PDA

Visualizza versione completa : Management E C



bepp782
11-06-2009, 14.44.30
Ottima Società... Ben Impostata Graficamente... Vorrei Entrarci...ma Ho Paura Di Qualche Storno Del Mercato...a Voi Le Ardue Sentenze Grazie

uomoscarpia
11-06-2009, 14.55.29
è sotto opa

pitt
11-06-2009, 14.56.34
è sotto opa
OKKIO!!!

bepp782
11-06-2009, 14.57.59
OKKIO!!!
SCUSATE IN CHE SENSO SOTTO OPA??.....PITT OKKIO IN BENE O MALE??

uomoscarpia
11-06-2009, 14.58.07
credo che a qunato hanno offerta non le dia nessuno, praticamente solo la cassa

piccolo_trader
11-06-2009, 15.05.12
COMUNICATO STAMPA


Su richiesta della Consob l’ing. Carlo De Benedetti conferma che a margine dell’Assemblea degli
Azionisti di M&C tenutasi ieri a Milano, nel precisare in risposta a domande di giornalisti la sua
linea fondata sull’impegno a riservare a tutti gli azionisti la parità di trattamento, ha menzionato di
avere in precedenza declinato una proposta di acquisto ricevuta per la propria partecipazione - e sino
alla concorrenza massima del 29,9% delle azioni della stessa M&C - a un prezzo superiore a Euro
0,70 per azione (quest’ultimo corrispondente, sempre per singola azione, alla somma della
distribuzione di capitale approvata ieri dall’Assemblea e del prezzo dell’offerta pubblica presentata da
Mimose SpA). Di tale proposta lo stesso ingegner De Benedetti informò il Consiglio di
Amministrazione della Società nella riunione tenutasi in data 29 aprile 2009.

pitt
09-07-2009, 22.22.40
OKKIO!!!
Management & Capitali, Tamburi Investment Partners lancia opas
giovedì 9 luglio 2009 21:13 Stampa quest’articolo[-] Testo [+] MILANO, 9 luglio (Reuters) - Tamburi Investment Partners (TIP.MI: Quotazione) lancia un'offerta pubblica di acquisto e di scambio sul 100% di Management & Capitali (MACA.MI: Quotazione) in denaro e in azioni Tip, annuncia una nota della società.

Il rapporto di scambio varierà in funzione dell'adesione o meno all'offerta da parte di Management & Capitali relativamente alle azioni detenute in portafoglio e dall'adesione o meno da parte dei titolari di stock option.

In caso di adesione totale da parte di M&C e dei titolari di stock option Tip offre 11,43 euro e 1 azione Tip per ogni 127 azioni M&C possedute. Al prezzo di chiusura odierno del titolo Tip a 1,226 euro l'offerta incorpora un premio del 24,57% rispetto al corrispettivo offerto da Mi.Mo.Se lo scorso 7 giugno.

Se M&C e detentori di stock option non apportano all'Opas alcuna azione il rapporto di scambio è pari a 8,82 euro e 1 azione Tip ogni 98 azioni M&C. Al prezzo di chiusura odierno del titolo Tip a 1,226 euro l'offerta incorpora un premio del 28,14% rispetto al corrispettivo offerto da Mi.Mo.Se lo scorso 7 giugno.

In caso di adesione parziale da parte di M&c e/o da parte dei detentori di stock option il rapporto di scambio sarà determinato in un numero compreso tra 127 e 98 azioni M&C.

I prezzo d'opa si riferiscono al valore delle azioni dopo l'operazione di riduzione del capitale già deliberata dall'assemblea attraverso la distribuzione di 0,62 euro per azione.

robin
28-07-2009, 17.03.53
L'Antitrust ha appena sciolto le riserve e dato il suo ok annunciando che non avvierà alcuna istruttoria sull'opa totalitaria TIP

pitt
14-08-2009, 10.54.21
OKKIO!!!
spero ke qualcuno mi abbia seguito......tolto il dividendo di 0.62 già incassato siamo ad oltre un 100& di gain....

robin
14-08-2009, 17.25.23
spero ke qualcuno mi abbia seguito......tolto il dividendo di 0.62 già incassato siamo ad oltre un 100& di gain....
+ 21,38%,miglior titolo del listino...i numeri parlano da soli:cool:
:)

robin
17-08-2009, 11.10.54
+ 21,38%,miglior titolo del listino...i numeri parlano da soli:cool:
:)
C'è da aggiungere l'attuale + 8% a 0,19;)
Ciao Pitt:)

sugacanal
18-08-2009, 19.02.19
La Consob scende in campo, anche nel mese di agosto, sulla strana contesa per Management e Capitali, il fondo «salva imprese» fondato da Carlo De Benedetti nel 1995 che doveva sancire l’alleanza tra l’ingegnere e Silvio Berlusconi.

M&C è al centro dei riflettori per la “battaglia” agostana per il controllo tra la famiglia Segre, tramite MiMoSe, e la Tip di Giovanni Tamburi. Si sono susseguite due Opa a costo zero, un potenziale venditore che acquista, un potenziale offerente che finora non si è materializzato, e il mercato che resta a guardare il titolo salire oltre i livelli d’Opa.

La Commissione, presieduta da Lamberto Cardia, si è mossa per una ricognizione sull’azionariato, chiedendo ai soci rilevanti di comunicare la loro posizione attuale.

Carlo De Benedetti, che prima di Ferragosto ha arrotondato la propria quota al 18,2%, compare per esempio ancora nelle rilevazioni Consob al 16,29%. Si può immaginare che in questo caso la richiesta sia volta anche a chiarire quali siano le reali intenzioni dell’ingegnere: lo si considera venditore, ma gli ultimi acquisti a prezzi superiori alle Opa in corso hanno un po’ disorientato il mercato.

sugacanal
19-08-2009, 12.50.03
M&C, Lemanik Sicav scende sotto il 2% (Consob)
.
Lemanik Sicav è scesa sotto la soglia del 2% nel capitale di Management &
Capitali. L'operazione è datata 13 agosto. Lemanik Sicav risultava al 2,014%
dal 30 aprile scorso. Lo si apprende dagli aggiornamenti Consob sulle
partecipazioni rilevanti in società quotate. Consob che ha inviato nei giorni
scorsi la richiesta agli azionisti di Management & Capitali di fornire gli
aggiornamenti sulle partecipazioni detenute.

pitt
19-08-2009, 12.53.56
okkio che qualcuno rimane col cerino in mano

gioborsa
19-08-2009, 12.55.37
okkio che qualcuno rimane col cerino in mano
su EEMS invece cosa succede?

sugacanal
19-08-2009, 13.00.21
Il destino della sua creatura, Management & Capitali, deve essere ben chiaro nella mente di Carlo De Bendetti, ma agli occhi degli altri azionisti la vicenda è sempre più avvolta dal mistero. L’Ingegnere immagina alleanze, disfa quelle vecchie, ma al mercato non è dato sapere dove finirà la società più contesa dell’estate per la quale, e qui sta il paradosso, al momento non c’è nessuna offerta che abbia una sola possibilità di successo. È saltata infatti anche la possibile Opa di Alessio Nati, il finanziere, guarda il caso, marito di una delle figlie di primo letto dell’attuale moglie dell’Ingegnere.

Nati, sollecitato dalla Consob, ha comunicato che non promuoverà alcuna Opa sul fondo «salvaimprese», aggiungendo però di aver rilevato, con validità dal 21 agosto, un pacchetto del 5,3%, con possibili ulteriori acquisti di titoli M&C. E mentre se ne resta a bocca asciutta il mercato, che la settimana scorsa aveva seguito gli acquisti dell’Ingegnere, infiammando il titolo M&C in Borsa, Carlo De Benedetti rastrella un altro 1,3% della società, a 19 centesimi di euro ad azione, salendo al 19,63%. Dunque confermando la strategia già delineata nei giorni scorsi: comprare a prezzi rigorosamente superiori a quelli delle due Opa ufficialmente in campo, quella dei Segre (attraverso Mi.Mo.Se) e quella di Giovanni Tamburi (attraverso Tip).
L’Ingegnere chiaramente attribuisce a M&C una valutazione più alta, quindi non aderirà a nessuna delle due Opa era ormai chiaro. Anche se sorge il sospetto che a De Benedetti non sarebbe dispiaciuto passare la mano ai Segre, cui lo legano storici rapporti «torinesi» e che si sia mosso solo dopo che Tamburi ha deciso di giocare la sua partita. Ma il passo indietro di Nati, la cui offerta era parsa lo sbocco naturale della vicenda, riporta un grosso punto interrogativo sui destini di M&C.

Il blitz di De Benedetti per ora ha sortito due effetti: far saltare le Opa Segre e Tamburi e portare il titolo M&C sull’ottovolante. Ieri ha perso il 5,56% (chiusura a 0,17 euro), dopo una corsa in avanti di quasi cinquanta punti percentuali nelle sei sedute precedenti. Segno evidente di un mercato deluso per il tramonto della possibile offerta targata Nati. Ma, visto che non c’è stato un crollo vero e proprio delle quotazioni, anche prova del fatto che gli investitori diano per ora sostanzialmente credito alle valutazioni che l’Ingegnere ha espresso con i suoi acquisti recenti.

Un po’ di chiarezza in più potrebbe arrivare giovedì, quando la Consob, che ha acceso i riflettori sulla vicenda chiedendo ai soci dell’azienda un aggiornamento preciso sulle loro partecipazioni, pubblicherà la fotografia precisa dell’azionariato di M&C. Non è escluso peraltro, come qualcuno fa notare, che l’Authority abbia alzato le antenne anche sulla natura reale dei rapporti che, in questa partita, corrono tra De Benedetti e Nati, sebbene - va specificato -, legge alla mano, la parentela non è di per sé prova di una possibile azione coordinata tra due soggetti.

Certo è che l’arbitro di questa saga estiva è sempre di più lui, Carlo De Benedetti, che punta tutto sull’effetto «autorità»: è il primo azionista, non dice quello che farà, ma fa lo stesso capire che meglio di lui nessuno conosce l’azienda. A questo punto o arriva un’offerta a prezzi che lo soddisfano o non se ne fa niente, ovvero nessuna si compra il fondo. I Segre hanno già detto che non rilanceranno: essendo la loro offerta inferiore a quella di Tamburi (anche se, a differenza di quella concorrente, tutta in contanti), sono quasi di certo fuori dai giochi. In teoria un rilancio potrebbe arrivare da Tamburi. Ma il finanziere - si fa notare - è sembrato finora interessato soprattutto alla cassa di M&C (una cinquantina di milioni dopo la distribuzione del maxi-dividendo, valutata tra gli 11 e i 12 euro per azione) e non è detto voglia rischiare di più per aggiudicarsi il suo portafoglio partecipazioni. Anzi, visti i malumori emersi tra lui e l’Ingegnere, legati da un patto di sindacato che ha dato più motivi di attrito che di soddisfazione, Tamburi potrebbe anche prendere la palla al balzo per incassare a prezzi convenienti e salutare.

sugacanal
21-08-2009, 09.26.36
M&C, su Treofan si fanno avanti gli arabi (Il Messaggero)
.
Treofan, società tedesca leader mondiale nel la produzione di pellicole in
polipropilene di cui M&C controlla il 47%, fa gola ali arabi. Secondo quanto
riportato oggi da "Il Messaggero", la Taghleef Industries, azienda che fa capo
al gruppo Al Ghurair degli Emirati Arabi, che a novembre scorso ha acquisito
Radici film, sarebbe pronta a fare un'offerta per rilevare Treofan. L'offerta
di Taghleef sarebbe a un valore più alto di quello di carico di M&C e
garantirebbe una plusvalenza dell'ordine di 40-50 milioni.

sugacanal
20-10-2009, 08.07.58
M&C: Samorì ritocca a sorpresa il prezzo Opa portandolo a 0,15 euro
-------------------------------------------------------------------

Nuovo colpo di scena nella saga Management & Capitali (M&C). A una settimana
dalla scadenza dell'Opa, Modena Capitale Industry di Gianpiero Samorì ha deciso
di ritoccare al rialzo la sua offerta su M&C portando il corrispettivo da 0,14
a 0,15 euro per azione. Una mossa a sorpresa, visto che a inizio settembre lo
stesso Samorì aveva escluso qualsiasi modifica al prezzo d'offerta. "Abbiamo
voluto dare al mercato l'opportunità di fare una riflessione seria su
un'offerta seria", ha spiegato Samorì, precisando che "noi adesso ci fermiamo
qui, non faremo altri rilanci". Ma i grandi soci di M&C hanno fatto sapere di
non prendere in considerazione offerte inferiori a 20 centesimi per azione.

sugacanal
27-10-2009, 12.12.04
Titolo sospeso per eccesso di ribasso per Management & Capitali all'indomani del fallimento della terza offerta sul gruppo, quella lanciata dall'avvocato modenese Samorì che si è conclusa con adesioni pari all'8%. Le azioni della società fondata da Carlo De Benedetti hanno aperto cedendo il 6% circa a 0,15 euro e subito sono state sospese per eccesso di ribasso (minimo intraday a 0,139 euro).
Dopo il fallimento di ben tre opa, si torna dunque al punto di partenza, con l'Ingegnere ben saldo primo azionista, con in mano il 23% del capitale, e il "rivale" Tamburi secondo socio, con il 12%. Chi ci ha guadagnato sono comunque tutti gli azionisti, con il titolo M&C che negli ultimi sei mesi è salito del 69% circa.
Dopo la distribuzione agli azionisti di oltre 250 milioni di liquidità, nelle casse di M&C ci sono ancora circa 50 milioni e le partecipazioni in Treofan e Comital. Nessuna delle tre opa (Samorì-Segre-Tamburi) ha superato la soglia del 51% a cui era condizionata la validità dell'offerta.
La quota del 7,97% di Management & Capitali detenuto da Modena Capitale Industry Partecipations a seguito dell'opa verrà restituita agli azionisti. Nel comunicato si legge che "in conseguenza del mancato perfezionamento dell'offerta le azioni di M&C portate in adesione saranno svincolate e rimesse nella disponibilità dei rispettivi titolari entro il secondo giorno di borsa aperta successivo alla data odierna".
Secondo le indiscrezioni circolate sul mercato, ad aderire all'offerta sarebbe stato il fondo Cerberus, titolare di una partecipazione del 7,9% di Management & Capitali.

da milanofinanza.it

sugacanal
10-12-2009, 12.52.17
Ripartenza...vedremo se comincerà una nuova telenovela:D :D

robin
24-11-2010, 15.50.44
Prolungamento della sospensione fino a termine seduta in attesa di comunicato:rolleyes: :confused:

pitt
24-11-2010, 20.10.20
Opa a 0.215

robin
27-01-2011, 08.45.21
Offerta pubblica di acquisto promossa da Per dal 31 gennaio al 18 febbraio:cool: