PDA

Visualizza versione completa : FLASH NEWS del 31/07/06



Karin
31-07-2006, 07.57.59
Buona giornata a tutti gli amici del forum:) Giornata stupenda, senz'afa, speriamo anche in borsa:) :)


BORSA: commento di preapertura

MILANO (MF-DJ)--I mercati americani hanno brindato al debole dato sulla
crescita del Pil nel secondo trimestre, che sembra preannunciare uno stop
alla stretta monetaria della Fed e addirittura, secondo alcuni analisti,
un possibile ribasso dei tassi. Il Dow ha messo a segno la sua migliore
performance settimanale (+3,23%) da maggio 2005. In forte rialzo anche il
Nasdaq, di riflesso all'annuncio di Intel su nuovi microprocessori piu'
veloci e piu' economici. A spingere gli indici al rialzo anche il calo del
greggio (73,19 usd questa mattina) malgrado la drammatica situazione in
Libano. Le euroborse dovrebbero aprire positive sulla scia dei guadagni
d'oltre Atlantico.

A piazza Affari, dove oggi si fanno le chiusure di fine mese,
l'attenzione torna prepotente sul settore bancario, dopo l'intenzione del
Santander di crescere nel SanPaolo Imi
e l'intervista di Groenink, che afferma che "al momento non esiste un
piano per l'acquisto di Capitalia da parte di Abn Amro anche se, cambiando
il quadro di riferimento, si potrebbe rivalutare la situazione". Fiat
dovrebbe beneficiare della nuova vittoria della Ferrari e possibili
problemi invece per Stm dopo l'annuncio di Intel.

Karin
31-07-2006, 08.23.35
I TEMI DI OGGI del 31/07/06


MEDIO ORIENTE: LIBANO: Raid israeliano. A Cana hanno perso la vita 60 persone, tra cui 37 bambini, una vera strage degli innocenti. Olmert ha promesso 48 ore di tregua.

GIAPPONE: Produzione industriale record a giugno. + 1,9% m/m, che porta la variazione tendenziale al +4,8%.

EUROPA: Il 72,2% delle ultime trimestrali ha battuto le stime

UE: BCE: secondo gli analisti previsto un rialzo dei tassi al 3% su accelerazione crescita

BORSA USA in rialzo su aspettative stop rialzo tassi
- Nasdaq Composite 2094,11 punti (+ 1,93%)
- Dow Jones 11219,70 "" (+ 1,07%)
- S&P 500 1278,55 "" (+ 1,22%)

BORSE ASIATICHE: Terzo rialzo consecutive
Tokyo: chiusura Nikkei a 15456,81 punti (+0,74%

ABN AMRO: Utile sale oltre le stime del 17,2% a 1,22 mld nel 2 trimestre. Attende sinergie da ANTONVENETA per 160 mln di euro entro il 2007

ACTELIOS: ha chiuso il 2* trim. con un utile ante imposte in aumento a
9,456 mln.

ASTALDI: si tiene oggi il Cda per l'approvazione dei conti del 2*
trimestre.

B.P.ITALIANA: l'assemblea ha approvato la fusione per incorporazione di
Reti Bancarie e BiPielle Inv..

BPVN: sta studiando con Cattolica Ass. alcune ipotesi per massimizzare
le sinergie tra i due gruppi sia dal punto di vista commerciale che
gestionale.

CAPITALIA: al momento, secondo l'a.d. di Abn Amro Groenink, non esiste
un piano per l'acquisto di Capitalia da parte dell'istituto olandese.

ERG: scade oggi il termine ultimo per la presentazione delle offerte per
rilevare la Tamoil.

KAITECH: Societe Generale ha sottoscritto la quinta tranche dell'aumento
di capitale per un massimo di 17,8 mln.geox: si tiene oggi il Cda per l'approvazione dei conti del 2*
trimestre.

PIRELLI & C.: ha ceduto alle banche il 38,9% della divisione Pneumatici
ad un consorzio di banche per 740 mln di euro.

SANPAOLO IMI: ha acquistato l'87,39% di Panonska Bank. La controllata
Eurizon ha presentato domanda di ammissione alla quotazione in Borsa.

TISCALI: nel 1* semestre ha registrato ricavi per 412,9 mln di euro
(+17% a/a).

Karin
31-07-2006, 10.19.05
31/07/2006 10:59:21

M.O.: Israele oggi discute ampliamento operazioni via terra

GERUSALEMME (MF-DJ)--Si terra' nella tarda giornata di oggi una riunione del Governo di Israele che dovra' valutare l'ipotesi di un rafforzamento delle operazioni militari via terra in Libano Meridionale contro gli Hezbollah. Lo hanno riferito fonti della Difesa del Governo israeliano. Israele ha concesso una interruzione di 48 ore dell'offensiva aerea dopo la strage di Cana. ren (END)

Karin
31-07-2006, 17.32.09
Oggetto: Euronext/Borsa Italiana: LaVoce, vantaggi ma anche rischi

ROMA (MF-DJ)--"La Borsa Italiana sta cercando di porsi come "mediatore"
tra Euronext e la Borsa tedesca, promuovendo una federazione allargata,
che non escluda gli americani e che al contempo raggruppi le maggiori
Borse dell'area-euro. Da un lato, questa mossa puo' essere vista con
favore, per i vantaggi che il modello federativo presenta: accrescere la
liquidita' dei titoli e allo stesso tempo mantenere il listing e la
supervisione a livello nazionale - sfruttando cosi' i vantaggi informativi
dei mercati locali ed evitando complessi problemi di coordinamento tra
diverse giurisdizioni. Dall'altro, ha elevati rischi".

E' quanto emerge dalla Newsletter di LaVoce.info, che pone come 1*
rischio la trattativa che "si presenta assai complessa e con esiti
incerti. Secondo, e' assolutamente necessario che i costi del
post-trading, oggi gestiti dalla Cassa di compensazione garanzia e dalla
Montetitoli, rimangano sui livelli contenuti attualmente raggiunti - cosa
non facile se si pensa che tutte le altre Borse europee hanno costi di
clearing e settlement decisamente piu' elevati. Infine, nulla esclude che
in futuro il Lse continui a essere la principale Borsa europea".

"Il compito piu' impegnativo spetta allora alle autorita' di vigilanza e
di tutela della concorrenza. Devono infatti fare in modo che i benefici,
che possono nascere dal processo di consolidamento, almeno in parte
finiscano nelle tasche degli utilizzatori - imprese e risparmiatori - e
non solo degli azionisti e del management. Non e' obiettivo banale in un
settore che tende naturalmente al monopolio e dove spesso i consumatori
hanno tratto pochi vantaggi dalle operazioni di aggregazione".