PDA

Visualizza versione completa : Giallo in Cina...



pitt
31-08-2010, 08.47.15
Giallo su capo Banca centrale cinese, possibile perdita da 430 mld $ su titoli Tesoro Usa

31.8.10/09:44


Un giallo tinge di paura i mercati. Circola con sempre più insistenza la voce della scomparsa del capo della Banca centrale cinese, Zhou Xiaochuan. Il governatore dell'istituto sarebbe scomparso a seguito di una perdita di 430 miliardi di dollari sugli investimenti in titoli del Tesoro Usa. I sospetti sono stati lanciati nel fine settimana dall'agenzia di Hong Kong, Ming Pao, secondo cui il governo cinese avrebbe minacciato punizioni ai membri della Banca del Popolo della Cina per il conto in rosso. Sebbene la stessa agenzia abbia fatto retromarcia sull'indiscrezione, ieri sera è stata ripresa da Stratfor, un sito di intelligence americano, secondo cui Zhou Xiaochuan avrebbe lasciato il paese e si sarebbe dato alla fuga rifugiandosi in America.



I rumors non hanno trovato alcuna conferma al momento. E anche dalla banca del Popolo della Cina non sono giunte smentite, ma solo aggiornamenti sulle ultime attività del governatore. Tuttavia, ad affievolire le voci, ci ha pensato l'agenzia internazionale Bloomberg, che riporta questa mattina l'intervento del ministro dei Servizi finanziari giapponese, Shozaburo Jimi. Quest'ultimo avrebbe dichiarato di aver incontrato ieri il governatore della Banca centrale cinese a Beijing, smentendo così la sua presunta scomparsa. Tuttavia, la voce si è diffusa così intensamente nel Paese che sarebbe stata bloccata la ricerca del nome "Zhou" sui motori di ricerca in Cina.



La possibile scomparsa e pesante perdita sui titoli del Tesoro Usa getta un'ombra sulla ripresa economica, alimentando dubbi sulla Cina, primo creditore degli Stati Uniti, ma soprattutto sulla tenuta del suo grande debitore. Le ripercussioni sarebbero pesanti anche sul fronte valutario, dove il dollaro potrebbe trovarsi su un precipizio. Guardando ai mercati azionari della Cina, la Borsa di Shanghai ha chiuso la seduta di oggi in lieve calo (-0,52%) mentre la piazza di Hong Kong sta cedendo l'1,23%

AG1000
31-08-2010, 13.57.41
14:50:30
(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 31 ago - S'infittisce
il giallo sull'ipotesi di fuga del governatore della banca
centrale cinese. L'istituto ha smentito oggi, tramite il suo
vice governatore, i rumors su una fuga all'estero di Zhou
Xiaochuan in seguito a colossali perdite della banca sul
mercato obbligazionario. Da due giorni numerosi blog cinesi
avevano fatto circolare l'indiscrezione relativa ad una
fuga all'estero del governatore per sfuggire alle
rappresaglie del governo di Pechino dopo che la banca aveva
registrato perdite per 430 miliardi di dollari su titoli
obbligazionari Fannie Mae e Freddie Mac, due giganti Usa
specializzati in mutui ipotecari. "Zhou Xiaochuan - ha fatto
sapere l'istituzione cinese - era impegnato a presiedere una
riunione della banca".


... si,
l'hanno chiuso a chiave nei gabinetti!

sunmatt
31-08-2010, 14.09.56
ormai tutto è buono per far scendere gli indici:D

pitt
31-08-2010, 14.14.45
ormai tutto è buono per far scendere gli indici:D
:D ;)

simy01
31-08-2010, 14.16.09
ormai tutto è buono per far scendere gli indici:D
io non chiedo molto solo 1000 punti e poi mi vendo pure le mutande per comprare azioni:D :D :p

sunmatt
31-08-2010, 14.32.23
io non chiedo molto solo 1000 punti e poi mi vendo pure le mutande per comprare azioni:D :D :p


1000?:eek: spero di no:D

cybersky
31-08-2010, 14.50.17
Giallo su capo Banca centrale cinese, possibile perdita da 430 mld $ su titoli Tesoro Usa

31.8.10/09:44


Un giallo tinge di paura i mercati. Circola con sempre più insistenza la voce della scomparsa del capo della Banca centrale cinese, Zhou Xiaochuan. Il governatore dell'istituto sarebbe scomparso a seguito di una perdita di 430 miliardi di dollari sugli investimenti in titoli del Tesoro Usa. I sospetti sono stati lanciati nel fine settimana dall'agenzia di Hong Kong, Ming Pao, secondo cui il governo cinese avrebbe minacciato punizioni ai membri della Banca del Popolo della Cina per il conto in rosso. Sebbene la stessa agenzia abbia fatto retromarcia sull'indiscrezione, ieri sera è stata ripresa da Stratfor, un sito di intelligence americano, secondo cui Zhou Xiaochuan avrebbe lasciato il paese e si sarebbe dato alla fuga rifugiandosi in America.



I rumors non hanno trovato alcuna conferma al momento. E anche dalla banca del Popolo della Cina non sono giunte smentite, ma solo aggiornamenti sulle ultime attività del governatore. Tuttavia, ad affievolire le voci, ci ha pensato l'agenzia internazionale Bloomberg, che riporta questa mattina l'intervento del ministro dei Servizi finanziari giapponese, Shozaburo Jimi. Quest'ultimo avrebbe dichiarato di aver incontrato ieri il governatore della Banca centrale cinese a Beijing, smentendo così la sua presunta scomparsa. Tuttavia, la voce si è diffusa così intensamente nel Paese che sarebbe stata bloccata la ricerca del nome "Zhou" sui motori di ricerca in Cina.



La possibile scomparsa e pesante perdita sui titoli del Tesoro Usa getta un'ombra sulla ripresa economica, alimentando dubbi sulla Cina, primo creditore degli Stati Uniti, ma soprattutto sulla tenuta del suo grande debitore. Le ripercussioni sarebbero pesanti anche sul fronte valutario, dove il dollaro potrebbe trovarsi su un precipizio. Guardando ai mercati azionari della Cina, la Borsa di Shanghai ha chiuso la seduta di oggi in lieve calo (-0,52%) mentre la piazza di Hong Kong sta cedendo l'1,23%

Per me è una minkiata!!!
Che detenevano il 50% del loro fondo sovrano in bond di Fanny & Freddy
Notizia di febbraio
http://news.bbc.co.uk/2/hi/8518438.stm

Altra tabellina interessante sull'ammontare dei SWF a fine 2009
Paese denominazione costituzione *dimensioni
Emirati Arabi Uniti ADIA 1976 627
Arabia Saudita SAMA Foreign Holdings 431
Cina SAFE 347
Norvegia Gov. Pension Fund 1990 445
Cina CIC 2007 289
Singapore Gov. Singapore 1981 247
Kuwait KIA 1953 203
RussiaNat. Welfare Fund 2008 178
CinaNat. Social security fund 2000 146
Cina HKMA Inv.Portfolio 1993 140
Singapore Temasek 1974 85
* mld di dollari
Fonte: SWF Institute (2009)
Se la Cina perde il 50% EAU che cakkio deve dire!!!!!