PDA

Visualizza versione completa : Forex--aiuto



ENR55
19-09-2009, 12.44.36
Mi aiutate a capire il perchè vedo tante pubblicita' sul FOREX dove ci invitono ad operare ......qual'è l'interesse della sim laddove si evidenzia che non si pagano spese per transazioni effettuate?Che interesse hanno?Ne vale la pena operare?GRAZIE

uomoscarpia
19-09-2009, 14.10.48
l'interesse delle sim stà nello spread denaro-lettera (pips di differenza), maggiore è lo spread maggiore è il loro guadagno.
Mi stò interessando al Forex anche per altri motivi che spero andranno in porto, segnalo inoltre che nel mercato delle valute non si pagano capital gain.

uomoscarpia
19-09-2009, 15.59.16
Per poter capire le logiche che ci sono dietro ai movimenti sul Forex bisogna sapere quali sono i player che entrano in gioco.

Possiamo riconoscerne essenzialmente 7:

1.
Le BANCHE CENTRALI: I loro interventi hanno una grande influenza sul mercato in quanto movimentano grosse quantità di valuta. Il loro scopo è essenzialmente di controllo (sostenere o invertire un trend, raggiungere obiettivi di politica economica o controllare la volatilità), anche se è molto influente la loro operatività per negoziare debiti in valuta estera e per l’esecuzione di operazioni necessarie per il funzionamento del governo e della società. Possono operare con o senza preavviso, e apertamente o attraverso broker. Una volta ogni “scesa in campo” di una banca centrale aveva un’influenza enorme sui mercati, oggi, invece, questo tipo di operazioni hanno un’influenza sempre per via della grandezza del mercato. E’ per questo che si vedono sempre più spesso (soprattutto in momenti di crisi) operazioni coordinate tra le vari banche centrali.
2.
BANCHE: Si dividono in banche retail (che operano per conto della clientela) e Investment Banks (le famose banche d’affari che possono anche negoziare per conto proprio).
3.
BROKERS: Operano per conto della clientela guadagnando aumentando lo spread del mercato (differenza tra prezzo di acquisto e di vendita) o applicando commissioni.
4.
MULTINAZIONALI: Operano sul Forex per copertura sul rischio di cambio, ossia per coprirsi dal rischio di deprezzamento della valuta in caso di operazioni in valuta straniera.
5.
SPECULATORI: Gli speculatori hanno un ruolo importante, in quanto aumentano la liquidità del mercato in modo molto consistente. Il loro scopo è ottenere profitto indipendentemente dall’operazione aperta (long o short) e dalla valuta. In poche parole vanno dove li porta il vento. La maggior parte dei forex trader appartiene a questa categoria. Solitamente trattano operazioni di breve durata (dai pochi secondi degli scalper a diversi giorni).
6.
INVESTITORI: Essenzialmente sono persone che o operano investimenti in valuta estera o hanno aperto operazioni di lunga durata (anche diversi anni) in contrapposizione alle operazioni solitamente veloci degli speculatori.

Papapapalone
19-09-2009, 16.44.23
segnalo inoltre che nel mercato delle valute non si pagano capital gain.
Se non sbaglio, solo se l'operazione dura meno di sette giorni.

Papapapalone
19-09-2009, 16.45.05
Per poter capire le logiche che ci sono dietro ai movimenti sul Forex bisogna sapere quali sono i player che entrano in gioco.

Possiamo riconoscerne essenzialmente 7:

1.
Le BANCHE CENTRALI: I loro interventi hanno una grande influenza sul mercato in quanto movimentano grosse quantità di valuta. Il loro scopo è essenzialmente di controllo (sostenere o invertire un trend, raggiungere obiettivi di politica economica o controllare la volatilità), anche se è molto influente la loro operatività per negoziare debiti in valuta estera e per l’esecuzione di operazioni necessarie per il funzionamento del governo e della società. Possono operare con o senza preavviso, e apertamente o attraverso broker. Una volta ogni “scesa in campo” di una banca centrale aveva un’influenza enorme sui mercati, oggi, invece, questo tipo di operazioni hanno un’influenza sempre per via della grandezza del mercato. E’ per questo che si vedono sempre più spesso (soprattutto in momenti di crisi) operazioni coordinate tra le vari banche centrali.
2.
BANCHE: Si dividono in banche retail (che operano per conto della clientela) e Investment Banks (le famose banche d’affari che possono anche negoziare per conto proprio).
3.
BROKERS: Operano per conto della clientela guadagnando aumentando lo spread del mercato (differenza tra prezzo di acquisto e di vendita) o applicando commissioni.
4.
MULTINAZIONALI: Operano sul Forex per copertura sul rischio di cambio, ossia per coprirsi dal rischio di deprezzamento della valuta in caso di operazioni in valuta straniera.
5.
SPECULATORI: Gli speculatori hanno un ruolo importante, in quanto aumentano la liquidità del mercato in modo molto consistente. Il loro scopo è ottenere profitto indipendentemente dall’operazione aperta (long o short) e dalla valuta. In poche parole vanno dove li porta il vento. La maggior parte dei forex trader appartiene a questa categoria. Solitamente trattano operazioni di breve durata (dai pochi secondi degli scalper a diversi giorni).
6.
INVESTITORI: Essenzialmente sono persone che o operano investimenti in valuta estera o hanno aperto operazioni di lunga durata (anche diversi anni) in contrapposizione alle operazioni solitamente veloci degli speculatori.
Il settimo?

mtwapa
19-09-2009, 16.56.27
Se non sbaglio, solo se l'operazione dura meno di sette giorni.
no,solo per operazioni valutarie normali sul forex le operazioni vengono chiuse e riaperte EOD tutti i giorni.non si paga

uomoscarpia
19-09-2009, 19.15.10
Non esiste di fatto, in Italia, una legislazione specifica su questo tipo di guadagni derivati dal semplice scambio di valute, tuttavia è possibile dedurre il trattamento fiscale di tali guadagni a partire da alcune leggi che citeremo in questo articolo.

Ecco cosa recita la legislazione riguardo al tema di nostro interesse: ‘ La tassazione delle cessioni di valute rinvenienti da depositi o conti correnti si verifica soltanto nel caso in cui la giacenza massima dei depositi e conti correnti intrattenuti sia superiore a 51.6645,69 euro (100 milioni di lire) per almeno 7 giorni lavorativi continui.’ (i-ter art.67 D.P.R. 917/86)

All’apertura di una posizione Forex, anche in marginazione, acquistiamo di fatto una certa quantità di valuta che teniamo su un conto a noi intestato fino a chiusura della posizione. Nel trading in Forex abbiamo inoltre la chiusura e riapertura automatica delle posizioni ogni 24 ore. Non esistono quindi posizioni Forex aperte per più giorni. Le posizioni multiday senza delivery fisico della valuta comportano la chiusura della posizione e la sua riapertura automatica. Il controvalore relativo a queste posizioni non figura quindi come giacenza presente in forma continuativa sul conto corrente.

Inoltre se il D. Lgs. 461/97, prevede la tassazione su capital gain (guadagni provenienti dalla vendita di strumenti finanziari), con un’aliquota del 12,50%, dal DLG 24 FEB 98 NR 58, si rileva che l’intermediazione nei cambi non è strumento finanziario ma strumento accessorio. ’ E’ quindi totalmente lecito non dichiarare eventuali guadagni tratti dall’attività di trading in Forex.

Per sicurezza ho chiesto informazioni alla mia banca (IWBank) e mi è stato assicurato che non esiste tassazione sul Forex. La conferma dello stesso la potrete trovare nel Forum IWBank.

Ovviamente dal momento che non esiste tassazione sul capitali gain non si potranno portare a deduzione eventuali perdite…

gbellelli
20-09-2009, 14.56.09
ciao ENR55

>Mi aiutate a capire il perchè vedo tante pubblicita' sul FOREX dove ci >invitono ad operare ......
>qual'è l'interesse della sim laddove si evidenzia che non si pagano spese per >transazioni effettuate?

"nessuno fa niente per niente" diceva mia nonna...
anche in questo caso avrebbe ragione.
Le commissioni ci sono ma sono mascherate ed hanno un altro nome.
Si chiamano "pips" e sono lo spread con cui tu acquisti.

Sul perchè tutti le pubblicizzino, è questione puramente commerciale.
Il mondo del trading, inteso come sim e broker ma anche come flusso dati e libri di trading, vive sulle novità.
Se ci fai caso, anche i libri di trading vanno a periodi: c'è il periodo dove si fanno solo corsi sui cw, poi sono venute le commodity, poi le opzioni, poi il market profile ed adesso il forex.

E' un mercato, quello che gravita intorno al trading operativo, sempre a caccia di novità per accalappiare nuovi clienti.
Se perdi con le azioni, ti invitano ad usare le opzioni.
Se non te la cavi neanche lì, ti dicono che il segreto è nel visualizzare gli scambi con il market profile.
Infine ti invitano ad usare il forex dove non hai quotazioni e dove operi 24 ore al giorno, come al videopoker della stazione dei treni.

ciao
gbellelli