PDA

Visualizza versione completa : Effetto maggio sul Ftse Mib



pdilorenzo
09-05-2016, 08.01.36
Effetto maggio sul Ftse Mib
http://news.itforum.it/content/effetto-maggio-sul-ftse-mib_16130P3FSP6SFRI

pdilorenzo
09-06-2016, 06.17.00
L'indice FtseMib è in una fase laterale da oltre 1 mese: i prezzi si muovono dal 3 maggio all’interno di un range di circa 1000 punti fra area 17.300 e 18.300
Per conoscere i titoli da comprare e vendere oggi: http://www.sostrader.it/sostrader/buysell.cfm?id=2197

31738

mauro342
09-06-2016, 07.20.38
stanno caricando una bella molla che quando esplode x la brexit si vedranno le conseguenze soprattutto perchè gli indici americani sono sui maxximi di sempre e hanno voglia di scendere come con le torri gemelle...
il nostro fibbettino in una italia 61 è abituato sempre a scendere forse si fermerà sui minimi a 15800...forse se non seguirà i nuovi minimi di unicredito....

VOI COSA STATE ACCUMULANDO .... PER RUBACCHIARE TANTI BEI SOLDINI AGLI MM E ANDARE AI CARAIBI FINO A SETTEMBRE ???

pdilorenzo
12-06-2016, 10.55.18
Il FtseMib disegna una Long black che archivia la peggior seduta dall’11 Febbraio. I prezzi toccano i minimi dall’8 Aprile dopo aver bucato la trendline scaturante dai minimi annuali toccati l’11 Febbraio a 15.773 punti, fornendo un pericoloso segnale ribassista. Il bilancio del mese di Giugno inizia a farsi pesante (-5.02%) spingendo l’indice FtseMib a perdere oltre 1/5 del proprio valore da inizio anno (-20.07%) zavorrato soprattutto dai titoli bancari: Banco Popolare -69,32%, Saipem -60,79%, Mps -55,15%, Ubi Banca -54,13% e Unicredit -53,65%. Graficamente dopo settimane di consolidamento, l’equilibrio si è rotto a favore dei venditori e questo potrebbe provocare un ulteriore movimento verso il supporto in area 16.750 punti. Molto è legato da come si vivrà l’attesa del referendum in Inghilterra a cui ci dividono solo 9 sedute di borsa (giovedì 23 Giugno). Altro passaggio cruciale sarà la decisione di mercoledì 15 della Federal Reserve in materia di politica monetaria: il dato deludente sulla disoccupazione e il rischio Brexit dovrebbero dissuadere la Yellen a un rialzo dei tassi nel brevissimo
Per conoscere i titoli da comprare e vendere Lunedì: http://www.sostrader.it/sostrader/buysell.cfm?id=2199

31767

pdilorenzo
15-06-2016, 06.29.14
Il FtseMib prosegue la violenta discesa perdendo il 9.66% nelle ultime 5 sedute. L’indice è ormai a 500 punti dai minimi annuali toccati l’11 Febbario a 15.773 registrando una performance del 24.03% da inizio anno. L’indice è zavorrato dai titoli bancari che nelle ultime 5 sedute hanno registrati cali importanti: Banco Popolare -25.08%, Bpm -22.46, Mps -20.65% ecc…
Per conoscere i titoli da comprare e vendere oggi: http://www.sostrader.it/sostrader/buysell.cfm?id=2201

31792

pdilorenzo
18-06-2016, 10.36.28
Il FtseMib disegna una Long white che archivia la miglior seduta dal 13 Aprile! Sono scattate violente le ricopertura sui bancari dopo diverse giornate in cui sono stati bastonati pesantemente. Siamo di fronte a mercati “cattivi” che logorano i nervi di chi ha posizioni incagliate in perdita (in particolare sui bancari) alternando lunghe ed estenuanti discese (che costringono talvolta a chiudere “forzosamente” le posizioni) a rimbalzi repentini come quello di venerdì che riaccendono la speranza, mettendo in una condizione di ancora maggior indecisione sul da farsi!
In questo contesto è da preferire una operatività intraday (si chiude tutto al massimo in asta di chiusura) in grado di sfruttare le ampie escursioni di prezzo che avvengono nel corso della giornata, in quanto mette al riparo dalla tentazione di incappare nell’acquisto (o nella media) di titoli ingolositi dal forte sconto rispetto a qualche settimana! Il rischio del multiday è che se i prezzi non vanno nella direzione auspicata si fa fatica a far scattare lo stop loss (pensando sempre che prima o poi il “rimbalzone” arriverà) e ci si troverà in una situazione estremamente stressante e difficile da gestire. Anche in considerazione di quanto succederà giovedì con il referendum in Inghilterra è poco prudente incrementare l’esposizione adesso e fare una vera e propria “scommessa” sull’esito prendendo posizioni a 4 giorni da un evento in grado di condizionare fortemente l’andamento dei mercati. Operativamente lunedì l’apertura sarà condizionata dallo stacco cedola dividendo di diversi titoli: A2A, Acea, Alba, Alerion, Enel, Exor, Hera, Iren, Poste Italiane, Stm (trimestrale), Telecom Italia, Terna (a saldo). Allacciamo le cinture di sicurezza e prepariamoci ad affrontare una settimana cruciale per i mercati ma soprattutto per l’UE
Per conoscere i titoli da comprare e vendere lunedì: http://www.sostrader.it/sostrader/buysell.cfm?id=2204

31829