PDA

Visualizza versione completa : Argentina al bivio



pitt
23-11-2012, 08.27.02
Torna nuovamente nell'occhio del ciclone

Il giudice del tribunale federale di New York ordina all'Argentina di pagare 1.3 mld di $ ai fondi speculativi che non avevano aderito alla ristrutturazione del debito dopo il default del 2001.
L'Argentina rischia dunque ora di non riuscire a pagare i 3.14 mld che aveva in programma di versare per bond e interessi in scadenza il 15 di dicembre a meno di riuscire a ottenere ragione in appello.

cybersky
23-11-2012, 08.40.52
Torna nuovamente nell'occhio del ciclone

Il giudice del tribunale federale di New York ordina all'Argentina di pagare 1.3 mld di $ ai fondi speculativi che non avevano aderito alla ristrutturazione del debito dopo il default del 2001.
L'Argentina rischia dunque ora di non riuscire a pagare i 3.14 mld che aveva in programma di versare per bond e interessi in scadenza il 15 di dicembre a meno di riuscire a ottenere ragione in appello.
Siamo tornati al 1999...subito dopo l'entrata in vigore dell'euro e due anni dopo falli!

gbellelli
23-11-2012, 15.05.48
Cds sui massimi storici !

giuliof
23-11-2012, 15.10.54
Per far ripartire questi mercati asfittici ci vuole il botto di uno stato
e un 11 settembre ! Ma speriamo di no ...

g

long/short
24-11-2012, 08.44.16
Per far ripartire questi mercati asfittici ci vuole il botto di uno stato
e un 11 settembre ! Ma speriamo di no ...

g

11 settembre? :eek_old: rimango basito

Marco MP
24-11-2012, 09.19.56
Come dice Beppe Grillo la mercatocrazia vuole annientare la politica della Kirchner che statalizza e nazionalizza le compagnie petrolifere ed altre strutture statali per creare occupazione e poi richiedere soldi ai cittadini con le tasse per ripagare i debiti sui bond . Si crea OVVIAMENTE all' inizio una svalutazione della moneta ed inflazione ( indebitamento stampandone un bel po per metterla in circolazione ) sperando che nel lungo termine si rivaluti . I mercati sguazzano in questa situazione facendo voce grossa perche' riescono ad influenzare i tassi del debito alle aste dei titoli di stati ( vedi cosa successe con il nostro spread ) ed essendoci qualche conflitto di interessi dato dal controllo sui media , escono sempre notizie che mettono tensione contro chi fa politiche troppo stataliste ( Argentina e Venezuela ) o contro la forza dei mercati ( Ecuador ) .

L' Argentina e' uno stato a sovranita' monetaria e come qualche altro stato del sudamercia ( Ecuador , Venezuela ) non vuole sposare le politiche monetarie - fiscali - socio economiche USA che piacciono tanto a questi famosi mercati ( ma chi sono sti mercati ????? nomi e cognomi ???? ) . Non mi spiego comunque perche' la borsa di Caracas quest' anno ha avuto un' ottima prestazione .... forse i mercati credono che dopo le votazioni si cambi governo ???

Cile e Brasile ed addirittura la Colombia invece piacciono ai mercati perche' seguono le varie direttive FMI - USA - FED

Il controllo sui media fa pubblicare alcune notizie ma ...... provate a parlare con cileni , brasiliani , colombiani , venezuelani ed argentini , sentite che dicono !!!!

asvin
24-11-2012, 09.21.36
anche le guerre facevano ripartire i mercati, ma meglio lasciar perdere. Lasciamo che le guerre le facciano con la finanza invece che coi missili, che č il male minore.

pitt
29-11-2012, 09.43.11
Per ora č SALVA

Argentina salvata in appello, evitato un nuovo crack dei tango bond

cybersky
07-12-2012, 12.07.44
Bel sunto della situazione attuale
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=44626

gbellelli
16-06-2014, 16.16.32
http://vitolops.blog.ilsole24ore.com/2014/06/16/4886/

Argentina di nuovo a rischio default, lo spread con gli Usa vola a 800 e i cds verso quota 2000

L’Argentina non se la passa benissimo. Da tempo circolano voci su un’inflazione reale di molto superiore al 10-12% dichiarato. E adesso cresce l’ipotesi di un nuovo fallimento per il debito di Buenos Aires, dopo che la Corte Suprema Usa ha respinto il ricorso del Paese sulla sentenza del tribunale di Ny che ordinava Buenos Aires di pagare 1,3 miliardi di dollari ai fondi hedge che non avevano aderito al concambi sul debito. Il differenziale con i titoli di Stato Usa balza di 60 punti a quota 800. In deciso rialzo anche i Cds (che misurano il rischio paese) a 1788. Nella sua difesa l’Argentina aveva parlato di rischio di nuovo default in caso di pagamento.

uberto
17-06-2014, 08.56.49
http://vitolops.blog.ilsole24ore.com/2014/06/16/4886/

Argentina di nuovo a rischio default, lo spread con gli Usa vola a 800 e i cds verso quota 2000

L’Argentina non se la passa benissimo. Da tempo circolano voci su un’inflazione reale di molto superiore al 10-12% dichiarato. E adesso cresce l’ipotesi di un nuovo fallimento per il debito di Buenos Aires, dopo che la Corte Suprema Usa ha respinto il ricorso del Paese sulla sentenza del tribunale di Ny che ordinava Buenos Aires di pagare 1,3 miliardi di dollari ai fondi hedge che non avevano aderito al concambi sul debito. Il differenziale con i titoli di Stato Usa balza di 60 punti a quota 800. In deciso rialzo anche i Cds (che misurano il rischio paese) a 1788. Nella sua difesa l’Argentina aveva parlato di rischio di nuovo default in caso di pagamento.

un default per dover pagare 1,3 miliardi di dollari ? mamma mia, son messi male

gbellelli
22-04-2016, 12.15.12
Bond Argentina: firmato accordo, rimborsi entro giugno a bondholder italiani

http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/azioni/analisi-e-news/tutte-le-news/news-radiocor/news-radiocor.php?PNAC=nRC_22.04.2016_09.38_17529876


.