PDA

Visualizza versione completa : PIRELLI & CO. : rimbalzo annunciato...



ND82
02-11-2005, 12.14.32
X PENSIERO... hai visto Pirelli come è rimbalzata? eh? ... apertura in gap up dopo chiusura sui minimi su supporto... è una configurazione che ho potuto spesso riscontrare... davvero interessante... che ti avevo detto??? ... attenzione però a nuove cadute in quanto il mercato è ancora alle prese cn una soglia critica da superare a tutti i costi prima di entrare decisamente in acquisto... ciao a tutti...

ND82
Short-term trader

cicciolino47
02-11-2005, 12.22.22
:eek: :eek: :eek: :eek:
Le ho appena comprate stamane. Ho già appeso 10 corni rossi al pc!!! Sto toccando tutto quello che posso haaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

englishdandy
02-11-2005, 12.31.24
...e pensare che le avevo vendute a un euro...

Floyd
02-11-2005, 12.49.17
..e pensare che le ho in carico a 0.90...

:eek: :eek: :eek:

englishdandy
02-11-2005, 12.52.54
...capita, quando non si usa lo stop loss.
Ci sono passati tutti, l'importante è non rovinarsi la salute! :)

Buon trade!

Floyd
02-11-2005, 12.59.35
NOn posso usare gli stop loss, se non manualmente impostando il prezzo di vendita...
A parte questo è da inizio di Ottobre che questo titolo è in continua discesa, provando a fare un'analisi grafica, almeno per il momento non preannuncia nulla di buono, o per lo meno non trovo figure/candele, che presuppongono un'inversione di trend...sono alle prime armi..ehh

waltercdb
02-11-2005, 13.15.05
Ti capisco perfettamente perché io le ho in carico a 0,883. Ma per quanto non abbia nemmeno io grande esperienza sono convinto che nel medio periodo le nostre sofferenze saranno ampiamente ripagate! Le medierei, ma non mi fido della combricola che le manovra. Sono stato li li per farlo a 0,80-0,78 ma aspetterò una chiara inversione di trend...
Potrebbero anche arrivare a 0,68, ma non rimanerci per molto. La maggior parte del capitale è sul mercato, e a questi prezzi...qualcuno potrebbe decidere di scalarla.
Ciao.
Walter

Pensier0
02-11-2005, 13.18.04
X PENSIERO... hai visto Pirelli come è rimbalzata? eh? ... apertura in gap up dopo chiusura sui minimi su supporto... è una configurazione che ho potuto spesso riscontrare... davvero interessante... che ti avevo detto??? ... attenzione però a nuove cadute in quanto il mercato è ancora alle prese cn una soglia critica da superare a tutti i costi prima di entrare decisamente in acquisto... ciao a tutti...

ND82
Short-term trader

Ciao Nick :) grazie, la terrò ben controllata.
A presto

skanker
02-11-2005, 13.49.21
Anche telecom forse potrebbe rimbalzare?
Per ora è ancora molto venduta, di certo pirelli adesso è correlatissima con telecom, nell'ultimo periodo specialmente

skanker
02-11-2005, 13.52.49
Se non riparte qua, meglio aspettare ormai 0.69. Mah, vedremo

lavvocat
02-11-2005, 13.55.37
di solito la scuderia tronchetti da grosse soddisfazioni nel periodo incluso il giorno dell immacolata .8 dicembre ,stiamo a vedere... saluti :eek:

skanker
02-11-2005, 13.59.10
di solito la scuderia tronchetti da grosse soddisfazioni nel periodo incluso il giorno dell immacolata .8 dicembre ,stiamo a vedere... saluti :eek:


forse stavolta dovremo pregare la Madonna? Vedremo. Sto provando a curare le telecom, ho iniziato oggi e ne ho prese alcune a 34, altre prese a 38 e per metà stoppata più in alto di 37
A volte ci sarebbero anche short su camfin con qualche pezzo, ma tante volte non ci sono abbastanza denaro o lettera per coprirsi, o anche sulle pirelli risparmio, ma oggi book troppo vuoto

lavvocat
02-11-2005, 14.13.10
giu i petroliferi e su i telefonici? ;)

skanker
02-11-2005, 16.42.23
Bella reazione di telecom, basterebbe che domani andasse magari a 46.
Di pirelli sono riuscito a prendere pochissime risparmio, peccato

Pensier0
03-11-2005, 14.45.07
Dopo l'ottima segnalazione di ND82 Pirelli continua il suo recupero. Oggi secondo giorno che sovraperforma il listino.
Prox resistenza, ex forte supporto, è nei pressi dei 0,758. Una chiusura sopra tale livello darà un bell'impulso al titolo lanciandolo verso gli 0,785.
Se non oggi nei prox giorni....
A stasera x il grafico ed altre considerazioni.
Ciao a tutti :)

lavvocat
03-11-2005, 15.09.05
pensiero stupendo. la ragazza del piper................

skanker
03-11-2005, 22.53.27
Mi sembra che la risparmio stasera a 0.795 circa sia stata un'occasione
Mi sbaglierò, ma probabilmente domani si sarebbe riuscuta a vendere quasi sugli 0.82
Non l'ho provata solo perchè non avevo più l'acquisto dentro, peccato! :mad:

anbefi
04-11-2005, 09.35.48
il problema di pirelli & c sta nelle quote di Olimpia, società madredella famosa catena di controllo di cui si parla da tanto tempo di un accorciamento, detenute dalle banche e da Hopa, che dovrebero essere cedute, Ma e qua sta la sorpresa del titolo potrebbero essere rilevate da Telefonica (vedi il sole 24 ore di mercoledi 02/11/05) che potrebbe diventare il secondo maggior azionista di Olimpia. Però ciò non cambierebbe il destino di telecom che viaggia in linea con il settore e non gode apeal speculativo in quanto telefonica non è interessata a telefonica ma il titolo pirelli potrebbe ricavarne un beneficio in termini di quotazione nell'ordine di 17 centesimi rispetto ai prezzi attuali

Pensier0
04-11-2005, 10.55.24
Rinnovo l'attenzione al livello 0,758, in conferma di chusura.
Ciao

Pensier0
04-11-2005, 14.30.08
Pirelli, tra le migliori dell' SPMIB, si avvicina al livello.

MIKY
04-11-2005, 14.33.01
Passato :d

morgana
04-11-2005, 17.21.22
Pirelli, tra le migliori dell' SPMIB, si avvicina al livello.
mi fido di te... sììììì mi fiiiido di teee....
buon w.e. a tutti

morgana

Pensier0
04-11-2005, 17.32.47
mi fido di te... sììììì mi fiiiido di teee....
buon w.e. a tutti

morgana

Ullalà...... :D

Pensier0
05-11-2005, 08.25.39
04-11-2005 Dal sito di MilanoFinanza.

Pirelli & C. resta alla finestra in Borsa (-0,22% a 0,75 euro). L'attenzione degli investitori è in realtà rivolta al patto di sindacato di Olimpia, la holding che controlla il 18% di Telecom Italia (+0,64% a 2,41 euro), che scade tra tre mesi. Secondo le ultime indiscrezioni si potrebbe assistere a un riassetto dell'azionariato con Gnutti che potrebbe uscirne, mentre le banche diminuire la loro presenza.

Secondo Il Giornale nei rapporti con la Hopa (16%) di Gnutti, Pirelli si troverebbe a trattare in una situazione di forza. Hopa potrebbe, però, non avere convenienza a uscire da Olimpia visto l'attuale livello dei titoli Telecom Italia (-20% da inizio anno). Secondo il quotidiano, anche le banche (9,6%) non vorrebbero uscire del tutto da Olimpia.

Potrebbero limare la propria quota dal 9,6% al 5%. "Riteniamo che il mercato stia sovrastimando l'impatto negativo che l'uscita di soci da Olimpia potrebbe avere sul valore di Pirelli & C.", affermano questa mattina gli analisti di Banca Akros. "Con tutta probabilità si andrà verso una rinegoziazione con un parziale disinvestimento da parte delle banche".

Non è poi da escludere che nuovi azionisti subentrino nella posizione di Hopa. Più volte questa settimana è stato fatto il nome di Berlusconi vista l'attesa convergenza tlc-Tv (Telecom-Mediaset). L'eventuale impatto sarebbe in ogni caso positivo su Pirelli & C. Attualmente gli analisti calcolano il Nav di Pirelli escludendo l'ipotetica uscita di Hopa, ma considerando l'effetto delle opzioni put delle banche.

"Assumendo l'ingresso di Fininvest nel capitale di Olimpia in sostituzione di Unicredit e Banca Intesa il Nav del titolo Pirelli passerebbe da 0,76 a 0,91 euro e il corrispettivo valore di Camfin aumenterebbe a 2,26 euro per azione", hanno calcolato gli analisti di Kepler consigliando di mantenere i titoli in portafoglio al fine di sfruttare i cambiamenti che si verificheranno nel gruppo di Tronchetti Provera.
Per Euromobiliare sim l'impatto potrebbe essere di 10 centesimi nel caso in cui il cavaliere bianco rilevi l'intera partecipazione delle banche o di 2 centesimi in caso di semplice sostituzione con proroga dei termini esistenti per le put. Se così fosse, "ci attendiamo che anche il titolo Telecom Italia possa rimbalzare dai livelli attuali dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali attesi per il 9 di Novembre", continuano gli analisti di Banca Akros.

"Il trimestre di Telecom dovrebbe mostrare un andamento abbastanza deludente per effetto del taglio delle tariffe fisso-mobile, il consensus è stato tagliato solo recentemente avendo la società rilasciato i dati pro-forma con un certo ritardo", concludono ad Akros. "Riteniamo allora che il titolo Pirelli possa beneficiare del rialzo di TI e di una soluzione anticipata delle scadenze in Olimpia".

Pensier0
07-11-2005, 21.23.04
Da Borsa&Finanza del 05-11-2005

Quanto vale davvero Pirelli & C?
Nonostante il mercato sia un giudice inappellabile, a una prima ricognizione i dubbi sul valore accordato alla Pirelli paiono più che giustificati. Soprattutto se si considera che la capitalizzazione della holding non sembra tenere conto del 57,66% di Olimpia.
Nel dettaglio, attualmente Pirelli & C capitalizza circa 3,8 miliardi, cui vanno aggiunti 1,2 miliardi di debiti (posizione finanziaria netta che il gruppo dovrebbe avere a fine 2005). Così l’enterprise value è di circa 5 miliardi. D’altro canto, i suoi asset quotati valgono circa 1,9 miliardi. E possono essere riassunti come segue: la partecipazione di maggioranza in Pirelli Real Estate (51,2%) stimata 1 miliardo; il 2% di Mediobanca, 240 milioni; il 4,65% di RcsMediagroup, 155 milioni; il 6% di Gim e della controllata Smi per un totale di 12,5 milioni; l’1,77% di Gemina, 12,5 milioni; l’1,9% circa di Capitalia, 190 milioni, e lo 0,6% di Telecom Italia (possedute direttamente) per 250 milioni. Totale, 1,9 miliardi circa. A questo valore vanno poi aggiunti gli asset non quotati: la divisione pneumatici, che gli analisti stimano tra 2,6 e 2,7 miliardi, le attività nella fotonica e nella banda larga, 250 milioni, e altre attività minori per 130 milioni. In tutto fanno altri 3,1 miliardi di valore. Sicché Pirelli & C, senza dunque considerare Olimpia, vale 5 miliardi: esattamente lo stesso valore di enterprise value che esprime il titolo e senza considerare le potenzialità future dei business non quotati e in particolar modo degli pneumatici e di Pirelli Re (cui in realtà andrebbe attribuito un premio di maggioranza). Insomma, chi compra Pirelli oggi ha il vantaggio di trovarsi gratis alcuni cespiti di rilievo ma soprattutto la partecipazione in Olimpia. Ebbene, quanto vale quest’ultima? Calcolando il nav della finanziaria che controlla il 18,1% di Telecom Italia (5,8 miliardi compreso il 19,9% di Holinvenst) e togliendo i debiti (3,3 miliardi), ne deriva che la holding ha un valore di 2,6 miliardi. Pertanto, la partecipazione di Pirelli in Olimpia (57,66%) vale circa 1,5 miliardi. A questo conto banale andrebbe però aggiunto il premio di controllo decurtato delle put che la Bicocca dovrà onorare entro pochi mesi a Unicredit e Banca Intesa. Si tratta di 1,17 miliardi per rilevare il 9,4% di Olimpia, che appunto ai valori di enterprise value oggi verrebbe a costare appena 250 milioni. Un’indicazione, questa, che se da una parte dà la misura di quanto caro è costata la maggioranza relativa di Telecom Italia al gruppo Pirelli, dall’altra dà una chiara dimensione di quanto valga poter gestire un gruppo che vanta un free cash flow yield (rapporto tra cassa e capitalizzazione) pari al 10,6 per cento. Fin qui il puro calcolo aritmetico, che porterebbe alla conclusione che Pirelli in Borsa è fortemente sottostimata (almeno del 35%) rispetto agli asset di cui dispone. Ma ciò non tiene conto del fatto che sia Pirelli sia Olimpia sono rette da accordi blindati. Quanto al patto Pirelli, esso conta sul 46,68% del capitale ma, con le azioni possedute direttamente da Camfin (5,8%) e Generali (0,7%), il controllo arriva tranquillamente al 53 per cento. Va detto che tale patto scadrà il 15 aprile 2007 (con disdetta fissata tra il 15 dicembre 2006 e il 15 gennaio 2007) e per allora alcuni soci - tra cui Ras-Allianz (4,3% di Pirelli) - potrebbero decidere di defilarsi.
Quanto a Olimpia, esistono una serie di opzioni - oltre quelle di Banca Intesa e Unicredito (che possono esercitare la put nell’ottobre prossimo) - che predispongono un via d’uscita per i principali soci. La prima è senza dubbio quella della Hopa di Emilio Gnutti (16% di Olimpia), che scadrà l’8 maggio prossimo: entro l’8 febbraio Gnutti può dare disdetta e ricevere così, pro quota, azioni e debiti della finanziaria. Naturalmente, Pirelli e gli altri soci hanno la possibilità di liquidare tout court il finanziere, offrendogli un premio di 208 milioni e la differenza tra il valore delle azioni Telecom e i debiti di Olimpia pro quota. Ma in questo caso non è escluso che a quel punto in Olimpia mettano piede nuovi soci, a cominciare dalla Fininvest (già azionsita di Hopa con il 4,5% del capitale). Infine, per i Benetton (16,8% di Olimpia e 4,5% di Pirelli), la scadenza del patto relativamente a Olimpia coincide con quella del patto Pirelli. Come finirà? È presto per dirlo, anche se il count down è già cominciato.

Pensier0
07-11-2005, 21.24.09
Ora c'è da riprendere i 0,784.
Ciao

Pensier0
08-11-2005, 17.26.38
Peccato. Oggi ha toccato i 0,771 per poi ripiegare sotto la spinta dell'indice negativo.
Il quadro non è ancora compromesso. Resto dentro.

Pensier0
10-11-2005, 08.37.19
E' più una speranza che una convinzione :) ....
ma ieri potrebbe aver chiuso il gap aperto il 3.11.
Vedremo, sonnò..... :mad:
Ciao :D

Pensier0
11-11-2005, 09.10.42
Milano, 11 nov - Una fusione tra Telecom e Mediaset 'non ha alcun senso dal punto di vista industriale'. Cosi' Marco Tronchetti Provera, presidente di Telecom Italia e di Pirelli, risponde in un'intervista a 'La Repubblica' a una domanda sull'ipotesi di una fusione tra il gruppo di telecomunicazioni con il gruppo di Cologno. 'Telecom e' un'autostrada sulla quale possono transitare in molti. Con Mediaset stiamo solo collaborando per ottimizzare la distribuzione dei loro prodotti', spiega Tronchetti sottolineando che anche 'per chi produce contenuti e' piu' interessante avere piu' reti di distribuzione' e che le societa' televisive hanno peraltro 'diversita' di gestione non indifferenti' con le societa' telefoniche, 'obbligate a investire molto in tecnologia e nello sviluppo delle reti'. Interrogato sulla convergenza fisso-mobile perseguita dal gruppo con l'integrazione Telecom-Tim, Tronchetti sottolinea che i risultati si stanno vedendo 'fin da subito' e che agli 1,5 miliardi di risparmi da integrazione previsti fin dall'inizio per il triennio 2005-2007 si sommeranno altri 200 milioni con i tagli dei costi della struttura corporate derivanti dal nuovo modello organizzativo. 'Altri risparmi - aggiunge - non tarderanno ad arrivare'. Su Olimpia, infine, il numero uno di Telecom sottolinea che 'avra' un discreto utile a fine 2005 e decideremo se distribuirlo o se ridurre ulteriormente i debiti', che la situazione ideale dell'azionariato 'e' un mix di investitori finanziari e industriali' e che, sulla possibilita' di acquistare le azioni Telecom in mano a Hopa il prossimo febbraio, 'decideremo a suo tempo, certo che a questi prezzi...'. Resta infine da vedere che cosa accadra' sul fronte delle banche, con Unicredit e Intesa che hanno la possibilita' di uscire da Olimpia nell'autunno 2006: 'Non e' detto - conclude Tronchetti - che tutti decidano di uscire. In ogni caso Pirelli ha la solidita' finanziaria per assorbire senza problemi le quote di Hopa e delle banche'.


Oggi trimestrale...scommettiamo che sarà ottima?
Ciao

peppyy
11-11-2005, 09.34.28
Mah io ieri ho rischiato un anticipo su camfin ,vediamo stamane come apre

Pensier0
11-11-2005, 15.52.22
Pirelli sfoggia un +2,02% a 0,75 euro, baciata dai buoni conti dei primi nove mesi 2005. L'utile netto consolidato è infatti risultato pari a 316 milioni di euro, in aumento del 35%. Bene anche il risultato operativo che, trainato dal settore pneumatici, ha raggiunto i 278 milioni di euro (+24%). Mentre i ricavi sono cresciuti del 13,3% a 3.322 milioni di euro.

Inolte, grazie alla cessione delle attività cavi e sistemi, la posizione finanziaria netta al 30 settembre 2005 è risultata negativa per 1.236 milioni di euro rispetto ai 2.338 milioni del 30 giugno 2005. "Un buon set di numeri", commenta a Mf interattivo un analista di una sim milanese che sul titolo Pirelli mantiene comunque il rating di hold. "Mi aspettavo infatti che il settore dei pneumatici trascinasse l'Ebit, come già osservato nel primo semesre 2005, ma non così tanto", aggiunge l'esperto.

"Infatti avevo una stima più bassa con un risultato operativo a 250 milioni di euro. Gli stessi ricavi sono saliti più di quanto avevo previsto. Potrei quindi ritoccare al rialzo le stime di fine anno che vedono al momento ricavi di gruppo per circa 4 miliardi di euro, comunque in calo anno su anno, e un utile netto a 232 milioni di euro, in crescita del 6,8% rispetto al 2004".

Ma oltre ai conti, il mercato guarda a maggio 2006 quando scade il patto parasociale tra Hopa (16% di Olimpia), Pirelli e gli altri azionisti di Olimpia. La disdetta deve essere comunicata entro l'08 febbraio 2006. In caso di mancata disdetta il Patto sarà rinnovato tacitamente per altri tre anni.

In caso di mancato rinnovo del Patto alla scadenza Hopa avrà il diritto di ottenere la scissione di Olimpia, ricevendo una quota proporzionale dell'attivo e del passivo (ivi inclusi i titoli Telecom Italia (Milano: TIT.MI - notizie) ) di proprietà di Olimpia e Olimpia avrà il conseguente diritto di ottenere la scissione di Holinvest, ricevendo una quota proporzionale dell'attivo e del passivo (ivi inclusi i titoli Telecom Italia) di proprietà di Holinvest.

Hopa avrà altresì diritto di ricevere un premio determinato in un importo omnicomprensivo di 208 milioni di euro, nel caso in cui suddette scissioni avvengano a seguito di stallo o di non rinnovo del Patto a scadenza. In ogni caso le scissioni non potranno essere realizzate prima della scadenza di 36 mesi dalla data di entrata in vigore del Patto (maggio 2006) salvo casi di eccezionale gravità.

Tuttavia i soci di Olimpia potrebbero chiedere di liquidare Hopa, e cioè rendersi acquirenti pro quota, salvo diversa determinazione, della intera partecipazione di Hopa in Olimpia, con un pagamento in danaro (c.d. cash settlement) il cui importo dovrà essere determinato in una misura pari alla differenza, calcolata a prezzi di mercato alla Data Rilevante, tra le attività e le passività che nella eventualità di Scissione sarebbero state di pertinenza di Hopa.

E' inteso che tale facoltà potrà essere esercitata dagli Attuali Soci Olimpia solo entro 15 (quindici) giorni lavorativi dalla data rilevante e che il pagamento del sopra menzionato importo dovrà avvenire nei 15 (quindici) giorni lavorativi successivi all'esercizio di tale facolà. Ciò significa che i soci di Olimpia di fatto liquiderebbero Hopa e quindi ne acquisterebbero le relative azioni Telecom Italia sulla base dei prezzi correnti di mercato.

Il valore di carico delle azioni Telecom Italia per Olimpia è pari a 4,6 euro, mentre per Pirelli è di circa 4,0 euro. Inoltre nel settembre 2006 scade il patto parasociale fra Pirelli e le due banche azioniste Banca Intesa (Milano: BIN.MI - notizie) e Unicredit entrambe azionista di Olimpia con il 4,8%. Il prezzo di esercizio delle due put option è pari a minimo (floor) di 1.169 milioni di euro, che corrisponde a un prezzo di 5,2 euro per ogni azione Telecom Italia.

"In caso di esercizio pieno delle due opzioni la quota di Pirelli in Olimpia salirebbe dall'attuale 57,7% al 67,2%", calcolano gli analisti di Banca Akros che ipotizzano i seguenti scenari: il patto con le banche viene rinnovato per altri due anni senza modifiche sostanziali; le banche escono completamente dal capitale di Olimpia cedendo le proprie quote a Pirelli; le parti rinegoziano i termini dell'accordo parasociale.

Le banche possono infatti decidere di esercitare solo parzialmente le proprie opzioni put, rimanendo quindi con una quota di Olimpia inferiore, oppure possono cedere le proprie quote ad un nuovo azionista. "Mentre i primi due scenari rappresentano le soluzioni estreme, il terzo e il quarto rappresentano una possibile soluzione di compromesso che consentirebbe a Pirelli di ridurre l'esborso a proprio carico", precisano alla banca d'affari.

L'esborso potenziale massimo per Pirelli, riporta il broker, sarebbe infatti pari a 1.335 milioni di euro ovvero a 1.169 milioni di euro (quota delle due banche più circa l'80% del premio da riconoscere ad Hopa (ossia 166 milioni di euro) ipotizzando che solo Pirelli ed Ed. Holding (proquota) paghino tale premio.

Ricordiamo che dalla cessione dei Cavi e Sistemi Pirelli ha ricavato 1,3 miliardi di euro (con un effetto sul debito di 1,2 miliardi) e che il debito attuale di Pirelli è pari a 1,295 milioni di euro (fine giugno) a fronte di un Patrimonio Netto superiore a 5 miliardi di euro. Il gearing corrente è quindi pari a 0,2 volte con un Debt/Ebitda ratio vicino a 2,2 volte. In caso di massimo esborso per Pirelli tali ratios passerebbero rispettivamente a 0,5 e 4,6 volte.

La cessione dei cavi è stata realizzata proprio al fine di avere maggiore flessibilità finanziaria e maggiore capacità negoziale nell'ambito delle trattative sulla questione Olimpia. "Nella Somma delle Parti, se ipotizziamo lo scenario peggiore per Pirelli: esercizio delle opzioni da parte di Hopa, Banca Intesa ed Unicredit, vediamo che l'impatto può essere quantificato in 0,11 euro per azione, ipotizzando che la scissione di Olimpia ed Holinvest avvenga senza alcun corrispettivo cash ma solo dietro pagamento del premio", stimano ad Akros.

"Prendendo la quota in Telecom Italia a valori di mercato ed ipotizzando che Pirelli sia obbligata a riacquistare le quote delle banche e di Olimpia, la valutazione della somma delle parti di Pirelli è di 0,8 euro per azione", concludono gli naalisti di Banca Akros. "Questa salirebbe di 11 centesimi in uno scenario di scissione parziale di Olimpia".

Pensier0
13-11-2005, 08.48.45
Bell' 123 low in formazione!
Io ci credo in questo fine d'anno buono x Pirelli, vedremo.
Ciao

mauro342
13-11-2005, 15.18.00
mi spiegate o dove posso trovare la spiegazione dell'analisi tecnica del 123 flow....non lo capisco,grazie

AndreaDM
13-11-2005, 15.20.05
mi spiegate o dove posso trovare la spiegazione dell'analisi tecnica del 123 flow....non lo capisco,grazie
qua : http://tradingeducators.it/trading_philosophy/tloc.pdf
e anche questa è una buona risorsa: http://tradingeducators.it/newsletters/notebook/Traders_Trick_Entry.pdf

lux69
28-11-2005, 09.11.35
Speriamo superi i 0,7715 così da confermare l'1-2-3 rialzista ed il nuovo trend rialzista :)

Pensier0
29-11-2005, 09.59.27
Finalmente Pirelli dimostra un pò di forza.
Questo livello sta diventando un'ottima occasione di accumulo, resiste quasi controcorrente.
Ottima, come già detto, sopra 0,771

lux69
29-11-2005, 10.03.00
... visto che voglio andare tranquillo a Rimini ieri ho liquidato Pirelli in pareggio (visto anche che non mi fido molto di questo mercato) ... spero che supererà i 0,7715 al mio rientro :)

Pensier0
29-11-2005, 10.15.27
... visto che voglio andare tranquillo a Rimini ieri ho liquidato Pirelli in pareggio (visto anche che non mi fido molto di questo mercato) ... spero che supererà i 0,7715 al mio rientro :)

No Lux....e lo SL? ;)