Reply To Thread
Pagina 1 di 4 1 2 3 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 39
  1. Collapse Details
    Falck renewables....il futuro e' rinnovabile 
    #1
    Data registrazione
    29-12-2015
    Messaggi
    101
    Mi e' capitato sott'occhio questo titoletto che sembrerebbe avere buone prospettive......visto che l'ottica futura a livello mondiale e' l'energia pulita e d'altra parte tutti i big (Edison,enel erg,eni)hanno preso questa via......fra i pochi titoli quotati alla borsa italiana questo sembra avere i numeri migliori. Guardando il grafico quota poco sopra i minimi assoluti(0,67) a ca. 0,8 nonostante i bilanci non siano male. Ho letto il loro piano industriale a 5 anni e le loro intenzioni sono di portare i mw totali dagli attuali 800ca. a 1300 entro il 2021 e nel frattempo garantendo un dvd in aumento dell'8,5% anno su anno,a cominciare dal prossimo che e' di 4,9 cent che a sti prezzi equivale a + del 6%.....la proprieta' e' blindata nel senso che il 60% e' in mano alla famiglia Falck.......comunque in tempi di rendimenti obbligazionari prossimi allo 0,un titolo che garantisce una rendita minima del 6% e per giunta in crescendo negli anni a venire sembrerebbe alquanto appetibile Io onestamente qualcosina ho gia preso altrimenti non verrei a sprecare fiato x niente.......mi piacerebbe se ci fosse un confronto di idee e se qualcuno magari lo conosce meglio.....
    Rispondi citando
     

  2. Collapse Details
     
    #2
    Data registrazione
    19-12-2005
    Messaggi
    511
    Citazione Orginalmente inviato da cori Visualizza messaggio
    Mi e' capitato sott'occhio questo titoletto che sembrerebbe avere buone prospettive......visto che l'ottica futura a livello mondiale e' l'energia pulita e d'altra parte tutti i big (Edison,enel erg,eni)hanno preso questa via......fra i pochi titoli quotati alla borsa italiana questo sembra avere i numeri migliori. Guardando il grafico quota poco sopra i minimi assoluti(0,67) a ca. 0,8 nonostante i bilanci non siano male. Ho letto il loro piano industriale a 5 anni e le loro intenzioni sono di portare i mw totali dagli attuali 800ca. a 1300 entro il 2021 e nel frattempo garantendo un dvd in aumento dell'8,5% anno su anno,a cominciare dal prossimo che e' di 4,9 cent che a sti prezzi equivale a + del 6%.....la proprieta' e' blindata nel senso che il 60% e' in mano alla famiglia Falck.......comunque in tempi di rendimenti obbligazionari prossimi allo 0,un titolo che garantisce una rendita minima del 6% e per giunta in crescendo negli anni a venire sembrerebbe alquanto appetibile Io onestamente qualcosina ho gia preso altrimenti non verrei a sprecare fiato x niente.......mi piacerebbe se ci fosse un confronto di idee e se qualcuno magari lo conosce meglio.....
    il tuo ragionamento ci sta solo che in borsa piu ragioni e piu rimani i.n.k.u.l.a.t.o . io se torno a nascere tutti i soldi che ho giocato in borsa li spendero alle pu.....e altro che borsa, mi auguro che ti vada bene e guadagnarci con i rinnovabili. a me andato male anchio 13 anni fa quando sono spuntati i primi titoli rinnovabili ho pensato che i rinovabili sarano il futuro dell energia ,dopo 13 anni ora sono convinto che rinovabili sono una vera fragatura prova a vedere lo storico della falk quante il massimo ,per me 99% delle rinovabili sarano destinate a scomparire sopravvivranno solo le big tipo enel eni erg , mi dispiace ma tutte le altre starano asorbite dalle big per 4 spiccioli. tutte le altre rinnovabili che all inizio capitalizzavano chi 100 milioni chi 80, e intorno a centinaia di milioni oggi sono tutte intorno a 5 o 10 milioni di capitalizzazione
    perdere soldi in borsa e inevitabile;quindi la regola nr 1 e limitare limitare e limitare la perdita ,la regola nr 2 non dimenticare mai mai e mai la regola nr 1.
    Rispondi citando
     

  3. Collapse Details
     
    #3
    Data registrazione
    29-12-2015
    Messaggi
    101
    Citazione Orginalmente inviato da trader2000 Visualizza messaggio
    il tuo ragionamento ci sta solo che in borsa piu ragioni e piu rimani i.n.k.u.l.a.t.o . io se torno a nascere tutti i soldi che ho giocato in borsa li spendero alle pu.....e altro che borsa, mi auguro che ti vada bene e guadagnarci con i rinnovabili. a me andato male anchio 13 anni fa quando sono spuntati i primi titoli rinnovabili ho pensato che i rinovabili sarano il futuro dell energia ,dopo 13 anni ora sono convinto che rinovabili sono una vera fragatura prova a vedere lo storico della falk quante il massimo ,per me 99% delle rinovabili sarano destinate a scomparire sopravvivranno solo le big tipo enel eni erg , mi dispiace ma tutte le altre starano asorbite dalle big per 4 spiccioli. tutte le altre rinnovabili che all inizio capitalizzavano chi 100 milioni chi 80, e intorno a centinaia di milioni oggi sono tutte intorno a 5 o 10 milioni di capitalizzazione
    in quanto a perdite di soldi in borsa penso tranquillamente di poterti battere.....in effetti se guardiamo i trend borsistic di questi titoli ci sarebbe da spaventarsi ma e' appunto x questo che vale la pena ragionarci sopra. Falck quota ad esempio meno della meta' del patrimonio netto e penso che giocoforza il trend futuro non possa che prendere una direzione....di solito dopo la tempesta arriva il sereno.....poi mi sembra ci sia fermento nel settore : e' di sti giorni la lotta x accaparrarsi il controllo di Alerion . Io ho comparato approssimativamente le due societa' e x una svariata serie di cose reputo falck molto ma molto piu' strutturata e funzionale.....se poi guardassimo all'opa lanciata a 2,47 su alerion da parte di Edison e andata miseramente a ramengo falck dovrebbe quotare + del doppio dell'attuale come tra l'altro i vari target price evidenziano......staremo a vedere....io spero almeno di raddoppiare entro un paio d'anni......in tal caso vi terro' informati
    Rispondi citando
     

  4. Collapse Details
     
    #4
    Data registrazione
    30-06-2007
    Residenza
    Bergamo
    Messaggi
    2,418
    Citazione Orginalmente inviato da cori Visualizza messaggio
    in quanto a perdite di soldi in borsa penso tranquillamente di poterti battere.....in effetti se guardiamo i trend borsistic di questi titoli ci sarebbe da spaventarsi ma e' appunto x questo che vale la pena ragionarci sopra. Falck quota ad esempio meno della meta' del patrimonio netto e penso che giocoforza il trend futuro non possa che prendere una direzione....di solito dopo la tempesta arriva il sereno.....poi mi sembra ci sia fermento nel settore : e' di sti giorni la lotta x accaparrarsi il controllo di Alerion . Io ho comparato approssimativamente le due societa' e x una svariata serie di cose reputo falck molto ma molto piu' strutturata e funzionale.....se poi guardassimo all'opa lanciata a 2,47 su alerion da parte di Edison e andata miseramente a ramengo falck dovrebbe quotare + del doppio dell'attuale come tra l'altro i vari target price evidenziano......staremo a vedere....io spero almeno di raddoppiare entro un paio d'anni......in tal caso vi terro' informati
    Falck quota così perché ha il fardello dell'indebitamento oltre i 500 milioni che incombe e incomberà per anni.
    Purtroppo le rinnovabili che non si rinnovano finiscono per sperperare capitale e fare una brutta fine (pensa a Kinexia, a Ternienergia).
    Falck ha rischiato, ha cambiato piano, si è spostata ed ora è piazzata in modo ottimale sull'eolico offshore.
    Ma se compari gli utili con il debito capisci che, di per se, sarebbe insostenibile.
    Ha un piano di rientro, ma per almeno 3 anni non vedo grandi prospettive.
    Tutto ciò che ha un inizio ha anche una fine
    Rispondi citando
     

  5. Collapse Details
     
    #5
    Data registrazione
    29-12-2015
    Messaggi
    101
    Citazione Orginalmente inviato da Matrix Visualizza messaggio
    Falck quota così perché ha il fardello dell'indebitamento oltre i 500 milioni che incombe e incomberà per anni.
    Purtroppo le rinnovabili che non si rinnovano finiscono per sperperare capitale e fare una brutta fine (pensa a Kinexia, a Ternienergia).
    Falck ha rischiato, ha cambiato piano, si è spostata ed ora è piazzata in modo ottimale sull'eolico offshore.
    Ma se compari gli utili con il debito capisci che, di per se, sarebbe insostenibile.
    Ha un piano di rientro, ma per almeno 3 anni non vedo grandi prospettive.
    x quanto riguarda il debito penso sia l'ultimo dei problemi.......lo dimostra il fatto che se invece di fare un piano industriale aggressivo,si fossero limitati a gestire quello che hanno, con la generazione di cassa prossima ai 100mln annui lo avrebbero estinto in 5-6 anni.....infatti e' previsto che l'attuale debito di 618mln passi nel 2021 a 940mln ma a fronte di nuovi investimenti x piu' di 700mln........cio' vuol dire che in 5 anni si ripagano 360mln e danno ca. 87 mln di dvd........senza dvd e investimenti tempo ca. 6 anni il debito e' azzerato
    Rispondi citando
     

  6. Collapse Details
     
    #6
    Data registrazione
    30-06-2007
    Residenza
    Bergamo
    Messaggi
    2,418
    Citazione Orginalmente inviato da cori Visualizza messaggio
    x quanto riguarda il debito penso sia l'ultimo dei problemi.......lo dimostra il fatto che se invece di fare un piano industriale aggressivo,si fossero limitati a gestire quello che hanno, con la generazione di cassa prossima ai 100mln annui lo avrebbero estinto in 5-6 anni.....infatti e' previsto che l'attuale debito di 618mln passi nel 2021 a 940mln ma a fronte di nuovi investimenti x piu' di 700mln........cio' vuol dire che in 5 anni si ripagano 360mln e danno ca. 87 mln di dvd........senza dvd e investimenti tempo ca. 6 anni il debito e' azzerato
    Senza investimenti muori.
    Tu puoi anche avere un debito di un miliardo, se hai ricavi e margini ben più elevati.
    Io analizzo la situazione di oggi, non quella di fine piano nel 2021.
    Abbiamo ricavi di circa 240 milioni con un MOL di 130. Sulla marginalità direi che c'è poco da fare.
    Utili a circa 25 milioni.
    Ricorda inoltre che le tariffe non scontano eventuali riduzioni decise dall'autorità.
    Tutto ciò che ha un inizio ha anche una fine
    Rispondi citando
     

  7. Collapse Details
     
    #7
    Data registrazione
    29-12-2015
    Messaggi
    101
    Citazione Orginalmente inviato da Matrix Visualizza messaggio
    Senza investimenti muori.
    Tu puoi anche avere un debito di un miliardo, se hai ricavi e margini ben più elevati.
    Io analizzo la situazione di oggi, non quella di fine piano nel 2021.
    Abbiamo ricavi di circa 240 milioni con un MOL di 130. Sulla marginalità direi che c'è poco da fare.
    Utili a circa 25 milioni.
    Ricorda inoltre che le tariffe non scontano eventuali riduzioni decise dall'autorità.
    va considerato che quest'anno il prezzo dell'energia e' stato ai minimi storici,ma nel frattempo il pun e' in netta risalita passando da 35 a ca.65 ....comunque se penso che han fatto un adc nel 2011 a 1 euro reputo questa quotazione decisamente sacrificata....... in ogni caso quando quotera' sopra l'euro passero' x ricordarvelo......si scherza dai
    Rispondi citando
     

  8. Collapse Details
     
    #8
    Data registrazione
    19-12-2005
    Messaggi
    511
    Citazione Orginalmente inviato da Matrix Visualizza messaggio
    Falck quota così perché ha il fardello dell'indebitamento oltre i 500 milioni che incombe e incomberà per anni.
    Purtroppo le rinnovabili che non si rinnovano finiscono per sperperare capitale e fare una brutta fine (pensa a Kinexia, a Ternienergia).
    Falck ha rischiato, ha cambiato piano, si è spostata ed ora è piazzata in modo ottimale sull'eolico offshore.
    Ma se compari gli utili con il debito capisci che, di per se, sarebbe insostenibile.
    Ha un piano di rientro, ma per almeno 3 anni non vedo grandi prospettive.
    il destino di kinexia e ternienergia aspetta quasi tutte rinovabili prima o poi in giro di qualche anno tutte le zavorre avrano il destino di kinexia il bussines delle rinovabili non regge i ricavi rispetto a investimenti sono molto bassi per avere un ritorno dei investimenti in rinovabili ci vogliono anni e anni in fra tempo gli impianti sono ammortizzati girate come volete ma il bussines delle rinovabili non dura tanto.
    perdere soldi in borsa e inevitabile;quindi la regola nr 1 e limitare limitare e limitare la perdita ,la regola nr 2 non dimenticare mai mai e mai la regola nr 1.
    Rispondi citando
     

  9. Collapse Details
     
    #9
    Data registrazione
    29-12-2015
    Messaggi
    101
    Citazione Orginalmente inviato da trader2000 Visualizza messaggio
    il destino di kinexia e ternienergia aspetta quasi tutte rinovabili prima o poi in giro di qualche anno tutte le zavorre avrano il destino di kinexia il bussines delle rinovabili non regge i ricavi rispetto a investimenti sono molto bassi per avere un ritorno dei investimenti in rinovabili ci vogliono anni e anni in fra tempo gli impianti sono ammortizzati girate come volete ma il bussines delle rinovabili non dura tanto.
    non confondiamo eolico con fotovoltaico.....comunque non scappo.....vi terro' aggiornati sugli stati di avanzamento
    Rispondi citando
     

  10. Collapse Details
     
    #10
    Data registrazione
    29-12-2015
    Messaggi
    101
    oggi primi segnali di risveglio......negli ultimi giorni volumi in aumento.......speriamo
    Rispondi citando
     

Regole di scrittura

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
Ricerca personalizzata
Powered by