Reply To Thread
Pagina 267 di 370 PrimoPrimo ... 167 217 257 265 266 267 268 269 277 317 367 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 2,661 fino 2,670 di 3697
  1. Collapse Details
     
    Data registrazione
    14-07-2011
    Messaggi
    5,063
    è anche vero che la trendline sul settimanale di cui ho scritto, se non ricordo male in risposta a Mauro, non mi pare stia tenendo; inoltre il rimbalzo di oggi dopo i dati USA, subito rimangiato, non è un bel segnale.
    In sintesi, sono già leggero sull'azionario da qualche tempo, se serve sono pronto ad applicare gli stop, sia ai titoli in rosso che a quelli in verde.
    Rispondi citando
     

  2. Collapse Details
     
    Data registrazione
    07-07-2012
    Residenza
    Alla macchia
    Messaggi
    1,421
    Citazione Orginalmente inviato da tfly Visualizza messaggio
    ...provo a dire la mia.... forse per farmi coraggio o forse perché è così....
    Il mercato cinese ormai il suo peso ce l'ha nell'economia globale ma mi sembra che i mercati stiano reagendo troppo male.... Gli USA hanno iniziato ad alzare i tassi perché l'economia si sta dimostrando solida vedi anche gli ultimi due dati su occupazione in crescita e sussidi disoccupazione in calo... l'EU sta dimostrando segnali di ripresa (fanalino di coda purtroppo ci siamo noi ...Italia"...) ed il QE non mancherà almeno fino a che l'economia non si riprenderà....
    Non credo che ci troveremo di fronte ad un crollo tipo 2008 almeno ad ora....
    Meglio non farsi prendere dal panico....
    Gli analisti vedono spazi di discesa ancora oscillanti tra un 10 ed un 15% dei listini prima di un assestamento e poi ripartenza a seguire! dato che si erano apprezzati tropo nel 2015, e a giudicare dalla ferocia con cui Smannaiano mi sembra vogliano fare in fretta per poi riprendere a macinare, quindi prevedo una settimana, la prox, da tregenda poi scollinata la metà del mese ci si riprendera
    Rispondi citando
     

  3. Collapse Details
     
    Data registrazione
    07-02-2014
    Residenza
    Prov. di PD
    Messaggi
    4,674
    Citazione Orginalmente inviato da Pazzoid Visualizza messaggio
    Gli analisti vedono spazi di discesa ancora oscillanti tra un 10 ed un 15% dei listini prima di un assestamento e poi ripartenza a seguire! dato che si erano apprezzati tropo nel 2015, e a giudicare dalla ferocia con cui Smannaiano mi sembra vogliano fare in fretta per poi riprendere a macinare, quindi prevedo una settimana, la prox, da tregenda poi scollinata la metà del mese ci si riprendera
    Li mortacci loro
    Rispondi citando
     

  4. Collapse Details
     
    Data registrazione
    07-07-2012
    Residenza
    Alla macchia
    Messaggi
    1,421
    Citazione Orginalmente inviato da tfly Visualizza messaggio
    Li mortacci loro
    Non te la prendere, per i titoli dove sei schierato scava la tua trincea come faccio io e aspetta che passi l'uragano del fuoco di artiglieria nemico, se resisti a livello mentale (io sono addestrato da anni in questi frullatori dei cessi) poi la mano passa a te e loro si ritirano (esempio classico su Trevi ultimamente come ultima esperienza personale che posso citarti)

    Per il resto mantieni un 50% di Reparti Mobili alla Mano per lanciarli subito dopo che finirà il fuoco tambureggiante dato che il ripiegamento sarà lesto, volendo portare il bottino al sicuro quei luridi shortisti al ribasso prima che le macine rialziste riprendano il loro corso..

    In quel preciso momento non potranno proteggersi a tergo in quanto impegnati nelle ricoperture con la sabbia nella clessidra che scorre inesorabile ed inchioda la loro attenzione, sarà li allora che li si colpirà con i Reparti Mobili sguinzagliati al loro inseguimento ad azzannargli il culo a sangue

    In questo anno di grande volatilità così mi sono infatti organizzato:

    Il 50% del mio Esercito e' inquadrato in Battaglioni da Fortezza che presidiano titoli già crollati alla fine dello scorso anno sui minimi storici, vedere Fincantieri ed RCS e che per detto motivo potranno cedere ancora di poco ma da contraltare hanno enormi spazi di recupero invece.

    Il rimanente 50% e' inquadrato invece in 4 Squadroni di Cavalleria tipo Ussari che tengo sotto mano ma a briglia stretta celati nella boscaglia e che lancerò al momento debito quando inizieranno su vari fronti a ricoprirsi, senza cedere alla tentazione di sguinzagliarli prima del tempo pena frittate dettate da ansia emotiva di partecipazione

    La calma e la saldezza di nervi e' tutto in questi frangenti
    Ultima modifica di Pazzoid : 08-01-2016 alle ore 21.56.17
    Rispondi citando
     

  5. Collapse Details
    Indici Guida 
    Data registrazione
    26-10-2014
    Messaggi
    178
    Dove ci stanno guidando i cosiddetti indici guida?
    Il dax sembra prossimo ad una fermata: i crocevia di linee sono spesso dei punti chiave da può partire un rimbalzo o un' inversione.
    Name:  DAX30 Perf Index.jpg
Views: 19
Size:  37.0 Kb

    Per l'Sp500 siamo vicini al target del canale.

    Name:  S&P500 Index.png
Views: 18
Size:  37.7 Kb
    Rispondi citando
     

  6. Collapse Details
    Il Nostrano 
    Data registrazione
    26-10-2014
    Messaggi
    178
    Name:  FTSE MIB40 Index2.png
Views: 154
Size:  34.4 Kb

    Anche il fuzzy potrebbe presto chiudere questa gamba al ribasso. Come si vede dal grafico l'indice ha rotto in gap down la flag, pattern grafico di continuazione; nella discesa il movimento ha acquistato velocità generando un secondo gap, gap di continuazione, ed ora ci avviamo alla fase finale di questo movimento, dove potrebbe apparire un terzo gap, gap di esaurimento.
    Il target della flag è in area 19400.
    Rispondi citando
     

  7. Collapse Details
     
    Data registrazione
    07-02-2014
    Residenza
    Prov. di PD
    Messaggi
    4,674
    Totolemoko, molto interessanti le esposizioni di cui sopra .... E domani intanto vediamo cosa succede dalle parti del sol levante...come primo assaggio intendo ...
    Rispondi citando
     

  8. Collapse Details
     
    Data registrazione
    18-06-2005
    Messaggi
    9,397
    ( tratto da http://www.bellelli.biz/blog/5428-pa...ati-finanziari )

    Al di là dell'aspetto grafico, dove è evidente come i principali indici mondiali siano impostati al ribasso ed abbiano rotto importanti livelli di supporto (area 2.000 per l'S&P500 americano e area 20.000 per il Ftse Mib), il dato più rilevante da sottolineare è la variazione dell'atteggiamento mentale da parte degli investitori.
    Se fino a qualche settimana fa, ogni correzione era intesa come un'occasone di ingresso, oggi invece il sentiment è cambiato.
    La mia impressione è che, salvo un rimbalzo da ipervenduto nel corso delle prossime sedute, la debolezza sia destinata a continuare.
    Dal punto di vista operativo, siamo all'interno di una fase di "risk off", durante la quale gli investitori diventano avversi al rischio e tendono a liquidare gli asset rischiosi, come l'azionario, per posizionarsi su asset percepiti come a rischio contenuto, come l'obbligazionario e sull'oro.
    Dal punto di vista grafico, l'indice italiano Ftse Mib rompe al ribasso l'area del minimo relativo precedente e si porta pericolosamente a contatto con la linea di tendenza rialzista di medio periodo, come illustrato nell'immagine sottostante.
    Come detto nelle righe precedenti, nell'immediato mi attendo un rimbalzo da ipervenduto, anche in considerazione che molti titoli si trovano in prossimità delle rispettive aree di supporto, come Telecom, Bpmi, Generali, Anima, Prysmian o Luxottica, ma la debolezza delle quotazioni temo che non sia finita.


    L'analisi ciclica del nostro indice Ftse Mib illustra come il medio (grafico settimanale) ed il lungo (grafico mensile) periodo siano ancora al ribasso per cui è logico attendersi che il movimento correttivo non sia ancora terminato.


    Anche l'analisi comportamentale ipotizza una continuazione della fase della debolezza, dal momento che la maggioranza dei risparmiatori è rimasta sorpresa dalla velocità del movimento e quindi, trovandosi incastrata sui prezzi, non ha liquidato.
    In altre parole, non siamo ancora su un'area di minimo perchè non si è visto il panico dei risparmiatori ed il "selling climax" che lo accompagna.

    Sempre deboli anche i mercati azionari emergenti, in particolare quelli dell'america latina.

    Il ribasso dell'azionario ha rafforzato l'oro e l'argento che stanno presentando segnali di inversione di tendenza sia sui grafici giornalieri che settimanali, anche se al momento non ci sono ancora conferme sui miei modelli operativi.
    Oltre all'aspetto grafico, si tratta indubbiamente di due asset class che esprimono un potenziale di rendimento per cui ritengo che siano da marcare ad uomo.


    Tra i singoli titoli, quelli che mantengono tutt'ora un'impostazione rialzista e presentano una buona forza relativa rispetto al mercato sono: Terna, Snam, Amplifon, Panaria group, Recordati, Saes Getters (ordinata e risparmio) , Hera, Aeroporto Marconi, Inwit e Noemalife.

    Nb: qs sera ho problemi con la connessione e non riesco a postare le immagini, che potete cmq consultare nell'articolo sul mio sito.


    .
    Rispondi citando
     

  9. Collapse Details
     
    Data registrazione
    13-08-2010
    Messaggi
    4,300
    Citazione Orginalmente inviato da gbellelli Visualizza messaggio
    ( tratto da http://www.bellelli.biz/blog/5428-pa...ati-finanziari )

    Al di là dell'aspetto grafico, dove è evidente come i principali indici mondiali siano impostati al ribasso ed abbiano rotto importanti livelli di supporto (area 2.000 per l'S&P500 americano e area 20.000 per il Ftse Mib), il dato più rilevante da sottolineare è la variazione dell'atteggiamento mentale da parte degli investitori.
    Se fino a qualche settimana fa, ogni correzione era intesa come un'occasone di ingresso, oggi invece il sentiment è cambiato.
    La mia impressione è che, salvo un rimbalzo da ipervenduto nel corso delle prossime sedute, la debolezza sia destinata a continuare.
    Dal punto di vista operativo, siamo all'interno di una fase di "risk off", durante la quale gli investitori diventano avversi al rischio e tendono a liquidare gli asset rischiosi, come l'azionario, per posizionarsi su asset percepiti come a rischio contenuto, come l'obbligazionario e sull'oro.
    Dal punto di vista grafico, l'indice italiano Ftse Mib rompe al ribasso l'area del minimo relativo precedente e si porta pericolosamente a contatto con la linea di tendenza rialzista di medio periodo, come illustrato nell'immagine sottostante.
    Come detto nelle righe precedenti, nell'immediato mi attendo un rimbalzo da ipervenduto, anche in considerazione che molti titoli si trovano in prossimità delle rispettive aree di supporto, come Telecom, Bpmi, Generali, Anima, Prysmian o Luxottica, ma la debolezza delle quotazioni temo che non sia finita.


    L'analisi ciclica del nostro indice Ftse Mib illustra come il medio (grafico settimanale) ed il lungo (grafico mensile) periodo siano ancora al ribasso per cui è logico attendersi che il movimento correttivo non sia ancora terminato.


    Anche l'analisi comportamentale ipotizza una continuazione della fase della debolezza, dal momento che la maggioranza dei risparmiatori è rimasta sorpresa dalla velocità del movimento e quindi, trovandosi incastrata sui prezzi, non ha liquidato.
    In altre parole, non siamo ancora su un'area di minimo perchè non si è visto il panico dei risparmiatori ed il "selling climax" che lo accompagna.

    Sempre deboli anche i mercati azionari emergenti, in particolare quelli dell'america latina.

    Il ribasso dell'azionario ha rafforzato l'oro e l'argento che stanno presentando segnali di inversione di tendenza sia sui grafici giornalieri che settimanali, anche se al momento non ci sono ancora conferme sui miei modelli operativi.
    Oltre all'aspetto grafico, si tratta indubbiamente di due asset class che esprimono un potenziale di rendimento per cui ritengo che siano da marcare ad uomo.


    Tra i singoli titoli, quelli che mantengono tutt'ora un'impostazione rialzista e presentano una buona forza relativa rispetto al mercato sono: Terna, Snam, Amplifon, Panaria group, Recordati, Saes Getters (ordinata e risparmio) , Hera, Aeroporto Marconi, Inwit e Noemalife.

    Nb: qs sera ho problemi con la connessione e non riesco a postare le immagini, che potete cmq consultare nell'articolo sul mio sito.


    .
    Cosa ti ho detto la sera dell'11 dicembre 2015?
    Rispondi citando
     

  10. Collapse Details
     
    Data registrazione
    14-07-2011
    Messaggi
    5,063
    Citazione Orginalmente inviato da max.67 Visualizza messaggio
    Cosa ti ho detto la sera dell'11 dicembre 2015?
    hai liquidato Max?
    Mi sa che approfitto del rimbalzetto e in serata liquido quasi tutta la poca roba che ho.
    Rispondi citando
     

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
Ricerca personalizzata
Powered by