Discussione: Fiat Auto

Reply To Thread
Pagina 2 di 238 PrimoPrimo 1 2 3 4 12 52 102 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 11 fino 20 di 2377
  1. Collapse Details
     
    #11
    Data registrazione
    28-04-2010
    Residenza
    Verona
    Messaggi
    1,085
    MARKET TALK: Fiat, Intermonte alza Tp a 9 euro

    MF-Dow Jones - 10/01/2011 10:03:47



    MILANO (MF-DJ)--Intermonte ha alzato il target price su Fiat (invariata a 7,445 euro) da 8,2 a 9 euro, confermando la raccomandazione outperform, "alimentata principalmente da attese speculative e newsflow". In particolare, secondo gli analisti la salita al 51% in Chrysler prima della quotazione del gruppo Usa, indicata nel secondo semestre dell'anno, potrebbe "generare un extra-valore di circa 0,8 euro per azione nella somma delle parti".
    Se bastasse un trading system per guadagnare nel mercato sarebbero tutti ricchi!!!!
    Rispondi citando
     

  2. Collapse Details
     
    #12
    Data registrazione
    28-04-2010
    Residenza
    Verona
    Messaggi
    1,085
    Come dicevo .. oggi è il turno di F spa. Approfittare x accumulare ad ogni ritracciamento su F industrial.
    Oggi sto accumulando anche su EXOR ... tra 24,75 e 24,8.
    Ultima modifica di Teomao : 10-01-2011 alle ore 14.58.13
    Se bastasse un trading system per guadagnare nel mercato sarebbero tutti ricchi!!!!
    Rispondi citando
     

  3. Collapse Details
     
    #13
    Data registrazione
    15-11-2006
    Residenza
    italy
    Messaggi
    24,005
    Sale al 25% di CHRYSLER
    Rispondi citando
     

  4. Collapse Details
     
    #14
    Data registrazione
    28-04-2010
    Residenza
    Verona
    Messaggi
    1,085
    Citazione Orginalmente inviato da pitt
    Sale al 25% di CHRYSLER

    Fiat positiva dopo AD su quota Chrysler, acquisti da Usa

    Reuters - 10/01/2011 15:38:21



    MILANO, 10 gennaio (Reuters) - Fiat (F.MI) si rafforza su acquisti da oltre Oceano, dopo le dichiarazioni dell'AD da Detroit, che ha parlato di un rafforzamento della partecipazione di Fiat in Chrysler al 25%, dicono i dealer.

    Alle 15,20 italiane Fiat in rialzo del 2,15% a 7,6065 euro, con scambi per 31,5 milioni.

    "Ho letto le dichiarazioni di Marchionne sulla quota in Chrysler, mi sembra abbastanza risaputo", dice un trader. "Da oltre Oceano hanno deciso di suonare ancora un po' la carica, il titolo è salito infatti in corrispondenza della mattina Usa".

    Le agenzie di stampa riferiscono che Marchionne ha detto a Detroit che Fiat è salita al 25% del capitale di Chrysler, notizia poi confermata da una nota Fiat.

    L'accordo prevede che il gruppo salga al 35% della società Usa, a titolo gratuito al verificarsi di tre condizioni, legate alla produzione e alla commercializzazione dei prodotti. Ogni obiettivo vale una partecipazione del 5%. L'AD ha detto in diverse occasioni che intende raggiungere il 35% entro il 2011 e aveva previsto di raggiungere il 25% a fine 2010 o inizio 2011.

    Ai primi di gennaio ha aggiunto che intende salire al 51% di Chrysler, acquistando un ulteriore 16%, operazione che sempre secondo l'accordo può essere realizzata una volta pagato interamente il debito con i governi Usa e canadese.
    Se bastasse un trading system per guadagnare nel mercato sarebbero tutti ricchi!!!!
    Rispondi citando
     

  5. Collapse Details
     
    #15
    Data registrazione
    28-04-2010
    Residenza
    Verona
    Messaggi
    1,085
    Fiat: Marchionne, Puntiamo a 1 Mln Vetture Per Piattaforma

    Stampa
    Focus:AGIDAIMLER NFIAT
    Temi:Automobili e motori

    lunedì, 10 gennaio 2011 - 20:10
    (AGI (6507.TWO - notizie) ) Detroit - L'amministratore delegato di Fiat e di Chrysler, Sergio Marchionne, punta "a piu' di un milione di vetture per piattaforma (chassis, ndr))". Lo ha precisato a margine del salone dell'auto di Detroit. "Ci stiamo lavorando - ha detto - la prima opportunita' la avremo l'anno prossimo con il segmento C della Dodge. I modelli saranno 7-8 vetture per piattaforma" .
    Se bastasse un trading system per guadagnare nel mercato sarebbero tutti ricchi!!!!
    Rispondi citando
     

  6. Collapse Details
     
    #16
    Data registrazione
    28-04-2010
    Residenza
    Verona
    Messaggi
    1,085
    Occhio al break di 7,7.
    Se bastasse un trading system per guadagnare nel mercato sarebbero tutti ricchi!!!!
    Rispondi citando
     

  7. Collapse Details
     
    #17
    Data registrazione
    15-11-2006
    Residenza
    italy
    Messaggi
    24,005
    e dopo la CINA

    Ferrari (Fiat): +20% vendite 2010 in Usa e Canada
    *Ferrari (Fiat): in 2010 vendite record in Usa e Canada
    Rispondi citando
     

  8. Collapse Details
     
    #18
    Data registrazione
    28-04-2010
    Residenza
    Verona
    Messaggi
    1,085
    Mirafiori -8. Perché Fiat cresce in Borsa
    mentre crollano le vendite in Italia



    di Diodato Pirone
    ROMA (6 gennaio) - A otto giorni dall'esito del referendum sul destino di Mirafiori, vale la pena inquadrare quest'avvenimento - decisivo per il futuro dell'economia italiana - in un orizzonte più vasto. Forse è bene iniziare da un paio di domande generali: cos'é Fiat oggi? E perché è cresciuta in Borsa del 50% in sei mesi visto che nel 2010 le vendite in Italia sono crollate del16%?

    1) Per 111 anni Fiat è stato un grande conglomerato: produceva auto, camion, trattori e fino a 10 anni fa anche treni ed aerei. Era figlia di una cultura nata e sviluppatasi nei primi 30 anni del Novecento e poi consolidatasi nel Dopoguerra (un po' come accadde con i Kombinat della Ddr) in un mercato di media portata come l'Italia. Tutto questo è finito. Dal 3 gennaio Fiat ha fisicamente cambiato pelle - nel pieno di una ristrutturazione profondissima - e ha separato l'auto (Fiat spa) da trattori e camion (Fiat Industrial). Entrambe sono multinazionali multicentriche. Ovvero hanno più cervelli autonomi fra loro (come ad esempio Fiat Automoveis in Brasile; oppure, negli Usa, i trattori Case New Holland) che vengono solo coordinati da Torino.

    2) Questo spiega perché Fiat Spa stia crescendo in Borsa nonostante il tracollo italiano. Nel 2010 Fiat ha registrato l'ennesimo boom nel mercato dell'auto brasiliano (il quarto al mondo dopo Cina, Usa, Giappone) dove è leader da 9 anni. Fiat ha venduto in Brasile 760 mila auto e furgoni contro i circa 700 mila piazzati in Italia. Negli Usa, poi, Chrysler - controllata da Fiat - ha venduto il 17% in più.

    3) Nel 2010 Fiat spa registrerà un fatturato di circa 35 miliardi di euro, Chrysler sfiorerà i 30. Insieme saranno il quarto gruppo mondiale del settore. In questo contesto, fatalmente, gli stabilimenti italiani sono chiamati a fare la loro parte.
    Se bastasse un trading system per guadagnare nel mercato sarebbero tutti ricchi!!!!
    Rispondi citando
     

  9. Collapse Details
     
    #19
    Data registrazione
    15-11-2006
    Residenza
    italy
    Messaggi
    24,005
    Citazione Orginalmente inviato da Teomao
    Mirafiori -8. Perché Fiat cresce in Borsa
    mentre crollano le vendite in Italia



    di Diodato Pirone
    ROMA (6 gennaio) - A otto giorni dall'esito del referendum sul destino di Mirafiori, vale la pena inquadrare quest'avvenimento - decisivo per il futuro dell'economia italiana - in un orizzonte più vasto. Forse è bene iniziare da un paio di domande generali: cos'é Fiat oggi? E perché è cresciuta in Borsa del 50% in sei mesi visto che nel 2010 le vendite in Italia sono crollate del16%?

    1) Per 111 anni Fiat è stato un grande conglomerato: produceva auto, camion, trattori e fino a 10 anni fa anche treni ed aerei. Era figlia di una cultura nata e sviluppatasi nei primi 30 anni del Novecento e poi consolidatasi nel Dopoguerra (un po' come accadde con i Kombinat della Ddr) in un mercato di media portata come l'Italia. Tutto questo è finito. Dal 3 gennaio Fiat ha fisicamente cambiato pelle - nel pieno di una ristrutturazione profondissima - e ha separato l'auto (Fiat spa) da trattori e camion (Fiat Industrial). Entrambe sono multinazionali multicentriche. Ovvero hanno più cervelli autonomi fra loro (come ad esempio Fiat Automoveis in Brasile; oppure, negli Usa, i trattori Case New Holland) che vengono solo coordinati da Torino.

    2) Questo spiega perché Fiat Spa stia crescendo in Borsa nonostante il tracollo italiano. Nel 2010 Fiat ha registrato l'ennesimo boom nel mercato dell'auto brasiliano (il quarto al mondo dopo Cina, Usa, Giappone) dove è leader da 9 anni. Fiat ha venduto in Brasile 760 mila auto e furgoni contro i circa 700 mila piazzati in Italia. Negli Usa, poi, Chrysler - controllata da Fiat - ha venduto il 17% in più.

    3) Nel 2010 Fiat spa registrerà un fatturato di circa 35 miliardi di euro, Chrysler sfiorerà i 30. Insieme saranno il quarto gruppo mondiale del settore. In questo contesto, fatalmente, gli stabilimenti italiani sono chiamati a fare la loro parte.

    Credo che comunque l'ottimo SERGIO abbia già in mente cosa fare e sopratutto come riuscire a portare a casa questi risultati.
    L'unico NEO è che dovrebbe dirlo anche ai primi livelli;
    infatti qualcuno brancola ancora nel buio
    Rispondi citando
     

  10. Collapse Details
     
    #20
    Data registrazione
    08-12-2010
    Messaggi
    176
    a 7,80 c'è un muro di 400,000 azioni
    Rispondi citando
     

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
Ricerca personalizzata
Powered by