Reply To Thread
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. Collapse Details
    amianto all'Olivetti: rinvio a giudizio per De Benedetti, Passera, Colaninno. 
    #1
    Data registrazione
    14-07-2011
    Messaggi
    4,894
    Per i tredici dipendenti morti e i due ammalati all’Olivetti per colpa dell’amianto ci sarà un processo. Comincerà il 23 novembre prossimo. Il gup di Ivrea Cecilia Marino ha rinviato a giudizio 17 persone per accuse che vanno dall’omicidio colposo alle lesioni colpose. Tra gli imputati – tutti ex presidenti, amministratori o dirigenti dell’azienda dal 1963 al 1996 – ci sono nomi importanti dell’economia italiana come Carlo De Benedetti, Franco Debenedetti, Corrado Passera e Roberto Colaninno (imputato solo per le lesioni colpose). Un altro ex dirigente, Silvio Preve, era già stato rinviato a giudizio. Il giudice ha deciso di non procedere verso undici persone, quasi tutti ex componenti del cda dell’Olivetti e di altre aziende collegate: tra di loro ci sono Rodolfo e Marco De Benedetti.

    Come ricostruito nelle indagini della procura di Ivrea, in molti stabilimenti dell’Olivetti l’amianto era presente. Veniva utilizzato come materiale per la fabbricazione della macchine da scrivere e dei calcolatori, un talco utilizzato per far assemblare le parti di gomma e di metallo che costava molto meno dei talchi privi di amianto. In altre parti era invece usato come materiale edilizio per il rivestimento degli ambienti di lavoro, delle condutture e per l’isolamento delle fonti di calore. In tutti questi luoghi i dipendenti sarebbero venuti a contatto con le fibre killer capaci di provocare tumori dopo anni di latenza, come il mesotelioma pleurico.

    Per Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom a Torino, “la decisione di oggi, che pure assolve i semplici membri del Cda, consente di andare a processo e stabilire finalmente le responsabilità anche individuali, a partire delle figure più autorevoli”. Per il sindacalista “si evita così lo scaricabarile verso le figure più in basso nella scala gerarchica”. A Ivrea – dove è nata la fabbrica fondata da Carlo Olivetti resa celebre da Adriano Olivetti – non è il primo processo per la morte di un dipendente provocata dall’amianto. In passato si era tenuto un procedimento contro Ottorino Beltrami, ex amministratore delegato condannato dalla Corte d’appello di Torino a sei mesi per omicidio colposo e deceduto prima di una sentenza definitiva. Altri processi potrebbe avvenire in futuro: un fascicolo bis è già aperto, mentre a Ivrea e nei dintorni si prevede un picco dei morti nel 2017.
    di Andrea Giambartolomei | 5 ottobre 2015

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2015...perai/2096522/
    Rispondi citando
     

  2. Collapse Details
     
    #2
    Data registrazione
    14-07-2011
    Messaggi
    4,894
    processo amianto Olivetti, De benedetti condannato a 5 anni e 2 mesi
    (ultima ora de il fatto quotidiano)



    Il tribunale di Ivrea ha condannato a 5 anni e due mesi Carlo De Benedetti imputato nel processo per le morti da amianto fra gli ex operai Olivetti. L’accusa aveva chiesto nei suoi confronti 6 anni e 8 mesi per omicidio colposo e lesioni.
    di F. Q. | 18 luglio 2016
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2016...-mesi/2914735/
    Ultima modifica di asvin : 18-07-2016 alle ore 11.44.54
    Rispondi citando
     

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
Ricerca personalizzata
Powered by