Discussione: Poste italiane

Reply To Thread
Pagina 16 di 18 PrimoPrimo ... 6 14 15 16 17 18 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 151 fino 160 di 172
  1. Collapse Details
     
    Data registrazione
    17-03-2015
    Residenza
    Solar system
    Messaggi
    1,120
    Citazione Orginalmente inviato da Fulmine maremmano Visualizza messaggio
    Vorrei sostenere la tesi di Tfly, che, per quanto generica........[/URL]
    Fulmine non riesco a capire le basi del tuo ragionamento e delle fonti a cui ti ispiri.

    Sono due articoli che fanno riferimento alla preistoria del mercato azionario italiano. Inoltre sono contraddittori, uno parla di underpricing, l'altro di overpricing. O meglioli o chi ha scritto l'altro articolo dice una buffonata dato che le due cose si escludono, no?

    Quanto ai dati di analisi fondamentale non ci vuole Warren Buffet per valutare se un'azienda che si vuole quotare rispetto ai suoi competitors tratta a premio o a sconto. Poi ovvio che ci sono tutta una serie di fattori che influenzano l'andamento dei corsi di due titoli di uno stesso settore. E non è un confronto diverso da quello che si può fare per società già quotate che a parità di fondamentali tradano a prezzi e multipli diversi. Tradare è speculare.

    E speculare sulle ipo mi sembra, lecito visto che l'euforia, la febbre da quotazione spesso paga...e paga bene! Ci sto, evitiamo di andare all'estero. Ti dico che se in Italia negli ultimi 10 anni avessi investito in egual misura in tutte le ipo di società con capitalizzazione superiroe ai 200 milioni di dindini (quindi lasciando fuori le sciofeche dell'aim) ti tiravi su un buon 5.66% a botta di media nel primo giorno di quotazione. Se restringiamo il campo a quelle con capitalizzazione sopra il milardo di euro addirittura il 7% in un giorno!! Rispetto a questi numeri difficile dire che l'ipo di Poste sia stata un successo.

    Se andiamo più nei dettagli dell'analisi si scoprono altre cose interessanti. Ad esempio chi chiude in maniera positiva il primo giorno è destinato a sovraperformare tremendamente chi chiude sotto prezzo ipo. Pochi dati e bassa significatività. Ma abbastanza per dire se un'ipo è stata un successo o no. Per me infatti investire in un'ipo è quello che ho detto prima, sfruttare la febbre dell'oro che viene a chi è euforico. Mera speculazione.

    Per te in base a che criterio un ipo è un successo? Se nelle tre settimane successiva outperforma un indice di cui non fa nemmeno parte? (sottolineo che ha underperformato nello stesso lasso di tempo tutti gli altri titoli del risparmio gestito, anche se non credo che un confronto fatto su un periodo di tempo di 20 giorno abbia grossa significatività). Per chi ha venduto dipende da come ha reinvestito i soldi che aveva messo in poste. Qualcuno avrà comprato Astaldi, qualcuno Finmeccanica, qualcuno shortgasx3, qualcuno Amazon, qualcuno Wolksvagen. Ergo qualcuno avrà finito per guadagnarci, qualcuno perderci, qualcuno è rimasto in pari. Non si può estrapolare da un cluster di operazioni irrazionali che un trader compie una sola di queste e darne un giudizio. E' una visiona un po' ristretta del trading. Almeno, questa è la mia opinione.
    “Bull markets are born on pessimism, grown on skepticism, mature on optimism and die on euphoria.” -Sir John Templeton

    "To bankrupt a fool, give him information" - N.N.T.
    Rispondi citando
     

  2. Collapse Details
     
    Fulmine maremmano Guest
    Jason , ti rispondo senza quotarti per non ingolfare visivamente la discussione. Non trovo nulla di contraddittorio fra le due tesi che ho postato, sono anzi complementari e non contraddittorie.
    Esaminano lo stesso punto di vista da due angolature diverse giungendo alla stessa conclusione. Per il resto , dato che hai una mente matematica ma hai
    sicuramente delle fonti certe alle quali fai riferimento, quando parli di percentuali e dati numerici precisi, gradirei che tu postassi le tue fonti , grazie alle quali
    possiamo farci una opinione comprovata da dati anche statistici certi ! In particolare quando affermi.....

    Ti dico che se in Italia negli ultimi 10 anni avessi investito in egual misura in tutte le ipo di società con capitalizzazione superiroe ai 200 milioni di dindini (quindi lasciando fuori le sciofeche dell'aim) ti tiravi su un buon 5.66% a botta di media nel primo giorno di quotazione. Se restringiamo il campo a quelle con capitalizzazione sopra il milardo di euro addirittura il 7% in un giorno!! Rispetto a questi numeri difficile dire che l'ipo di Poste sia stata un successo.

    Escludere da questa analisi l'AIM mi pare riduttivo ed improprio, anche perchè mi risulta che l'AIM sarebbe definito....
    "il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese italiane ad alto potenziale di crescita."

    Sarebbe come dire che il MILAN vincerebbe il campionato di calcio se non avesse quella difesa e quel centrocampo ! E sticazzi !
    Rispondi citando
     

  3. Collapse Details
     
    Data registrazione
    17-03-2015
    Residenza
    Solar system
    Messaggi
    1,120
    Citazione Orginalmente inviato da Fulmine maremmano Visualizza messaggio
    Jason , ti rispondo senza quotarti per non ingolfare visivamente la discussione. Non trovo nulla di contraddittorio fra le due tesi che ho postato, sono anzi complementari e non contraddittorie.
    Esaminano lo stesso punto di vista da due angolature diverse giungendo alla stessa conclusione. Per il resto , dato che hai una mente matematica ma hai
    sicuramente delle fonti certe alle quali fai riferimento, quando parli di percentuali e dati numerici precisi, gradirei che tu postassi le tue fonti , grazie alle quali
    possiamo farci una opinione comprovata da dati anche statistici certi ! In particolare quando affermi.....

    Ti dico che se in Italia negli ultimi 10 anni avessi investito in egual misura in tutte le ipo di società con capitalizzazione superiroe ai 200 milioni di dindini (quindi lasciando fuori le sciofeche dell'aim) ti tiravi su un buon 5.66% a botta di media nel primo giorno di quotazione. Se restringiamo il campo a quelle con capitalizzazione sopra il milardo di euro addirittura il 7% in un giorno!! Rispetto a questi numeri difficile dire che l'ipo di Poste sia stata un successo.

    Escludere da questa analisi l'AIM mi pare riduttivo ed improprio, anche perchè mi risulta che l'AIM sarebbe definito....
    "il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese italiane ad alto potenziale di crescita."

    Sarebbe come dire che il MILAN vincerebbe il campionato di calcio se non avesse quella difesa e quel centrocampo ! E sticazzi !

    La fonte è una mia ricerca che ho iniziato la settimana scorsa a cui è seguita un'analisi in questi giorni. Do volentieri a tutti un assaggio dei risultati.

    IPO 2005 2015 1 day return

    sfruttare la febbre dell'oro che viene a chi è euforico

    Per dimostrare qualcosa è fondamentale partire da un'ipotesi. Se l'ipotesi da cui parto è: "l'euforia del mercato per un' ipo spinge le quotazioni nelle prime battute", è inutile inserire quei titoli per cui il mercato non è euforico. L'analisi restituirebbe risultati distorti poichè non rispecchierebbero l'ipotesi di partenza.

    Provo a farti capire meglio con uno dei tuoi paragoni. Se voglio verificare l'ipotesi "guardare foto di belle donne mi fa alzare il passero", e poi guardo 10 foto di belle donne e 10 foto di chiattonazze gordone e mi si alza solo 10 volte non posso concludere che guardando foto di belle donne mi si alza solo il 50% delle volte.

    Io metto a disposizione i risultati di un'analisi numerica e non di un'analisi euristica. Poi ognuno è libero di farne tesoro, di cestinare tutto, di continuare a fare ragionamenti euristici o di spazzoidare contro siffatta barbonata.
    “Bull markets are born on pessimism, grown on skepticism, mature on optimism and die on euphoria.” -Sir John Templeton

    "To bankrupt a fool, give him information" - N.N.T.
    Rispondi citando
     

  4. Collapse Details
     
    Fulmine maremmano Guest
    Citazione Orginalmente inviato da JasonJason911 Visualizza messaggio

    Provo a farti capire meglio con uno dei tuoi paragoni. Se voglio verificare l'ipotesi "guardare foto di belle donne mi fa alzare il passero", e poi guardo 10 foto di belle donne e 10 foto di chiattonazze gordone e mi si alza solo 10 volte non posso concludere che guardando foto di belle donne mi si alza solo il 50% delle volte.
    Bravo Jason, ti conosco "mascherina" ! E so che basta darti il LA per fare un concerto gradevole !
    Avevo rinvenuto qualcosa di simile fatto da un tizio per il S24H che posto....
    http://www.infodata.ilsole24ore.com/...cole-in-borsa/
    Ma rimanendo sul "passero" e le "chiattonazze", facciamo un passo avanti....ma l'investitore comune quante volte ha alzato il "passero" a vuoto ed ha dovuto
    rimetterlo in "gabbia" ? PDL , ad esempio, con le Poste......ha dovuto rimetterlo in gabbia !
    Mi spiego meglio........utilizzare una statistica a priori senza soppesare le variabili che intervengono nella pratica e nella concretezza, non possono
    avere un valore assoluto; ad esempio, quante e quali di queste IPO sono andate al riparto e non sono andate a tutti i richiedenti ? Quante di quelle che non
    sono andate a tutti i richiedenti con un lotto minimo hanno avuto un successone e quali no ? E viceversa ? Perchè affidarsi alla statistica pura dovrebbe
    indurti a metterti in prenotazione di tutte le IPO perchè alla fine i conti tornerebbero ed il guadagno sarebbe sicuro ! Ma la realtà è un'altra e la variabile
    dell'assegnazione falsa tutti i dati che rimangono solo come episodi temporali e di periodo e limitati, come tu hai detto, alle grandi capitalizzazioni, mettendo
    in un angolo l'AIM ritenuto a priori inaffidabile...una ciofecona ! Forse la tua statistica, per essere più approfondita, dovrebbe allargare l'ipotesi alle assegnazioni
    ed al mercato AIM, perchè altrimenti non parliamo più di IPO genericamente come pensavo si facesse dall'inizio, ma di IPO già a priori selezionate in base
    alla capitalizzazione e non considerando il fatto che è spesso proprio l'esubero di domanda e la conseguente non assegnazione a riparto a tutti gli investitori
    prenotanti, a costituire spesso una variabile di successo dell'IPO stessa. In pratica mi faccio rizzare il "passero"....ma poi mi devo pure fare una "pugnetta" e
    accontentarmi di fare la festa alla solita "chiattonazza " !!!
    Rispondi citando
     

  5. Collapse Details
     
    Data registrazione
    07-02-2014
    Residenza
    Prov. di PD
    Messaggi
    4,682
    Posso fare una domanda? Quante ipo dopo la quotazione sono non dico scizzate m andate in gain subito, quante ipo lo hanno fatto dopo un po' di tempo e quante ipo non lo hanno fatto nel breve medio? Ecco in base a questo "sentiment" diciamo che chi non ha una disponibilità da parcheggiare ... Guardi e passi
    Buona domenica amici
    Rispondi citando
     

  6. Collapse Details
     
    Data registrazione
    14-07-2011
    Messaggi
    5,116
    Citazione Orginalmente inviato da JasonJason911 Visualizza messaggio
    se in Italia negli ultimi 10 anni avessi investito in egual misura in tutte le ipo di società con capitalizzazione superiroe ai 200 milioni di dindini (quindi lasciando fuori le sciofeche dell'aim) ti tiravi su un buon 5.66% a botta di media nel primo giorno di quotazione. Se restringiamo il campo a quelle con capitalizzazione sopra il milardo di euro addirittura il 7% in un giorno!!

    Se andiamo più nei dettagli dell'analisi si scoprono altre cose interessanti. Ad esempio chi chiude in maniera positiva il primo giorno è destinato a sovraperformare tremendamente chi chiude sotto prezzo ipo.


    Citazione Orginalmente inviato da JasonJason911 Visualizza messaggio
    La fonte è una mia ricerca che ho iniziato la settimana scorsa a cui è seguita un'analisi in questi giorni. Do volentieri a tutti un assaggio dei risultati.

    IPO 2005 2015 1 day return
    Bravo Jason sei davvero in gamba, complimenti per lo spirito di iniziativa e ricerca.
    Rispondi citando
     

  7. Collapse Details
     
    Data registrazione
    09-05-2014
    Messaggi
    857
    Il passo del montanaro Caio inizia a vedersi
    Rispondi citando
     

  8. Collapse Details
     
    Data registrazione
    03-05-2010
    Messaggi
    6,586
    Moody´s a annuncia che il suo rating per Poste Italiane a Baa2 con outlook "stabile". Il 21 dicembre Poste Italiane prendera´ il posto di Ansaldo StS nell´indice FtseMib. L´ultima chiusura e´ stata registrata a 7.095 euro. La variazione percentuale da inizio quotazione e´ del 5.90%. La prima resistenza per il titolo e´ a 7.1966 , livello oltre il quale i prezzi potrebbero arrivare a 7.3596 . In caso di violazione di 7.0166 rischio invece di discese verso 6.7771 euro. Il controvalore scambiato nell´ultima seduta sul totale del controvalore scambiato dal mercato e´ stato dell´1.0844% circa. Nell´ultimo mese la variazione relativa nei confronti dell´indice Ftse All Share e´ stata del´8.49%.

    (AM)

    Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online
    Datemi un Pattern e solleverò il mondo !
    Rispondi citando
     

  9. Collapse Details
     
    Data registrazione
    03-05-2010
    Messaggi
    6,586
    non seguo il titolo ma questa sera noto che oggi ha scambiato oltre 21 milioni di pezzi su una media di poco più di 4 !

    uscita qualche news ?
    Datemi un Pattern e solleverò il mondo !
    Rispondi citando
     

  10. Collapse Details
     
    Data registrazione
    18-06-2005
    Messaggi
    9,397
    Citazione Orginalmente inviato da mark61 Visualizza messaggio
    non seguo il titolo ma questa sera noto che oggi ha scambiato oltre 21 milioni di pezzi su una media di poco più di 4 !

    uscita qualche news ?


    Entra nel FTSE Mib
    Rispondi citando
     

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
Ricerca personalizzata
Powered by