PDA

Visualizza versione completa : Report per il 24 Maggio



aplatani
23-05-2006, 22.49.08
Posizioni chiusa nell’ultima seduta:

nessuna.



Titoli in portafoglio:

nessuno.



Titoli per la prossima seduta:

AEM:
bel rimbalzo sul supporto e ripartenza di slancio. Da questo doppio minimo potrebbero nascere i presupposti per un bel brea della trend line ribassista che insieme a supporto costituiscono un bel triangolo.
Buy in open se l’apertura non andrà oltre 1,75. Stop loss sotto 1,70.

CAPITALIA:
gran bell’hammer che farebbe presagire un’inversione, in più oggi c’è stato il mancato break al ribasso che rafforza la credibilità del segnale.
Buy in open se l’apertura non andrà oltre 6,16. Stop loss sotto 6,03.



Applicazione trailing stop prifit:

non appena una posizione raggiunge un 3% di gain dal valore d’acquisto inserire un primo trailing stop profit del 2% da incrementare dell’1% ad ogni incremento della stessa misura del gain totale.


Andrea

ecasa
24-05-2006, 10.13.22
Ciao Andrea approfitto della tua esperienza di trading con i brekout per avere un'idea, in percentuale, di quanti brek si evolvono positivamente da quelli negativi , a prescindere dal salvagente dello stop loss.

Ciao a e grazie.

aplatani
24-05-2006, 20.38.43
Ciao Andrea approfitto della tua esperienza di trading con i brekout per avere un'idea, in percentuale, di quanti brek si evolvono positivamente da quelli negativi , a prescindere dal salvagente dello stop loss.

Ciao a e grazie.

ciao enzo,
molto dipende dal periodo, dal trend generale del mercato. in un mercato bull cmq tendenzialmente rialzista la percentuale di successi ovvianmente aumenta. c'è da dire però che in un mercato bear i pochi break che si presentano possono presentuare un'enorme forza reletiva. altroi fattore importante è il timing con cui si prende profitto, intraday ogni break è successo se andiamo ad una gestione daily la profittabilità cala sensibilmente. io rispetto l'opinione di tutti ma mi dispiace si dica che con i break out non si guadagna pesrchè NON è vero. può essere un problema di gestione, e quì ognuno deve metterci del suo, ma il break out è un'opportunità di guadagno formidabile.. ed è alla base del mio trading. La mia equity line mi dimostra ch'è la strada corretta ;)

ecasa
25-05-2006, 08.27.29
Infatti leggevo su altro post sulla bontà o meno dei brek.

Ma d'altra parte non si spiegava come il bravo Andrea ne fa il suo cavallo di battaglia, e che a fine anno si ritrova con qualcosa da parte.

Grazie per la tua disponibilità e preparazione e buon lavoro ciao enzo.

peppyy
25-05-2006, 08.31.01
ciao enzo,
molto dipende dal periodo, dal trend generale del mercato. in un mercato bull cmq tendenzialmente rialzista la percentuale di successi ovvianmente aumenta. c'è da dire però che in un mercato bear i pochi break che si presentano possono presentuare un'enorme forza reletiva. altroi fattore importante è il timing con cui si prende profitto, intraday ogni break è successo se andiamo ad una gestione daily la profittabilità cala sensibilmente. io rispetto l'opinione di tutti ma mi dispiace si dica che con i break out non si guadagna pesrchè NON è vero. può essere un problema di gestione, e quì ognuno deve metterci del suo, ma il break out è un'opportunità di guadagno formidabile.. ed è alla base del mio trading. La mia equity line mi dimostra ch'è la strada corretta ;)
Concordo con la profitabilità dei break in gestione daily