PDA

Visualizza versione completa : DoBank



asvin
09-02-2017, 11.28.01
doBank, specializzata nel settore dei crediti in sofferenza, punta a sbarcare a piazza Affari nel primo semestre 2017.


Banche – doBank punta a sbarcare a piazza Affari
09/02/2017
doBank, la banca specializzata nella gestione dei crediti insoluti nata dall’ex costola di Unicredit e che successivamente ha acquisito Italfondiario, ha intenzione di approdare sul listino milanese entro il primo semestre del 2017. A tal fine avrebbe già nominato gli advisor finanziari.

L’istituto è uno dei principali operatori del vivace settore delle gestione dei crediti in sofferenza, comparto in crescita data la grande mole di Npl che appesantisce le banche italiane.

La banca, presieduta da Giovanni Castellaneta, si avvale di una rete formata da più di 2.200 professionisti tra avvocati, dottori commercialisti, notai e agenti.

http://marketinsight.it/2017/02/09/banche-do-bank-punta-a-sbarcare-a-piazza-affari/

asvin
09-02-2017, 15.03.03
secondo indiscrezioni, lo sbarco sarebbe curato da JP Morgan, Citigroup, Unicredit e Rothschild.

http://carlofesta.blog.ilsole24ore.com/2017/02/09/8430/?refresh_ce=1

asvin
08-06-2017, 17.58.56
l'approdo in Borsa è previsto per l'estate, possibilmente prima di agosto, se le condizioni di mercato lo consentiranno.
Qualche confronto si può fare con Cerved anche se altri osservatori ritengono che siano più calzanti confronticon alcuni gruppi esteri.
Vediamo se stavolta faranno partecipare anche noi pubblico indistinto, e non solo gli istituzionali, come da sgradevole prassi recente. :rolleyes_old:

MIlano finanza
DoBank dovrebbe depositare il filing per l'ipo nelle prossime settimane e lo sbarco in borsa potrebbe avvenire a luglio o a settembre. Sul mercato dovrebbe finire il 40% del gruppo con una valorizzazione tra 700 milioni e 1 miliardo di euro. Il gruppo doBank è il principale servicer in Italia per la gestione e recupero dei crediti non performing ed è controllato al 50% da Eurocastle Inv. Lim. e per la restante parte da un fondo sempre gestito da Fortress.

La società ha realizzato ricavi pro-forma nel 2016 pari a 204,9 milioni di euro e un ebitda di 61,6 milioni di euro. Mentre la divisione Credit Management di Cerved (15% dell'ebitda del gruppo) ha generato nel 2016 ricavi per 83 milioni di euro e un ebitda di 24,4 milioni. In un incontro con gli analisti lo scorso marzo il managing director di Fortress aveva indicato che i concorrenti trattano a 10-12 volte il multiplo enterprise value/ebitda e che, se si aggiungono anche gli altri asset in bilancio, la valutazione è sicuramente superiore a 700 milioni di euro.

DoBank dopo la quotazione punterebbe a crescere sia a livello organico sia attraverso acquisizioni. Nella parte centrale-alta della forchetta teorica di valorizzazione doBank tratterebbe a un multiplo implicito ev/ebitda 2017-2018 di 13,8-16,2 volte (Cerved tratta a 12,4-11,7 volte l'ev/ebitda 2017-2018, Kruk a 10,7-8,9 volte, Intrum a 12,8-6,9 volte).

"Ma bisognerà capire l'ammontare degli asset che verranno inclusi nel perimetro di quotazione per esprimere un giudizio", sostengono gli analisti di Equita, secondo i quali la notizia conferma il buon potenziale nei prossimi anni per il business del credit nanagement in Italia. "Tuttavia l'arena competitiva, soprattutto sui tender più importanti, come ad esempio Mps , sta diventando più sfidante".

Equita ha un rating hold e un target price a 9,4 euro su Cerved che al momento in borsa segna un -1,98% a 9,415 euro.

fonte
https://www.milanofinanza.it/news/equita-l-ipo-dobank-una-sfida-per-cerved-201706051229029663

asvin
30-06-2017, 19.55.44
doBank pronta per lo sbarco a Piazza Affari

Le azioni saranno collocate solo presso investitori istituzionali in Italia e all’estero. :mad_old:

http://www.soldionline.it/notizie/azioni-italia/ipo-dobank-piazza-affari

asvin
16-07-2017, 21.04.50
quì intanto successo annunciato
purtroppo niente ciccia per il parco buoi :mad_old:

scarp
17-07-2017, 11.18.25
doBank, specializzata nel settore dei crediti in sofferenza, punta a sbarcare a piazza Affari nel primo semestre 2017.


Banche – doBank punta a sbarcare a piazza Affari
09/02/2017
doBank, la banca specializzata nella gestione dei crediti insoluti nata dall’ex costola di Unicredit e che successivamente ha acquisito Italfondiario, ha intenzione di approdare sul listino milanese entro il primo semestre del 2017. A tal fine avrebbe già nominato gli advisor finanziari.

L’istituto è uno dei principali operatori del vivace settore delle gestione dei crediti in sofferenza, comparto in crescita data la grande mole di Npl che appesantisce le banche italiane.

La banca, presieduta da Giovanni Castellaneta, si avvale di una rete formata da più di 2.200 professionisti tra avvocati, dottori commercialisti, notai e agenti.

http://marketinsight.it/2017/02/09/banche-do-bank-punta-a-sbarcare-a-piazza-affari/

Quali sono le altre banche che comprano gli NPL ?
io conosco Bca IFIS e le altre ?

asvin
17-07-2017, 12.07.57
nel business c'è Cerved

gbellelli
08-10-2017, 15.50.32
Dobank: dopo la rottura rialzista, le quotazioni stanno mettendo a segno un allungo rialzista.
Appena i prezzi andranno a delineare il pull back di correzione, sarà possibile entrare sul titolo.

(fonte http://www.bellelli.biz/blog/5612-panoramica-dei-mercati-finanziari-e-migliori-occasioni-di-trading-5 )