PDA

Visualizza versione completa : RCS: Ricucci vende 2%



sugacanal
14-07-2005, 17.42.26
Attenzione: a sorpresa Ricucci ha ceduto il 2% delle sue azioni sul mercato e il titolo in After Hour è sospero per eccesso di ribasso.
Gli investitori si aspettavano un'opa da Ricucci, e invece lui comincia a vendere.
Mah, io personalmente non ho mai capito dove avesse trovato tanto denaro per tentare una scalata alla RCS......

sugacanal

pdilorenzo
14-07-2005, 18.29.03
Molta molta Attenzione (in particolare ai temerari che detengono ancora RCS)

La mossa odierna di Ricucci spiazza coloro i quali scommettevano sull'OPA! I prezzi perdono così quell'appeal speculativo e potrebbero fortemente risentirne. Alzate consistentemente gli stop profit!

skanker
14-07-2005, 21.32.23
Sono riuscito a vendere le ordinarie sui 6, ma ho preso in close le risp. :eek:

FURETTO
15-07-2005, 10.48.26
Ricucci ha dichiarato di ricomprare azioni :confused: :eek:

sugacanal
15-07-2005, 10.55.22
Ricucci dice di aver venduto sul mercato il 2% di ieri sera, ma che comunque è intenzionato ad arrivare al 29.99% di RCS.
Il titolo basta guardare il grafico si è sparato a 6 euro recuperando tutta la perdita del mattino.
Se parlare a vanvera a mercati aperti non è una forma di speculazione legalizzata, ditemi voi che cosa è.
Consob? Ci sei? Un'occhiatina su questa RCS ce la vogliamo dare?

sugacanal

FURETTO
15-07-2005, 11.00.52
ROMA (MF-DJ)--"Saliro'' fino al 29,9%, ma bisogna vedere se il mercato me

lo consente".


E'' quanto precisato da Stefano Ricucci ai giornalisti che gli chiedevano

se intendesse salire ancora nel capitale di Rcs. L''immobiliarista, che

ieri ha ceduto il 2% del gruppo editoriale scendendo al 18%, ha spiegato

di aver "venduto al mercato, non al patto".

Qualcuno sa spiegarmi cosa significa se il mercato me lo consente??

Ma questo i soldi li ha o no!!!!!!!!!! :) ;) :D

gemon
15-07-2005, 11.05.30
La sua strategia mi sembra efficace: vuole salire al 30%, ma i prezzi cominciano per lui a essere alti; ne vende un pò, lo dichiara, il mercato si spaventa e svende, e lui ricompra il venduto più altro a prezzi più bassi .... :rolleyes:

pdilorenzo
15-07-2005, 11.06.40
CONSOB, ci sei? Ce la fai?? Sei connessa??? :) Meglio prenderla a ridere riprendedno il tormentorne di Pino Campagna... ;)

A proposito di trasparenza dell'informazione finanziaria oggi il Ns Presidente Ciampi (già Governatore della Banca d'Italia) all'assemblea della Consob ha detto importanti parole (anche per chi, come noi, fa informazione finanziaria on line)

CIAMPI, DARE UN'INFORMAZIONE ECONOMICA VERITIERA/ANSA

(dell'inviato Alberto Spampinato)

(ANSA) - MILANO, 15 LUG - In visita alla nuova sede del Sole

24 Ore, Carlo Azeglio Ciampi elogia la funzione storica del

giornale, la linea "che ha sempre mantenuto, restando fedele al

principio di dare una informazione economica la più veritiera

possibile per poi arricchirla di commenti che non sono volti a

favorire una parte, ma a far progredire l'economia italiana

tutta".

Nella luminosa agorà realizzata dall'architetto Renzo Piano,

ad ascoltare il presidente della Repubblica ci sono i

giornalisti, le maestranze, insieme al presidente della

Confindustria Luca Cordero di Montezemolo, al presidente dell'

editrice Innocenzo Cipolletta e al direttore Ferruccio De

Bortoli. Ciampi abbraccia con lo sguardo l'intero auditorio e

dice: "Vedo che siete una forza economica anche come impresa.

Siate orgogliosi perché svolgete una funzione di estrema

importanza per il presente e il futuro del Paese".

L'informazione economica, i dati sull'economia del Paese,

sulla congiuntura ancora debole, sono il pensiero dominante in

queste ore nella mente del presidente. Si capisce

dall'insistenza con cui ne parla nella sede del grande giornale

leader dell'informazione economica. "Ho rapporti di stima e, se

mi consentite, anche di amicizia sia con Cipolletta che con De

Bortoli. Quest'ultimo, è stato sempre, come giornalista, un

punto di riferimento per me. Con Cipolletta ha lavorato per

qualche anno, tanto tempo fa, all'ufficio studi della Banca

d'Italia. Io ne ero il responsabile e mi occupavo proprio dei

dati dell'economia reale, i prezzi, le tendenze. Con l'allora

giovane Cipolletta, e con il giovanissimo Istituto Isco,

cercavamo una interpretazione della congiuntura. Questo, allora,

nel nostro Paese - ricorda, rievocando i tempi della Banca

d'Italia - era un termine nuovo in Italia, dove per lo più si

conosceva la congiuntura astrale. Si avvertì l'importanza di

capire le cause che poi determinano gli eventi economici, di

interpretare le tendenze". E' sottointeso, si capisce, che lo

é anche oggi. Lo conferma la battuta strappata al capo dello

Stato, subito dopo l'intervento pubblico, dai giornalisti, che

hanno chiesto: "Presidente, lei è più preoccupato del solito

per i dati dell'economia italiana?". E Ciampi ha ribadito, se

possibile, con maggior nettezza, il richiamo che aveva fatto

ieri sera visitando la nuova Fiera di Milano. "Cosa volete, io

continuo a non mandare giù i conti con il meno, preferisco

quelli con il più".

Come si può essere ottimisti, come si può sonnecchiare

ancora, aveva detto ieri sera, vedendo come io vedo, che

nell'ultimo anno le esportazioni italiane sono diminuite del 5%

e la nostra competitività continua a ridursi? Bisogna reagire,

riscoprire potenzialità e capacità di iniziativa che abbiamo,

aveva aggiunto.

Al Sole 24 Ore, questi richiami sono rimasti sotto traccia.

Ciampi si è limitato a evocarli. Elogiando la redazione, ha

detto che l'informazione che dà questo giornale "é preziosa

anche perché segue la regola di pubblicare i testi e i

documenti che interessano gli imprenditori, una regola

importante che spesso non si segue". Ha confidato di essere un

attento lettore del Sole 24 Ore fin dagli anni '40. ''Non c'é

giorno - ha detto - che non legga il vostro giornale, non solo

l'editoriale, perché i giornali si leggono nella loro

totalità".

Tra le firme, ha concluso, ci sono quelle di vecchi

collaboratori come Enzo Grilli e del "mio coetaneo Paolo Sylos

Labini che oggi ha scritto un articolo, che condivido in pieno,

a difesa dei distretti industriali, che sono essenziali anche se

noi, purtroppo, in questi anni li abbiamo trascurati". (ANSA).

skanker
15-07-2005, 11.28.35
La sua strategia mi sembra efficace: vuole salire al 30%, ma i prezzi cominciano per lui a essere alti; ne vende un pò, lo dichiara, il mercato si spaventa e svende, e lui ricompra il venduto più altro a prezzi più bassi .... :rolleyes:

qual Riccucci è proprio un giandone :rolleyes:

paso71
15-07-2005, 14.41.42
Ho letto sul giornale di oggi che Ricucci con la mossa di vendere e ricomprare a prezzi più bassi, ieri ha ottenuto un profitto netto di 27 MILIONI DI EURO. :eek: :eek:
Che grande trader è questo sconosciuto ??? :p
E bravo il Signor Falchi :D