Oggi vedremo insieme un’analisi dei titoli più importanti di quest’ultimo periodo, con uno sguardo al settore del pagamento digitale ed e-bank che potrebbe essere un investimento fruttifero nel lungo periodo.

Il settore del pagamento digitale ed e-bank è molto legato al settore bancario che è sempre molto volatile e influenzato da tantissimi altri fattori. L’investimento è sicuramente a rischio ma che nel lungo periodo può portare a delle ottime soddisfazioni. Un’azione da tenere sott’occhio soprattutto per gli investitori più propensi al rischio.

Il consiglio è quello di tenere in portafoglio questo titolo nel caso in cui si disponga anche di altre azioni che non fanno parte del settore bancario, per evitare la volatilità del titolo.

L’indice FTSI MIBE

Ieri abbiamo avuto un tentativo per il superamento dei 22.000 punti stabili. Uno scenario del genere sarebbe stato impensabile solamente a dicembre guardando i dati del mercato Americano in pesante discesa.

Molto probabile ci sia un momento di consolidamento, sarebbe impossibile portare il trend in salita per tutto l’anno. Mi aspetto quindi una fase di storno ed una successiva fase di consolidamento con uno scarico degli eccessi per alcuni titoli come Azimut che guadagnano da inizio anno circa il 60%.

La soglia dei 22.000 sarà superata ma non subito, avremo probabilmente prima una parte di consolidamento e successivamente una presa di profitto su tutte quei titoli che sono in rialzo grazie al trend di mercato, ma non per una loro qualità.

Unicredit e la multa per 1 miliardo

Unicredit è stata multata per 1 miliardo e 300 milioni di dollari, ma paradossalmente Unicredit aveva accantonato più di 1 miliardo e 400 milioni di euro, riuscendo quindi a sopperire alla perdita dovuta alla multa.

In questi ultimi giorni un flusso di notizie negative, che ha impattato però in maniera marginale grazie alla prudenza e alla lungimiranza dell’amministrazione di Unicredit. Il titolo si è riportato sulla soglia dei 12 euro, mostrando una certa valenza.

Importante che il titolo si consolidi sui 12 euro, in questo caso potrebbe essere un’azione da comprare molto interessante.

La situazione TIM: Cosa fare con il titolo?

Il titolo non sta beneficiando del mood positivo del mese di aprile, rimanendo quasi in saldo negativo. L’impressione è quella che ci sia un po' di timore nel prendere posizione, il mercato non riesce a scegliere a causa del mercato incerto.

Le azioni galleggiano sopra i 0.50 euro, sarebbe più complicato se il titolo dovrebbe iniziare a scendere. Al momento il titolo desta sicuramente interesse.

Prysmian: Un titolo sicuramente interessante per il breve termine

Interessantissimo il titolo soprattutto per coloro che amano il breve termine. Grande l’opportunità di lucrare sul ribasso. L’area -14 è da consolidare perché potrebbe innescare dei rialzi. Mi sento di consigliare il titolo per chi monitora minuto per minuto i prezzi.

Un titolo più da Trader che da “cassetta” da controllare spesso e non da abbandonare poiché potrebbero arrivare notizie molte velocemente e molto variabili. Sicuramente un ottimo titolo per chi ha una strategia a breve termine per poter sfruttare la volatilità e i rimbalzi che le azioni molto probabilmente subiranno.