Reply To Thread
Pagina 4 di 4 PrimoPrimo ... 2 3 4
Visualizzazione risultati 31 fino 37 di 37
  1. Collapse Details
     
    #31
    Data registrazione
    02-02-2006
    Residenza
    VICENZA
    Messaggi
    3,162
    Citazione Orginalmente inviato da boma
    Ottimo servizio veramente .
    I prezzi sono imbattibili e ho già constatato che sono veramente i più bassi del mercato : le offerte più basse che puoi trovare Amazon te le sconta ancora di 5-6 euro tondi tondi ... che non sono pochi .
    Anche il loro E-book mi intriga molto , il Kindle .
    Fatto senza fronzoli serve in pratica solo per la lettura , niente accessori inutili & costosi , quindi anche qui è uno dei prezzi più bassi del mercato degli e-book .
    Resta qualche dubbio sulla funzionalità qui in Europa , visto che credo si possano scaricare i libri solo da 1-2 negozi on-line convenzionati con Amazon al costo di 2-3 $ l'uno , ma questo in America però .
    Qui da noi non ho ancora capito bene come possa funzionare .
    Poi la carta tra le mani resta ancora una bella sensazione , ma potersi portare 800 libri in una tavoletta da 200 grammi ...
    Costo sui 180$ suppergiù .
    Vero prezzi imbattibili, sto pomeriggio ho fatto un giro in 2 librerie, ho in mente la prossima lista, rispetto alla libreria ci sono prezzi di un 40% anche in meno su amazon.

    Finora non ho trovato nulla che per quel che mi riguarda possa sostituire il libro nella lettura, probabilmente usciranno lettori sempre migliori con schermi che non affaticano la vista, ma il libro è cosa ben diversa c'è poco da fare, come un bel libro sull'architettura con illustrazioni e foto, non lo sostituirei mai.
    il passato non serve a nulla, è il futuro che crea il presente
    Rispondi citando
     

  2. Collapse Details
     
    #32
    Data registrazione
    22-01-2007
    Messaggi
    2,852
    Bah , pure io non leggo molto i " tomi " filosofici .
    Resto su letture molto più leggerine .
    Ultimamente mi è piaciuto parecchio " La solitudine dei numeri primi " , del resto non per nulla è tra i più venduti .
    Stò leggendo ora un vero " tomo " su avventure spaziali ambientate nel 2025 : " Limit " , buono l'inizio vediamo se nel proseguio l'avventura si anima un pochetto di più .
    Rispondi citando
     

  3. Collapse Details
     
    #33
    Data registrazione
    02-02-2006
    Residenza
    VICENZA
    Messaggi
    3,162
    Anch'io leggo (e di solito preferisco proprio per questo) libri ben poco conosciuti, infatti molti di quelli che ho ordinato non sono disponibili, mi stò accorgendo che più ti allontani dal pensiero comune, dalle solite frasi, circostanze, ect ect....consuetudini, impressioni mentali, meglio stai.
    Stò leggendo Psicologia e Alchimia; Ricordi, sogni e riflessioni di Jung (e li trovo davvero straodinari, per le intuizioni contenute e analisi, servirebbero a molte persone leggerli), e poi altri 2 libri di Krishnamurti contenenti sue riflessioni raccolte negli anni.

    Su youtube trovate un bel documentario su Jung, Dal prodondo dell'anima il titolo
    http://www.youtube.com/watch?v=E9d2A6ie2Tg

    Krishnamurti - Noi siamo il mondo
    http://www.youtube.com/watch?v=vHfV1...eature=related
    Ultima modifica di uomoscarpia : 29-12-2010 alle ore 17.20.00
    il passato non serve a nulla, è il futuro che crea il presente
    Rispondi citando
     

  4. Collapse Details
     
    #34
    Data registrazione
    26-11-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    9,515
    Citazione Orginalmente inviato da uomoscarpia
    Anch'io leggo (e di solito preferisco proprio per questo) libri ben poco conosciuti, infatti molti di quelli che ho ordinato non sono disponibili, mi stò accorgendo che più ti allontani dal pensiero comune, dalle solite frasi, circostanze, ect ect....consuetudini, impressioni mentali, meglio stai.
    Stò leggendo Psicologia e Alchimia; Ricordi, sogni e riflessioni di Jung (e li trovo davvero straodinari, per le intuizioni contenute e analisi, servirebbero a molte persone leggerli)
    ...soprattutto ai giornalai
    Verissimo comunque,considerando che sono concetti espressi un secolo fa
    Ho l'edizione Mondadori 1986 Club degli editori,più un'altra dozzina di titoli suoi
    I santoni indiani o tibetani invece è un pezzo che li ho scartati
    D'altra parte lo fecero già a suo tempo George Harrison e John Lennon che presero atto della loro inconsistenza
    Rispondi citando
     

  5. Collapse Details
     
    #35
    Data registrazione
    22-01-2007
    Messaggi
    2,852
    In uno degli ultimi concorsi per l'avvocatura si sono presentati in 5000 .
    Visti i risultati sull'italiano scritto , non parliamo poi dell'articolare una frase dal senso compiuto , almeno il 50% sarebbe da rimandare a studiarsi un buon dizionario .
    Rispondi citando
     

  6. Collapse Details
     
    #36
    Data registrazione
    02-02-2006
    Residenza
    VICENZA
    Messaggi
    3,162
    Citazione Orginalmente inviato da robin
    ...soprattutto ai giornalai
    Verissimo comunque,considerando che sono concetti espressi un secolo fa
    Ho l'edizione Mondadori 1986 Club degli editori,più un'altra dozzina di titoli suoi
    I santoni indiani o tibetani invece è un pezzo che li ho scartati
    D'altra parte lo fecero già a suo tempo George Harrison e John Lennon che presero atto della loro inconsistenza

    Ciao Robin, dici giusto secondo me rispetto ai presunti Guru autodichiarati o acclamati dagli altri, la cosa che mi piace e che ho sempre sentito mia (non ho mai sopportato le religioni, i preti e compagnia bella) è che anche Juddu, Jung e altri che stò leggendo non vogliono indicarti un metodo da seguire, tipo un libretto di istruzioni, fai così e otterrai questo, anzi, ponevano molte domande a se stessi e agli altri, lo stesso Jung ha detto dopo anni di studi che non si sentiva sicuro di nulla, non aveva certezze, Juddu che è stato per lustri indicato come maestro e che aveva una profonda cultura in campo religioso ha affermato che la verità è una terra senza sentieri.

    Se comprendessimo più a fondo il mistero che ci abita, del quale siamo fatti comprenderemo forse molto anche dei comportamenti degli altri e che ci sembrano insopportabili, dentro di noi abita alla fine il male e il bene, non si può come pretendono le religioni essere solo bene, avere solo pensieri positivi, perchè se uno prova a sentire le proprie emozioni, pensieri, sentimenti senza dirsi nulla, capisce che non è così.
    Quante volte si prova rabbia, avidità, gelosia, ect ect e un secondo dopo compare un pensiero delle mente che ti dice non devi essere arrabbiato, non devi essere avido ect ect...invece tu provi questo, questo eterno conflitto tra l'osservatore e l'osservato si dovrebbe tentare di ridurlo, dicendosi si è così.
    il passato non serve a nulla, è il futuro che crea il presente
    Rispondi citando
     

  7. Collapse Details
     
    #37
    Data registrazione
    26-11-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    9,515
    Citazione Orginalmente inviato da uomoscarpia
    Ciao Robin, dici giusto secondo me rispetto ai presunti Guru autodichiarati o acclamati dagli altri, la cosa che mi piace e che ho sempre sentito mia (non ho mai sopportato le religioni, i preti e compagnia bella) è che anche Juddu, Jung e altri che stò leggendo non vogliono indicarti un metodo da seguire, tipo un libretto di istruzioni, fai così e otterrai questo, anzi, ponevano molte domande a se stessi e agli altri, lo stesso Jung ha detto dopo anni di studi che non si sentiva sicuro di nulla, non aveva certezze, Juddu che è stato per lustri indicato come maestro e che aveva una profonda cultura in campo religioso ha affermato che la verità è una terra senza sentieri.

    Se comprendessimo più a fondo il mistero che ci abita, del quale siamo fatti comprenderemo forse molto anche dei comportamenti degli altri e che ci sembrano insopportabili, dentro di noi abita alla fine il male e il bene, non si può come pretendono le religioni essere solo bene, avere solo pensieri positivi, perchè se uno prova a sentire le proprie emozioni, pensieri, sentimenti senza dirsi nulla, capisce che non è così.
    Quante volte si prova rabbia, avidità, gelosia, ect ect e un secondo dopo compare un pensiero delle mente che ti dice non devi essere arrabbiato, non devi essere avido ect ect...invece tu provi questo, questo eterno conflitto tra l'osservatore e l'osservato si dovrebbe tentare di ridurlo, dicendosi si è così.
    Ottimo
    Sul tema anche "L'Io e l'inconscio"
    Rispondi citando
     

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
Ricerca personalizzata
Powered by