-06-2009, 09.48.51
Non facciamo altro da due anni ormai:D
Che Dio ce la mandi...bona:p (con preferenza per le more:cool: )
Ciao Gab:)
Inflazione: Istat, a maggio +0,2% m/m (+0,9% a/a)
ROMA (MF-DJ)--Il tasso di inflazione e' sceso a maggio allo 0,9% (dall'1,2% di aprile), il livello piu' basso da novembre del 1968, quando si attesto' allo 0,7%. Lo conferma l'Istat in base ai dati definitivi, precisando che su base mensile i prezzi sono aumentati dello 0,2%. A maggio l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettivita' (Nic) segna un aumento dello 0,2% rispetto al mese di aprile e dello 0,9% rispetto a maggio 2008, la piu' bassa dal novembre del 1968 (+0,7%). L'indice si attesta a 137,7. Lo conferma Istat. L'indice armonizzato Ipca e' aumentato dello 0,2% su mese e dello 0,8% su anno, a 109,3. L'inflazione di fondo e' cresciuta dell'1,9% (+2% ad aprile); anche l'inflazione al netto dei prodotti energetici si e' attestata al +1,9% (+2% ad aprile). Il tasso di inflazione acquisito si attesta allo 0,7%. red/cat (END) Dow Jones Newswires June 16, 2009 04:47 ET (08:47 GMT) Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl

piccolo_trader
16-06-2009, 09.57.14
11.00 EUR Eu-Zone ZEW Survey (Economic Sentiment) (JUN)42.7 34 28.5
11.00 EUR Ger ZEW Survey (Economic Sentiment) (JUN) 44.8 35 31.1
Current Situation -89.7 -92.6 -92.8

rubenf
16-06-2009, 12.55.24
Ba: chiede a dipendenti di lavorare gratis per 1 mese (Bbc)
LONDRA (MF-DJ)--British Airways starebbe chiedendo a migliaia di dipendenti di lavorare gratis per circa un mese. E' quanto riportato dalla Bbc, che sottolinea come la mossa servira' alla compagnia aerea inglese per sopravvivere. La richiesta sarebbe stata avanzata dallo stesso amministratore delegato di Ba, Willie Walsh, tramite una email inviata a oltre 30.000 lavoratori in Gran Bretagna. liv (END) Dow Jones Newswires June 16, 2009 07:54 ET (11:54 GMT) Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl.

oba
16-06-2009, 14.50.55
Le costruzioni di nuove case rimbalzano a maggio del 17,2% 16.06.2009

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che a maggio le costruzioni di nuove case (Housing Starts) sono aumentate del 17,2% a 532.000 unità. Gli economisti avevano previsto un aumento a 485.000 unità. I permessi di costruzione (Building Permits), un indicatore dell'attività futura, sono aumentati lo scorso mese del 4% a 518.000 unità. Le previsioni degli esperti erano di un lieve aumento a 500.000 unità.

I prezzi alla produzione aumentano a maggio meno del previsto 16.06.2009

Il Dipartimento del Lavoro ha comunicato oggi che l'indice dei prezzi alla produzione (PPI - Producer Price Index) è aumentato a maggio dello 0,2%. Gli economisti avevano atteso un aumento dello 0,4%. Da anno ad anno il PPI è sceso del 5%. Si è trattato della più forte flessione annuale dall'agosto del 1949. Il core PPI, l'indice depurato dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia, è sceso dello 0,1%. Gli esperti avevano previsto invece un incremento dello 0,1%.

La produzione industriale cala a maggio dell'1,1% 16.06.2009

La Federal Reserve ha comunicato poco fa che la produzione industriale è calata lo scorso mese negli USA dell'1,1%. Si è trattato della settima flessione mensile di fila. Gli economisti avevano previsto un calo dell'1%. L'utilizzo della capacita' produttiva (Capacity Utilization) è scesa al 68,3% ovvero ad un nuovo minimo storico. Le previsioni degli esperti erano di un utilizzo della capacita' produttiva del 68,4%.

uomoscarpia
16-06-2009, 17.51.25
(ANSA) - ROMA, 16 GIU - In calo del 33,4% il mercato delle compravendite di case in Italia che torna ai livelli del '97. Lo rileva il 4/o rapporto Ancab Cresme.Secondo i dati, nel 2009 saranno compravendute 695mila abitazioni contro un milione e 44mila del 2006 con prezzi destinati a calare del 9%. Tra le cause della flessione del mercato c'e' il calo della richiesta da parte delle famiglie e la forte crisi della domanda di sostituzione delle abitazioni per la difficolta' dei proprietari a vendere le case.

rubenf
17-06-2009, 10.34.16
Euro-16: surplus commerciale aprile sale a 2,7 mld euro
MILANO (MF-DJ)--La bilancia commerciale della zona euro ad aprile ha registrato un surplus pari a 2,7 mld euro, in aumento da 1,8 mld di marzo e da 2,2 mld di aprile 2008. Nei Paesi Ue 27, si legge nel comunicato Eurostat, sempre ad aprile, il deficit commerciale e' sceso a 7,8 mld euro rispetto ai 9,3 mld di marzo e dai 14,9 mld di aprile 2008. Le esportazioni della zona euro, sempre ad aprile, sono risultate pari a 102,1 mld (-27% a/a), e le importazioni a 99,4 mld (-28% a/a). A marzo le esportazioni erano state pari a 109,6 mld e le importazioni a 107,8 mld. com/mri (END) Dow Jones Newswires June 17, 2009 05:32 ET (09:32 GMT) Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl.

robin
17-06-2009, 11.10.24
Disoccupazione al 7,2% in UK:(
I reali si preparano per l'estate a Windsor...galà,caccia alla volpe...:rolleyes:

apuo
17-06-2009, 11.26.32
http://finance.yahoo.com/banking-budgeting/article/107200/credit-bailout-issuers-slashing-card-balances?mod=bb-creditcards

ciao
apuo

oba
17-06-2009, 11.47.47
20537
Le bolle si sa....sono belle e suggestive ma prima o poi esplodono...... http://lagrandecrisi2009.blogspot.com/