PDA

Visualizza versione completa : Glen Arnold - I grandi investitori



pdilorenzo
26-01-2012, 21.33.15
Segnalo questo interessante libro che ho letto molto volentieri: http://www.varinipublishing.com/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=1&category_id=1&option=com_virtuemart&Itemid=9

Non si diventa grandi investitori senza essere grandi uomini: è questo è il primo messaggio che ricaviamo dalla lettura del libro di Arnold, un libro che raccoglie ed espone in maniera sistematica ed esaustiva le strategie di investimento dei maggiori investitori di questo e dell’ultimo secolo. Sembra incredibile, ma un libro così, prima, non c’era. Un libro che distillasse, organizzasse e illustrasse il sapere dei più grandi investitori che mai abbiano calcato questo pianeta, prima, non esisteva. Non è difficile farne i nomi, perché sono riconosciuti tali da chiunque abbia una minima contezza della materia: Benjamin Graham, Philip Fisher, Warren Buffett, Charlie Munger, John Templeton, George Soros, Peter Lynch, John Neff, Anthony Bolton. Come loro, nessuno.

Sì, lo possiamo dire, che esiste anche il talento di far soldi – perché questi personaggi in grado di accumulare milioni e milioni di dollari l’avranno pur avuto un “tocco magico” – nondimeno dobbiamo subito aggiungere che si tratta di un talento dalle molte sfaccettature, composito. Che serve a far soldi? Tutto, tranne la fortuna: avere rispetto e conoscenza degli uomini e del lavoro, i fattori che determinano in ultima analisi il valore di un titolo azionario; saper controllare le emozioni: forza mentale pura; avere una salda fiducia in se stessi, ma non incrollabile: davanti all’errore disperarsi è sciocco, imparare è salvifico.